Notebookcheck

Recensione Completa del Portatile Acer Predator 15

Florian Glaser, Tanja Hinum, 01/07/2016

Animale da preda. Seguendo il successo de V 15 Nitro, Acer presenta la sua nuova piattaforma gaming. Invece di una GPU di fascia medio alta, un vero modello premium si nasconde nel Predator 15. Riuscirà la GTX 980M a reggere il confronto con la concorrenza da 15"?

In passato, Acer si teneva lontano dal settore gaming. Il produttore ha per la prima volta puntato espressamente al gaming con la Black Edition dell'Aspire V 15 Nitro. I patiti delle prestazioni ancora guardano a quel 15" in quanto il più venduto modello con una GeForce GTX 960M.

Le cose potrebbero cambiare presto. Acer ha progettato un portatile dalle prestazioni elevate e dall'aspetto davvero insolito, la linea Predator vuole attirare i veri gamers. Con un prezzo che parte da 1800 Euro (~$1979), il Predator 15 segna la fascia premium dove ci sono dozzine di rivali. Oltre ad Alienware (AW 15 R2) e Gigabyte (P55W v4), anche Schenker Technologies offre prodotti analoghi (i.e. XMG P506 o XMG U506). Riuscirà Acer a competere con i leaders high-end? Il nostro report si focalizzerà su questa domanda.

Prima diamo uno sguardo alle singole categorie, vorremmo dire qualche parola sui modelli. Mentre lo schermo del modello disponibile in Germania ha sempre una risoluzione da 1920x1080 pixels, i.e. Full HD, ci sono differenze nei dispositivi di archiviazione. In base al prezzo, potete trovare l'edizione 64-bit di Windows 10 Home su un SSD da 128, 256 o 512 GB M.2 unitamente ad un HDD da 1000 a 2000 GB. La scheda grafica può essere una GeForce GTX 980M o una GTX 970M. Fanno parte dei più potenti modelli  di sempre dopo il lancio della GTX 980. Lo stesso vale anche per il processore. L'Intel Core i7-6700HQ riesce a fornire eccellenti prestazioni, con una elevata efficienza grazie all'architettura Skylake.

Un'altra highlight è il drive removibile. Gli utenti che necessitano di maggiori prestazioni di raffreddamento possono eliminare il masterizzatore DVD o Blu-ray ed inserire la cosiddetta FrostCare. Si tratta di una ventola aggiuntiva che favorisce l'abbassamento delle temperature. Abbiamo già visto un'idea simile da Lenovo (guardate il vecchio Y500).

Acer Predator 15 G9-591-74ZV (Predator 15 Serie)
Scheda grafica
NVIDIA GeForce GTX 980M - 4096 MB, Core: 1038 MHz, Memoria: 2500 MHz, GDDR5, ForceWare 354.00, Optimus
Memoria
16384 MB 
, 2x 8 GB DDR4-RAM (2133 MHz), 2 slots su 4 pieni, max. 64 GB
Schermo
15.6 pollici 16:9, 1920 x 1080 pixel, LG LP156WF6-SPP1 (LGD04D5), IPS, Full HD, lucido: no
Scheda madre
Intel Sunrise Point HM170
Harddisk
Lite-On CV1-8B256, 256 GB 
, M.2-SSD + Western Digital Blue WDC WD10JPVX-22JC3T0, 1000 GB HDD @5400 rpm
Scheda audio
Realtek ALC255 @ Intel Sunrise Point PCH - High Definition Audio Controller
Porte di connessione
4 USB 3.0 / 3.1, 1 HDMI, 1 DisplayPort, 1 Kensington Lock, Connessioni Audio: cuffie, microfono, Lettore schede: SD, SDHC, SDXC, USB 3.1 Type-C (inc. Thunderbolt 3)
Rete
Killer E2400 Gigabit Ethernet Controller (10/100/1000/2500/5000MBit/s), Killer Wireless-n/a/ac 1535 Wireless Network Adapter (b/g/n = Wi-Fi 4/ac = Wi-Fi 5), Bluetooth 4.1
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 39 x 391 x 300
Batteria
ioni di litio, 6000 mAh, 8 celle
Sistema Operativo
Microsoft Windows 10 Home 64 Bit
Camera
Webcam: HD
Altre caratteristiche
Casse: 2.1 (Dolby Audio), Tastiera: chiclet, Illuminazione Tastiera: si, PSU: 180 watts, ventola extra (FrostCore), guida setup, garanzia, materiale informativo, MS Office 365 trial, CyberLink PowerDVD 12, 24 Mesi Garanzia
Peso
3.6 kg, Alimentazione: 586 gr
Prezzo
2200 Euro
Nota: il produttore potrebbe usare componenti di fornitori diversi pannelli dei diplay, drive o banchi di memoria con specifiche simili.

 

Case

Non c'è spazio per i gusti, e le sensazioni relative al Predator 15 saranno divise. A nostro parere, l'aspetto del portatile è un po' discutibile. Ovviamente, ci piace che Acer mostri coraggio per differenziarsi. Tuttavia, i risultati lasciano spazio a critiche.

Il Predator 15 virtualmente urla: "Guardatemi! Sono un giocattolo!" con i suoi tasti rossi WASD e le frecce. Le ventole evidenziate sul retro e l'illuminazione (pulsante accensione, cover, ecc.) sono eccessive. Acer non usa colori omogenei. Mentre il numpad è blu, il resto della tastiera è illuminata in rosso. Il tasto per disabilitare il touchpad è verde limone. Questo 15" ci ricorda le feste anni '90 con le luci a neon. Tuttavia, il portatile si fa notare anche quando è spento. Nonostante una certa somiglianza con la linea Asus G700, ci piace di più il design della concorrenza.

La stabilità del portatile non dà motivi di critica. L'unità base è robusta anche grazie al design spesso (quasi 4 cm). Maggiore attenzione invece richiede la cover. Si deforma e cede facilmente sotto pressione - cosa che accade spesso con i portatili. Le cerniere fanno un buon lavoro. Eventuali colpi fanno oscillare poco lo schermo. La maggioranza degli utenti saranno felici dell'angolo di apertura di 140 °.

Dipende dall'utente quale materiale sarà più apprezzato. Nonostante il prezzo premium, Acer non utilizza metallo, ma "solo" plastica rivestita di gomma. La rifinitura gommata conferisce alla cover, al lato superiore ed inferiore del case una sensazione piacevole al tatto, ma tende ad accumulare sporco e grasso. Solo la base del display non ha questa rifinitura morbida.

