Notebookcheck

Uno youtuber trasforma il controller del GameCube in Joy-Con

GameCube Joy-Cons utilizzato con Super Smash Bros
GameCube Joy-Cons utilizzato con Super Smash Bros
Ti sei mai immaginato un controller GameCube staccabile per la Nintendo Switch? Bene, qualcuno non solo ci ha pensato ma lo ha anche realizzato ottenendo ottimi risultati. Lo youtuber Shank Mods è riuscito a trasformare un controller per GameCube in una coppia di Joy-Con per Nintendo Switch.
Luca Rocchi,

Shank Mods, uno youtuber da circa 50 mila iscritti, ha voluto filmare e documentare tutto il procedimento passo dopo passo. Naturalmente la modifica non è stata assolutamente semplice e ha richiesto numerosi mesi di lavorazione per essere portato a termine.

Per modificare i controller di Nintendo, lo youtuber ha realizzato un modello 3D del controller del GameCube inserendovi al suo interno tutta l'elettronica incluso il bridge wireless WaveBird, che consente di utilizzare i Joy-Con anche separatamente dallo schermo.

Il corpo centrale del controller per GameCube ha esattamente la stessa dimensione di una Switch e risulta quindi perfetto per essere utilizzato. Shank Mods precisa di aver utilizzato tutti i componenti originali mantenendo pertanto tutta la pulsantiera e le levette.  

Di seguito potete trovare il video riguardante questa modifica. Il modder ha anche creato tre console Nintendo portatili denominate WiiVision, PiiWii Pocket e Kill Mii. 

Source(s)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 01 > Uno youtuber trasforma il controller del GameCube in Joy-Con
Luca Rocchi, 2020-01-18 (Update: 2020-01-18)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.