###leftbanner###
 
 

Recensione Dell Precision M6600 Notebook

Tobias Winkler, 11/14/2011

Fuoriclasse. La workstation mobile Dell Precision M6600 riesce a mostrare i suoi muscoli; è pieno zeppo di componenti dalle prestazioni elevate, una ampia gamma di opzioni per le configurazioni. Specifiche generose, ed una ampia gamma di configurazioni, unite a qualità elevata di costruzione fanno parte del pacchetto, così come una garanzia estesa ed un servizio di supporto. Abbiamo esaminato se Dell è riuscita a gestirsi bene e mantenere una buona ergonomia.

Il fratello di questo portatile, il Dell Precision M4600 è stato recensito poche settimane fa, ed ha lasciato una bella impressione al nostro team editoriale. Oltre a prestazioni elevate e buona portabilità, il modello recensito ha convito anche per l'ergonomicità. Ecco perché è stato scelto come "Editors' Choice" per Settembre.

Il Dell Precision M6600 rientra nella categoria 17-pollici, e la prima cosa che notate sono le dimensioni generose. Questo consente di avere più spazio per raffreddare i potenti componenti, per un archiviazione di massa, per la connettività e per una ampia gamma di opzioni di configurazione. Nel negozio online Dell, ad esempio, potete scegliere tra 6 CPUs, 11 diversi dispositivi di archiviazione, e quattro schede grafiche professionali. I prezzi attualmente partono da 1500 Euro senza tasse, mentre il modello che abbiamo recensito raggiunge un prezzo di circa 4100 Euro senza tasse. Ma a questo prezzo avrete una CPU Intel Core i7-2920XM, 8 GB di RAM, un SSD da 256 GB, una Nvidia Quadro 4000M, ed uno schermo matto da 17.3-pollici con risoluzione FullHD.

Case

Vera pignoleria: piccole imperfezioni sul modello recensito
Vera pignoleria: piccole imperfezioni sul modello recensito

Il case differisce rispetto al più piccolo Precision M4600 solo per le dimensioni ed il peso. Il colore marrone scuro, la rifinitura metallo e le estremità squadrate rendono talmente simili i due modelli da rischiare di confonderli. Il Precision M6600 è circa 600 g più pesante e 4 cm più grande. Poiché il peso del portatile è leggermente cambiato, la grande workstation appare leggermente sottile, in proporzione, rispetto al modello da 15-pollici. Ai quasi 3.8 kg di peso dovrete aggiungere più di un kg per il pacco alimentazione da 240-Watt, che fa salire il peso complessivo ad addirittura 5 kg. Per trasporti brevi non ci sono problemi, ma il portatile sicuramente non può essere portato costantemente in giro.

Come sempre, dovrete rimuovere l'ampio vassoio principale per accedere ai componenti. Né sono previste soluzioni di drives intercambiabili in bay modulare. Se la batteria non è collegata, il case tende verso avanti e destra in quanto manca la necessaria stabilità senza uno dei piedini in gomma. Nonostante le dimensioni del case, c'è solo una leggera perdita di rigidità. La cover può subire torsioni un po' più rispetto a prima, a causa delle dimensioni elevate, e sulla sinistra accanto al pulsante on/off abbiamo sentito un piccolo scricchiolio quando abbiamo fatto pressione. Oltre a questo un leggero gap sulla cover, la costruzione è comunque priva di pecche e di qualità estrema. 

Connettività

FireWire 400 in versione 6-pin
FireWire 400 in versione 6-pin
Porte Dell Precision M6600
Porte Dell Precision M6600

La gamma di porte di questa macchina è identica a quella del Precision M4600, a parte di una piccola feature. Invece della porta a quattro-pin FireWire 400 (IEEE 1394), l'M6600 ha una versione a sei-pin come quelle dei Macs. Questo potrebbe non offrire alcun vantaggio in termini di velocità di trasferimento, ma offre una alimentazione autonoma. Questo consente l'utilizzo di hard drives mobile FireWire (di solito dal ‘mondo dei Macs’) senza una fonte di alimentazione aggiuntiva USB. Questo farà particolarmente piacere a coloro che hanno ancora hard drives con la vecchia FireWire nel loro repertorio, o per coloro che spesso lavorano con computers Macs e Windows in parallelo. Abbiamo rappresentato le prestazioni rilevate dalle singole porte nel grafico sottostante. 

Su suggerimento di molti utente, questa volta abbiamo testato anche l'utilità delle porte in relazione agli hard drives mobili che non hanno una alimentazione separata. Il problema è che alcune volte gli hard drives USB non girano o non sono riconosciuti. Ma nel nostro caso non abbiamo riscontrato alcun tipo di limitazione da attribuire alla workstation in relazione ad hard drives USB 2.0 che hanno lavorato su porte USB 3.0, e vice versa. Forse i precedenti problemi erano dovuti al fatto che gli hard drive assorbivano molta energia non fornita dalle USB. Abbiamo spesso osservato che questo tipo di problema si verifica nei test accessori degli hard drives esterni. 

