Notebookcheck

Un misterioso processore da 12-core Ice Lake appare su Geekbench

Avvistato da InstLatX64, il processore sembra appartenere alla famiglia di prodotti da server basati su architettura Ice Lake. I primi test promettono risultati molto interessanti: il processore ha registrato un punteggio del tutto simile agli Xeon da 24-core basati su architettura Cascade Lake.
Luca Rocchi,

Con un risultato complessivo di 27926 punti nel test multi-thread, la soluzione Ice Lake da 12-core si conferma appena il 12% più lenta del processore Xeon Gold 6226 da 24-core. Il risultato è veramente eccezionale merito probabilmente dell'enorme lavoro di affinamento sul processo produttivo a 10 nanometri. 

A stupire maggiormente non è solo il punteggio ottenuto dal processore, ma anche la limitata frequenza di utilizzo di appena 2.7 GHz. Con una differenza di 800 MHz, a favore dello Xeon Gold 6226, ci aspettavamo risultati completamente diversi. Un cambio generazionale di questo tipo non può che incrementare le vendite di Intel nel settore delle workstation e data center, in diminuzione a causa degli attuali costi di gestione dei server Xeon da 14 nanometri. 

Intel, con l'introduzione di nuovi processori Xeon a 10 nanometri, potrebbe guadagnare quote di mercato sottratte, in precedenza, da AMD con le potenti soluzioni EPYC Rome che hanno concesso di incrementare in maniera consistente le vendite nel settore dei data center.

Il risultato apparso su Geekbench
Il risultato apparso su Geekbench

Source(s)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 02 > Un misterioso processore da 12-core Ice Lake appare su Geekbench
Luca Rocchi, 2020-02-10 (Update: 2020-02-10)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.