Notebookcheck

Samsung presenta Galaxy Book S, il primo ultrabook alimentato da processore Intel Lakefield; in arrivo anche Book Flex e Book Ion

Galaxy Book S, il primo ultrabook con a bordo Lakefield
Galaxy Book S, il primo ultrabook con a bordo Lakefield
Il colosso sudcoreano ha ufficialmente annunciato che Galaxy Book S, Galaxy Book Flex e Galaxy Book Ion saranno presto disponibili per il mercato italiano a partire dalla prima metà di giugno. Si tratta di soluzioni innnovative tutte alimentate da differenti piattaforme Intel.
Luca Rocchi,

Verso l'inizio di aprile, abbiamo riportato una notizia riguardante la disponibilità in Italia dell'always-on PC Samsung Galaxy Book S, dotato di processore Qualcomm Snapdragon 8cx e affiancato da un modem di rete 4G LTE. A distanza di alcune settimane, sembra che Samsung sia intenzionata ad inserire una nuova variante spinta da un inedito processore Lakefield denominato "Core con Intel Hybrid Technology"; si tratta di un piccolo chip dotato di un core Sunny Cove di fascia alta e quattro core Tremont a basso consumo. 

Nonostante le limitate dimensioni, Galaxy Book S beneficia di un display da 13.3 pollici con risoluzione Full HD e multitouch a 10 punti. Il processore, con una potenza di calcolo vicina all'attuale Core i3-1005G1, è abbinato a 8 GB di memoria e 256/512 GB di spazio di archiviazione su eUFS espandibile a 1 TB utilizzando lo slot microSD. Il sistema di raffreddamento completamente passivo permette lavorare indisturbati per un lungo periodo complice la presenza di una batteria che garantisce una autonomia di funzionamento di 17 ore nella riproduzione di contenutii multimediali. Sul fronte della connettività, in aggiunta al modulo WiFi 6, è presente un modulo Bluetooth 5.0, due porte USB Type-C e un lettore di schede di memoria.

Galaxy Book Flex adotta invece una piattaforma Intel Core Ice Lake di decima generazione, in abbinamento a uno schermo da 13.3 pollici Full HD QLED. A bordo, Samsung ha scelto d'inserire 12 GB di memoria e uno storage di 512 GB NVMe, in aggiunta all'ormai insostituibile WiFi di sesta generazione. Da segnalare la presenta di un lettore biometrico, due porte Thunderbolt 3, USB Type-C e Type-A, lettore di schede microSD e infine S Pen.

Come ultima soluzione troviamo Galaxy Book Ion, un dispositivo ultraportatile alimentato da un processore Intel Comet Lake (8 GB RAM e 256 GB storage) e ad uno schermo identico a quello di Book Flex. Rispetto al precedente modello vengono a meno alcune caratteristiche legate per lo più alla connettività. 

Galaxy Book S
Galaxy Book S
Galaxy Flex
Galaxy Flex
Galaxy Book Ion
Galaxy Book Ion

Source(s)

Samsung

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 06 > Samsung presenta Galaxy Book S, il primo ultrabook alimentato da processore Intel Lakefield; in arrivo anche Book Flex e Book Ion
Luca Rocchi, 2020-06- 1 (Update: 2020-06- 1)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.