Lato Frontale: meccanismo di apertura della cover
Lato Frontale: meccanismo di apertura della cover
Lato Sinistro: Kensington, 2x USB, Firewire (6-pin), audio in/out, Blu-Ray, card reader, SmartCard, ExpressCard/54
Lato Sinistro: Kensington, 2x USB, Firewire (6-pin), audio in/out, Blu-Ray, card reader, SmartCard, ExpressCard/54
Lato Posteriore: LAN, VGA, USB/eSata combo, HDMI, alimentazione
Lato Posteriore: LAN, VGA, USB/eSata combo, HDMI, alimentazione
Lato Destro: switch WLAN, slot hard drive, 2x USB 3.0, DisplayPort
Lato Destro: switch WLAN, slot hard drive, 2x USB 3.0, DisplayPort

I problemi che un utente ha segnalato circa la connessione di rete e le porte audio (non funzionano dopo lo standby) non si sono verificate con il nostro modello. Ma quello che veramente non ha funzionato per noi è stata la clonazione dei contenuti dello schermo su di uno schermo esterno FullHD con la consueta risoluzione da 1920 x 1080 pixels. Non ci siamo riusciti con la HDMI o con la DisplayPort. Solo la porta VGA analogica è stata in grado di funzionare. Ha lavorato talmente bene che siamo stati sorpresi dalla definizione delle immagini e dalla buona riproduzione complessiva. Tutto quello che abbiamo dovuto fare è stato di correggere la posizione dell'immagine sullo schermo esterno. Pertanto la VGA su questo Dell Precision M6600, diversamente da molti altri portatili testati, rappresenta una alternativa adeguata ed utile.

Garanzia

La garanzia standard è di 36 mesi, come sempre per questa classe di macchine, e può essere estesa per molti anni, tipico della filosofia Dell.

Dispositivi di Input

Tastiera

La tastiera appare identica a quella del Precision M4600, ma ha qualche cedimento lungo la sua superficie. Questo problema potrebbe deludere gli utenti esigenti a lungo andare, in quanto rende il punto di risposta non precisissimo. A riguardo, la ThinkPad-keyboard dell'X220 potrebbe essere molto meglio, ad esempio o, restando sui modelli 17-pollici, la tastiera del grande MacBook Pro. A parte questo, la tastiera offre una distanza di battuta moderata ed una digitazione silenziosa. La tastiera con layout Qwerty del modello recensito differisce per pochi dettagli dalla versione tedesca. Il tastierino numerico separato rende facile l'inserimento di numeri, ed importanti funzioni possono essere usata tramite la combinazione di tasti FN. 

Touchpad

Il touchpad, il TrackPoint e vari pulsanti offrono una buona gamma di funzioni e facilitano l'utilizzo. Sono gli stessi del Precision M4600.

Layout Qwerty del nostro modello
Layout Qwerty del nostro modello
Tasti direzionali ampi
Tasti direzionali ampi
Il consueto layout dei tasti
Il consueto layout dei tasti
Touchpad solido
Touchpad solido
Tastierino numerico separato
Tastierino numerico separato
Tastiera
Tastiera

Display

Diversamente dal Dell Precision M4600, attualmente potete scegliere solo tra due tipi di display per il Precision M6600. Sebbene la descrizione del prodotto parli di un display touch opzionale con pennino, non è ancora possibile selezionare questa opzione sul negozio online. Non ci sono nemmeno le opzioni per un pannello IPS o un display RGB con retroilluminazione LED che potrebbero offrire una gamma di colori maggiore. 

Il display standard disponibile per il modello base ha una risoluzione da 1600 x 900 pixels (106 dpi), e l'alternativa che è presente sul nostro modello ha una risoluzione 1920 x 1080 (127 dpi). Questo offre parecchio spazio sullo schermo per lavorare con il display da 17.3-pollici, e viene superato solo dai portatili con schermi 1920 x 1200 in formato 16:10, che difficilmente si vedranno ancora. Le dimensioni dei simboli, dei testi e le icone sono abbastanza grandi per la maggioranza degli utenti a settaggio 100%, e gli altri utenti possono settare le dimensioni in base alle singole esigenze.

297
cd/m²
286
cd/m²
268
cd/m²
309
cd/m²
301
cd/m²
278
cd/m²
297
cd/m²
302
cd/m²
282
cd/m²
Informationi
Gossen Mavo-Monitor
Massima: 309 cd/m²
Media: 291.1 cd/m²
Illuminazione: 87 %
Luminosità con la batteria: 301 cd/m²
Nero: 0.33 cd/m²
Contrasto: 912:1
Distribuzione della luminosità

La retroilluminazione LED fornisce un valore di luminosità tra 268 cd/m² e 309 cd/m² nei consueti nove punti di misurazione. In media abbiamo rilevato 291 cd/m², fornendo una distribuzione abbastanza omogenea della luminosità all'87%. Non è semplicemente un buon risultato, ma ha anche un altro significato considerando le dimensioni dello schermo che deve essere illuminato. La luminosità può essere controllata in 15 livelli da 21 cd/m² fino a 301 cd/m² (entrambi centrali). Grazie alla superficie opaca non ci sono fastidiosi riflessi, e si può utilizzare una luminosità non eccessiva. A livello 4 abbiamo rilevato 102 cd/m², al livello 5, 123 cd/m², livello 6, 144 cd/m² e livello 7, 163 cd/m².