Questo dispositivo non è l'ideale da portare in giro spesso. Parliamo di 3,6 kg. La nuova revisione dell'Alienware 15 pesa solo 3,1 kg. Lo Schenker XMG P506 e il Gigabyte P55W v4 pesano appena 2,7 kg. Il Predator 15 fa una buona impressione per la qualità. La costruzione risulta impeccabile nella maggior parte degli aspetti. Solo il drive ottico o il FrostCore non si chiudono perfettamente sul case del nostro dispositivo.

Connettività

Card-reader performance
Card-reader performance

La varietà di interfacce è simile a quella dell'Alienware 15 R2 o dello Schenker XMG P506. Quattro porte USB 3.0 giustificano il livello high-end unitamente alla HDMI ed alla uscita DisplayPort.

Come si deve su un moderno portatile gaming, il Predator 15 monta anche una porta USB 3.1 (Type C) con supporto Thunderbolt 3. I jacks audio sono più limitati. Solo due jacks (cuffie + microfono) sono un po' poco. In confronto: l'XMG U506 della Schenker Technologies ha un totale di 4 jacks audio.

Sebbene Acer collochi tutte le interfacce sul lato, chi usa il mouse non avrà problemi. I cavi delle periferiche non daranno fastidio in quanto tutte le porte sono spostate nella parte posteriore del case.

Il card reader ha prestazioni non particolarmente elevate. Un massimo di 88 MB/s in lettura sequenziale e 76 MB/s per il trasferimento immagino sono valori medi. Il nostro Toshiba Exceria Pro SDXC 64 GB UHS-II può arrivare teoricamente fino a 260 MB/s.

Sinistra: alimentazione, 2x USB 3.0, microfono, cuffie, card reader, FrostCore o drive ottico
Sinistra: alimentazione, 2x USB 3.0, microfono, cuffie, card reader, FrostCore o drive ottico
Destra: USB 3.1 (inc. Thunderbolt 3), 2x USB 3.0, HDMI, DisplayPort, RJ45-LAN, slot Kensington lock
Destra: USB 3.1 (inc. Thunderbolt 3), 2x USB 3.0, HDMI, DisplayPort, RJ45-LAN, slot Kensington lock

Comunicazioni

I prodotti Qualcomm Atheros si occupano delle comunicazioni. Il chip e2400 Gigabit Ethernet ed il modulo Wireless n/a/ac 1535 si trovano in molti portatili gaming. Non sorprende vedere che la linea Killer abbia un comodo tool per il controllo e l'ottimizzazione del traffico dati (Killer Network Manager). La portata Wi-Fi del nostro modello è stata sopra la media nel test. Una combinazione di molte mura ed una distanza di 10 - 15 metri dal router hanno comunque consentito quasi 130 MB/s ed 1-2 barre di segnale, sebbene con occasionali interruzioni.

Software

Diversamente da altre aziende, Acer non esagera con i software precaricati. Sebbene il Predator 15 abbia molte  features, sono associate a pochi programmi. Ad esempio, PredatorSense che mostra solo il clock CPU, temperature e velocità della ventola. Tuttavia, cliccando su "Edit" l'utente accede ad un nuoo menu. Qui, si mappano i tasti della tastiera nella "ProZone" (cinque tasti speciali su 3 livelli); possono essere modificate le macro e le 4-zone di retroilluminazione.

PredatorSense
PredatorSense
Assegnazione tasti
Assegnazione tasti
Macro
Macro
Illuminazione
Illuminazione
Configurazione Gaming
Configurazione Gaming
DustDefender
DustDefender
Killer Network Manager
Killer Network Manager
Dolby Audio
Dolby Audio

Nota: il sistema usa la ventola alla massima velocità quando si avvia PredatorSense per la prima volta. Bisogna aprire i settaggi estesi ( angolo superiore a destra) per rallentarla di nuovo. Parlano di raffreddamento: Acer precarica un tool "DustDefender" per ovviare alle limitate opzioni di manutenzione. Inverte il flusso d'aria per un momento ogni tre ore in modo da non accumulare troppa polvere. Il "Care Center" offre la maggioranza di opzioni. Non importa se si tratti di informazioni di sistema, update, supporto o recovery - l'utente troverà informazioni su quasi tutti gli aspetti.

Care Center
Care Center
My System
My System
Checkup
Checkup
Tuneup
Tuneup
Update
Update
Supporto
Supporto
Recovery
Recovery
Software
Software

Accessori

Gli accessori inclusi sul modello PR non fanno esultare in quanto Acer non include drivers e recovery DVD. Una guida di setup e la garanzia sono standard in questo settore. Tuttavia, la citata ventola extra è nella confezione, e può essere facilmente inserita al posto del drive ottico. L'alimentatore è di dimensioni medie 15.5 x 7.5 x 3 cm.

Manutenzione

Come detto in precedenza, l'accesso ai componenti è insoddisfacente. La piccola cover riguarda solo HDD, SSD e due banchi RAM DDR4 vuoti. Bisogna rimuovere l'intera base per accedere al sistema di raffreddamento o alla batteria, il che richiede tempo e competenza. La manutenzione di altri portatili gaming è molto più facile. In particolare i Clevo barebones hanno una accessibiltià superba (come il P751DM).

Nota: non è possibile sostituire CPU o GPU. Il processore e la scheda grafica sono saldati sulla scheda madre. Questo tuttavia, vale per quasi tutti i portatili.

Garanzia

Acer include due anni di garanzia (12 mesi internazionale). Con servizio di ritiro e consegna.

BIOS

Informazioni
Informazioni
Principale
Principale
Sicurezza
Sicurezza
Boot
Boot

Dispositivi di Input

Tastiera

I dispositivi di input possono competere con la concorrenza. Acer installa una tastiera chiclet con tasti singoli. Mentre lo spazio tra i tasti è di 3 mm, i tasti hanno una dimensione di 15 x 15 mm. Solo la riga F è più stretta con 10 mm. Come sempre, ci sono molte funzioni tramite il tasto FN. Acer inserisce funzioni come controllo di volume e luminosità, su tasti direzionali, il che è molto comodo.

La sensazione alla digitazione è convincente. Diversamente da altri portatili, la tastiera non fa molto rumore. La battuta è perfetta, né lunga né corta. Il tastierino numerico e la retroilluminazione sono disabilitati in modelità batteria dopo un po'. Solo le aree segnate in rosso e i tasti ProZone sono difficili da leggere. E' possibile poggiare tutta la mano sulla base in quanto Acer colloca la tastiera abbastanza in alto.

Touchpad

Il touchpad è decente. Partiamo dalla superficie. Sebbene la rifinitura morbida impatti sulla scorrevolezza, il touchpad ha una bella sensazione. Non siamo stati però soddisfatti della precisione. Acer dovrebbe anche migliorare il posizionamento. Il touchpad andrebbe disabilitato durante le sessioni di gaming per evitare movimenti involontari. 

