Notebookcheck

Recensione completa del Notebook Asus G751JY-T7009H

Sven Kloevekorn, Stefanie Voigt (traduzione a cura di Alessandro De Blasis), 01/12/2015

Campione del gaming del 2014. Asus ha scelto anche una GTX 980M e offre un notebook ROG estremamente veloce e di successo in un case da 17 pollici rivisto e corretto. L'MSI GT72 2QE è un rivale che ha caratteristiche ancora migliori, ma la versione top costa ben il 50% in più. Il nostro test determinerà il vincitore di questo scontro tra titani.

Per la recensione originale in Tedesco clicca qui.

I notebook con la nuova Nvidia GeForce GTX 980M battono tutti i record di prestazioni. Dopo la nuova versione del notebook gaming estremo MSI GT72, dal costo di 3300 Euro (~$4020) e del sottile Gigabyte P35X v3 per 2400 Euro (~$2923) ci apprestiamo a recensire il G751JY, l'ultimo nato nella famiglia ROG di Asus, disponibil per "appena" 2000 Euro (~$2436), nonostante le prestazioni siano simili. Per questa cifra è possibile avere un notebook da 17 pollici che pesa 4.16 kg, ha un potente i7 quad-core e una GTX 980M che ha solo 4GB di memoria video, laddove la scheda grafica dei rivali ne ha 8GB. Alcuni dei nostri lettori potrebbero pensare che MSI sia stata troppo ottimistica ad inserire nella configurazione ben quattro SSD da 256 GB in configurazione RAID 0, dato che il prezzo di conseguenza lievita notevolmente. Oppure potrebbe non piacere la rumorosità e l'elevato calore prodotto dal sottile e leggero P35X v3 (21mm di altezza e 2.5 kg di peso). Il G751JY potrebbe essere la soluzione a questi dubbi.

Case

Asus ha introdotto alcuni cambiamenti rispetto al predecessore G750JZ, ma usa ancora il futuristico design spigoloso che è ormai tipico per i dispositivi ROG, e che quindi rende anche questo facilmente riconoscibile come facente parte della famiglia. La finitura a metallo spazzolato sopra la base è stata sostituita con una finitura lucida che attrae le impronte e che è usata anche per la cover dello schermo. La parte superiore della base adesso è uniforme e non più ribassata centralmente, l'etichettatura dei tasti adesso è rossa invece che bianca. L'aspetto del design che si fa notare di più è un grande elemento sulla cover dello schermo che è in color antracite e continua fin sotto le cerniere. Su di esso vediamo il logo Asus al centro e sopra ancora il logo ROG che però è illuminato. Sul retro abbiamo le caratteristiche griglie di ventilazione con gli elementi metallici color arancione. Pensiamo che il case sia ancora più bello di quello del predecessore, l'Asus G750JZ.

Siamo riusciti a piegare appena la base con molta forza e non si senta alcuno scricchiolio. Comunque, non possiamo dire lo stesso della cover dello schermo. La stabilità è mediocre e anche se la pressione dal retro non è un problema, è possibile piegarla facilmente, il che si traduce immediatamente in distorsioni dell'immagine che sono accompagnate da uno spiacevole e poco salutare scricchiolio. E' un peccato che questa impressione di alta qualità comunicata anche dai materiali e anche l'altrimenti impeccabile qualità costruttiva priva di bordi affilati e gap non uniformi abbia questa piccola pecca. L'angolo di apertura massimo dello schermo è simile a quello dei precedenti notebook ROG, limitato a quasi 130 gradi, ma non dovrebbe essere un problema nella pratica. Una mano è sufficiente per aprire la cover grazie alla pesantezza della base.

Connettività

Porte

Asus ha equipaggiato il suo notebook gaming con quattro porte USB 3.0, due di esse poste sulla parte posteriore del lato sinistro dove eventuali cavi e pen drive USB non daranno fastidio. Le altre due porte sono accanto a quelle audio, HDMI, Ethernet, VGA e alimentazione al centro del lato destro. Qui è possibile trovare anche una a prova di futuro porta Thunderbolt, che supporta diversi protocolli come DisplayPort e PCI Express quindi sarà possibile collegare varie periferiche con velocità di trasferimento elevatissime. E' anche possibile collegare fino a sei periferiche in cascata senza ricadute sulle prestazioni. La porta Thunderbolt è meccanicamente ed elettricamente retrocompatibile con i connettori Mini DisplayPort. Le porte Thunderbolt  potrebbero sostituire la popolare ed economica interfaccia USB nel lungo periodo, ma dispositivi corrispondenti sono ancora rari e costosi. L'hard drive esterno USB 3.0 dell'autore raggiunge velocità di trasferimento fino a 95 MB/s con la maggioranza dei notebook e l'Asus G751JY non fa eccezione.

Lato Destro: 3x audio, 2x USB 3.0, Thunderbolt, HDMI, Ethernet, VGA, AC
Lato Destro: 3x audio, 2x USB 3.0, Thunderbolt, HDMI, Ethernet, VGA, AC
Lato Sinistro: Kensington, 2x USB 3.0, Blu-ray, SD-card reader
Lato Sinistro: Kensington, 2x USB 3.0, Blu-ray, SD-card reader

Comunicazione

L'esemplare da noi recensito può usare sia il modulo Ethernet che il modulo premium WLAN Intel Dual Band Wireless-AC-7260 per connettersi ad Internet. La denominazione di quest'ultimo rivela il supporto alla meno frequentata rete 5 GHz e anche Gigabit WLAN. Bluetooth 4.0 ovviamente è anch'esso present. La qualità del segnale è superiore alla media nella configurazione dell'autore. Le velocità di trasferimento possono essere mantenute anche a distanze maggiori e quindi anche con più ostacoli tra il notebook e il router. Di solito notiamo un gran decremento della velocità all'aumentare della distanza, ma non è questo il caso.

Accessori

La scatola contiene solo l'alimentatore, la garanzia, una fascetta e il manuale fisico. L'acquirente non otterrà quindi alcun DVD di ripristino.. Molti accessori ad etichetta ROG possono essere acquistati nel negozio online di Asus.

Manutenzione

L'esemplare da noi testato è stato acquistato nel negozio, quindi smontarlo completamente è fuori discussione. La base è chiusa superiormente, quindi probabilmente si potrà accedere ai componenti come la ventola dall'alto. Inferiormente c'è una cover di manutenzione che rivela il SSD, l'hard drive e i banchi di memoria. E' bloccata da una vite e si apre facilmente. La batteria è fissata interno al case.

Garanzia

Asus offre una garanzia del produtture con servizio Pick-Up & Return. La garanzia internazionale può essere estesa a tre anni con un'estensione opzionale Asus.

Dispositivi di input

Touchpad

Asus usa la superficie disponibile equipaggiando il G751JY con un touchpad insolitamente ampio con tasti dedicati molto grandi che ha una superficie leggermente irruvidita e la tipica forma ROG. La superficie non è sensibile internamente, anzi è completamente liscia, quindi le gesture tipo lo swipe non daranno il feedback tattile. E' possibile configurare le gesture fino a tre dita simultaneamente tramite il programma Asus Smart Gesture (in foto). Non possiamo criticare la sua precisione, ma il cursore a volte ha problemi a seguire movimenti molto veloci. Il drag & drop funziona senza problemi. I tasti lisci offrono la perfetta quantità di resistenza secondo l'autore ed hanno un buon feedback e un punto di pressione ben riconoscibile.