Con questa luminosità media di 291 cd/m², il display è adatto all'utilizzo in ambienti aperti. La luminosità è, in quasi tutte le situazioni, abbastanza forte per adattarsi alla luce solare. Ci sono problemi solo quando la luce solare arriva direttamente sullo schermo; in questo caso bisogna regolare l'angolazione del display.

Una ulteriore highlight è l'eccezionale valore di contrasto di 912:1. Le immagini ed i films hanno maggiore nitidezza e saturazione; i nero appare realmente nero, ed i testi si leggono in modo molto più chiaro su uno sfondo bianco rispetto a molti altri schermi che abbiamo utilizzato.

M6600 vs AdobeRGB (t)
M6600 vs AdobeRGB (t)
M6600 vs sRGB (t)
M6600 vs sRGB (t)
M6600 calibrated vs sRGB (t)
M6600 calibrated vs sRGB (t)

Stando alla pubblicità Dell, lo schermo dovrebbe avere un ampio angolo di visuale ed una accurata rappresentazione dei colori. La gamma di colori che abbiamo rilevato non copre tutto lo spettro sRGB. Sebbene la somma di tutti i colori del portatile raggiunga il 94% circa dei colori della gamma sRGB, il totale dei colori della gamma sRGB si riduce a meno del 90% in quanto alcune parti sono molto lontane. La riproduzione dei colori è accurata, se prendete come base la gamma di colori sRGB, i.e. non quanto lo stato iniziale, in quanto verde-blu e rosso-magenta mancano e giallo-arancione vanno oltre l'obiettivo.

Dopo aver calibrato l'obiettivo la gamma di colori sRGB, Gamma 2.2, ad una temperatura ambientale di 6500 Kelvin e luminosità di 120 cd/m², le opzioni dello schermo si fermano e circa il 95% della gamma sRGB è coperta. Questo è il miglior risultato tecnicamente possibile che potete aspettarvi da schermi con LEDs bianchi. Questo significa che lo schermo è adatto anche per l'editing di immagini, come promesso da Dell, ma solo se potete fare a meno di una piccola percentuale della gamma di colori e usare un vostro colorimetro. Quindi nel complesso il portatile copre uno spettro di colori superiore rispetto ai displays standard. Ma lo schermo non riesce a raggiungere la ricchezza di colori dei displays RGB LED display.

Considerando che molti schermi soffrono parecchio rispetto allo sbiadimento dei colori, ed alle variazioni di luminosità e contrasto quando modificate l'angolazione di visuale, o quando cambiate la vostra posizione rispetto allo schermo, questo tipo di problema sembra minore e meno grave con il modello che stiamo testando. Ad angolazioni estreme laterali, i colori sviluppano un leggero giallo, ed in verticale potete vedere la consueta inversione dei colori. Ma questo in modo ridotto rispetto a quello che accade normalmente con altri portatili. Gli schermi IPS con angolazioni particolarmente ampie possono offrire risultati migliori in questo campo, ma attualmente non sono disponibili per il Precision M6600.

Le risoluzioni tra FullHD e 1280 x 1024, come 1366 x 768 o 1600 x 900 per esempio, non possono essere selezionate dal display interno, come invece per il Precision M4600.

Angoli di visuale Dell Precision M6600
Angoli di visuale Dell Precision M6600

Prestazioni

La nostra versione del Precision M6600 monta una CPU Intel Core i7-2920XM, 8 GB di RAM, ed una Nvidia Quadro 4000M (2 GB di GDDR5) e d un SSD da 256 GB. Il totale della RAM può essere portato fino a 32 GB, in quanto ci sono 4 slots RAM in totale, come per il Precision M4600. Due di questi sono occupati nel nostro modello, ognuno con un modulo da 4 GB, mentre gli altri due sono liberi.

La CPU fornisce prestazioni top, come atteso, nei consueti benchmarks. Mentre le applicazioni single-thread in beneficiano del Turbo Boost (da 2.5 a 3.5 GHz), l'Hyperthreading consente sino ad 8 operazioni in simultanea per le applicazioni multi-core. Insieme, le due tecnologie assicurano ottime prestazioni sempre. Il calcolo SuperPi 32M (single-thread) richiede 580 s e wPrime 1024m (multi-thread) 264 s, ,mentre il Cinebench R11.5 (64 bit) produce un risultato di 6.2 punti.