A parte questo, Acer si presenta bene. Il touchpad ha dimensioni adeguate 10.5 x 6.5 cm, e il supporto multitouch. Siti, documenti ed immagini possono essere zoomati, scorsi e ruotati tramite le gesture.

Tastiera
Tastiera
Touchpad
Touchpad

Display

E' usato uno pannello matto FHD 1920x1080 pixels. Un modello LG è presente sul nostro portatile. L'LP156WF6-SPP1 (monitor ID: LGD04D5) è tra i migliori prodotti IPS sul mercato dei 15".

290
cd/m²
273
cd/m²
283
cd/m²
306
cd/m²
310
cd/m²
301
cd/m²
279
cd/m²
267
cd/m²
270
cd/m²
Distribuzione della luminosità
LG LP156WF6-SPP1 (LGD04D5)
X-Rite i1Pro 2
Massima: 310 cd/m² Media: 286.6 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 86 %
Al centro con la batteria: 310 cd/m²
Contrasto: 861:1 (Nero: 0.36 cd/m²)
ΔE Color 3.83 | 0.6-29.43 Ø6
ΔE Greyscale 2.53 | 0.64-98 Ø6.2
86% sRGB (Argyll 3D) 56% AdobeRGB 1998 (Argyll 3D)
Gamma: 2.42
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
LG LP156WF6-SPP1 (LGD04D5)
Schenker XMG U506
LG Philips LP156WF6 (LGD046F)
Alienware 15 R2 (Skylake)
Samsung 4NDDJ_156HL (SDC4C48)
Schenker XMG P506
Samsung 156HL01-102 (SDC324C)
Gigabyte P55 V4
LG Philips, ID: LGD040E, Name: 156WF4
Response Times
-35%
Response Time Grey 50% / Grey 80% *
31 (10, 21)
48.8 (15.6, 33.2)
-57%
Response Time Black / White *
25 (7, 18)
28 (6.8, 21.2)
-12%
PWM Frequency
200 (25)
Screen
-20%
-35%
-11%
1%
Brightness middle
310
298
-4%
180
-42%
310
0%
262.3
-15%
Brightness
287
276
-4%
179
-38%
299
4%
265
-8%
Brightness Distribution
86
85
-1%
83
-3%
84
-2%
89
3%
Black Level *
0.36
0.42
-17%
0.19
47%
0.35
3%
0.259
28%
Contrast
861
710
-18%
947
10%
886
3%
1013
18%
Colorchecker DeltaE2000 *
3.83
5.26
-37%
6.74
-76%
4.1
-7%
4.29
-12%
Greyscale DeltaE2000 *
2.53
5
-98%
6.44
-155%
5.7
-125%
2.28
10%
Gamma
2.42 91%
2.46 89%
2.29 96%
2.53 87%
2.31 95%
CCT
6934 94%
6965 93%
6465 101%
7454 87%
6350 102%
Color Space (Percent of AdobeRGB 1998)
56
55
-2%
38
-32%
63
13%
53
-5%
Color Space (Percent of sRGB)
86
83
-3%
60
-30%
96
12%
80.3
-7%
Media totale (Programma / Settaggio)
-20% / -20%
-35% / -35%
-11% / -11%
1% / 1%

* ... Meglio usare valori piccoli

Abbiamo un contrasto superiore alla media da 861:1. Una luminosità di circa 287 cd/m² impressionante e sufficiente per la maggioranza di scenari applicativi. Forse c'è difficoltà solo sotto la luce diretta del sole. Anche il livello del nero è decente per un pannello IPS. 0.36 cd/m² danno una leggera tinta grigia nei giochi scuri e nelle scene scure. Una illuminazione dell'86% è buona specialmente in quanto non si notano effetti nuvola o macchie nelle estremità del display.

CalMAN: Scala di grigi
CalMAN: Scala di grigi
CalMAN: Scala di grigi (calibrato)
CalMAN: Scala di grigi (calibrato)
CalMAN: Saturation Sweeps
CalMAN: Saturation Sweeps
CalMAN: Saturation Sweeps (calibrato)
CalMAN: Saturation Sweeps (calibrato)
CalMan: ColorChecker
CalMan: ColorChecker
CalMAN: ColorChecker (calibrato)
CalMAN: ColorChecker (calibrato)
Acer Predator 15 vs. sRGB
Acer Predator 15 vs. sRGB
Acer Predator 15 vs. AdobeRGB
Acer Predator 15 vs. AdobeRGB

Altro punto a favore è la riproduzione del colore. Il portatile si comporta bene usando il software CalMAN (guardate gli screenshots). Solo pochi concorrenti arrivano ad un valore DeltaE di 2.53 nella scala del grigio e 3.83 in ColorChecker. Il valore gamma (2.42) e la temperatura del colore (6934 K) sono altrettanto bilanciati. Gli utenti professionisti guarderanno anche la gamma di colore. Il Predator 15 si comporta bene: difficilmente i portatili con IPS arrivano oltre l'86% sRGB ed il 56% AdobeRGB, indipendentemente che si tratti di un Gigabyte P55W v4 (53% AdobeRGB) o uno Schenker XMG U506 (55% AdobeRGB) che montano un pannello con lo stesso nome.

Outdoors
Outdoors
Angoli di visuale
Angoli di visuale
Subpixels
Subpixels

Il principale vantaggio della tecnologia IPS è la stabilità degli angoli di visuale. L'immagine appare naturale acneh sedendosi in una posizione scomoda. Gli schermo TN di solito tendono a peggiorare molto di più. Abbiamo rilevato un tempo di risposta di 25 ms (nero-bianco) e  31 ms (grigio-girgio). Anche se questi valori sembrano elevati, il benchmark è terminato senza problemi. La modulazione della larghezza di impulso per il controllo della luminosità non è stata utilizzata in linea con i nostri tests. Di conseguenza, gli utenti sensibili non dovrebbero notare flickering.

