Notebookcheck Logo

Trapelano le presunte specifiche tecniche delle NVIDIA GeForce RTX 3090, 3080 e 3070

Teaser
Mancano appena due giorni alla presentazione ufficiale in streaming delle nuove schede video con architettura Ampere e, finalmente, si cominciano ad avvistare informazioni sempre più dettagliate e forse affidabili. A condividere le informazioni è ancora una volta Videocardz, il quale riporta quelle che sembrerebbero essere le specifiche tecniche reali dei tre modelli attesi alla presentazione il primo settembre.
Luca Rocchi,

Le uniche informazioni date per certe erano quelle relative al mastodontico dissipatore dotato di doppia ventola e al nuovo connettore di alimentazione PCIe Micro-Fit 3.0 a 12-pin, presente nelle varianti di fascia alta Founders Edition. Grazie al recente leak dei colleghi di Videocardz possiamo però conoscere le specifiche tecniche dei modelli e ammirare le immagini delle prime soluzioni custom di Gainward e Zotac.

La presentazione, come sappiamo, sarà dedicata principalmente alle varianti di fascia alta conosciute con il nome di GeForce RTX 3090, 3080 e 3070. L'ammiraglia, la GeForce RTX 3090, sarà equipaggiata da una GPU GA102-300 con 5248 CUDA Cores con frequenza di 1695 MHz, 24 GB di memoria GDDR6X da 19.5 Gbps abbinata ad un bus da 384-bit per un totale di 936 GB/s di banda passante. Il TGP di questa scheda è di 350 Watt, pertanto dovremmo trovare un singolo connettore 12-pin di alimentazione. Trattandosi della soluzione più prestazionale e quindi calorosa è lecito attendere la presenza di un dissipatore di dimensioni importanti.

La proposta da gaming per eccellenza, la migliore soluzione in termini di rapporto prezzo-prestazioni, potrebbe essere la GeForce RTX 3080 basata su GPU GA102-200 da 4352 CUDA Cores con frequenza di 1710 MHz, con 10 GB di GDDR6X a 19 Gbps con interfaccia a 320-bit per una banda complessiva di a 760 GB/s e un TGP di 320 W. Infine potremmo trovare la GeForce RTX 3070 ovvero il modello più atteso dalla maggiorparte videogiocatori; questa scheda dovrebbe adottare una GPU GA104-300, con un numero ancora non chiaro di CUDA Cores, 8 GB di memorie GDDR6 da 16 Gbps su un bus a 256-bit e TGP da 220 W.

Purtroppo alcune specifiche sono ancora mancanti e non sappiamo quale o quali processi produttivi NVIDIA ha adottato su questa serie di schede video. Alcune voci di corridoio ipotizzano la presenza del processo produttivo da 8 nanometri di Samsung, mentre altre fonti suggeriscono l'adozione del nodo da 7 nanometri di TSMC.

Di seguito le prime immagini delle soluzioni custom di Gainward e Zotac, nell'attesa della presentazione ufficiale. Durante la presentazione NVIDIA potrebbe svelare anche maggiori dettagli della nuova proposta mobile targata MX.

Specifiche RTX 3090 RTX 3080 RTX 3070
GPU 7 nm GA102-300 7 nm GA102-200 ? nn GA104-300
Board PG132 SKU 30 PG132 SKU 10 PG142 SKU 10
CUDA Cores 5248 4352 TBC
Boost Clock 1695 MHz 1710 MHz TBC
Memory 24 GB G6X 10 GB G6X 8 GB G6
Memory Clock 19.5 Gbps 19 Gbps 16 Gbps
Memory Bus 384-bit 320-bit 256-bit
Bandwidth 936 GB/s 760 GB/s 512 GB/s
TGP 350W 320W 220W
Luca Rocchi
Luca Rocchi - Tech Writer - 2014 articles published on Notebookcheck since 2020
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 08 > Trapelano le presunte specifiche tecniche delle NVIDIA GeForce RTX 3090, 3080 e 3070
Luca Rocchi, 2020-08-30 (Update: 2020-08-30)