Notebookcheck

Uno sviluppatore è in grado di eseguire Windows ARM64 sul MacBook M1; le prestazioni distruggono il Surface Pro X

Immagine Apple e Microsoft (w/ edits).
Immagine Apple e Microsoft (w/ edits).
Un intrepido sviluppatore ha virtualizzato con successo Windows 10 su ARM su un dispositivo Apple M1. Anche altri hanno replicato il progetto e pubblicato i punteggi di Geekbench dall'ambiente virtualizzato. Questi punteggi fanno impallidire il Surface Pro X di Microsoft, l'attuale dispositivo ARM di punta dell'azienda.
Sam Medley (traduzione a cura di G. De Luca), 🇺🇸 🇫🇷 ...

Una delle principali critiche al nuovo SoC M1 di Apple è la sua attuale incapacità di gestire adeguatamente Windows, anche attraverso il Bootcamp di Apple. Questo era previsto quando il chip è stato annunciato, dato che Windows è costruito per CPU x86 e l'M1 è un chip ARM. Tuttavia, un intrepido sviluppatore ha virtualizzato con successo Windows 10 su ARM sul suo nuovo MacBook M1. E sembra proprio che le prestazioni sono molto buone.

Alexander Graf ha twittato una foto di quello che, secondo lui, è Windows 10 su ARM che gira su una macchina M1 non specificata. Graf è riuscito a virtualizzare l'Insider Preview di Windows ARM64 attraverso l'hypervisor del sistema. Questo metodo permette all'ambiente virtuale di eseguire il codice ARM direttamente attraverso l'M1 senza bisogno di emulazione o traduzione (ad esempio Rosetta 2).

Graf ha utilizzato il virtualizzatore open-source QEMU e ha aggiunto alcune patches per far funzionare tutto senza problemi. La soluzione non è perfetta, ma Graf sostiene che permette "prestazioni quasi native". Se i conseguenti punteggi di Geekbench 5 sono da credere, questo è proprio il caso.

Dopo che Graf ha aperto le sue patches, altri hanno preso parte al progetto e hanno pubblicato alcuni benchmarks, in particolare in Geekbench 4 e 5. L'M1 tiene testa all'ambiente virtualizzato Windows 10 su ARM, con un punteggio di circa 1300 nel test single-core e di circa 5500 nel benchmark multi-core in Geekbench 5.

Forse la cosa più interessante è quanto l'M1 sia più avanti rispetto all'attuale dispositivo ARM di Microsoft, il Surface Pro X. Il Surface Pro X gestisce solo circa 800 e 3000 nei test single-core e multi-core, rispettivamente. Ciò significa che l'M1 è tra il 60 e l'85% più veloce del più veloce dispositivo ARM di Windows.

Considerando che l'M1 è un dispositivo più recente, questo non è terribilmente sorprendente. Tuttavia, questo mostra promesse per le prestazioni di Windows sui nuovi MacBook e Mac Mini, anche se in Windows su ARM.

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 11 > Uno sviluppatore è in grado di eseguire Windows ARM64 sul MacBook M1; le prestazioni distruggono il Surface Pro X
Sam Medley, 2020-11-30 (Update: 2020-11-29)
Sam Medley
Editor of the original article: Sam Medley - Review Editor - @samuel_medley - 1095 articles published on Notebookcheck since 2016
contact me via: @samuel_medley