Notebookcheck

ASRock Base Frequency Boost, come funziona realmente?

Sino al 29% di prestazioni in più su Cinebench R20
Sino al 29% di prestazioni in più su Cinebench R20
La funzione Base Frequency Boost (BFB), introdotta da ASRock con le schede madri Intel serie 400, è ora compatibile anche su alcune motherboard di precedente generazione. L'opzione consente ai processori non appartenenti alla serie "-K" di raggiungere frequenze di clock superiori rispetto a quanto suggerito da Intel. Si tratta sostanzialmente di un leggero overclock che va ad intervenire direttamente sui limiti di potenza.
Luca Rocchi,

Una delle funzionalità più interessanti introdotte da ASRock con la serie Comet Lake-S è rappresentata da BFB o "Base Frequency Boost". Come suggerisce il nome, si tratta di una opzione che consente di effettuare una sorta di overclock direttamente aumentando la frequenza base del processore, indipendentemente dalla sua tipologia. La funzionalità non è esclusivamente compatibile con le schede madri di ultima generazione ma è disponibile anche sulle proposte ASRock B36x e B460. Di conseguenza, la funzionalità può essere utilizzata anche su processori della nona generazione, come il Core i9-9900 o Core i7-9700.

Come sappiamo, l'aumento della frequenza all'interno dei processori Intel è limitato da numerosi fattori come il sistema di raffreddamento, la struttura dei VRM della scheda madre e le impostazioni stabilite dal BIOS. In pratica, il tool di ASRock, va ad intervenire sulle impostazioni di Power Level 1 incrementando il valore di default. Ad esempio, il processore Core i9-10900 passa da un PL1 base di 65 Watt ad uno personalizzato di 125 Watt; questa variazione si traduce in un aumento di clock importante tale da offrire un punteggio maggiore del 29% su Cinebench R20 rispetto alla variante stock.

Allo stato attuale non è chiaro se questa funzionalità sia specifica delle schede madri ASRock o presente anche in altri modelli. Di seguito vi riportiamo i modelli attualmente supportati dalla funzionalità e un video esplicativo realizzato direttamente da ASRock.

Il guadagno prestazionale (Image Source: ASRock)
Il guadagno prestazionale (Image Source: ASRock)
Le schede madri attualmente compatibili (Image Source: ASRock)
Le schede madri attualmente compatibili (Image Source: ASRock)

Source(s)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 06 > ASRock Base Frequency Boost, come funziona realmente?
Luca Rocchi, 2020-06-15 (Update: 2020-06-15)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.