Tastiera

La nostra impressione sulla tastiera è stata eccellente. I tasti leggermente concavi hanno un rivestimento anti scivolo, un'ampia escursione, un punto di pressione fermo e un buon tocco. L'esperienza nella digitazione suggerisce una qualità molto alta e dovrebbe essere sufficiente per convincere anche chi scrive molto. Anche i tasti più grandi sono abbastanza silenziosi. Il formato standard non lascia spazio a sorprese. Il tasto Num-Lock, per esempio, è stato sostituito con un tasto che attiva l'Asus Gaming Center e ci sono cinque tasti speciali sopra i tasti che vanno da Esc a F4. Quello a sinistra attiva il software Nvidia GeForce Experience e il pulsante accanto avvia Steam. Gli altri tre possono essere assegnati dall'utente mediante ROG MacroKey (in foto), anche a macro, applicazioni o siti web. L'etichettatura è molto facile da leggere. Una caratteristica degna di nota della tastiera è certamente l'illuminazione rossa che si abbina al colore dell'etichettatura. L'intensità può essere modificata su tre livelli o disattivata mediante hot keys. I tasti WASD keys sono illuminati anche lateralmente e quindi visivamente messi in evidenza.

Schermo

Full HD è la risoluzione scelta nella maggioranza dei notebook gaming dato che risoluzioni maggiori non sono ancora supportate (senza problemi) da molti titoli e dato che il numero di FPS scende di conseguenza. Sullo schermo da 17.3 pollici (16:9) si ha una densità di pixel di 127 ppi. L'utilizzo della tecnologia IPS ha dei vantaggi rispetto ai pannelli TN come gli angoli di visualizzazione più ampi, spazi dei colori potenzialmente più ampi e contrasti più elevati. Un problema di molti schermi IPS è il fatto che hanno tempi di reazione più lunghi; comunque, problemi come scie ad alto contrasto durante le frenetiche partite a sparatutto non sono più un problema grazie ad Overdrive ed altre migliorie. Non avrete alcun problema di riflessi grazie alla superficie opaca del panello. Lo stesso si applica all'Asus G750JZ e al MSI GT72 2QE, ma essi hanno pannelli TN. Mentre il G751JY ottiene una luminosità massima di 329 cd/m², i due rivali TN restano indietro del 16 e del 17%, rispettivamente. Le nostre misurazioni evidenziano una distribuzione della luminosità molto buona, pari al 93%, ma comunque notiamo un po' di screen bleeding sul bordo inferiore dello schermo quando si guarda una immagine scura.

336
cd/m²
327
cd/m²
326
cd/m²
332
cd/m²
329
cd/m²
327
cd/m²
329
cd/m²
314
cd/m²
312
cd/m²
Distribuzione della luminosità
LG Philips LP173WF4-SPD1 (LGD046C)
X-Rite i1Pro 2
Massima: 336 cd/m² Media: 325.8 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 93 %
Al centro con la batteria: 329 cd/m²
Contrasto: 700:1 (Nero: 0.47 cd/m²)
ΔE Color 3.95 | 0.6-29.43 Ø6.1
ΔE Greyscale 3.36 | 0.64-98 Ø6.3
56% AdobeRGB 1998 (Argyll 3D)
Gamma: 2.46

Molti pannelli IPS con un'elevata luminosità massima hanno per contro dei black value mediocri. Con 0.47 cd/m², il G751JY non è niente male e i neri sono soggettivamente molto ricchi. Queste due misurazioni comportano un decente contrasto pari a 700:1, che però viene sorpassato dal MSI GT72 con 910:1 grazie al ridotto black value. All'ultimo posto abbiamo il più vecchio G750JZ con 561:1, valore che però non è più tollerabile in un notebook di questo prezzo. L'esemplare in test ha sempre visualizzato contenuti ben definiti e a distanze di visualizzazione normali non si notano i singoli pixel.

In modo simile al predecessore G750JZ, l'accuratezza dei colori del nuovo notebook è abbastanza buona anche con impostazioni di fabbrica. I valori DeltaE, che indicano le deviazioni dal riferimento, di 3 e 4 non sono perfetti, ma ci vanno vicino. Come potete notare dagli screenshot sotto, la nostra calibrazione ha migliorato ben poco la situazione. MSI non può vincere alcun premio qui, dato che il suo GT72 ha un DeltaE di ben 12, comparabile con quello ottenibile su notebook economici. E' ancora più sorprendente che il pannello del DT72 riesca a gestire una copertura dei colori AdobeRGB del 54%. Quest'ultima è importante per l'editing fotografico professionale, quindi anche questo modello può competere con i rivali anche se hanno un'accuratezza migliore.

CalMAN Grayscale prima della calibrazione
CalMAN Grayscale prima della calibrazione
CalMAN ColorChecker prima della calibrazione
CalMAN ColorChecker prima della calibrazione
CalMAN Saturation Sweeps prima della calibrazione
CalMAN Saturation Sweeps prima della calibrazione
Asus G751JY vs. AdobeRGB
Asus G751JY vs. AdobeRGB
CalMAN Grayscale calibrato
CalMAN Grayscale calibrato
CalMAN ColorChecker calibrato
CalMAN ColorChecker calibrato
CalMAN Saturation Sweeps calibrato
CalMAN Saturation Sweeps calibrato
Asus G751JY vs. sRGB
Asus G751JY vs. sRGB
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
MSI GT72-2QE32SR311BW
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 4x Kingston RBU-SNS8100S3256GD1 (RAID 0)
Asus G750JZ-T4023H
GeForce GTX 880M, 4700HQ, 2x Sandisk X110 SD6SP1M-128G RAID 0
Screen
-54%
-3%
Brightness middle
329
273
-17%
275
-16%
Brightness
326
259
-21%
258
-21%
Brightness Distribution
93
85
-9%
80
-14%
Black Level *
0.47
0.3
36%
0.49
-4%
Contrast
700
910
30%
561
-20%
Colorchecker DeltaE2000 *
3.95
11.63
-194%
3.34
15%
Greyscale DeltaE2000 *
3.36
11.9
-254%
2.2
35%
Gamma
2.46 89%
2.56 86%
2.5 88%
CCT
5961 109%
15491 42%
6654 98%
Color Space (Percent of AdobeRGB 1998)
56
54
-4%
58
4%

* ... Meglio usare valori piccoli

Asus G751JY all'esterno
Asus G751JY all'esterno

A causa delle giornate nuvolose durante il periodo di prova, non siamo riusciti a testare le prestazioni all'esterno del G751JY sotto la luce del sole. Comunque, grazie ad un luminoso ed opaco pannello, dovrebbe essere sempre possibile trovare la giusta posizione senza problemi.

Come ci aspettavamo, non possiamo criticare la stabilità degli angoli di visualizzazione dello schermo IPS. Contrariamente ai rivali, anche ampi angoli di visualizzazione non sono un problema, anche se ci può essere qualche lieve riduzione del contrasto e della luminosità. Ciò significa che anche i colleghi potranno fare da spettatori durante le vostre partite.

