Notebookcheck

Hands-on FiiO M3 Pro: Il piccolo gigante supera la sua classe

FiiO M3 Pro: un grande DAP/USB DAC entry-level (Fonte: propria)
FiiO M3 Pro: un grande DAP/USB DAC entry-level (Fonte: propria)
Anche se gli smartphones hanno sostituito l'audio digitale e i media player per la maggior parte delle persone al giorno d'oggi, esiste ancora un mercato per questi dispositivi specializzati. FiiO è uno dei marchi rilevanti nel settore e l'M3 Pro è un lettore audio digitale sotto i 100 dollari che ha qualche asso nella manica, come vedremo in questa recensione.
Codrut Nistor (traduzione a cura di Giuliano De Luca), 🇺🇸 🇳🇱 ...

Circa dieci anni fa, grandi nomi come Apple, SanDisk, Sony e Creative avevano ciascuno almeno una solida linea di media player nel loro portafoglio. Ora Creative e Apple sono fuori da questo mercato, mentre SanDisk è un marchio Western Digital e i suoi media player sono ormai un ricorso. Fortunatamente, Sony rilascia ancora prodotti a marchio Walkman, molto buoni ma anche abbastanza costosi. Tuttavia, le migliori offerte in questo campo sembrano provenire da marchi più piccoli al giorno d'oggi. FiiO - insieme a poche altre aziende cinesi - è sempre stata in grado di fornire dispositivi che offrono molto in termini di qualità audio, caratteristiche e qualità costruttiva, mantenendo il prezzo entro limiti ragionevoli.

Il FiiO M3 Pro è il fratello dello smartwatch M5. Entrambi si presentano come lettori audio digitali entry-level del marchio che aprono la strada a dispositivi più potenti - e costosi. Il nuovissimo M3 Pro eredita la maggior parte delle chicche dal suo diretto predecessore, l'M3K, ma chi lo possiede dovrebbe tenerlo o passare a un DAP di fascia media o alta.

D'altra parte, gli utenti di smartphones che amano la musica e non vogliono spendere troppo per migliorare la loro esperienza audio non hanno scuse per stare lontani dal FiiO M3 Pro. Questo dispositivo non è perfetto, ma offre molte cose - forse troppe, come vedrete un po' più avanti - ad un prezzo eccellente.

Confezione ed aspetto

Il FiiO M3 Pro ha una confezione piuttosto semplice, ma l'involucro di plastica con un manicotto di cartone ragionevolmente spesso e resistente. Grazie ad esso, non dovrebbe esserci alcun problema se qualcuno che si trova negli Stati Uniti ordina il player/DAC dalla Cina e il pacchetto deve essere maneggiato diverse volte lungo il percorso. Il design della scatola va bene a nostroa parere, anche se ci piacerebbe vedere uno o due piccoli cambiamenti di contenuto, anche se questo significherebbe un aumento del prezzo di circa 20 dollari.
La confezione manca di quello che consideriamo un "must have" di base quando si tratta di tali dispositivi - una custodia protettiva. Sceglieremmo volentieri la custodia al posto del cavo USB-C che viene fornito nella confezione in questo momento. Oltre a questo cavo e all'M3 Pro stesso, la confezione include anche il solito mucchio di documenti che la maggior parte degli utenti non leggeranno mai - la guida rapida (cinque pagine disponibili in circa una dozzina di lingue, tra cui cinese, inglese, italiano, russo, tedesco, francese e poche altre), la scheda di garanzia, così come un documento riguardante le licenze open source utilizzate da FiiO nel software.

Una cosa che distingue FiiO dalla massa è che il codice sorgente è disponibile su richiesta a qualsiasi terza parte per tre anni dalla data di ricezione del prodotto. Purtroppo, non esiste ancora il supporto RockBox per qualsiasi lettore/DAC FiiO, ma possiamo solo sperare di vederlo un giorno. Tuttavia, questo non significa che il software del produttore sia cattivo - l'ultimo aggiornamento ha reso l'M3 Pro quasi perfetto, anche se c'è ancora un po' di margine di miglioramento.

Le protezioni per lo schermo vengono applicate su entrambi i lati, quindi non dovete preoccuparvi di farlo da soli. Questo potrebbe non sembrare un grosso problema, ma lo è - il proprietario del FiiO X3 II deve applicare una protezione dello schermo sul suo display. Indipendentemente dall'attenzione, si è formata una bolla. Lo stesso è successo con la pellicola protettiva di terze parti che abbiamo usato per il nostro - ancora funzionante dopo più di un decennio - SanDisk Sansa e250.

Prima di andare avanti, occorre aggiungere qualche parola sul design del FiiO M3 Pro. Anche se questo potrebbe essere un dispositivo di fascia bassa/entry-range e molto probabilmente la combinazione DAP/USB DAC più conveniente sul mercato, il suo design non sembra economico, a prescindere da come lo si guardi.