System info CPUZ CPU
System info CPUZ Cache
System info CPUZ Scheda madre
System info CPUZ RAM
System info CPUZ RAM SPD
System info GPUZ
System info HDTune
DPC latenze
Informazioni di sistema Dell Precision M6600
Cinebench R10 Rendering Single 32Bit
4450
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 32Bit
17355
Cinebench R10 Shading 32Bit
6638
Cinebench R10 Rendering Single CPUs 64Bit
5563 Points
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 64Bit
21407 Points
Cinebench R10 Shading 64Bit
6808 Points
Cinebench R11.5 OpenGL 64Bit
45.98 fps
Cinebench R11.5 CPU Multi 64Bit
6.2 Points
Aiuto
3D Mark
3DMark 06
 1280x1024
17727 punti
3DMark Vantage10722 punti
3DMark 112440 punti
Aiuto

Le prestazioni della CPU sono sostanzialmente allo stesso livello del Precision M4600, ma la scheda grafica Nvidia Quadro 4000M può aggiungere ulteriore velocità quando si lavora con applicazioni grafiche intense. La Intel HD Graphics 3000 integrata sul processore è sempre disponibile, e abilita prestazioni grafiche ottimali in ogni situazione in base alle esigenze, con l'aiuto della tecnologia Nvidia Optimus. Essenzialmente scegliete (o lasciate scegliere ad Optimus) tra prestazioni elevate ed efficienza energetica.

Naturalmente abbiamo effettuato test grafici con la potente Nvidia Quadro 4000M. Nel 3D Mark Vantage ha raggiunto 10,722 punti, nel 3D Mark 11 2440 punti, e con Unigine Heaven ha terminato con 31.4 fps. Questi risultati sono, in base al test, circa del 50% migliori rispetto alla Nvidia Quadro 2000M del Precision M4600. Ma ancora nel Precision M6600 abbiamo osservato un throttling dell'unità grafica in modalità batteria, che comporta una minor livello di prestazioni (i.e. 3D Mark Vantage, 1441 punti). 

Il driver ISV 8.17.12.7605 installato sulla nostra macchina non era disponibile sulla homepage Dell quando abbiamo testato. Di conseguenza abbiamo proseguito con il driver convenzionale a disposizione (ISV 8.17.12.7519 e Standard 6.14.12.6883) rispetto alle prestazioni CAD. Diverse versioni di driver possono causare notevoli differenze. Nel benchmark SPECviewperf 11, che usa vari programmi CAD, non abbiamo rilevato alcuna differenza (oltre ad un margine di errore) tra le diverse versioni del driver ISV. Solo lo Standard driver si fa notare, con più del 50% di drop-off nel test Lightwave (da 17 fps a 42 fps). 

Drivers specifici per prestazioni con 3ds Max ed AutoCAD non sono disponibili per la Nvidia Quadro 4000M; al momento solo la Quadro 5000M può sfruttare drivers ottimizzati. 

Dell Precision M6600
Intel Core i7-2920XM, NVIDIA Quadro 4000M, Samsung SSD 810 Series
Schenker XIRIOS W710
Intel Xeon X5670, NVIDIA Quadro 5010M, 2x OCZ Vertex 3 VTX3-25SAT3-120G (RAID 0)
Lenovo ThinkPad W520
Intel Core i7-2820QM, NVIDIA Quadro 2000M, Seagate Momentus 7200.4 ST9500420AS
Dell Precision M4600
Intel Core i7-2920XM, NVIDIA Quadro 2000M, Lite-On LAT-256M2S
Fujitsu Celsius H710 WXP11DE
Intel Core i7-2820QM, NVIDIA Quadro 1000M, Toshiba THNSFC256GBSJ
SPECviewperf 11
9%
-18%
-17%
-40%
1920x1080 Catia AA:0x AF:0x36.5333.89
-7%
27.08
-26%
27.69
-24%
15.04
-59%
1920x1080 Ensight AA:0x AF:0x24.8936.73
48%
17.84
-28%
17.96
-28%
11.19
-55%
1920x1080 Lightwave AA:0x AF:0x42.1240.01
-5%
40.8
-3%
42.93
2%
35.99
-15%
1920x1080 Maya AA:0x AF:0x51.3853.62
4%
45.28
-12%
45.96
-11%
33.48
-35%
1920x1080 Pro/ENGINEER AA:0x AF:0x10.597.99
-25%
9.45
-11%
9.83
-7%
8.32
-21%
1920x1080 SolidWorks AA:0x AF:0x39.1337.93
-3%
32.8
-16%
33.4
-15%
25
-36%
1920x1080 Tcvis AA:0x AF:0x29.2237.6
29%
22.13
-24%
22.52
-23%
16.17
-45%
1920x1080 Siemens NX AA:0x AF:0x26.3834.9
32%
19.28
-27%
19.32
-27%
13.3
-50%
Total Average (Program / Settings)
9% / 9%
-18% / -18%
-17% / -17%
-40% / -40%

Il risultato della Nvidia Quadro 4000M nel test SPECviewperf 11 è stato, rispetto alla scheda grafica della precedente workstation la Quadro 1000M  e la Quadro 2000M, migliore anche del 100% in base al settore di testing (Catia, Teamcenter, SNX). Le differenze si riducono nei Lightwave, Maya e Pro Engineer, a circa il 5-10%. I risultati non sono uniformi rispetto alla Quadro 5010M nello Schenker Xirios W710, sebbene le differenti versioni di driver potrebbero essere responsabili del peggior risultato dei 4 tests di quella che potrebbe essere l'unità grafica più potente.