Angoli di visualizzazione dell'Asus G751JY-T7009H
Angoli di visualizzazione dell'Asus G751JY-T7009H

Prestazioni

Notebook costosi come il nostro Asus G751JY-T7009H sono progettati per far girare anche i giochi più recenti alle impostazioni più spinte. Il processore Intel Core i7-4710HQ (4x 2.5-3.5 GHz, Hyper-Threading, TDP di 47 Watts) può gestire attività in parallelo pesanti come il rendering 3D molto velocemente; la scheda video Nvidia GeForce GTX 980M viene messa alla prova sul serio solo da un paio di giochi al momento. Inoltre, si hanno a disposizione ben 24 GB di memoria in dual-channel e anche un veloce SSD da 256 GB, che viene completato da un hard disk convenzionale da 1 TB. Ciò significa che avrete tutti i componenti necessari per un notebook estremamente veloce che permette l'avvio rapido delle applicazioni e del sistema operativo.

Se volete prestazioni ancora maggiori, allora potete prendere il G751JY che ha una CPU Core i7-4860HQ: Il quantitativo di memoria sale a 32 GB e ci sono anche differenti soluzioni di storage con combinazioni di hard drive da 5,400 rpm e 7,200 rpm ma anche SSD che possono essere messi in configurazione RAID se lo si desidera. La versione di Windows precaricata è la 8.1, il drive ottico non supporta può supportare solo i DVD, leggere i Blu-Ray e scrivere i DVD (drive combo) oppure scrivere entrambi i tipi.

Informazioni di sistema dell'Asus G751JY-T7009H

Processore

Clock @Cinebench R15
Clock @Cinebench R15

Contrariamente al quasi identico  i7-4710MQ, l'Intel Core i7-4710HQ è saldato sulla scheda madre e ha quattro core dal clock nominale di 2.5 GHz. Questo clock può salire fino a 3.3 GHz grazie al Turbo quando tutti i core sono sotto stress, 3.4 GHz per due core o 3.5 GHz per un core. Può eseguire fino ad otto thread contemporaneamente grazie all'Hyper-Threading. Il TDP di 47 Watts è predestinato all'uso in notebook più grandi, di almeno 15 pollici. In confronto alla sua controparte della vecchia generazione Ivy Bridge, l'Haswell è più efficiente ed ha un rapporto prestazioni-MHz più o meno del 10% più vantaggioso. Un'altra nuova caratteristica è l'aggiunta del nuovo set di istruzioni FMA o AVX2 che può migliorare ulteriormente le prestazioni con software fatto per sfruttarle. Una lista del benchmark di molti degli attuali processori e delle varie GPU può essere trovata nella nostra sezione FAQ

I benchmarks Cinebench riportano le prestazioni attese per il Core i7-4710HQ, che sono confrontabili con i processori dei due rivali, anche se il i7-4700HQ del G750JZ, essendo nominalmente leggermente inferiore, resta nelle retrovie. L'utilizzo del Turbo del G751JY sotto carico è perfetto, i benchmarks multi-core vengono eseguiti agli attesi 3.3 GHz, e le cose non cambiano staccando la presa dell'alimentazione.

Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
MSI GT72-2QE32SR311BW
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 4x Kingston RBU-SNS8100S3256GD1 (RAID 0)
Asus G750JZ-T4023H
GeForce GTX 880M, 4700HQ, 2x Sandisk X110 SD6SP1M-128G RAID 0
Cinebench R11.5
-1%
-3%
CPU Single 64Bit
1.52
1.52
0%
1.49
-2%
CPU Multi 64Bit
7.22
7.15
-1%
6.93
-4%
Cinebench R15
-1%
-4%
CPU Single 64Bit
136
135
-1%
132
-3%
CPU Multi 64Bit
661
657
-1%
637
-4%
Media totale (Programma / Settaggio)
-1% / -1%
-4% / -3%
Cinebench R10 Rendering Single 32Bit
5008
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 32Bit
19469
Cinebench R11.5 CPU Single 64Bit
1.52 Points
Cinebench R11.5 CPU Multi 64Bit
7.22 Points
Cinebench R15 CPU Single 64Bit
136 Points
Cinebench R15 CPU Multi 64Bit
661 Points
Aiuto

Prestazioni di Sistema

Oltre alle prestazioni della CPU, abbiamo testato la memoria, la scheda video e lo storage per valutare le prestazioni complessive. Tutti questi componenti possono essere stressati e valutati differentemente nelle vaire suite di benchmark come Produttività o Intrattenimento. Si può notare, per esempio, che il nostro G751JY e anche il MSI GT72 traggono beneficio dalla più veloce GPU in PCMark 7, il G750JZ resta dietro per più del 30% rispetto all'esemplare di test, mentre il benchmark Produttività mostra risultati simili per tutti i notebook. Qui il MSI ha un vantaggio del 7% nel punteggio PCMark 8 Creative che si può spiegare dalla presenza della configurazione RAID 0 dei quatto SSD. Comunque, non capiamo come mai il GT72 abbia un punteggio inferiore del 12% nel settore Lavoro rispetto al G751JY. Nel compesso, le prestazioni sono sul livello atteso dai componenti.

Soggettivamente, si ha un sistema molto veloce durante l'uso quotidiano: Le applicazioni vengono avviate praticamente all'istante, un avvio a freddo richiede appena sette secondi. Non sorprende che anche un multitasking eccessivo non sia un problema e il sistema è sempre reattivo, perfino durante lo stress test.

PCMark 7
Entertainment (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
6251 Points ∼58%
MSI GT72-2QE32SR311BW
5876 Points ∼55% -6%
Asus G750JZ-T4023H
4387 Points ∼41% -30%
Productivity (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
5397 Points ∼50%
MSI GT72-2QE32SR311BW
5230 Points ∼48% -3%
Asus G750JZ-T4023H
5372 Points ∼49% 0%
Score (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
6325 Points ∼69%
MSI GT72-2QE32SR311BW
5969 Points ∼65% -6%
Asus G750JZ-T4023H
5746 Points ∼63% -9%
PCMark 8
Work Score Accelerated v2 (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
5041 Points ∼77%
MSI GT72-2QE32SR311BW
4434 Points ∼68% -12%
Asus G750JZ-T4023H
4271 Points ∼66% -15%
Creative Score Accelerated v2 (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
5439 Points ∼57%
MSI GT72-2QE32SR311BW
5804 Points ∼61% +7%
Asus G750JZ-T4023H
5153 Points ∼54% -5%
Home Score Accelerated v2 (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
4854 Points ∼80%
MSI GT72-2QE32SR311BW
4889 Points ∼80% +1%
Asus G750JZ-T4023H
3260 Points ∼54% -33%

Legenda

 
Asus G751JY-T7009H Intel Core i7-4710HQ, NVIDIA GeForce GTX 980M, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
 
MSI GT72-2QE32SR311BW Intel Core i7-4710HQ, NVIDIA GeForce GTX 980M, 4x Kingston RBU-SNS8100S3256GD1 (RAID 0)
 
Asus G750JZ-T4023H Intel Core i7-4700HQ, NVIDIA GeForce GTX 880M, 2x Sandisk X110 SD6SP1M-128G RAID 0
PCMark 7 Score
6325 punti
PCMark 8 Home Score Accelerated v2
4854 punti
PCMark 8 Creative Score Accelerated v2
5439 punti
PCMark 8 Work Score Accelerated v2
5041 punti
Aiuto

Dispositivi di Storage

Il singolo SSD dell'esemplare da noi testato deve competere con i quattro (MSI GT72) e i due Solid State Drives (Asus G750JZ), rispettivamente. Da quanto abbiamo visto, i tempi di accesso non migliorano, aumentano le velocità di trasferimento nelle letture sequenziali e nelle letture sequenziali di piccoli files su threads distribuiti (4k-64). Ciò è supportato dai risultati nel benchmark AS SSD e CrystalDiskMark 3.0 quando si confronta l'esemplare in test con l'MSI. Gli SSD (RAID 0) nell'Asus G750JZ ovviamente soffrono di una più bassa base prestazionale che non viene compensata completamente dalla configurazione RAID. Ad ogni modo, il Samsung RBU-SNS8100S3256GD1 nel G751JY fa un ottimo lavoro, pensiamo che il vantaggio nell'avere l'MSI GT72, il quale costa così tanto proprio a causa del numero di SSD, è più che altro teorico e non ha impatti rilevanti nella pratica. Il secondo drive di storage è anch'esso molto veloce e verrà usato per salvare i giochi grazie alla sua capacità. Il drive da 7200 rpm Western Digital gestisce fino a 132 MB/s (CrystalDiskMark) nelle letture sequenziali e ci ha convinti anche per i tempi di accesso rapidi nonostante si tratti di un hard drive convenzionale. Maggiori informazioni sui dispositivi di storage si trovano nella sezione FAQ.

