Notebookcheck

"Super ISO", un suggerimento per come sarà la nuova modalità notte della serie Galaxy S20

Presente anche la funzione Space Zoom (Source: 91Mobiles)
Presente anche la funzione Space Zoom (Source: 91Mobiles)
Nei giorni scorsi, Samsung ha depositato nell'Ufficio delle Proprietà Intellettuali il marchio "Super ISO" che indica come l'azienda sia al lavoro su una nuova ed ipotetica modalità notte. Come forse saprete, il valore ISO è strettatamente legato alla quantità di luce catturata dal sensore.
Luca Rocchi,

I telefoni della serie Galaxy S20 saranno svelati tra esattamente sette giorni al Mobile World Congress, e sembra che Samsung abbia intenzione di introdurre anche nuove funzionalità software necessarie per spremere a fondo i nuovi componenti installati a bordo.

Samsung ha recentemente depositato un marchio denominato "Super ISO" presso l'Ufficio per la Proprietà Intellettuale del Regno Unito. È un marchio di Classe 9, necessario per "Il funzionamento del sensore di immagine" e "L'elaborazione di immagini digitali". Secondo il leaker Ice Universe, questa inedita funzionalità sarà a bordo della serie Galaxy S20.

Il marchio registrato suggerisce che potrebbe trattarsi di una nuova modalità notturna, poiché la maggior parte delle modalità notturne si basano su una combinazione tra velocità dell'otturatore e iso elevati per raccogliere la quantità necessaria di luce necessaria per produrre le immagini.

Non ci rimane che attendere per maggiori dettagli.

 
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 02 > "Super ISO", un suggerimento per come sarà la nuova modalità notte della serie Galaxy S20
Luca Rocchi, 2020-02- 4 (Update: 2020-02- 4)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor - 2014 articles published on Notebookcheck since 2020
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.