Notebookcheck

PlayStation 5, solo un pre-ordine per acquirente?

Sebbene al momento non sia ancora possibile pre-ordinare PlayStation 5, alcuni utenti hanno scovato nel codice sorgente del sito ufficiale di Sony un messaggio relativo all'acquisto della console. Secondo quanto riportato sarà possibile acquistare solo una versione di PlayStation 5 per singolo utente, così da andare incontro alla produzione insufficiente rispetto all'elevata domanda che facilmente verrà registrata.
Luca Rocchi,

PlayStation 5 avrà sicuramente un elevato successo commerciale sin dai suoi primi istanti, con gli appassionati che si fionderanno a pre-ordinarla e acquistarla subito al day one. Inoltre, complice l'emergenza sanitaria di Coronavirus ancora in corso e il conseguente lockdown, le vendite potrebbero superare le aspettative e gli impianti di produzione potrebbero non riuscire a soddisfare la domanda. La situazione, infine, favorirebbe la rivendita delle singole unità a prezzi maggiorati su portali di terze parti limitando maggiormente lo spazio di manovra da parte di Sony.

Per queste ragioni, la scelta di Sony potrebbe rivelarsi un'ottima strategia e limitare così eventuali problemi di produzione. Naturalmente con qualche escamotage potrebbe essere possibile aggirare questo limite, per esempio registrandosi al sito con diverse carte di credito o semplicemente acquistando ulteriori console da un altro rivenditore. Non è la prima volta che la società introduce delle misure per contrastare la vendita fuori mercato, già in passato era stata adottata una politica analoga con il lancio di PlayStation 4. 

Non ci rimane che attendere il lancio ufficiale per scoprire le strategie adottate da Sony.

La stringa presente nel codice sorgente
La stringa presente nel codice sorgente
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 07 > PlayStation 5, solo un pre-ordine per acquirente?
Luca Rocchi, 2020-07-22 (Update: 2020-07-22)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.