Notebookcheck

Poco vende oltre 10mila smartphone X3 NFC in meno di trenta minuti

Nella giornata di ieri, Poco ha ufficialmente presentato su AliExpress il suo smartphone economico X3 NFC ad un prezzo poco superiore ai 200 Euro, riuscendo a piazzare oltre 10mila pezzi in meno di trenta minuti. Sebbene in passato abbiamo assistito a vendite decisamente più flash, il risultato raggiunto da Poco rimane ugualmente interessante.
Luca Rocchi,

Poco X3 NFC è equipaggiato con un chip Snapdragon 732G di Qualcomm abbinato a 6 GB di memoria RAM, 128 GB per l'archiviazione e uno schermo da 6.67 pollici con risoluzione FullHD+. La fotocamere anteriore vanta un sensore da 20 MP inserito in un foro, mentre sul comparto posteriore troviamo quattro lenti di cui una principale da 64 MP. La piattaforma è poi alimentata da una capiente batteria da 5160 mAh compatibile con lo standard di ricarica rapido da 33 Watt. Disponibile nella colorazione Starry Blue e Galaxy White, il dispositivo viene proposto ad una cifra di partenza di 229 Euro (6/64 GB).

Pubblicizzato principalmente su AliExpress, il telefono può essere acquistato anche nel negozio di Xiaomi, nei siti web di Amazon selezionati, Banggood, Gearbest, nella piattaforma olandese Belsimpel e nella piattaforma online leader nel sud-est asiatico: Shopee. Le 10mila unità vendute fanno esclusivamente riferimento ad AliExpress e non è chiaro il volume raccolto dalle restanti piattaforme di vendita.

Disponibile ad un prezzo di 229 Euro e 269 Euro rispettivamente per le varianti da 64 GB e 128 GB, lo smartphone è attualmente in offerta, scontato di circa 20 Euro, sino all'11 settembre pertanto consigliamo di acquistarlo il prima possibile.

Source(s)

Poco

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 09 > Poco vende oltre 10mila smartphone X3 NFC in meno di trenta minuti
Luca Rocchi, 2020-09-10 (Update: 2020-09-10)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.