Venendo alla conversione videos, avete tre diverse possibilità per cambiare i formati: Intel Quick Sync, Nvidia CUDA o un tradizionale lavoro della CPU. Per questo test abbiamo usato Cyberlinks MediaEspresso, che supporta tutte le tre varianti. Il nostro test sul film ‘Seven’ ha visto la conversione in formato iPhone compatible. 

L'unità transcoder Intel, che consente solo di essere usata quando è attiva la Intel HD Graphics 3000 integrata (richiede il driver Intel graphics), ha il minor consumo di energia (90 Watts), lavora più velocemente (03:18 min) e carica di meno la CPU (18%). Se fate lavorare solo la CPU, il consumo energetico sale oltre i 100 Watts, il risultato si ottiene solo dopo 07:58 min e l'utilizzo della CPU è dell'88%. La tecnologia Nvidia CUDA si colloca al centro tra queste due, richiedendo circa 100 Watts, 34% di CPU e 09:27 min, il tempo più lungo.

SPECviewperf 11.5 in confrontro
SPECviewperf 11.5 in confrontro
Conversione video in s, il più piccolo e il più veloce
Conversione video in s, il più piccolo e il più veloce
7.1
Windows 7 Experience Index
Processor
Calculations per second
7.6
Memory (RAM)
Memory operations per second
7.7
Graphics
Desktop performance for Windows Aero
7.1
Gaming graphics
3D business and gaming graphics
7.1
Primary hard disk
Disk data transfer rate
7.7
PC Mark
PCMark Vantage15591 punti
PCMark 74539 punti
Aiuto

Abbiamo testato la workstation Precision M6600 per possibili latenze durante l'utilizzo di dispositivi esterni utilizzando il tool DPC Latency Checker. Anche usando il consueto profilo energetico, le latenze che si verificano sono limitate con un massimo di 1339 µs. Se usate lo speciale profilo Pro Audio/Video, si riducono ulteriormente a meno di 200 µs. Di conseguenza non avrete problemi tipo scricchiolio del suono, errori di sincronizzazione o riduzione di qualità. 

Per l'archiviazione di massa il nostro modello usa un drive SSD della Samsung (SSD PM810) da 256 GB. I valori di trasferimento ed i tempi di accesso non molto buoni e superano quelli degli hard drives tradizionali di parecchio. Tuttavia, lo svantaggio di un SSD sta nel costo elevato e nella capacità relativamente limitata che potete ottenere per quel prezzo. Per contrastare questo, il Precision offre molteplici combinazioni per l'archiviazione di massa in base alle vostre esigenze,con due slots per drives da 2.5” ed uno slot mSATA. La combinazione di un SSD con un hard drive, collegamenti RAID e tanto altro, è possibile come opzione di configurazione.

Samsung SSD 810 Series
Transfer Rate Minimum: 152.1 MB/s
Transfer Rate Maximum: 173.5 MB/s
Transfer Rate Average: 165.8 MB/s
Access Time: 0.2 ms
Burst Rate: 56.7 MB/s
CPU Usage: 1 %

Giudizio per il gaming

Le prestazioni per il gaming del modello recensito sono quasi allo stesso livello di una Nvidia Geforce GTX 570M, stando solo ai risultati dei benchmarks. I giochi che abbiamo testato possono essere tutti giocati in modo fluido e senza problemi con dettagli elevati e risoluzione nativa. Tuttavia, alcuni giochi particolarmente intensi come Metro 2033 o giochi che devono ancora essere rilasciati, possono a volte richiedere piccoli aggiustamenti in termini di settaggio della qualità. La risoluzione non può essere ridotta di molto, in quanto la risoluzione inferiore di questo modello è di 1280 x 1024 come detto in precedenza (abbiamo effettuato il test con risoluzione 1366 x 768 su un monitor esterno).

basso medioalto ultra
Racedriver: GRID (2008) 188148117fps
Sims 3 (2009) 27916579fps
Anno 1404 (2009) 17362fps
StarCraft 2 (2010) 1801127971fps

Emissions

Rumorosità di sistema

Uno degli highlights delle workstation Precision con Nvidia Optimus è la sua silenziosità, che si nota anche sul modello da 17-pollici. Molte applicazioni poco impegnative come Office, internet, conversazioni video o editing di immagini base possono essere effettuati in completo silenzio grazie al solid state drive ed alla ventola inattiva. L'unica cosa che si sente, occasionalmente è un rumore dall'SSD. Quando qualcosa di più impegnativo viene avviato in parallelo, la ventola si attiva facendosi sentire un po, a circa 33.1 dB(A). Il drive ottico si attesta sui 34.7 dB(A), ma nel complesso non disturba, e si confonde con il sottofondo audio se state guardando un film.

Con stress moderato, come conversione CPU, vi dovrete attendere 40.5 dB(A). Se l'unità grafica viene portata al massimo si sale a 42.3 dB(A). Tutti questi valori possono essere considerati molto buoni ed appropriati rispetto alle prestazioni. Non abbiamo notato altri rumori o ronzii provenienti dalla ventola.

