Notebookcheck

La porta Thunderbolt 3? Insicura secondo Microsoft, meglio abolirla nei dispositivi Surface

Le capacità di Thunderbolt 3 (Image Souce: Intel)
Le capacità di Thunderbolt 3 (Image Souce: Intel)
La linea di prodotti Surface ha abbracciato la connettività USB Type-C leggermente in ritardo rispetto alla concorrenza senza però sfruttare tutte le funzionalità della interfaccia Thunderbolt 3. Alla base di questa scelta ci sarebbe la volontà di mantenere uno standard di sicurezza elevato che potrebbe essere compromesso con la connessione TB3.
Luca Rocchi,

Le ultime generazioni di prodotti Surface, come ad esempio Surface Laptop 3 e Surface Pro X, implementano maggiormente la connettività USB Type-C seguendo l'esempio di Apple con i suoi MacBook Air e MacBook Pro. L'utilizzo dell'interfaccia Type-C è tuttavia limitato nel supporto al Thunderbolt 3, tecnologia completamente assente negli ultimi dispositivi Surface. Con questa tipologia di connessione è possibile ottenere velocità di trasferimento dei dati sino a 40 Gbps, sfruttare schede video esterne in appositi box (eGPU) e collegare più schermi 4K in parallelo.

Microsoft ha spiegato che l'assenza di Thunderbolt 3 sui dispositivi più recenti sia legata ad un fattore di sicurezza. Thunderbolt si affida alla tecnologia DMA (Direct Memory Access) che consente di scrivere e leggere direttamente nella RAM del sistema senza dover necessariamente coinvolgere il sistema operativo. Sebbene questa tecnologia permetta di raggiungere elevate velocità è chiaro come possa anche, allo stesso tempo, compromettere la sicurezza del dispositivo leggendo anche tutti quei dati protetti con la tecnologia di crittografia Bitlocker e salvati sulla memoria RAM.

Per lo stesso motivo, il colosso di Redmond, giustifica la RAM saldata direttamente sulle scheda madre così da limitare gli accessi non autorizzati al dispositivo. Secondo l'azienda, un criminale potrebbe utilizzare l'azoto liquido e congelare per svariati minuti le informazioni temporaneamente salvate su un modulo di memoria e, in un secondo momento, leggerle su un proprio dispositivo.

In conclusione, nei futuri dispositivi di Microsoft Surface non verrà probabilmente variato il design interno e rimarrà assente il supporto a Thunderbolt 3. Francamente questo discorso ci appare un po' campato in aria e se fosse così "pericoloso" anche Intel stessa non dovrebbe invogliare l'adozione di tale supporto sui dispositivi portatili. 

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 04 > La porta Thunderbolt 3? Insicura secondo Microsoft, meglio abolirla nei dispositivi Surface
Luca Rocchi, 2020-04-28 (Update: 2020-04-28)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.