Tempi di risposta del Display

I tempi di risposta del display mostrano quanto sia veloce lo schermo a cambaire da un colore all'altro. Tempi di risposta lenti possono creare sovrapposizioni negloi oggetti in movimento. Specialmente i giocatori patiti del 3D dovrebbero usare uno schermo con tempi di risposta bassi.
       Tempi di risposta dal Nero al Bianco
25 ms ... aumenta ↗ e diminuisce ↘ combinato↗ 7 ms Incremento
↘ 18 ms Calo
Lo schermo mostra tempi di risposta relativamente lenti nei nostri tests e potrebbe essere troppo lento per i gamers.
In confronto, tutti i dispositivi di test variano da 0.8 (minimo) a 240 (massimo) ms. » 41 % di tutti i dispositivi è migliore.
Questo significa che i tempi di risposta rilevati sono simili alla media di tutti i dispositivi testati (24.9 ms).
       Tempo di risposta dal 50% Grigio all'80% Grigio
31 ms ... aumenta ↗ e diminuisce ↘ combinato↗ 10 ms Incremento
↘ 21 ms Calo
Lo schermo mostra tempi di risposta lenti nei nostri tests e sarà insoddisfacente per i gamers.
In confronto, tutti i dispositivi di test variano da 0.9 (minimo) a 636 (massimo) ms. » 20 % di tutti i dispositivi è migliore.
Questo significa che i tempi di risposta rilevati sono migliori rispettto alla media di tutti i dispositivi testati (39.7 ms).

Sfarfallio dello schermo / PWM (Pulse-Width Modulation)

Per ridurre la luminosità dello schermo, alcuni portatili accendono e spengono la retroilluminazione in rapida successione - un metodo chiamato Pulse Width Modulation (PWM). Questa frequenza di ciclo a livello ideale non dovrebbe essere percepibile dall'occhi umano. Se tale frequenza è troppo bassa, gli utenti con occhi sensibili potrebbero stancarsi gli occhi o avere mal di testa o anche notare uno sfarfallio.
flickering dello schermo / PWM non rilevato

In confronto: 51 % di tutti i dispositivi testati non utilizza PWM per ridurre la luminosita' del display. Se è rilevato PWM, una media di 9354 (minimo: 43 - massimo: 142900) Hz è stata rilevata.

Performance

Sebbene Acer non abbia molta esperienza con i costosi portatili gaming, la configurazione del modello recensito è molto bilanciata. 16 GB di RAM DDR4 (2 slots occupati su 4) ed un processore quad-core con tecnologia Hyper-Threading dovrebbero fornire abbastanza potenza per i prossimi anni. Un mix di SSD ed HDD si trova spesso nella fascia premium. Ovviamente, il chip grafico ha il maggiore impatto sulle prestazioni 3D. La Nvidia GeForce GTX 980M è attualmente il secondo migliore modello per portatili.

Processore

Per essere allo stato dell'arte, Acer integra una CPU da 14 nm della generazione Intel Skylake. Il Core i7-6700HQ calcola solo 100 MHz più lentamente rispetto al modello gemello Core i7-6820HK sotto carico di lavoro. Tuttavia, quest'ultimo ha 8 MB di cache L3 invece di 6 MB. Il TDP di entrambe le CPUs è identico. Intel specifica 45 watts in entrambi i casi.

Single-core rendering
Single-core rendering
Multi-core rendering
Multi-core rendering
Carico CPU & GPU
Carico CPU & GPU

Il Predator 15 ha un po' esitato nel test delle funzioni Turbo Boost. Il clock è sceso da 3.1 GHz a 2.8 - 2.9 GHz a volte durante il test multi-core Cinebench R15, il che spiega le prestazioni leggermente migliori di altri portatili con 6700HQ. Ad esempio, Schenker XMG P506 e Alienware 15 R2 sono avanti del 3%. Il Core i7-5700HQ del Gigabyte P55W v4 pure ha un punteggio migliore.

Cinebench R10 Rendering Single 32Bit
5240
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 32Bit
19831
Cinebench R10 Shading 32Bit
6836
Cinebench R11.5 CPU Single 64Bit
1.62 Points
Cinebench R11.5 CPU Multi 64Bit
7.27 Points
Cinebench R11.5 OpenGL 64Bit
49.14 fps
Cinebench R15 CPU Single 64Bit
143 Points
Cinebench R15 CPU Multi 64Bit
659 Points
Cinebench R15 OpenGL 64Bit
64.57 fps
Aiuto

Poiché i programmi 3D sono limitati dalla GPU, il gaming non avrà restrizioni. I quattro portatili sono quasi alla pari con 143 - 146 punti nel test single-core. Peccato: il quad-core scende a 2.5 GHz quando si stacca l'alimentazione.

Cinebench R15
CPU Single 64Bit (ordina per valore)
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
Intel Core i7-6700HQ
143 Points ∼66%
Gigabyte P55 V4
Intel Core i7-5700HQ
144 Points ∼66% +1%
Schenker XMG P506
Intel Core i7-6700HQ
146 Points ∼67% +2%
Alienware 15 R2 (Skylake)
Intel Core i7-6700HQ
146 Points ∼67% +2%
Schenker XMG U506
Intel Core i5-6600K
166 Points ∼76% +16%
CPU Multi 64Bit (ordina per valore)
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
Intel Core i7-6700HQ
659 Points ∼15%
Gigabyte P55 V4
Intel Core i7-5700HQ
721 Points ∼16% +9%
Schenker XMG P506
Intel Core i7-6700HQ
680 Points ∼16% +3%
Alienware 15 R2 (Skylake)
Intel Core i7-6700HQ
677 Points ∼15% +3%
Schenker XMG U506
Intel Core i5-6600K
601 Points ∼14% -9%
Cinebench R11.5
CPU Single 64Bit (ordina per valore)
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
Intel Core i7-6700HQ
1.62 Points ∼66%
Gigabyte P55 V4
Intel Core i7-5700HQ
1.54 Points ∼63% -5%
Schenker XMG P506
Intel Core i7-6700HQ
1.69 Points ∼69% +4%
Alienware 15 R2 (Skylake)
Intel Core i7-6700HQ
1.67 Points ∼68% +3%
Schenker XMG U506
Intel Core i5-6600K
1.88 Points ∼77% +16%
CPU Multi 64Bit (ordina per valore)
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
Intel Core i7-6700HQ
7.27 Points ∼16%
Gigabyte P55 V4
Intel Core i7-5700HQ
6.89 Points ∼16% -5%
Schenker XMG P506
Intel Core i7-6700HQ
7.48 Points ∼17% +3%
Alienware 15 R2 (Skylake)
Intel Core i7-6700HQ
7.43 Points ∼17% +2%
Schenker XMG U506
Intel Core i5-6600K
6.93 Points ∼16% -5%

Performance di sistema

Grazie ai componenti premium ed al solid state drive, il Predator 15 si comporta molto bene nei tests di sistema. 6021 punti nel PCMark 7 sono al livello dell'Alienware 15 R2 (5846 punti) e dello Schenker XMG P506 (6228 punti). Poi ancora, l'XMG U506 con una CPU desktop supera il limite dei 7000 punti.

