Notebookcheck

MagicBook disponibile in Italia: ecco il nuovo ultrabook in alluminio di Honor

Annunciato nel mese di marzo, MagicBook 14 è ora disponibile all'acquisto anche in Italia. Si tratta di un portatile compatto e sottile equipaggiato di un processore AMD Ryzen 5 3500U abbinato a 8 GB di memoria e un SSD da 256 Gigabyte.

Come suggerisce il nome, MagicBook 14 adotta un display da 14" IPS anti-riflesso con risoluzione FHD e rapporto di riproduzione 16:9, l'ideale per i contenuti multimediali. A bordo è presente una piattaforma AMD caratterizzata da un processore Ryzen 5 3500U con grafica integrata Radeon RX Vega 8, abbinato a 8 GB di memoria DDR4 e fino a 256 GB di SSD. 

Tra le peculiarità più interessanti segnaliamo una buona dotazione di connessioni, una webcam a scomparsa integrata nella tastiera e un lettore di impronte digitali incastonato nel pulsante di accensione. La batteria da 56Wh di capacità assicura, secondo quanto riportato dall'azienda, un funzionamento distante dalla presa di corrente sino a 10 ore consecutive. L'alimentazione è assicurata da un caricatore esterno a ricarica rapida, capace di ricaricare MagicBook al 46% in 30 minuti, collegato al notebook via porta USB Type-C.

MagicBook 14 rappresenta, a tutti gli effetti, la reincarnazione di MateBook D 14, presentato da Huawei durante le scorse settimane. Honor MagicBook 14 sarà presto disponibile sulla pagina ufficiale HiHonor nelle colorazioni Mystic Silver e Space Grey, ad un prezzo di partenza di 599 Euro. MagicBook 14 è indirizzato principalmente ad una utenza giovane che ricerca produttività ad un prezzo contenuto. Sebbene sia disponibile all'acquisto solo adesso, di seguito potete trovare la nostra recensione.

Source(s)

Honor

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 05 > MagicBook disponibile in Italia: ecco il nuovo ultrabook in alluminio di Honor
Luca Rocchi, 2020-05-22 (Update: 2020-05-22)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.