AS SSD
Score Write (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
342 Points ∼9%
MSI GT72-2QE32SR311BW
570 Points ∼16% +67%
Asus G750JZ-T4023H
428 Points ∼12% +25%
4K-64 Read (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
405.62 MB/s ∼18%
MSI GT72-2QE32SR311BW
626.1 MB/s ∼27% +54%
Asus G750JZ-T4023H
499.69 MB/s ∼22% +23%
4K Read (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
28.96 MB/s ∼11%
MSI GT72-2QE32SR311BW
33.02 MB/s ∼12% +14%
Asus G750JZ-T4023H
26.74 MB/s ∼10% -8%
Seq Read (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
1104.26 MB/s ∼23%
MSI GT72-2QE32SR311BW
1335.21 MB/s ∼27% +21%
Asus G750JZ-T4023H
811.14 MB/s ∼17% -27%
CrystalDiskMark 3.0
Read 4k QD32 (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
322.3 MB/s ∼34%
MSI GT72-2QE32SR311BW
518.5 MB/s ∼54% +61%
Asus G750JZ-T4023H
431 MB/s ∼45% +34%
Read 4k (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
31.54 MB/s ∼1%
MSI GT72-2QE32SR311BW
29.3 MB/s ∼1% -7%
Asus G750JZ-T4023H
30.04 MB/s ∼1% -5%
Read Seq (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
1005 MB/s ∼29%
MSI GT72-2QE32SR311BW
1346 MB/s ∼39% +34%
Asus G750JZ-T4023H
815.4 MB/s ∼23% -19%
Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
Sequential Read: 1005 MB/s
Sequential Write: 814.5 MB/s
512K Read: 611.7 MB/s
512K Write: 740.2 MB/s
4K Read: 31.54 MB/s
4K Write: 78.99 MB/s
4K QD32 Read: 322.3 MB/s
4K QD32 Write: 255.4 MB/s

Scheda grafica

Nvidia GeForce Experience
Nvidia GeForce Experience
Fire Strike a batteria
Fire Strike a batteria

La GeForce GTX 880M (G750JZ) era la più veloce GPU per notebook prima che Nvidia lanciasse l'Nvidia GeForce GTX 980M. In modo simile alle precedenti, la GTX 880M usa ancora l'architettura Kepler introdotta nella primavera del 2014, quindi, era veramente ora di utilizzare i nuovi chip Maxwell. Essi hanno onorato le aspettative dimostrando di avere un chiaro vantaggio prestazionale oltre al fatto che sono molto più efficienti rispetto ai predecessori. Il chip GM204 viene impiegato anche nelle versioni desktop della GeForce GTX 970 e 980, ma la versione mobile ha solo 1536 shader ALU e 96 TMU dato che circa un terzo di queste unità funzionali sono state disattivate. Ciò significa che le prestazioni della 980M sono tra il 25 e il 30% inferiori rispetto alla GTX 980. Le caratteristiche non cambiano molto in confronto alla 880M; è possibile utilizzare fino a tre schermi esterni oltre al pannello integrato, ma essi possono essere collegati solo tramite DisplayPort o HDMI 2.0 alla risoluzione massima di 3840x2160 pixels. Quattro schermi e 3DVision funzionano solo se si disattiva il supporto ad Optimus, come accade appunto nell'esemplare da noi testato. Ci sono diverse opinioni riguardo a questo fatto. Oltre alle succitate ragioni, si possono evitare eventuali problemi con le schede grafiche commutabili, anche se secondo la nostra esperienza, non ci sono più ormai. Comunque, il fatto di usare quattro monitor allo stesso tempo è un'eccezione. Quello che resta è un maggior consumo quando non si utilizzano applicazioni 3D.

Confrontando i risultati delle due schede DX11 del G751JY e del G750JZ in 3DMarks 11 e 2013 si nota che la GTX 980M ha un vantaggio tra il 33 e il 69%. Nel complesso, i nostri benchmarks mostrano un gran vantaggio prestazionale tra il 40 fino al 50%, quindi possiamo tranquillamente affermare che la Nvidia GeForce GTX 980M è la più veloce scheda video mobile del 2014. Abbiamo ripetuto il benchmark 3DMark (2013) Fire Strike anche a batteria ottenendo 5806 points invece dei 8338 punti ottenibili con alimentazione di rete, si parla quindi di un deficit attorno al 30% causato dal throttling della scheda grafica.

3DMark 11
1280x720 Performance GPU (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
12981 Points ∼25%
MSI GT72-2QE32SR311BW
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 4x Kingston RBU-SNS8100S3256GD1 (RAID 0)
12781 Points ∼25% -2%
Asus G750JZ-T4023H
GeForce GTX 880M, 4700HQ, 2x Sandisk X110 SD6SP1M-128G RAID 0
9003 Points ∼18% -31%
Schenker XMG P505 PRO
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Micron M600 MTFDDAV256MBF M.2
12758 Points ∼25% -2%
Gigabyte P35X v3
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 2x Lite-On LMT-128L9M (RAID 0)
12632 Points ∼25% -3%
One K56-4N
Radeon R9 M290X, 4700MQ, Samsung SSD 840 EVO 500GB
6817 Points ∼13% -47%
1280x720 Performance (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
11192 Points ∼36%
MSI GT72-2QE32SR311BW
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 4x Kingston RBU-SNS8100S3256GD1 (RAID 0)
11173 Points ∼36% 0%
Asus G750JZ-T4023H
GeForce GTX 880M, 4700HQ, 2x Sandisk X110 SD6SP1M-128G RAID 0
8418 Points ∼27% -25%
Schenker XMG P505 PRO
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Micron M600 MTFDDAV256MBF M.2
11134 Points ∼36% -1%
Gigabyte P35X v3
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 2x Lite-On LMT-128L9M (RAID 0)
10789 Points ∼35% -4%
One K56-4N
Radeon R9 M290X, 4700MQ, Samsung SSD 840 EVO 500GB
6859 Points ∼22% -39%
3DMark
1920x1080 Fire Strike Graphics (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
9819 Points ∼24%
MSI GT72-2QE32SR311BW
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 4x Kingston RBU-SNS8100S3256GD1 (RAID 0)
9809 Points ∼24% 0%
Asus G750JZ-T4023H
GeForce GTX 880M, 4700HQ, 2x Sandisk X110 SD6SP1M-128G RAID 0
6251 Points ∼15% -36%
Schenker XMG P505 PRO
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Micron M600 MTFDDAV256MBF M.2
9807 Points ∼24% 0%
Gigabyte P35X v3
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 2x Lite-On LMT-128L9M (RAID 0)
9741 Points ∼24% -1%
One K56-4N
Radeon R9 M290X, 4700MQ, Samsung SSD 840 EVO 500GB
5294 Points ∼13% -46%
1280x720 Cloud Gate Standard Graphics (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
68315 Points ∼37%
MSI GT72-2QE32SR311BW
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 4x Kingston RBU-SNS8100S3256GD1 (RAID 0)
67930 Points ∼37% -1%
Asus G750JZ-T4023H
GeForce GTX 880M, 4700HQ, 2x Sandisk X110 SD6SP1M-128G RAID 0
40514 Points ∼22% -41%
Schenker XMG P505 PRO
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Micron M600 MTFDDAV256MBF M.2
65253 Points ∼35% -4%
Gigabyte P35X v3
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 2x Lite-On LMT-128L9M (RAID 0)
64222 Points ∼35% -6%
One K56-4N
Radeon R9 M290X, 4700MQ, Samsung SSD 840 EVO 500GB
33147 Points ∼18% -51%
3DMark 11 Performance
11192 punti
3DMark Ice Storm Standard Score
130943 punti
3DMark Cloud Gate Standard Score
22064 punti
3DMark Fire Strike Score
8338 punti
Aiuto