Rumorosità

Idle 29.6 / 29.6 / 33.1 dB
DVD 34.7 / dB
Sotto carico 40.5 / 42.3 dB
 
    30 dB
silenzioso
40 dB
udibile
50 dB
rumoroso
 
min: , med: , max:    Voltcraft sl-320 (15 cm di distanza)

Temperature

Il raffreddamento dei componenti interni è assicurato da due ampie ventole, che fanno un lavoro esemplare gestendo il calore di CPU e GPU. Le temperature del case che abbiamo rilevato hanno raggiunto un massimo di 42.1°C dopo un continuo stress. Non sono valori bassi per una workstation, ma sono sotto a parecchi portatili che hanno molta meno potenza da offrire. Non abbiamo rilevato throttling in relazione alle temperature massime.

Max. Load
 35.3 °C40.2 °C42.1 °C 
 29.3 °C33.5 °C31.3 °C 
 27 °C24.7 °C26.6 °C 
 
36.4 °C42 °C34.5 °C
33 °C39.8 °C30.2 °C
25.1 °C28.6 °C27.2 °C
Massima: 42.1 °C
Media: 32.2 °C
 Massima: 42 °C
Media: 33 °C
Alimentazione  52.9 °C | Temperatura della stanza 19.5 °C | Voltcraft IR-360

Casse

Le casse integrate forniscono una base decente per l'uscita audio, piacevole rispetto agli standard consueti. I toni medi ed i bassi sono presenti, ed offrono uno spazio sufficiente per ascoltare i toni alti. E' comunque possibile settare l'equalizzatore in base alle esigenze per avere un suono relativamente bilanciato. Per un suono eccezionale o per i patiti di audio, potete usare soluzioni esterne. Che possono essere collegate tramite USB o la porta audio da 3.5 mm. In aggiunta, le connessioni HDMI e DisplayPort consentono di trasferire il suono a monitors esterni e TVs (non testato). Abbiamo apprezzato la separazione delle porte audio input ed output, in modo da usare jacks diversi per cuffie e microfono.

Autonomia della batteria

Le possibili opzioni per la batteria per il Precision M6600 sono limitate a due modelli da 9-celle, stando alle specifiche Dell. Potete prendere la versione standard da 97 Wh, come nel nostro modello recensito, o una batteria da 87 Wh e 3 anni di servizio hardware. Avremmo preferito una batteria più leggera da 6-celle come per il Precision M4600; forse per ragioni tecniche o di marketing non è stato fatto lo stesso per la workstation più grande. Non siamo stati infatti in grado di reperirla.

Il consumo energetico minimo rilevato è stato di 9.4 Watts, quasi tre Watts meno del più piccolo Precision, nonostante il display più grande. Ma con settaggio medio e massimo senza stress di sistema, i valori risalgono (da 18 a 19.8 Watts), e con carico pieno la macchina recensita arriva a circa 30 Watts ed aggiungendo la scheda grafica a massima potenza si sale ad un massimo di 186 Watts.

Consumo di corrente

Off / Standby 0.7 / 1.1 Watt
Idle 9.4 / 18 / 19.8 Watt
Sotto carico 138 / 186 Watt
 
Leggenda: min: , med: , max:         Voltcraft VC 940
Reader's Test
Autonomia massima della batteria (Reader's Test)
Classic Test
Autonomia minima della batteria (Classic Test)

Questo ha effetto sull'autonomia della batteria solo nell'impossibile scenario di risparmio energetico con luminosità minima e moduli disattivati (WLAN ecc). Questa situazione simulata dal test Battery Eater Reader, fornisce una autonomia massima di 680 minuti. La luminosità dello schermo è a 21 cd/m² e dovrebbe essere sufficiente per una stanza buia. Ma se usate il modulo WLAN, aumentate la luminosità a circa 200 cd/m² (livello 9) e selezionate il profilo energetico bilanciato, allora l'autonomia scende a 421 minuti .  

Quando guardate un film a luminosità massima il portatile resiste per oltre 5 ore, con tutti i contenuti gestiti dalla Intel HD Graphics 3000. 

Nel test Battery Eater Classic (prestazioni elevate, massima luminosità, tutto attivato) l'autonomia beneficia della riduzione della velocità della GPU Nvidia a 162 MHz in modalità battery. Quindi sono possibili 64 minuti, invece della durata massima inferiore a mezz'ora.

Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
11h 20min
Navigare con WLAN
7h 01min
DVD
5h 23min
Sotto carico (max luminosità)
1h 04min

Giudizio complessivo

Dell ha creato uno strumento molto attraente con la workstation mobile Precision M6600. Gli aspetti fondamentali sono le prestazioni, la qualità e la connettività, con gli utenti che devono accettare pochissime limitazioni. L'unico compromesso da accettare è la tastiera in parte cedevole, l'assenza di uno slot modulare e le prestazioni grafiche ridotte in modalità batteria. Ma sarete compensati dalla grande varietà di configurazioni, dal supporto e dalle opzioni di garanzia, che vi consentono di godervi a pieno la vostra macchina senza desiderare altro.

Il display FullHD è di qualità molto elevata, e convince in quasi tutti i campi. L'unico problema è la mancanza di uno schermo RGB LED per il Precision, che rappresenta uno svantaggio per alcuni utenti.

