Notebookcheck

Recensione delle Huawei FreeBuds Studio - Alta risoluzione

Promettenti. Le Huawei FreeBuds Studio sono le prime cuffie over-ear dell'azienda cinese. Offrono un suono premium con High-Res Audio, eccellente cancellazione del rumore e tecnologia di comunicazione all'avanguardia. Tuttavia, alcune promesse non possono sempre essere mantenute nel test.
Aggiornamento: aggiunte informazioni su iOS/iPadOS.
Daniel Schmidt, 👁 Daniel Schmidt (traduzione a cura di G. De Luca), 🇺🇸 🇩🇪 ...
, , , , , ,
relazione di ricerca.
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
 

Specifiche

Modalità utilizzo Over-ear
Connettività Bluetooth 5.2
Altoparlanti diaframma polimerico da 40 mm, dinamico
Codec audio SBC, L2HC
Cancellazione del rumore dinamica ANC
Potenza della batteria (auricolari) 410 mAh
Porta di ricarica USB-C
Peso 260 g
Microfoni 4 microfoni su ogni lato
Contenuto della confezione Cuffie, custodia, cavo USB (da Type-A a Type-C), cavo jack, documentazione
Prezzo (RRP)299,- EUR

Costruzione ed ergonomia - FreeBuds Studio deboli in alcune aree quando si tratta della scelta dei materiali

Le cuffie Huawei FreeBuds Studio hanno un design semplice e sono disponibili in Graphite Black e Blush Gold. Sono fatte di un mix di alluminio, plastica e pelle artificiale, sono leggere e convincono con una pressione di contatto dolce ma decisa. Solo il rivestimento in pelle sintetica sull'archetto esterno non si adatta bene, sia visivamente che al tatto, e appare di qualità inferiore. Lo stesso vale per i padiglioni in plastica delle cuffie, che sono realizzati in modo pulito, ma non danno un'impressione di materiale di prima classe

È inclusa una custodia in plastica con una struttura superficiale che imita l'aspetto della pelle. È ricoperta da un tessuto morbido all'interno e c'è un compartimento chiuso magneticamente dove il cavo di ricarica può essere riposto.

, , , , , ,
relazione di ricerca.
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
 

Caratteristiche e funzionamento - cuffie con un buon controllo dei gesti

Le Huawei FreeBuds Studio sono pubblicizzate con audio ad alta risoluzione. Le cuffie Bluetooth supportano effettivamente L2HC (fino a 960 kBit/s), che è un codec audio che rende possibile questo. Tuttavia, al momento del test, c'era solo un lettore che lo supportava e poteva fornire alle FreeBuds Studio il materiale corrispondente: il Mate 40 Pro. Tutti gli altri devono ripiegare sulla codifica SBC di base.

Le cuffie non hanno un jack e la porta USB-C viene utilizzata solo per la ricarica. Questo è un peccato, perché se la batteria è scarica, le FreeBuds possono essere collegate solo a un alimentatore.

I controlli sono in parte controllati tramite i pulsanti fisici sui padiglioni. Oltre a un pulsante di accensione, ce n'è uno per il Bluetooth e uno per controllare l'ANC. I gesti sul padiglione destro possono essere utilizzati per rispondere, rifiutare o terminare le chiamate, così come controllare la riproduzione musicale e il volume. Oltre alla pausa e alla riproduzione, le tracce possono essere saltate avanti e indietro. Il controllo dei gesti è ben bilanciato e funziona in modo molto affidabile.

Coloro che possiedono uno smartphone Huawei con EMUI 10.1 o più recente non devono preoccuparsi molto dell'accoppiamento perché le FreeBuds Studio vengono riconosciute automaticamente al primo utilizzo. Tutte le impostazioni possono essere fatte direttamente nelle impostazioni Bluetooth e anche gli aggiornamenti del firmware possono essere installati. I proprietari di altri smartphones Android o Apple devono eseguire un processo di accoppiamento classico e devono installare l'app AI Life (solo Android ) per avere accesso a tutte le funzioni.

Anche il rilevamento dell'usura funziona solo con i telefoni Huawei. Tuttavia, anche se è stato disattivato, una forte melodia di rilevamento viene riprodotta ogni volta che il dispositivo viene indossato, il che può essere fastidioso a volte. D'altra parte, è conveniente che due dispositivi possano essere collegati alle FreeBuds Studio allo stesso tempo.

Huawei dichiara un'autonomia della batteria fino a 20 ore con ANC attivato, senza specificarlo più precisamente. Nel nostro test con volume regolato (65 dB(A)), le FreeBuds Studio hanno dovuto essere ricollegate dopo 17 ore e 50 minuti senza ANC attivato, e circa cinque ore prima con ANC

Addendum iOS/iPadOS: L'app AI Life è disponibile anche per i sistemi operativi mobili Apple e quindi fornisce l'intera gamma di funzioni disponibili su Android, compreso il riconoscimento di chi lo indossa. Tuttavia, l'accoppiamento è un po' complicato perché le cuffie devono essere collegate due volte quando si usa l'app, una volta all'interno dell'app e una volta nelle impostazioni Bluetooth del sistema, motivo per cui appaiono due volte nella lista dei dispositivi.