PCMark 7 Score
6021 punti
PCMark 8 Home Score Accelerated v2
4045 punti
PCMark 8 Creative Score Accelerated v2
4965 punti
PCMark 8 Work Score Accelerated v2
5069 punti
Aiuto
PCMark 7 - Score (ordina per valore)
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
GeForce GTX 980M, 6700HQ, Lite-On CV1-8B256
6021 Points ∼66%
Schenker XMG U506
GeForce GTX 980M, 6600K, Samsung SSD SM951 512 GB MZHPV512HDGL
7064 Points ∼77% +17%
Schenker XMG P506
GeForce GTX 970M, 6700HQ, Samsung SM951 MZHPV256HDGL m.2 PCI-e
6228 Points ∼68% +3%
Alienware 15 R2 (Skylake)
GeForce GTX 980M, 6700HQ, Samsung PM951 NVMe MZ-VLV256D
5846 Points ∼64% -3%
Gigabyte P55 V4
GeForce GTX 970M, 5700HQ, Lite-On LMT-128L9M
5737 Points ∼63% -5%

Dispositivi di archiviazione

Abbiamo avuto sensazioni miste riguardo all'SSD. Da un lato, è positivo che Acer installi un compatto modello M.2. Dall'altro, alcuni utenti non vogliono rinunciare alla tecnologia PCIe che garantisce una migliore prestazione sequenziale. Il drive SATA III nel test di configurazione arriva ad un massimo di 512 MB/s (AS SSD benchmark). E nemmeno 324 MB/s in scrittura è molto nel 2015. Il LiteOn CV1-8B256 gestisce decentemente i piccoli files, ed i tempi di accesso corrispondono ai classici livelli SSD (0.063 ms @lettura, 0.05 ms @scrittura).

Acer in aggiunta installa un HDD in questo portatile da 15" per sostenere l'SSD. La versione da 1000 GB del Western Digital's Blue è ideale per chi vuole spazio. La sua capacità rende secondaria la velocità (5400 rpm). Un massimo di 120 MB/s nel CrystalDiskMark potrebbe aversi anche con un drive da 7200 rpm.

Lite-On CV1-8B256
Sequential Read: 515.7 MB/s
Sequential Write: 352.7 MB/s
512K Read: 349.8 MB/s
512K Write: 352.1 MB/s
4K Read: 31.88 MB/s
4K Write: 80.48 MB/s
4K QD32 Read: 274.4 MB/s
4K QD32 Write: 295.6 MB/s

Scheda grafica

Il precedente modello top GeForce GTX 980M ha dovuto cedere il titolo di "GPU per potatili più veloce" dopo il lancio della GeForce GTX 980. Poiché l'ultima leader Nvidia è molto costosa, la maggioranza dei produttori punteranno sui chips Maxwell più economici in futuro. Con 1536 CUDA cores, le prestazioni della GTX 980M sono più vicine alla GTX (1280) che alla GTX 970M (2048).

La capacità della memoria video dipende dalla costruzione. Una GTX 980M (MXM 3.0) modulare ha 8 GB di GDDR5 diversamente da un modello saldato che ne ha solo 4 GB (GTX 970M: 3-6 GB). Questo potrebbe rivelarsi un collo di bottiglia in futuro. I giochi già richiedono più VRAM con settaggi massimi e/o 3840x2160 pixels (i.e. Batman Arkham Knight e Shadow of Mordor). Tuttavia, indipendentemente da 4 o 8 GB: l'interfaccia di memoria è da 256-bit in entrambi i casi (GTX 970M: 192-bit).

3DMark 11 Performance
10977 punti
3DMark Ice Storm Standard Score
88214 punti
3DMark Cloud Gate Standard Score
22733 punti
3DMark Fire Strike Score
8306 punti
Aiuto

Il clock rates non compete con quello della GTX 980. Invece di 3500 MHz, la GTX 980M si ferma a 2500 MHz. Il core arriva ad un massimo di 1127 invece di 1228 MHz sotto carico. Le prestazioni calano nettamente senza alimentatore - come nella maggioranza dei potatili. Dobbiamo citare il benchmark Unigine Heaven 4.0 come esempio in questo caso. Il frame rates è stato di quasi il 50% inferiore con la sola batteria (28.5 vs. 59.1 FPS).

I risultati sono sorprendenti quando si collega questo desktop replacement alla rete elettrica. COn un punteggio Fire Strike di 8306 punti, il Predator 15 si attesta al livello della concorrente GTX 980. Un portatile con GTX 970M è di circa il 20% più lento nei synthetic tests.

3DMark
3840x2160 Fire Strike Ultra Score (ordina per valore)
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
NVIDIA GeForce GTX 980M
2279 Points ∼24%
Schenker XMG U506
NVIDIA GeForce GTX 980M
2312 Points ∼25% +1%
1920x1080 Fire Strike Score (ordina per valore)
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
NVIDIA GeForce GTX 980M
8306 Points ∼31%
Schenker XMG U506
NVIDIA GeForce GTX 980M
8246 Points ∼31% -1%
Alienware 15 R2 (Skylake)
NVIDIA GeForce GTX 980M
8107 Points ∼30% -2%
Gigabyte P55 V4
NVIDIA GeForce GTX 970M
6746 Points ∼25% -19%
Schenker XMG P506
NVIDIA GeForce GTX 970M
6672 Points ∼25% -20%
3DMark 11 - 1280x720 Performance (ordina per valore)
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
NVIDIA GeForce GTX 980M
10977 Points ∼31%
Schenker XMG U506
NVIDIA GeForce GTX 980M
11079 Points ∼32% +1%
Alienware 15 R2 (Skylake)
NVIDIA GeForce GTX 980M
10623 Points ∼30% -3%
Gigabyte P55 V4
NVIDIA GeForce GTX 970M
8699 Points ∼25% -21%
Schenker XMG P506
NVIDIA GeForce GTX 970M
9627 Points ∼27% -12%
Unigine Heaven 4.0 - Extreme Preset DX11 (ordina per valore)
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
NVIDIA GeForce GTX 980M
59.1 fps ∼26%
Alienware 15 R2 (Skylake)
NVIDIA GeForce GTX 980M
58.1 fps ∼26% -2%

Prestazioni Gaming

Gli utenti che non collegano un monitor UHD saranno felici della GeForce GTX 980M. A parte i giochi estremamente pesanti, anche con settaggi massimi non ci sono problemi. Star Wars Battlefront, Fallout 4 e Call of Duty Black Ops 3 sono gestiti con oltre 50 fps con settaggi Ultra. Anno 2205 ed Assassin's Creed Syndicate sono giocabili solo con risoluzione nativa limitando il livello a High o Very High.

In totale, la GTX 980M è una prima scelta per i gamers. Se valga la pena il costo in più rispetto alla GTX 980 dipende da quanto si userà il portatile e con quale risoluzione. Il modello top Nvidia ha un margine del 30-40% nei benchmarks. La GTX 970M è ancora sconfitta del 20-25%.