Prestazioni nei Videogiochi

Tutto verde? Quasi. Anche giochi molto onerosi come Crysis 3Dragon Age: Inquisition o il torturatore di hardware Company of Heroes 2 girano a più di 40 fps sull'Asus G751JY, anche a 1920x1080 pixels e con i settaggi migliori incluso l'anti-aliasing e caratteristiche come l'ambient occlusion (HBAO). Il numero di fps scende solo attivando 8x MSAA, anche se la qualità delle immagini migliora di ben poco rispetto al 4x, quindi non l'abbiamo testato. Il bellissimo Thief ha girato a più di 60 fps e abbiamo misurato 73 fps in Battlefield 4 quindi diciamo che anche i videogiocatori più hardcore dovrebbero restare soddisfatti. Solo un gioco attualmente richiede qualche sacrificio: Il nuovo Assassin's Creed Unity ha girato a solo 24.9 fps in media con le impostazioni migliori. Sfortunatamente, si è bloccato ripetutamente con le impostazioni più basse, quindi possiamo darvi solo questo risultato. Neanche la più veloce scheda grafica AMD, la Radeon R9 M290X, o la GTX 880M nel G750JZ possono tenere il passo del nuovo chip.

Battlefield 4
1920x1080 Ultra Preset AA:4x MS (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
72.6 fps ∼36%
MSI GT72-2QE32SR311BW
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 4x Kingston RBU-SNS8100S3256GD1 (RAID 0)
72.9 fps ∼36% 0%
Gigabyte P35X v3
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 2x Lite-On LMT-128L9M (RAID 0)
70.8 fps ∼35% -2%
One K56-4N
Radeon R9 M290X, 4700MQ, Samsung SSD 840 EVO 500GB
38.7 fps ∼19% -47%
1366x768 High Preset (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
159.9 fps ∼80%
MSI GT72-2QE32SR311BW
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 4x Kingston RBU-SNS8100S3256GD1 (RAID 0)
155.1 fps ∼78% -3%
Gigabyte P35X v3
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 2x Lite-On LMT-128L9M (RAID 0)
137.5 fps ∼69% -14%
One K56-4N
Radeon R9 M290X, 4700MQ, Samsung SSD 840 EVO 500GB
73.9 fps ∼37% -54%
Dragon Age: Inquisition
1920x1080 Ultra Graphics Quality AA:2x MS (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
49.5 fps ∼29%
Schenker XMG P505 PRO
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Micron M600 MTFDDAV256MBF M.2
48.9 fps ∼29% -1%
1920x1080 High Graphics Quality (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
69.2 fps ∼40%
Schenker XMG P505 PRO
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Micron M600 MTFDDAV256MBF M.2
67.9 fps ∼39% -2%
GRID: Autosport
1920x1080 Ultra Preset AA:4x MS (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
101.34 fps ∼68%
MSI GT72-2QE32SR311BW
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 4x Kingston RBU-SNS8100S3256GD1 (RAID 0)
107.1 fps ∼71% +6%
1920x1080 High Preset (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
131.32 fps ∼65%
MSI GT72-2QE32SR311BW
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 4x Kingston RBU-SNS8100S3256GD1 (RAID 0)
134.3 fps ∼67% +2%
Thief
1920x1080 Very High Preset AA:FXAA & High SS AF:8x (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
61.6 fps ∼43%
MSI GT72-2QE32SR311BW
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 4x Kingston RBU-SNS8100S3256GD1 (RAID 0)
62.1 fps ∼44% +1%
Asus G750JZ-T4023H
GeForce GTX 880M, 4700HQ, 2x Sandisk X110 SD6SP1M-128G RAID 0
40.3 fps ∼28% -35%
One K56-4N
Radeon R9 M290X, 4700MQ, Samsung SSD 840 EVO 500GB
34 fps ∼24% -45%
1366x768 High Preset AA:FXAA & Low SS AF:4x (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
86.8 fps ∼60%
MSI GT72-2QE32SR311BW
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 4x Kingston RBU-SNS8100S3256GD1 (RAID 0)
93.5 fps ∼64% +8%
Asus G750JZ-T4023H
GeForce GTX 880M, 4700HQ, 2x Sandisk X110 SD6SP1M-128G RAID 0
53.5 fps ∼37% -38%
One K56-4N
Radeon R9 M290X, 4700MQ, Samsung SSD 840 EVO 500GB
45.3 fps ∼31% -48%
Company of Heroes 2
1920x1080 Maximum / Higher / High AA:High (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
41.14 fps ∼61%
Asus G750JZ-T4023H
GeForce GTX 880M, 4700HQ, 2x Sandisk X110 SD6SP1M-128G RAID 0
24.36 fps ∼36% -41%
1366x768 High AA:Medium (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
63.38 fps ∼82%
Asus G750JZ-T4023H
GeForce GTX 880M, 4700HQ, 2x Sandisk X110 SD6SP1M-128G RAID 0
46.51 fps ∼60% -27%
BioShock Infinite
1920x1080 Ultra Preset, DX11 (DDOF) (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
89.93 fps ∼34%
MSI GT72-2QE32SR311BW
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 4x Kingston RBU-SNS8100S3256GD1 (RAID 0)
91.2 fps ∼34% +1%
Asus G750JZ-T4023H
GeForce GTX 880M, 4700HQ, 2x Sandisk X110 SD6SP1M-128G RAID 0
65.81 fps ∼25% -27%
One K56-4N
Radeon R9 M290X, 4700MQ, Samsung SSD 840 EVO 500GB
46.8 fps ∼18% -48%
1366x768 High Preset (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
179.12 fps ∼51%
MSI GT72-2QE32SR311BW
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 4x Kingston RBU-SNS8100S3256GD1 (RAID 0)
189.2 fps ∼54% +6%
Asus G750JZ-T4023H
GeForce GTX 880M, 4700HQ, 2x Sandisk X110 SD6SP1M-128G RAID 0
151 fps ∼43% -16%
One K56-4N
Radeon R9 M290X, 4700MQ, Samsung SSD 840 EVO 500GB
124.7 fps ∼36% -30%
Tomb Raider
1920x1080 Ultra Preset AA:FX AF:16x (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
104.6 fps ∼38%
MSI GT72-2QE32SR311BW
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 4x Kingston RBU-SNS8100S3256GD1 (RAID 0)
104.5 fps ∼38% 0%
One K56-4N
Radeon R9 M290X, 4700MQ, Samsung SSD 840 EVO 500GB
62.7 fps ∼23% -40%
1366x768 High Preset AA:FX AF:8x (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
246.9 fps ∼49%
MSI GT72-2QE32SR311BW
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 4x Kingston RBU-SNS8100S3256GD1 (RAID 0)
247 fps ∼49% 0%
One K56-4N
Radeon R9 M290X, 4700MQ, Samsung SSD 840 EVO 500GB
137.3 fps ∼27% -44%
Crysis 3
1920x1080 Very High Preset AA:2xSM AF:16x (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
43.4 fps ∼36%
MSI GT72-2QE32SR311BW
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 4x Kingston RBU-SNS8100S3256GD1 (RAID 0)
43.3 fps ∼35% 0%
Gigabyte P35X v3
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 2x Lite-On LMT-128L9M (RAID 0)
43.2 fps ∼35% 0%
One K56-4N
Radeon R9 M290X, 4700MQ, Samsung SSD 840 EVO 500GB
22.8 fps ∼19% -47%
1366x768 High Preset AA:FX AF:16x (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
95 fps ∼69%
MSI GT72-2QE32SR311BW
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 4x Kingston RBU-SNS8100S3256GD1 (RAID 0)
94.9 fps ∼69% 0%
Gigabyte P35X v3
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 2x Lite-On LMT-128L9M (RAID 0)
90.1 fps ∼65% -5%
One K56-4N
Radeon R9 M290X, 4700MQ, Samsung SSD 840 EVO 500GB
48.2 fps ∼35% -49%
Hitman: Absolution
1920x1080 Ultra Preset AA:4xMS AF:16x (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
52.64 fps ∼54%
MSI GT72-2QE32SR311BW
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 4x Kingston RBU-SNS8100S3256GD1 (RAID 0)
54 fps ∼56% +3%
Schenker XMG P505 PRO
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Micron M600 MTFDDAV256MBF M.2
54.6 fps ∼56% +4%
Asus G750JZ-T4023H
GeForce GTX 880M, 4700HQ, 2x Sandisk X110 SD6SP1M-128G RAID 0
36.9 fps ∼38% -30%
One K56-4N
Radeon R9 M290X, 4700MQ, Samsung SSD 840 EVO 500GB
37.3 fps ∼38% -29%
1366x768 High Preset AA:2xMS AF:8x (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
80.24 fps ∼74%
MSI GT72-2QE32SR311BW
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 4x Kingston RBU-SNS8100S3256GD1 (RAID 0)
80.5 fps ∼74% 0%
Schenker XMG P505 PRO
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Micron M600 MTFDDAV256MBF M.2
71.1 fps ∼65% -11%
Asus G750JZ-T4023H
GeForce GTX 880M, 4700HQ, 2x Sandisk X110 SD6SP1M-128G RAID 0
47.9 fps ∼44% -40%
One K56-4N
Radeon R9 M290X, 4700MQ, Samsung SSD 840 EVO 500GB
49.4 fps ∼45% -38%
basso medio alto ultra
Anno 2070 (2011) 157.8113.9fps
Hitman: Absolution (2012) 90.9580.2452.64fps
Crysis 3 (2013) 119.99543.4fps
Tomb Raider (2013) 246.9104.6fps
BioShock Infinite (2013) 191179.1289.93fps
Company of Heroes 2 (2013) 61.4863.3841.14fps
Battlefield 4 (2013) 159.972.6fps
Thief (2014) 93.786.861.6fps
Wolfenstein: The New Order (2014) 60606060fps
GRID: Autosport (2014) 175.36131.32101.34fps
Assassin's Creed Unity (2014) 0 il gioco non si è avviato0 il gioco non si è avviato0 il gioco non si è avviato24.9fps
Dragon Age: Inquisition (2014) 123.169.249.5fps

