Notebookcheck

MediaTek annuncia il SoC Dimensity 1000+ destinato agli smartphone di fascia alta

Teaser
Il colosso taiwanese produttore di semiconduttori sembra voler fare le cose in grande sul fronte della connettività 5G. A qualche mese di distanza dalla presentazione ufficiale della linea di SoC Dimensity, MediaTek ha annunciato l'arrivo di una versione ancora più potente del modello 1000, denominata 1000+ e progettata per i nuovi smartphone di punta.
Luca Rocchi,
, , , , , ,
relazione di ricerca.
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
 

Si tratta dell’atteso Dimensity 1000+, un chip che dispone di una lunga serie di feature davvero ambiziose, come la possibilità di utilizzare due SIM 5G con Carrier Aggregation; una tecnologia del tutto inedita che candida il nuovo SoC come il primo chip per smartphone al mondo in grado di supportare tale configurazione.

In aggiunta, il SoC integra MiraVision di MediaTek, progettata per migliorare la qualità delle immagini per fotogrammi. Questa tecnologia opera in tempo reale sulla gamma dinamica, enfatizzando quindi i dettagli dei video e gli stream in 4K, offrendo una qualità delle immagini superiori rispetto all'attuale standard HDR10+. Inoltre il SoC supporta i display con frequenza di aggiornamento a 144 Hz, ossia oltre due volte più veloce di un normale display da 60 Hz. 

I videogiocatori più incallitti saranno particolarmente interessati alla funzione HyperEngine 2.0, che permette al SoC di ottimizzare lo smartphone al fine di garantire un'esperienza di gioco fluida, coinvolgente e senza incertezze. Si tratta di una funzione che va ad operare sulle frequenze di processore, componente grafica e memorie RAM. MediaTek Dimensity 1000+ utilizza un processo produttivo a 7 nanometri ed è caratterizzato dalla presenza al suo interno di quattro core Cortex-A77, quattro core Cortex-A55 e infine una GPU Mali-G77 MP9.

Secondo quanto riportato dal produttore, il processore Dimensity 1000+ verrà presto adottato da numerosi dispositivi tra cui l'imminente iQOO Z1 del produttore cinese Vivo. Non ci rimane che attenderlo per conoscere tutte le potenzialità del nuovo chip.

(Image Source: gsmarena)
(Image Source: gsmarena)
(Image Source: gsmarena)
(Image Source: gsmarena)
(Image Source: gsmarena)
(Image Source: gsmarena)

Source(s)

, , , , , ,
relazione di ricerca.
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
 
Luca Rocchi
Luca Rocchi - Tech Writer - 2014 articles published on Notebookcheck since 2020
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 05 > MediaTek annuncia il SoC Dimensity 1000+ destinato agli smartphone di fascia alta
Luca Rocchi, 2020-05- 8 (Update: 2020-05- 8)