Nota: Star Wars Battlefront è partito dopo l'aggiornamento del driver della GPU dalla versione 354.00 all'ultima ForceWare 359.06.

basso medio alto ultra4K
Anno 2205 (2015) 127.3116.463.122.723.2fps
Call of Duty: Black Ops 3 (2015) 122.7117.676.265.723.4fps
Fallout 4 (2015) 137.1122.470.15623.3fps
Star Wars Battlefront (2015) 195.1167.689.476.128.2fps
Assassin's Creed Syndicate (2015) 76.274.258.924.920.5fps
Assassin's Creed Syndicate
1920x1080 Ultra High Preset AA:4x MSAA + FX (ordina per valore)
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
GeForce GTX 980M, 6700HQ
24.9 fps ∼31%
Schenker XMG U716
GeForce GTX 980 (Laptop), 6700
32.3 fps ∼40% +30%
Schenker W504
GeForce GTX 980M, 4700MQ
24.2 (min: 19) fps ∼30% -3%
Schenker W504
GeForce GTX 970M, 4700MQ
18.9 (min: 15) fps ∼24% -24%
1920x1080 High Preset AA:FX (ordina per valore)
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
GeForce GTX 980M, 6700HQ
58.9 fps ∼46%
Schenker XMG U716
GeForce GTX 980 (Laptop), 6700
78.4 fps ∼62% +33%
Schenker W504
GeForce GTX 980M, 4700MQ
57.4 (min: 52) fps ∼45% -3%
Schenker W504
GeForce GTX 970M, 4700MQ
48.3 (min: 42) fps ∼38% -18%
Star Wars Battlefront
1920x1080 Ultra Preset AA:FX (ordina per valore)
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
GeForce GTX 980M, 6700HQ
76.1 fps ∼39%
Schenker XMG U716
GeForce GTX 980 (Laptop), 6700
102.1 fps ∼52% +34%
Schenker W504
GeForce GTX 980M, 4700MQ
73.1 (min: 61) fps ∼37% -4%
Schenker W504
GeForce GTX 970M, 4700MQ
59 (min: 50) fps ∼30% -22%
1920x1080 High Preset AA:FX (ordina per valore)
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
GeForce GTX 980M, 6700HQ
89.4 fps ∼45%
Schenker XMG U716
GeForce GTX 980 (Laptop), 6700
118.6 fps ∼60% +33%
Schenker W504
GeForce GTX 980M, 4700MQ
88.3 (min: 71) fps ∼45% -1%
Schenker W504
GeForce GTX 970M, 4700MQ
70.8 (min: 61) fps ∼36% -21%
Fallout 4
1920x1080 Ultra Preset AA:T AF:16x (ordina per valore)
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
GeForce GTX 980M, 6700HQ
56 fps ∼33%
Schenker XMG U716
GeForce GTX 980 (Laptop), 6700
78 fps ∼47% +39%
Schenker W504
GeForce GTX 980M, 4700MQ
55 (min: 42) fps ∼33% -2%
Schenker W504
GeForce GTX 970M, 4700MQ
43.4 (min: 33) fps ∼26% -22%
1920x1080 High Preset AA:T AF:16x (ordina per valore)
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
GeForce GTX 980M, 6700HQ
70.1 fps ∼40%
Schenker XMG U716
GeForce GTX 980 (Laptop), 6700
96.6 fps ∼55% +38%
Schenker W504
GeForce GTX 980M, 4700MQ
65.3 (min: 53) fps ∼37% -7%
Schenker W504
GeForce GTX 970M, 4700MQ
49.4 (min: 38) fps ∼28% -30%
Call of Duty: Black Ops 3
1920x1080 Extra / On AA:T2x SM (ordina per valore)
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
GeForce GTX 980M, 6700HQ
65.7 fps ∼43%
Schenker XMG U716
GeForce GTX 980 (Laptop), 6700
88.3 fps ∼58% +34%
Schenker W504
GeForce GTX 980M, 4700MQ
66.7 (min: 52) fps ∼44% +2%
Schenker W504
GeForce GTX 970M, 4700MQ
53 (min: 43) fps ∼35% -19%
1920x1080 High / On AA:FX (ordina per valore)
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
GeForce GTX 980M, 6700HQ
76.2 fps ∼50%
Schenker XMG U716
GeForce GTX 980 (Laptop), 6700
98.7 fps ∼65% +30%
Schenker W504
GeForce GTX 980M, 4700MQ
74.4 (min: 63) fps ∼49% -2%
Schenker W504
GeForce GTX 970M, 4700MQ
59.4 (min: 49) fps ∼39% -22%
Anno 2205
1920x1080 Ultra High Preset AA:8x (ordina per valore)
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
GeForce GTX 980M, 6700HQ
22.7 fps ∼30%
Schenker XMG U716
GeForce GTX 980 (Laptop), 6700
30.7 fps ∼40% +35%
Schenker W504
GeForce GTX 980M, 4700MQ
22.7 (min: 19) fps ∼30% 0%
Schenker W504
GeForce GTX 970M, 4700MQ
16.8 (min: 14) fps ∼22% -26%
1920x1080 High Preset AA:4x (ordina per valore)
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
GeForce GTX 980M, 6700HQ
63.1 fps ∼42%
Schenker XMG U716
GeForce GTX 980 (Laptop), 6700
86.1 fps ∼57% +36%
Schenker W504
GeForce GTX 980M, 4700MQ
52.2 (min: 43) fps ∼35% -17%
Schenker W504
GeForce GTX 970M, 4700MQ
44.2 (min: 34) fps ∼29% -30%

Emissioni

A meno che non sia indicato diversamente, tutti i tests sulle emissioni sono effettuati utilizzando FrostCore. Abbiamo disabilitato la "massima velocità della ventola" e la feature "abilita sempre la scheda grafica esterna". Quest'ultima opzione non fa differenza nel modello recensito in quanto lo switching gafico Optimus era già abilitato. L'adesivo sul case "G-Sync Monitor Support" sfortunatamente sembra essere riferito solo a monitors esterni. Ad ogni modo, non abbiamo trovato un relativo menu nel sistema di controllo Nvidia.

Rumorosità di sistema

Livello di rumore in Idle
Livello di rumore in Idle
Livello di rumore sotti sforzo
Livello di rumore sotti sforzo

Nonostante la ventola aggiuntiva, lo chassis diventa relativamente rumoroso con carico di lavoro elevato. Una media di 47 dB nel 3DMark06 e 48 dB con pieno carico è molto per un portatile gaming. I concorrenti elencati nel grafico non sono in genere tanto rumorosi. I nostri rilievi sull'Alienware 15 R2 e sul Gigabyte P55W v4 mostrano un valore 3DMark di appena 39 dB. Lo Schenker XMG P506 e l'XMG U506 sono più silenziosi con 42 dB e 38 dB.