L'M3 Pro ha un telaio in metallo lavorato a CNC, senza viti, con un touchscreen lungo (o alto, a seconda di come lo si guarda) che copre interamente il suo pannello frontale. Il retro è coperto da un elegante pannello di vetro con un logo audio Hi-Res oro che spicca, accompagnato dal logo FiiO e da alcuni dettagli tecnici, entrambi stampati in grigio. Il microfono, il jack da 3,5 mm (uscita audio sbilanciata) e la porta USB-C si trovano sul fondo. Tutti i controlli e lo slot microSD sono posizionati sul lato sinistro. Dall'alto verso il basso, abbiamo i seguenti elementi: pulsante di accensione, volume su, pausa/gioco e volume giù.

 

Specifiche e funzioni

Anche se c'è molto altro da dire, questa sezione potrebbe essere facilmente compressa in questa frase che dice praticamente tutto: Il FiiO M3 Pro utilizza lo stesso chipset DAC impiegato dall'LG V20, ovvero l'ESS ES9218P. Questo hardware è in grado di fornire fino a 32 bit 384 kHz audio e la sua potenza di uscita è di 75 mW a 32 ohm di carico, più di tre volte l'uscita di 23 mW del FiiO M3K. Il supporto audio USB è nella lista e la maggior parte delle cuffie USB-C funzionano con il FiiO M3 Pro, ma non siamo stati in grado di far funzionare il Creative SXFI TRIO con esso - probabilmente sono le cuffie e non ci stupiremmo di vedere il problema risolto dopo il prossimo aggiornamento del firmware (per il TRIO, non per l'M3 Pro).
Oltre a quanto sopra, c'è il firmware personalizzato (per fortuna non basato su una ROM completa per Android) con un bel po' di espedienti che alcuni utenti apprezzeranno ma che la maggior parte semplicemente dimenticheranno (galleria di immagini, calcolatrice, lettore di e-book con supporto solo per i file di testo in chiaro). Il software ha ricevuto due eccellenti aggiornamenti negli ultimi due mesi e non sarebbe sorprendente vedere il FiiO M3 Pro migliorare ulteriormente in futuro. L'Ingenic X1000/E SoC supporta la decodifica dei più comuni formati audio senza perdita di dati, il display IPS da 3,5 pollici 800 x 340 pixel è eccellente e non ha PWM - non che sia importante per la maggior parte degli utenti, ma chi vuole leggere libri sul FiiO M3 Pro sarà grato per questo, il supporto microSD arriva fino a 2 TB, e la durata della batteria può raggiungere le 15 ore.

 

Casi di uso comune e meno comuni: Lettore di musica digitale, DAC USB, calcolatrice, lettore di e-book, registratore di suoni, visualizzatore di foto