Emissioni

Rumorosità

La ventola gira continuamente, quindi si fa notare a carichi ridotti o in idle in un ambiente silenzioso, ma dovrete avvicinarvi con l'orecchio per sentirla bene. aumentando il carico della CPU fino al massimo, la ventola aumenta la propria velocità gradualmente senza scatti repentini, in ogni caso la rumorosità aumenta solo leggermente. Aggiungendo carico anche alla scheda grafica, si attiva la seconda ventola (sul lato destro) che aumenta continuamente la rumorosità fino ad un chiaramente udibile gentile mormorio. Comunque, non è tale da disturbare l'autore e quindi indica che sono state utilizzate ventole abbastanza grandi con minori velocità di rotazione. Le ventole continuano a girare per un po' anche quando si riduce il carico.

Le tre misurazioni in idle (min, media, max) mostrano che il G751JY e l'MSI GT72 hanno rumorosità simili, mentre il più lento G750JZ è anche un po' più silenzioso. Il GT72 che il G750JZ sono sullo stesso livello, l'esemplare in test è in testa con una differenza di 5.6 dB. Può non sembrare molto, ma bisogna considerare che un incremento di 10 dB può essere percepito come un raddoppio della rumorosità dato che la misurazione dei dB non è una misura psicoacustica.

Asus G751JY-T7009H
GeForce GTX 980M, 4710HQ, Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL
MSI GT72-2QE32SR311BW
GeForce GTX 980M, 4710HQ, 4x Kingston RBU-SNS8100S3256GD1 (RAID 0)
Asus G750JZ-T4023H
GeForce GTX 880M, 4700HQ, 2x Sandisk X110 SD6SP1M-128G RAID 0
Noise
-4%
1%
off /ambiente *
Idle Minimum *
33.6
34
-1%
29.6
12%
Idle Average *
34.8
34.5
1%
31.2
10%
Idle Maximum *
35.2
34.7
1%
33.8
4%
Load Average *
36.8
40.3
-10%
41.1
-12%
Load Maximum *
43.8
49.4
-13%
48.8
-11%

* ... Meglio usare valori piccoli

Rumorosità

Idle
33.6 / 34.8 / 35.2 dB(A)
HDD
35.2 dB(A)
DVD
39.6 / dB(A)
Sotto carico
36.8 / 43.8 dB(A)
  red to green bar
 
 
30 dB
silenzioso
40 dB(A)
udibile
50 dB(A)
rumoroso
 
min: dark, med: mid, max: light   Voltcraft sl-320 (15 cm di distanza)

Temperature

Clock @Prime95
Clock @Prime95
Clock @Prime95 + FurMark
Clock @Prime95 + FurMark

Realisticamente, non crediamo che qualcuno voglia giocare ad un FPS con un notebook da 4kg poggiato sulle gambe, quindi la temperatura massima misurata nella parte inferiore (48 °C) non è un problema. Per le operazioni sulla scrivania sono più importanti temperature sul touchpad e sugli appoggi dei polsi, dove Asus ha fatto un buon lavoro mantenendola entro i 28 °C, lo stesso accade anche agli altri due notebook della comparativa.