Archiviazione: il rumore non aumenta inserendo il drive ottico, ma diminuisce. Abbiamo rilevato 2 dB in meno senza FrostCore in modalità 3D. La rumorosità in idle è uguale.

Quando il portatile è in idle, la ventola gira ad appena 31-32 dB. Tuttavia, il rumore a volte sale inspiegabilmente a quasi 40 dB. Questo potrebbe dare fastidio a qualche utente. Soggettivamente, il Predator è più rumoroso di quanto potrebbe essere con carico medio o basso (updates, installazioni, file transfer, ecc.). Almeno il sistema di raffreddamento è relativamente dinamico in modo che il rumore si riduce presto. L'HDD di solito è coperto dalle ventole. Si nota solo con circa 33 dB nell'accesso ai dati. Il masterizzatore Blu-ray raggiunge ben 39 dB nella riproduzione DVD.

Rumorosità

Idle
31 / 32 / 42 dB(A)
HDD
33 dB(A)
DVD
0 / dB(A)
Sotto carico
47 / 48 dB(A)
  red to green bar
 
 
30 dB
silenzioso
40 dB(A)
udibile
50 dB(A)
rumoroso
 
min: dark, med: mid, max: light   Audix TM1 (15 cm di distanza)
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
GeForce GTX 980M, 6700HQ
Schenker XMG U506
GeForce GTX 980M, 6600K
Alienware 15 R2 (Skylake)
GeForce GTX 980M, 6700HQ
Schenker XMG P506
GeForce GTX 970M, 6700HQ
Gigabyte P55 V4
GeForce GTX 970M, 5700HQ
Noise
9%
3%
3%
11%
off /ambiente *
Idle Minimum *
31
31
-0%
33.6
-8%
30.8
1%
28.8
7%
Idle Average *
32
32.4
-1%
33.8
-6%
32.8
-3%
28.9
10%
Idle Maximum *
42
33.8
20%
34
19%
35.9
15%
29
31%
Load Average *
47
37.6
20%
39.3
16%
42.2
10%
39
17%
Load Maximum *
48
44.8
7%
51.4
-7%
51
-6%
52.3
-9%

* ... Meglio usare valori piccoli

Temperature

Stress test
Stress test

Il FrostCore potrebbe non ridurre il rumore, ma raffredda piacevolmente i punti di appoggio dei polsi. Innanzitutto l'area a sinistra del touchpad dove si trova la ventola aggiuntiva non si scalda nemmeno sotto carico massimo di lavoro (massimo 26 °C). Il resto resta sempre a temperature accettabili.

Il Predator 15 non è tuttavia utilizzabile per sessioni di gioco sulle ginocchia. La parte posteriore arriva a quasi 60 °C dopo un'ora di stress test con Furmark e Prime95. Il lato superiore non si scalda molto con un massimo di 50 °C.

L'intero chassis resta molto fresco in idle. Una media di 27 °C sul lato superiore e 25 °C su quello inferiore è migliore rispetto alla concorrenza. L'hardware dà più problemi. Sebbene la CPU riduca il clock sotto carico massimo (~2 GHz), raggiunge 85 - 95 °C. Anche la GPU si limita nello stress test, ma un massimo di 85 °C non è critico.

Carico massimo
 44.3 °C49.8 °C45.6 °C 
 35.8 °C46.9 °C44.8 °C 
 25.5 °C36.4 °C35.2 °C 
Massima: 49.8 °C
Media: 40.5 °C
59.2 °C52.5 °C48.1 °C
45.8 °C45.7 °C28.9 °C
29.6 °C28 °C28.7 °C
Massima: 59.2 °C
Media: 40.7 °C
Alimentazione (max)  48.1 °C | Temperatura della stanza 22 °C | Voltcraft IR-900
(-) La temperatura media del lato superiore sotto carico massimo e' di 40.5 °C / 105 F, rispetto alla media di 33.2 °C / 92 F per i dispositivi di questa classe Gaming.
(-) La temperatura massima sul lato superiore è di 49.8 °C / 122 F, rispetto alla media di 39.6 °C / 103 F, che varia da 21.6 a 68.8 °C per questa classe Gaming.
(-) Il lato inferiore si riscalda fino ad un massimo di 59.2 °C / 139 F, rispetto alla media di 42.2 °C / 108 F
(+) In idle, la temperatura media del lato superiore è di 27.1 °C / 81 F, rispetto alla media deld ispositivo di 33.2 °C / 92 F.
(±) The palmrests and touchpad can get very hot to the touch with a maximum of 36.4 °C / 97.5 F.
(-) The average temperature of the palmrest area of similar devices was 28.8 °C / 83.8 F (-7.6 °C / -13.7 F).
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
GeForce GTX 980M, 6700HQ
Schenker XMG U506
GeForce GTX 980M, 6600K
Alienware 15 R2 (Skylake)
GeForce GTX 980M, 6700HQ
Schenker XMG P506
GeForce GTX 970M, 6700HQ
Gigabyte P55 V4
GeForce GTX 970M, 5700HQ
Heat
-16%
-4%
-5%
-12%
Maximum Upper Side *
49.8
49.7
-0%
48
4%
49.3
1%
48.2
3%
Maximum Bottom *
59.2
62.1
-5%
57.3
3%
60.4
-2%
50.2
15%
Idle Upper Side *
32.2
36.8
-14%
31.9
1%
31.4
2%
35.6
-11%
Idle Bottom *
26.9
38.7
-44%
33.4
-24%
32.3
-20%
41.2
-53%

* ... Meglio usare valori piccoli

Casse

Pink noise & white noise
Pink noise & white noise

Il sound system ci soddisfa fino ad un certo punto. Il suono è smorzato o - in base al volume . tende a confondersi anche usando la tecnologia Dolby che dà maggiore potenza e ai cinque utili settaggi (dynamic, movies, music, games e speech). Il subwoofer si nota poco.

Almeno le casse hanno una potenza adeguata. Un massimo di 87 dB (pink & white noise) indica che anche nelle stanza ampie possiamo sentire adeguatamente il suono. Difficilmente occorre andare oltre il 50% stando vicini al portatile. Il Predator 15 è nella media della categoria, esistono portatili gaming che fanno meglio ed altri peggio.

Gestione energetica

Consumo energetico

Un bug ci ha costretto a ripetere le misurazioni dei consumi. Il Predator 15 ha assorbito 6 watts dalla rete in standby e da spento nonostante fosse già completamente carico - davvero troppo. Dopo un po' di prove ed errori, abbiano visto che sul display c'era un'icona energia sbagliata. Inoltre "grazie" alla potente batteria, il tempo di ricarica è abbastanza lungo.