D'altro canto la rumorosità di sistema, si nota in tutte le situazioni, senza alcuna pecca. Da un silenzio assoluto a qualche rumore, non si ha mai fastidio, e non ci sono effetti negativi sulle temperature del case, che restano sempre basse. La tecnologia Nvidia Optimus dimostra i risultati ottenibili combinando un adeguato sistema di raffreddamento.

Mentre le dimensioni ingombranti del case ed il peso sono un punto debole per la portabilità, l'autonomia della batteria, sempre grazie alla Nvidia Optimus e nonostante l'hardware potente, è impressionante. Con durata che parte da un'ora e arriva a ben 11 ore, sarete organizzati per qualsiasi circostanza che vi tenga lontano dalla rete elettrica.

E' chiaro che tutto questo ha un prezzo ed un costo aggiuntivo, che porta il cartellino sopra i 4000 Euro (modello base da circa 1500 Euro). Ma avrete 3 anni di garanzia come standard, e quindi ben 3 anni per essere coccolati e per far risalire il vostro conto in banca.

Recensione: Dell Precision M6600
Recensione: Dell Precision M6600

Specifiche tecniche

Dell Precision M6600

:: Processore
:: Scheda madre
Intel QM67
:: Memoria
8192 MB, 2x4096 MB, PC3-12800, 2 slots liberi
:: Scheda grafica
NVIDIA Quadro 4000M - 2048 MB, Core: 475 MHz, Memoria: 625 MHz, GDDR5, 256bit, Optimus, Intel HD Graphics 3000, nvdm 8.17.12.7605 Win7 64bit
:: Schermo
17.3 pollici 16:9, 1920x1080 pixel, CMO1720, HC9GK_173HGE, lucido: no
:: Harddisk
Samsung SSD 810 Series, 256 GB
:: Scheda sonora
Intel IDT High Definition Audio Controller
:: Porte di connessione
1 Express Card 54mm, 3 USB 2.0, 2 USB 3.0, 1 Firewire, 1 VGA, 1 HDMI, 1 DisplayPort, 1 Kensington Lock, 1 eSata, 1 Porta Docking, Connessioni Audio: Cuffie, microfono, Lettore: 10-in-1, 1 SmartCard, 1 Fingerprint Reader,
:: Rete
Intel 82579LM Gigabit Network Connection (10/100/1000MBit), Intel Centrino Ultimate-N 6300 AGN (a g n ), Dell Wireless 375 Bluetooth, Dell Wireless 5550 HSPA+
:: Drive ottico
Matshita BD-RE UJ242
:: Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 38 x 417 x 271
:: Peso
3.76 kg Alimentazione: 1.03 kg
:: Batteria
97 Wh Lithium-Ion, 9 celle, 11.1 V, 8.55 Ah
:: Sistema Operativo
Microsoft Windows 7 Ultimate 64 Bit
:: Altre caratteristiche
Webcam: 2.1 MP, 36 Mesi Garanzia, Tastiera retroilluminata, drive ottico ultra-slim da 9.5 mm di altezza

 

La gamma di porte è terrificante, ed il loro funzionamento eccellente.
La gamma di porte è terrificante, ed il loro funzionamento eccellente.
eSATA, USB 3.0. DisplayPort, HDMI a tanto ancora: un ampio spettro di opzioni.
eSATA, USB 3.0. DisplayPort, HDMI a tanto ancora: un ampio spettro di opzioni.
Tuttavia, l'archiviazione di massa non è facile da raggiungere, è molto interna l portatile.
Tuttavia, l'archiviazione di massa non è facile da raggiungere, è molto interna l portatile.
L'angolo di apertura della cover è limitato ma sufficiente.
L'angolo di apertura della cover è limitato ma sufficiente.
Il masterizzatore Blu-Ray copre quasi tutti i formati.
Il masterizzatore Blu-Ray copre quasi tutti i formati.
Le porte hanno spazio sufficiente tra loro.
Le porte hanno spazio sufficiente tra loro.
L'alimentazione si trova sul retro, ma il cavo prende un po' di spazio.
L'alimentazione si trova sul retro, ma il cavo prende un po' di spazio.
La porta VGA analogica fornisce una buona immagine.
La porta VGA analogica fornisce una buona immagine.
Il lettore di impronte digitali con facile accesso.
Il lettore di impronte digitali con facile accesso.
Due casse con qualità del suono ragionevole.
Due casse con qualità del suono ragionevole.
Pulsante smart backlit on/off.
Pulsante smart backlit on/off.
Controlli separati del volume con pulsante mute.
Controlli separati del volume con pulsante mute.
Meccanismo a doppio gancio di chiusura e webcam da 2.1 MP sulla cornice del display.
Meccanismo a doppio gancio di chiusura e webcam da 2.1 MP sulla cornice del display.
Porta Docking
Porta Docking
Blocco di alimentazione da oltre 1 kg, con capacità da 240 Watt 97 Wh
Blocco di alimentazione da oltre 1 kg, con capacità da 240 Watt 97 Wh
Slot per mSATA nonostante il modulo integrato UMTS
Slot per mSATA nonostante il modulo integrato UMTS
Altri due slots RAM liberi sotto la tastiera.
Altri due slots RAM liberi sotto la tastiera.
Drive bay addizionale per un secondo hard drive o SSD
Drive bay addizionale per un secondo hard drive o SSD
Molto ordinata con due ventole
Molto ordinata con due ventole
Opzioni per il mass storage incluso RAID
Opzioni per il mass storage incluso RAID
Gli hard drives esterni lavorano senza problemi
Gli hard drives esterni lavorano senza problemi
Anche un dispositivo com FireWire hard drives possono essere collegati senza l'alimentazione grazie a 6 pins
Anche un dispositivo com FireWire hard drives possono essere collegati senza l'alimentazione grazie a 6 pins
Dell Precision M6600 Mobile Workstation
Dell Precision M6600 Mobile Workstation
Ottimo bilanciamento tra prestazioni, connettività e emissioni scarse
Ottimo bilanciamento tra prestazioni, connettività e emissioni scarse
Sebbene sia pesante e grande...
Sebbene sia pesante e grande...
il case appare elegante e la manifattura è convincente.
il case appare elegante e la manifattura è convincente.

