Notebookcheck

Microsoft Flight Simulator 2020, il vostro computer è abbastanza potente?

Mancano ormai pochissime ore al rilascio ufficiale del nuovo simulatore di volo di Redmond, un giorno tanto atteso dagli appassionati di Flight Simulator che potranno finalmente iniziare a volare con la nuova edizione del 2020 che, come abbiamo avuto modo di vedere dalle prime indiscrezione, si preannuncia davvero realistico sotto numerosi aspetti.
Luca Rocchi,

Come preannunciato, Microsoft Flight Simulator 2020 richiederà sino ad un massimo di 32 GB di memoria RAM per poter ammirare completamente tutti i dettagli grafici al massimo della risoluzione e del frame rate. Naturalmente è necessaria anche una scheda video di fascia alta dotata di un buon quantitativo di memoria video, di 150 GB di spazio di archiviazione e una connessione di rete veloce e con un basso lag onde evitare spiacevoli ritardi nella gestione del veivolo.

Microsoft ha condiviso di recente i requisiti necessari per giocare al nuovo simulatore di volo definendo tre differenti livelli: minimo, raccomandato e ideale. Sebbene non siano chiare le prestazioni offerte da ogni livello, le specifiche "raccomandate" dovrebbero rappresentare il miglior compromesso tra prestazioni e qualità grafica, mentre quella "ideale" dovrebbe riguardare la massima espressione con una risoluzione 4K.

Più in dettaglio, i giocatori di Microsoft Flight Simulator avranno bisogno di almeno un processore AMD Ryzen 3 1200 o Intel Core i5-4460, abbinato a 8 GB di memoria e 150 GB di spazio di archiviazione. Il comparto grafico richiede invece di aver a disposizione almeno una scheda video AMD Radeon RX 570 o NVIDIA GeForce GTX 770. Coloro che desiderano spingere al massimo i dettagli e i filtri del gioco dovranno necessariamente avere un sistema dotato di processore AMD Ryzen 7 2700X o Intel Core i7-9800X, seguito da 32 GB di memoria RAM e disco SSD di elevata capacità. Microsoft precisa che sarà necessaria anche una scheda video NVIDIA GeForce RTX 2080 o alternativamente una AMD Radeon VII. Ogni livello di prestazioni richiede rispettivamente 5 Mbps, 20 Mbps e 50 Mbps di connessione internet. Per le connessioni più lente verranno comunque precaricate alcune aree.

Minime:

  • OS Version - Windows 10 
  • CPU AMD - Ryzen 3 1200
  • CPU INTEL - Intel i5 4460
  • GPU AMD - Radeon RX 570
  • GPU NVIDIA - NVIDIA GTX 770
  • VRAM - 2 GB
  • RAM - 8 GB
  • STORAGE - 150 GB

Raccomandati:

  • OS Version - Windows 10 
  • CPU AMD - Ryzen 5 1500X
  • CPU INTEL - Intel i5 8400
  • GPU AMD - Radeon RX 590
  • GPU NVIDIA - NVIDIA GTX 970
  • VRAM - 4 GB
  • RAM - 16 GB
  • STORAGE - 150 GB

Ideali:

  • OS Version - Windows 10 
  • CPU AMD - Ryzen 7 Pro 2700X
  • CPU INTEL - Intel i7 9800X
  • GPU AMD - Radeon VII
  • GPU NVIDIA - NVIDIA RTX 2080
  • VRAM - 8 GB
  • RAM - 32 GB
  • STORAGE - 150 GB SSD

Come anticipato, Microsoft Flight Simulator sarà disponibile a partire dal 18 agosto in tre edizioni: Standard Edition, Deluxe Edition (cinque aerei bonus ad elevata precisione con modelli di volo unici e cinque aeroporti internazionali aggiuntivi) e Premium Deluxe (dieci aerei bonus ad elevata precisione e dieci aeroporti aggiuntivi). Appuntamento al prossimo 18 agosto per le prime recensioni e benchmark!

Source(s)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 08 > Microsoft Flight Simulator 2020, il vostro computer è abbastanza potente?
Luca Rocchi, 2020-08-15 (Update: 2020-08-15)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.