Notebookcheck

AMD presenta i processori Ryzen 4000G e Ryzen PRO 4000G: nuove APU per i desktop consumer e business

Teaser
Nelle scorse ore, AMD ha annunciato le APU Ryzen 4000G e Ryzen PRO 4000G, due nuove serie di microprocessori con grafica integrata studiati per il mercato dei PC pre-assemblati consumer e business. Si tratta di soluzioni che non saranno acquistabili al dettaglio ma solo disponibili all'interno di sistemi pre-assemblati. AMD ha comunque precisato che saranno presto disponibili nuove APU anche per chi possiede schede madri dotate di chipset serie 400 e 500.
Luca Rocchi,

Basate sul progetto Renoir, il medesimo utilizzato nel settore dei notebook, le APU presentate oggi utilizzano una architettura Zen 2 a 7 nanometri e una componente grafica Vega ottimizzata per lavorare ad alte frequenze. Secondo AMD, rispetto alla precedente generazione, le prestazioni in ambito 3D dovrebbero essere superiori di circa il 60%: un risultato davvero importante. La nuova famiglia di processori prevede tre modelli "G" con TDP da 65 Watt e altrettante soluzioni "GE" con TDP ridotto da 35 Watt e frequenza base più contenuta. La punta di diamante per la gamma Ryzen 4000G è rappresentata dal Ryzen 7 4700G, una variante dotata di 8 core e 16 thread, con una frequenza base di 3.6 GHz capace di spingersi sino a 4.4 GHz in modalità Turbo. La parte grafica è affidata ad una GPU Radeon Vega da 8 CU.

Rispetto al Ryzen 5 3400G, la nuova variante offre il 25% di prestazioni maggiori in single thread e oltre al 150% in più per quanto concerne al multi thread, complice il raddoppio del numero di core e thread. Secondo la società, il Ryzen 7 4700G dovrebbe superare di diverse lunghezze il Core i7-9700 sia in ambito single thread sia in multi thread. Nonostante gli elevati risultati raggiunti in ambito 2D, le prestazioni più interessanti sono sicuramente quelle in ambito gaming dove il modello di punta di AMD consente di raggiungere un buon livello di prestazioni con una risoluzione FullHD, mentre le soluzioni Intel non lo consentono minimamente.

La gamma business, Ryzen PRO 4000G, segue le soluzioni della famiglia consumer proponendo modelli del tutto simili; anche in questo caso abbiamo a disposizione tre soluzioni da 65 Watt "G" e altrettante da 35 Watt "GE". A differenza delle varianti consumer, le proposte business offrono una serie di tecnologie simili all'offerta di Intel vPro; più in dettaglio troviamo AMD PRO Security, AMD PRO Manageability e AMD PRO Business Ready. AMD PRO Security, completamente integrabile con le misure di sicurezza offerte dai singoli partner e da Windows stessa, offre strati aggiuntivi di sicurezza per proteggere i dati sensibili. AMD PRO Manageability assicura un processo di installazione semplificata e una gestione compatibile con le infrastrutture correnti, mentre AMD PRO Business Ready è invece garanzia di 18 mesi di stabilità software (immagini) e 24 mesi di disponibilità dei processori in caso di malfunzionamenti.

Di seguito vi riportiamo le specifiche tecniche di tutti i modelli presentati e le slide introdotte da AMD:

Core/thread Clock boost/base (GHz) Cache Core GPU Clock GPU (MHz) TDP (W)
Ryzen 7 4700G 8/16 4.4/3.6 12 8 2100 65
Ryzen 5 4600G 6/12 4.2/3.7 11 7 1900 65
Ryzen 3 4300G 4/8 4/3.8 6 6 1700 65
Ryzen 7 4700GE 8/16 4.3/3.1 12 8 2000 35
Ryzen 5 4600GE 6/12 4.2/3.3 11 7 1900 35
Ryzen 3 4300GE 4/8 4/3.5 6 6 1700 35
Ryzen 7 PRO 4750G 8/16 4.4/3.6 12 8 2100 65
Ryzen 5 PRO 4650G 6/12 4.2/3.7 11 7 1900 65
Ryzen 3 PRO 4350G 4/8 4/3.8 6 6 1700 65
Ryzen 7 PRO 4750GE 8/16 4.3/3.1 12 8 2000 35
Ryzen 5 PRO 4650GE 6/12 4.2/3.3 11 7 1900 35
Ryzen 3 PRO 4350GE 4/8 4/3.5 6 6 1700 35

Source(s)

AMD

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 07 > AMD presenta i processori Ryzen 4000G e Ryzen PRO 4000G: nuove APU per i desktop consumer e business
Luca Rocchi, 2020-07-22 (Update: 2020-07-22)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor - 2014 articles published on Notebookcheck since 2020
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.