Impostazioni Bluetooth
Impostazioni Bluetooth
Impostazioni Bluetooth
Impostazioni Bluetooth
AI Life
AI Life
AI Life
AI Life
AI Life - iOS
AI Life - iOS
iOS - Gestione dispositivi Bluetooth
iOS - Gestione dispositivi Bluetooth

Qualità della voce - Potente ANC e gamma elevata

Ci piace molto la qualità della voce delle Huawei FreeBuds Studio in ambienti tranquilli, poiché registra chi le indossa in modo molto chiaro e naturale. Tuttavia, anche il rumore ambientale viene raccolto, e la soppressione del rumore dei microfoni è solo rudimentale. Il rumore forte è attutito, ma questo è anche a spese della voce di chi le indossa

La schermatura dal mondo esterno ci piace molto di più. La cancellazione dinamica del rumore attivo (ANC) si adatta bene alle circostanze, in modo che quasi nessun rumore intrinseco è udibile in ambienti tranquilli. La schermatura passiva già copre bene il rumore, ma con l'ANC attivato, il rumore di fondo come il cantiere sulla strada, il rumore del traffico o il ronzio di un frigorifero scompaiono. Le prestazioni offerte qui non sono certo da top class, ma molto buone in ogni caso e sono ottime anche per bloccare i rumori fastidiosi in ufficio o in casa

La funzione di attenzione utilizza i microfoni esterni per comunicare con il mondo esterno senza dover togliere le cuffie. Anche questo funziona, ma sembra abbastanza innaturale ed è accompagnato da qualche rumore di fondo.

L'elevata portata del Bluetooth è impressionante. Non abbiamo rilevato alcun problema di connessione anche su due piani.

Suono - Buono, ma senza la precisione necessaria per l'High-Res

I due drivers dinamici da 40 mm delle Huawei FreeBuds Studio possono riprodurre una gamma di frequenza tra 4 e 48.000 Hz e quindi promettono un palcoscenico molto ampio e una maggiore precisione nella gamma udibile. Tuttavia, viste le specifiche offerte, ci saremmo aspettati una maggiore ampiezza nella rappresentazione, più profondità e una migliore precisione nella riproduzione del suono. Il suono del FreeBuds Studio è certamente buono, ma purtroppo non suona e non appare High-Res, anche se il nostro lettore supporta il codec L2HC richiesto. I bassi così come le gamme basse non sono abbastanza definiti e gli alti mancano di completa chiarezza. Gli utenti audiofili non saranno felici in questo caso.

Conclusione - Buone cuffie da Huawei

Test Huawei FreeBuds Studio. Dispositivo di prova fornito da Huawei Germania.
Test Huawei FreeBuds Studio. Dispositivo di prova fornito da Huawei Germania.

Le FreeBuds Studio di Huawei riescono a convincere con un comfort molto elevato e una cancellazione del rumore attiva e adattiva nel test. Quest'ultimo sopprime il rumore in modo molto affidabile, e il basso rumore di fondo delle cuffie le rende adatte a bloccare il rumore senza necessariamente riprodurre i media .

Il suono delle FreeBuds è anche abbastanza piacevole, ma anche quando il codec High-Res è utilizzabile, sentiamo che la scena sonora è troppo angusta e le cuffie non possono essere all'altezza della loro promessa audio High-Res. Pertanto, è un peccato che la maggior parte dei lettori possa utilizzare solo SBC, ma la differenza udibile è molto piccola con le FreeBuds Studio.

Le Huawei FreeBuds Studio offrono un buon pacchetto complessivo senza alcun aspetto eccezionale.

Le cuffie Huawei non appartengono al gruppo superiore nelle aree dell'ANC e del suono, ma offrono un pacchetto complessivo davvero buono che può convincere sia in viaggio che a casa in ufficio. Soprattutto perché le FreeBuds si distinguono positivamente dalla concorrenza in termini di caratteristiche di telefonia, sono particolarmente raccomandabili in questo settore.

Prezzo e disponibilità

Le Huawei FreeBuds Studio sono disponibili nel negozio online dell'azienda, dove sono scontate di tanto in tanto o offerte come aggiunta gratuita ad altri prodotti. In alternativa, sono disponibili anche su Amazon

Ninh Duy
Editor of the original article: Ninh Duy - Editorial Assistant - 177439 articles published on Notebookcheck since 2017
contact me via: Facebook
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione delle Huawei FreeBuds Studio - Alta risoluzione
Daniel Schmidt, 2021-02-20 (Update: 2021-02-20)