Il secondo tentativo ha mostrato che il Predator 15 è abbastanza efficiente. Un consumo idle di 12-16 watts è sorprendentemente basso per un portatile gaming e corrisponde quasi esattamente all'Alienware 15 R2, consentendo anche una buona autonomia. I portatili basati su CPU desktop e/o senza supporto switching grafico non riescono ad avere questi valori. Ad esempio, lo Schenker XMG U506 consuma circa 60-100% in più di energia.

La richiesta energetica si impenna non appena si abilita la GPU Nvidia. Circa 100 watts nella prima scena di 3DMark06 è normale per una GTX 980M. Il Predator si attesta tra l'Alienware 15 R2 (94 watts) e lo Schenker XMG U506 (110 watts) con questo valore. Questo 15" è arrivato a 162 watts nello stress test. Poiché la batteria si scarica sotto carico massimo e di componenti si limitano, l'alimentatore da 180-watt è borderline. La nostra esperienza mostra che un dispositivo con una GTX 980M dovrebbe montarne almeno uno da 200 watts.

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0.3 / 0.8 Watt
Idledarkmidlight 12 / 16 / 22 Watt
Sotto carico midlight 100 / 162 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Metrahit Energy
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
GeForce GTX 980M, 6700HQ
Schenker XMG U506
GeForce GTX 980M, 6600K
Alienware 15 R2 (Skylake)
GeForce GTX 980M, 6700HQ
Schenker XMG P506
GeForce GTX 970M, 6700HQ
Gigabyte P55 V4
GeForce GTX 970M, 5700HQ
Power Consumption
-56%
-2%
11%
Idle Minimum *
12
23.1
-93%
11.4
5%
10.5
12%
Idle Average *
16
27.6
-73%
16.5
-3%
14.6
9%
Idle Maximum *
22
35
-59%
22
-0%
20.7
6%
Load Average *
100
110.2
-10%
94.2
6%
81.8
18%
Load Maximum *
162
237.2
-46%
192.2
-19%
146.3
10%

* ... Meglio usare valori piccoli

Autonomia della Batteria

Una delle cose uniche del Predator 15 è l'autonomia della batteria. Sebbene si spegna dopo appena 1,5 ore di lavoro in 3D (luminosità massima) circa 11 ore in idle (luminosità minima) sono sorprendenti, ed attualmente sono superate solo dall'Alienware 15 R2. Il Gigabyte P55W v4 segue al terzo posto con 8,5 ore. Lo Schenker XMG P506 al massimo arriva a 5 ore. L'XMG U506 è in coda con un massimo di 3,5 ore. L'autonomia della batteria arriva a 7,5 ore nella proiezione di un video HD (luminosità: 150 cd/m²). Non abbiamo effettuato il test Wi-Fi a causa del poco tempo per cui abbiamo avuto a disposizione il portatile.

Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
11ore 10minuti
Big Buck Bunny H.264 1080p
7ore 22minuti
Sotto carico (max luminosità)
1ore 53minuti
Acer Predator 15 G9-591-74ZV
GeForce GTX 980M, 6700HQ
Schenker XMG U506
GeForce GTX 980M, 6600K
Alienware 15 R2 (Skylake)
GeForce GTX 980M, 6700HQ
Schenker XMG P506
GeForce GTX 970M, 6700HQ
Gigabyte P55 V4
GeForce GTX 970M, 5700HQ
Autonomia della batteria
-35%
6%
-33%
-20%
Reader / Idle
670
210
-69%
769
15%
314
-53%
517
-23%
H.264
442
456
3%
Load
113
113
0%
114
1%
98
-13%
95
-16%
WiFi v1.3
446
231

Pro

+ schermo IPS con contrasto elevato e colori precisi
+ piacevole la superficie del touchpad
+ USB 3.1 inc. Thunderbolt 3
+ appoggio polsi fresco
+ drive removibile
+ tastiera retroilluminata
+ autonomia della batteria molto buona
+ tools utili

Contro

- Turbo CPU non utilizzato in pieno
- GTX 980M con 4 vs. 8 GB di VRAM
- throttling in situazioni estreme
- G-Sync solo per monitors esterni
- la batteria si scarica sotto carico di lavoro intenso
- il suono potrebbe essere migliore
- limitate le possibilità di manutenzione
- case relativamente pesante
- design discutibile

Giudizio complessivo

Recensione: Acer Predator 15. Grazie ad Acer Germany.
Recensione: Acer Predator 15. Grazie ad Acer Germany.

Acer ha avuto un debutto relativamente di successo nel settore gaming-laptop. Trascurando il design fiammeggiante e le superfici morbide, il case ha di certo aspetti positivi. Oltre alla robustezza, i dispositivi di input e le interfacce sono buone. Non tutti i produttori usano una porta USB 3.1. D'altro canto, è discutibile la scelta del FrostCore. I punti di appoggio dei polsi di alcuni portatili gaming restano freschi anche senza una ventola extra.

Lo schermo IPS merita di essere lodato. Rispetto a uno schermo TN, non solo gli angoli di visuale ma anche i colori sono superiori. Un altro argomento a favore è la lussuosa batteria. Quasi 7,5 ore di playback video con luminosità media fa apparire piccoli la maggioranza dei portatili di fascia premium. Da non dimenticare gli utili tools PredatorSense e Care Center.

In totale, questo 15" non arriva nella nostra Top 10. Dobbiamo evidenziare il preso elevato (3.6 kg) e le scarse opzioni di manutenzione come principali motivi. Acer potrebbe anche migliorare il suono, la capacità della memoria video e l'utilizzo del turbo CPU. Tuttavia, il look ci ha deluso innanzitutto. Un aspetto meno appariscente avrebbe migliorato sicuramente l'immagine. Il portatile attualmente somiglia più ad un alieno che ha un predatore.

Acer Predator 15 G9-591-74ZV - 12/05/2016 v6(old)
Florian Glaser

Chassis
72 / 98 → 73%
Tastiera
81%
Dispositivo di puntamento
78%
Connettività
74 / 81 → 91%
Peso
53 / 10-66 → 77%
Batteria
87%
Display
88%
Prestazioni di gioco
97%
Prestazioni Applicazioni
96%
Temperatura
78 / 95 → 82%
Rumorosità
66 / 90 → 73%
Audio
75%
Media
79%
86%
Gaming - Media ponderata

Pricecompare

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione Completa del Portatile Acer Predator 15
Florian Glaser, 2016-01- 7 (Update: 2018-05-15)