Mentre il clock Turbo dei quattro core di 3.3 GHz viene mantenuto in Cinebench Multi-CPU, abbiamo notato che scende immediatamente a 3.1 GHz in Prime95 e poi a 2.7-2.8 GHz dopo un paio di minuti. Dopo qualche altro minuto, è salito nuovamente a 3.1 GHz prima di scendere di nuovo a 2.7-2.8 GHz. Queste fluttuazioni sono durate per tutta l'esecuzione del test. Dobbiamo sottolineare il fatto che questa massima utilizzazione di tutti i core è uno scenario abbastanza poco realistico, anche nei giochi più oneroso, quindi non dobbiamo correggere il nostro giudizio nella sezione Processore: Il G751JY ha una buona utilizzazione del Turbo. Applicando carico contemporaneamente sia alla GPU che al processore con lo stress test FurMark e abbiamo visto un clock tra 2.9 e 3.0 GHz scendere a 2.6-2.7 GHz dopo un paio di minuti prima che aumentasse di nuovo. Ciò significa che la situazione è simile allo scenario precedente, dove abbiamo stressato solo la CPU con Prime95. La temperatura della CPU resta sempre sotto ai 90 °C e la GPU non ha mai superato i 75 °C. Non siamo riusciti a provocare alcun throttling.

Carico massimo
 38.8 °C43.3 °C41.3 °C 
 39.5 °C41.4 °C39.6 °C 
 26.8 °C28.1 °C26.3 °C 
Massima: 43.3 °C
Media: 36.1 °C
46.2 °C40.4 °C48 °C
45.3 °C37.5 °C36.9 °C
27.2 °C27.2 °C26.1 °C
Massima: 48 °C
Media: 37.2 °C
Alimentazione (max)  53.7 °C | Temperatura della stanza 22 °C | Voltcraft IR-900
(±) La temperatura media del lato superiore sotto carico massimo e' di 36.1 °C / 97 F, rispetto alla media di 33.1 °C / 92 F per i dispositivi di questa classe Gaming.
(±) La temperatura massima sul lato superiore è di 43.3 °C / 110 F, rispetto alla media di 39.5 °C / 103 F, che varia da 21.6 a 68.8 °C per questa classe Gaming.
(-) Il lato inferiore si riscalda fino ad un massimo di 48 °C / 118 F, rispetto alla media di 42.1 °C / 108 F
(+) In idle, la temperatura media del lato superiore è di 25.9 °C / 79 F, rispetto alla media deld ispositivo di 33.1 °C / 92 F.
(+) The palmrests and touchpad are cooler than skin temperature with a maximum of 28.1 °C / 82.6 F and are therefore cool to the touch.
(±) The average temperature of the palmrest area of similar devices was 28.8 °C / 83.8 F (+0.7 °C / 1.2 F).

Altoparlanti

MaxxAudio/ROG AudioWizard
MaxxAudio/ROG AudioWizard

Che le importazioni di fabbrica del software MaxxAudio (in foto) piacciano o meno, è un fatto soggettivo. Le abbiamo disattivate inizialmente, ma poi siamo rimasti soddisfatti dal classico equalizzatore a 10 bande per gli aggiustamenti più fini. Il suono della musica a tutto volume, sufficientemente potente da riempire stanze di medie grandezze, è ricco, differenziato, dinamico, bilanciato e con un buon effetto spaziale. Grazie al subwoofer possiamo riportare la presenza di veri bassi. Le voci nei film sono presenti e naturali. Il sistema audio del G751JY forse da un po' troppa enfasi ai toni medi. Sfortunatamente pare che alcune frequenze creino leggere distorsioni ai volumi alti, ma si tratta di un problema anch'esso abbastanza raro. Nel complesso, il G751JY è uno dei notebook dal suono migliore secondo l'autore – sia per la musica che per i video e i giochi. In modo simile al predecessore G750JZ possiamo dire che l'atmosfera in Crysis 3 trae benefici dalle preimpostazioni. L'esemplare da noi testato ha fatto un ottimo lavoro anche collegato al sistema home cinema anche se ovviamente non + al livello di schede audio come la X-Fi-series di Creative.

Gestione energetica

Consumi

Non vogliamo mettere a confronto le mele con le pere, quindi useremo i tre notebook da 17 pollici per valutare i consumi. Non c'è molto da dire. L'eccezione è il consumo massimo, dove tutti e tre i notebook richiedono circa 210 Watts dalla presa di corrente, l'MSI GT72 con la stessa CPU e scheda grafica consuma sempre di più del G751JY. Le misurazioni in idle dimostrano che il più vecchio G750JZ sia molto più parsimonioso, cosa che dipende maggiormente dal fatto che le funzioni Optimus siano attivate. L'enorme alimentatore da 230 Watts è sufficiente.

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0.2 / 0.6 Watt
Idledarkmidlight 22 / 27 / 32.6 Watt
Sotto carico midlight 93.3 / 212.8 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Voltcraft VC 940

Autonomia

L'autonomia non è molto importante per gli acquirenti di notebook gaming a causa del peso, delle dimensioni e dei requisiti per le prestazioni, che vengono significativamente ridotte quando l'Asus G751JY viene usato a batteria. In modo simile ai suoi rivali, l'esemplare da noi testato non vince alcun premio in questo ambito: il gaming mobile può durare al massimo 1.5 ore (massima luminosità). Il fatto che l'autonomia massima sia la metà di quella del predecessore dipende dalla mancanza del supporto a Optimus. L'autonomia sotto carico è abbastanza simile in tutti e tre i notebook, il che non sorprende molto dato che hanno batterie e consumi praticamente identici. Il nostro test WLAN è più pratico, viene attivata la modalità risparmio energetico, impostata una luminosità di ~150 cd/m², disattivato il Bluetooth 4.0 mentre uno script apre diversi siti web ogni 40 secondi. Il G751JY ottiene un'autonomia di 220 minuti in questo scenario, che è il 20% migliore di quella dell'MSI GT72, ma del 42% inferiore a quella del G750JZ. Ancora una volta, a causa del mancato supporto a Optimus.

Autonomia della batteria
Reader / Idle (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
272 min ∼47%
MSI GT72-2QE32SR311BW
397 min ∼69%
Asus G750JZ-T4023H
577 min ∼100%
WiFi (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
220 min ∼58%
MSI GT72-2QE32SR311BW
184 min ∼49%
Asus G750JZ-T4023H
377 min ∼100%
Load (ordina per valore)
Asus G751JY-T7009H
85 min ∼115%
MSI GT72-2QE32SR311BW
87 min ∼118%
Asus G750JZ-T4023H
74 min ∼100%
Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
4ore 32minuti
Navigazione WiFi
3ore 40minuti
DVD
2ore 50minuti
Sotto carico (max luminosità)
1ore 25minuti

Risultati complessivi

Asus G751JY-T7009H
Asus G751JY-T7009H

Pensiamo che l'Asus G751JY-T7009H sia il miglior notebook gaming da 17 pollici del 2014 avendo un relativamente buon rapporto qualità prezzo per il segmento high-end. La versione top dell'MSI GT72 offre più memoria e porte, una configurazione RAID con quattro SSD e anche un masterizzatore Blu-ray con molti accessori, ma ha un pannello TN con colori non accurati e angoli di visualizzazione limitati. Inoltre, i dispositivi di input non possono competere con quelli del G751JY, e l'MSI è molto più rumoroso e costa il 50% in più.