Quando abbiamo tirato fuori dalla scatola l'M3 Pro e l'abbiamo collegato per la prima volta alle cuffie - il Creative SXFI GAMER (recensione in arrivo), seguito da pochi altri, abbiamo notato che questo lettore è LOUD (confrontandolo con l'X3 II sull'impostazione a basso guadagno a circa 50 e 75% di volume). L'abbiamo confrontato con il FiiO X3 II perché abbiamo tirato fuori la microSD e abbiamo riprodotto le stesse tracce per notare le differenze. Tuttavia, abbiamo notato che il suono dell'M3 Pro era molto meno raffinato e abbiamo dovuto usarlo con l'EQ impostato su Metal per mettere ordine. Per fortuna, dopo averlo masterizzato per una settimana o due, sono siamo riusciti a goderci appieno l'M3 Pro con l'EQ spento, come facciamo di solito con l'X3 II (e qualsiasi altro DAC USB che riusciamo a provare), e il risultato è stato nettamente migliore.
L'M3 Pro suona bene nel complesso, e fa brillare qualsiasi cuffia di fascia bassa e media, anche il nostro economico Xiaomi Mi Piston Basic o il BrainWavz Audio Delta IEM. L'audio che fornisce è abbastanza caldo e ricco di dettagli e se non risulta abbastanza raffinato al primo ascolto, allora basta dare all'M3 Pro una settimana o due per entrare nell'atmosfera. Dato che non abbiamo a disposizione nessun dispositivo da 600 ohm di qualità audiofila, non possiamo dirvi se questo DAP è in grado di pilotare correttamente queste cuffie, ma non crediamo che chi le usa userebbe comunque con sorgenti audio inferiori ai 100 dollari.
Quando viene utilizzato come DAC USB, l'M3 Pro svolge bene il suo lavoro. Ad essere onesti, il livello di rumore rosa è notevolmente più alto di quello dell'X3 II quando viene usata in modalità DAC USB, ma due cose devono essere evidenziate qui: L'X3 II - sebbene sia stato rilasciato qualche anno fa - è un DAP/DAC di fascia media e nessuno sano di mente userebbe una soluzione audio di questo tipo per fornire il suono ai monitor da studio (Fluid Audio FX8, nel nostro caso) - almeno non senza filtrare adeguatamente le uscite USB (la nostra scheda madre e l'hub esterno USB 3.0 sembrano fornire dati USB e potenza in uscita piuttosto instabili).
La calcolatrice, il lettore di e-book e il visualizzatore di foto possono essere utili, ma non crediamo che molti utenti sarebbero dispiaciuti se venissero rimossi dal prossimo aggiornamento del firmware. La possibilità di personalizzare il software del FiiO M3 Pro è un'ottima caratteristica per entrare a far parte della wish list. Mentre non c'è nulla da dire sul registratore di suoni, la calcolatrice e il lettore di e-book - funzionano semplicemente come previsto, il visualizzatore di foto può caricare immagini fino a ~7-8 MB di dimensioni. Non sorprende che non sia riuscito a caricare file JPEG di circa 14-15 MB e oltre. Tuttavia, il grosso problema è che non siamo stati in grado di ingrandire affatto, quindi quello che si ottiene quando si carica un'immagine Full HD (o a risoluzione più alta) sull'M3 Pro è una vista in miniatura di 340 pixel di larghezza reale - non c'è modo di visualizzare le immagini in modalità orizzontale. Questa è sicuramente un'area in cui il software potrebbe essere migliorato nei futuri aggiornamenti.
Ora, un'altra cosa sull'esperienza complessiva del software - usare FiiO M3 Pro è molto semplice e anche un bambino di 10 anni è in grado di creare la sua prima playlist senza alcun aiuto. Quando l'M3 Pro è arrivato, aveva la versione 1.0.8 del firmware e l'interfaccia era estremamente lenta nella risposta. Potremmo dire che era a malapena utilizzabile. L'aggiornamento successivo ha migliorato un po' le prestazioni, ma lo scorrimento avanti e indietro era ancora incredibilmente lento. L'ultima versione del firmware di M3 Pro, etichettata 1.1.0, ha migliorato tutto e ha anche aggiunto alcune nuove caratteristiche, come i filtri audio passa-basso, la modalità a bordo del veicolo, SQ/HR/DSD e altri identificatori di qualità audio nell'interfaccia di riproduzione, così come le impostazioni personalizzate per i pulsanti del volume - un cambiamento gradito che avrebbe dovuto essere apportato al firmware molto tempo fa.
A seconda del volume e della codifica dei file riprodotti, la durata della batteria potrebbe non raggiungere le 15 ore. Tuttavia, il lettore mantiene bene la carica mentre è inattivo senza essere spento - più di 30 giorni in modalità standby/sleep, secondo i dati ufficiali. La batteria da 1.000 mAh ha bisogno di meno di due ore per raggiungere il 100% quando si utilizza un caricabatterie da 5 V ~ 2A (o una porta USB su un PC) per caricarlo.

Apetti positivi, negativi e oggettivi

Ci sono tre grandi ragioni per consigliare a qualcuno di acquistare il FiiO M3 Pro: la qualità di progettazione/costruzione, l'eccellente suono in rapporto al prezzo, così come le capacità del DAC USB. Una pallina bianca finale va all'eccellente supporto firmware che l'M3 Pro riceve dal suo produttore.

Alcuni dicono che il supporto Bluetooth sarebbe stata una buona caratteristica da avere nell'M3 Pro, ma noi preferiremmo avere una custodia protettiva e qualche auricolare con esso - niente di costoso, giusto il necessario per far partire un principiante DAP. Pensiamo che anche l'abbandono del cavo USB per una custodia protettiva sarebbe un ottimo compromesso. L'interfaccia è fantastica, ma ci piacerebbe avere più temi visivi - o almeno la possibilità di aggiungere immagini di sfondo, se chiedere pacchetti di icone personalizzate è troppo. Alcuni testi sono ancora in cinese, anche se la lingua è stata impostata sull'inglese.

Non è un grosso problema, ma sicuramente qualcosa di cui ci si dovrebbe occupare nel prossimo aggiornamento del firmware. Infine, ci piacerebbe che la velocità di risposta al tocco fosse ulteriormente migliorata e che il visualizzatore di immagini fosse rimosso o dotato di funzionalità di zoom, come dovrebbe avere fin dall'inizio.

Nonostante i suoi piccoli inconvenienti, oseremmo dire che FiiO è riuscita a trovare l'oro con l'M3 Pro. Questo dispositivo da 70 grammi (0,15 libbre) è un eccellente DAP, un ottimo DAC USB, oltre che un lettore di e-book di base, una calcolatrice e un visualizzatore di immagini portatile piuttosto inutile. E' il migliore DAP/USB DAC sotto i 200 dollari USA? Non sorprende che la risposta sia negativa. Vale il prezzo di 79,99 dollari (a seconda del rivenditore, si potrebbero anche ottenere gli auricolari FiiO F1 con esso)? Senza ombra di dubbio, SÌ!

Disclaimer: L'autore di questa recensione ha ricevuto gratuitamente il FiiO M3 Pro da FiiO a scopo di test.

Fonte(i)

FiiO (pagina ufficiale)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Hands-on FiiO M3 Pro: Il piccolo gigante supera la sua classe
Codrut Nistor, 2020-10-28 (Update: 2020-10-28)
Codrut Nistor
Editor of the original article: Codrut Nistor - News Editor