Asus ha fatto quasi tutto per bene con questo nuovo modello. Il notebook è bello, solido, ben costruito e offre tutte le porte necessarie. Le prestazioni del G751JY sono senza dubbio sufficienti per i prossimi uno o due anni prima di dover scendere a qualche compromesso. Asus ha fatto un buon lavoro anche con la gestione del calore. Il mancato supporto a Optimus è un po' un peccato dato che costringe ad avere consumi inutilmente più elevati quando non si usa il 3D e quindi anche un'autonomia inferiore. Non ci è piaciuto molto l'accesso difficoltoso alle ventole, soprattutto per un notebook gaming che richiede una buona soluzione di raffreddamento. Però, ciò non gli impedisce di ottenere una chiara raccomandazione all'acquisto.

Asus G751JY-T7009H. Test device courtesy of Notebooklieferant.
Asus G751JY-T7009H. Test device courtesy of Notebooklieferant.

Specifiche tecniche

Asus G751JY-T7009H (G751 Serie)
Scheda grafica
NVIDIA GeForce GTX 980M - 4096 MB, Core: 1038 - 1127 MHz, Memoria: 5000 MHz, Bus: 256-bit, Forceware 344.00, kein Optimus
Memoria
24576 MB 
, DDR3, 1600 MHz, Dual-Channel, 4 slots, 3 occupati
Schermo
17.3 pollici 16:9, 1920 x 1080 pixel, LG Philips LP173WF4-SPD1 (LGD046C), IPS, Full HD, lucido: no
Scheda madre
Intel HM87 (Lynx Point)
Harddisk
Samsung SSD XP941 MZHPU256HCGL, 256 GB 
, PCIe x4 SSD + 1 x HGST HTS721010A9E630, 1 TB HDD @ 7200 rpm
Scheda audio
Realtek ALC668 @ Intel Lynx Point PCH - High Definition Audio Controller
Porte di connessione
4 USB 3.0 / 3.1, 1 Thunderbolt, 1 VGA, 1 HDMI, 1 Kensington Lock, Connessioni Audio: Ingresso microfono, 2x uscite cuffie (S/PDIF), Lettore schede: SD,MMC
Rete
Realtek PCIe GBE Family Controller (10/100/1000/2500/5000MBit/s), Intel Dual Band Wireless-AC 7260 (a/b/g/n = Wi-Fi 4/ac = Wi-Fi 5), Bluetooth 4.0
Drive ottico
MATSHITA BD-CMB UJ172 S
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 53 x 416 x 318
Batteria
88 Wh ioni di litio, 8 celle, 6000 mAh
Sistema Operativo
Microsoft Windows 8.1 64 Bit
Camera
Webcam: HD
Altre caratteristiche
Casse: Stereo + Subwoofer, Tastiera: Chiclet, Illuminazione Tastiera: si, Alimentatore: 230 Watts, Asus Gaming Center, Asus ROG Gaming Mouse, Asus ROG MacroKey, ROG Game First III, USB Charger Plus, ATK Package, Cyberlink Media Story, McAffee LiveSafe Trial, Nvidia Miracast, WebStorage, 24 Mesi Garanzia
Peso
4.16 kg, Alimentazione: 780 gr
Prezzo
1999 Euro

 

Futuristico e nobile...
Futuristico e nobile...
...è il design del...
...è il design del...
...è il design del...
...è il design del...
...può essere ancora...
...può essere ancora...
...facilmente riconosciuto.
...facilmente riconosciuto.
Le superfici soft-touch...
Le superfici soft-touch...
...attraggono le impronte.
...attraggono le impronte.
Forme e materiali.
Forme e materiali.
Una delle griglie di ventilazione tipiche per notebook ROG.
Una delle griglie di ventilazione tipiche per notebook ROG.
L'aspetto dell'elemento metallico sul retro...
L'aspetto dell'elemento metallico sul retro...
...dipende dall'illuminazione.
...dipende dall'illuminazione.
Asus & ROG logo.
Asus & ROG logo.
Da lontano.
Da lontano.
Retro.
Retro.
Tastiera.
Tastiera.
Tastierino numerico.
Tastierino numerico.
L'escursione dei tasti può competere con diverse soluzioni desktop.
L'escursione dei tasti può competere con diverse soluzioni desktop.
I tasti direzionali sono separati dagli altri tasti.
I tasti direzionali sono separati dagli altri tasti.
Diversi tasti speciali.
Diversi tasti speciali.
Touchpad.
Touchpad.
Status LEDs.
Status LEDs.
Gli ovvi adesivi.
Gli ovvi adesivi.
Tasto di accensione.
Tasto di accensione.
Webcam, microfoni stereo, sensore di luminosità ambientale.
Webcam, microfoni stereo, sensore di luminosità ambientale.
Blu-ray combo drive.
Blu-ray combo drive.
Parte inferiore.
Parte inferiore.
Etichetta.
Etichetta.
Subwoofer.
Subwoofer.
Dettaglio di uno dei piedini di supporto.
Dettaglio di uno dei piedini di supporto.
La cover di manutenzione permette l'accesso a questi componenti.
La cover di manutenzione permette l'accesso a questi componenti.
Slot di memoria.
Slot di memoria.
M.2 SSD.
M.2 SSD.

Notebook simili

Notebooks simili di altri Produttori

Notebooks di altri Produttori e/o con differente CPU

Recensione Breve del Portatile Alienware 17 R3
GeForce GTX 980M, Core i7 6700HQ

Links

Confronta i prezzi

Pro

+Case molto carino e con una buona qualità costruttiva
+Cover di manutenzione
+Schermo vivido e luminoso con angoli di visualizzazione ampi
+Porta Thunderbolt
+4x USB 3.0
+"Gigabit WLAN", dual-band, buona qualità del segnale
+Dispositivi di input eccellenti
+Estremamente veloce
+Buon utilizzo del Turbo
+Può far girare i giochi alle impostazioni massime
+SSD e HDD molto veloci
+Silenzioso e fresco per essere un apparecchio gaming
+Buon sonoro per essere un notebook
+Relativamente economico
 

Contro

-Pesante e grosso
-Le superfici lucide attraggono le impronte
-La cover sembra instabile
-La sostituzione della batteria non è semplice
-Le ventole sono accessibili solo dopo averlo smontato
-Niente DVD di ripristino
-Niente supporto ad Optimus...
-...e quindi autonomia inutilmente ridotta.

In sintesi

Cosa ci è piaciuto

Asus non ha alcun problema nel gestire le temperature nonostante le prestazioni estreme.

Cosa ci sarebbe piaciuto

Optimus e un facile accesso alle ventole.

Cosa ci ha sorpresi

L'MSI GT72 ha caratteristiche migliori ma non può battere l'esemplare da noi testato.

La concorrenza

Oltre al GT72 ci sono altri notebook gaming da 17 pollici come l'Alienware 17Aorus X7 ProAsus G750Medion Erazer X7831MSI GS70MSI GT70One K73-4N o Schenker XMG P704.

Valutazione

Asus G751JY-T7009H - 12/19/2014 v4(old)
Sven Kloevekorn

Chassis
82 / 98 → 84%
Tastiera
90%
Dispositivo di puntamento
86%
Connettività
73 / 81 → 90%
Peso
48 / 10-66 → 68%
Batteria
78%
Display
87%
Prestazioni di gioco
100%
Prestazioni Applicazioni
94%
Temperatura
88 / 95 → 93%
Rumorosità
78 / 90 → 87%
Audio
86%
Media
83%
89%
Gaming - Media ponderata
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione completa del Notebook Asus G751JY-T7009H
Sven Kloevekorn, 2015-01-12 (Update: 2018-05-15)