Dispositivi Simili

Portatili con uguale dimensione dello Schermo e/o peso

» Recensione completa del Notebook Asus G750JH-T4080H
GeForce GTX 780M, Core i7 4700HQ

Links

Confronto prezzi

Amazon.com

$69.63 Genuine Dell PR03X E/Port II Advanced Port Replicator, Compatible Dell Part Numbers: 8W9HM, T0J21, GNPHP, and XX6F0 Compatible Systems: Latitude E4200, E4210, E4300, E4310, E4500, E5400, E5410, E5420, E5430, E5500, E5510, E5520, E5530, E6220, E6230, E6320, E6330, E6400, E6400, ATG, E6400 XFR, E6410, E6410 ATG, E6420, E6420 ATG, E6430, E6500, E6510, E6520, E6530, Precision M2400, M4400, M4500, M4600, M6600

$65.00 Genuine Dell E-Port Replicator PR02X Docking Station and Port Replicator For Dell E Series Laptop/Notebooks Latitude E4200 / E4300 /E5400 / E5500 / E6400 / E6400 ATG / E6500 Dell Precision M4500/ M4600 / M6400 / M6500 /M6600 Dell Part Numbers: 430-3114, R537F, CY640, 0CY640, F310C, YP126

$87.73 Genuine Dell CY640 331-6304 430-3114 PR02X E-Port E/Port Plus II USB 3.0 Port Replicator Laptop Notebook Docking Station with 130W Watt PA-4E Power Adapter Compatible Systems Include: Latitude E4200, E4300, E4310, E5400, E5410, E5420, E5500, E5510, E5520, E6220, E6320, E6400, E6410, E6420, E6400 ATG, E6400 XFR, E6410 ATG, E6500, E6510, E6520, Precision M4500, M4600, M6400, M6500, M6600 Compatible Part Numbers: Y72NH, PVCK2, 35RXK, CY640, YP021, YP126, R537F, F310C, GNPHP, 331-6304, 430-3114

$59.95 210W DELL Genuine Original OEM Precision M4400 M4500 M4600 M4700 M6400 M6500 M6600 M6700/Alienware M17X Laptop AC Adapter Charger 19.5V 10.8A Notebook Mobile Workstation Computer Battery Charger DA210PE1-00 D846D Y044M 330-4128

$72.97 Genuine Dell Battery Precision Mobile M4600 M50 M6600 WorkStation FV993 97Whr 9cell

Pricerunner n.a.

Pro

+Case robusto
+Ottima autonomia della batteria
+Display eccellente
+Ampia gamma di porte
+Disposizione delle porte molto buona
+Opzioni di configurazione molto ampia
+Buona la tastiera
+Prestazioni grafiche molto buone
+Prestazioni di sistema molto buone
+CPU molto potente
+Design e sensazione di qualità elevata
+Rumorosità contenuta
+Il case resta fresco
+2 slots RAM liberi, slot mSATA libero, slot hard drive libero
 

Contro

-Componenti difficili da raggiungere
-Nessun bay modulare
-Prestazioni grafiche ridotte in modalità batteria
-Batteria poco stabile
-Prezzo base molto elevato
-Pesante
-Angolo di apertura limitato
-Non disponibile il display LED RGB

Shortcut

Cosa abbiamo apprezzato

Possibilità di configurazione molto estesa, ampia scelta di hardware, rumorosità ridotta, ottima autonomia quando si è in giro

Cosa avremmo voluto vedere

Modelli base meno costosi (in particolare non ci sono 17” Latitudes), la possibilità di uno schermo RGB LED, uno slot modulare

Cosa ci ha sorpreso

La silenziosità nonostante i componenti potenti, grazie ad Optimus ed un sistema di raffreddamento eccellente.

La concorrenza

Dell Precision M4600, HP EliteBook 8760w, Lenovo ThinkPad W520, Fujitsu Celsius H910, Schenker Xirios W710

Confronto prezzi

Dell Precision M6600
11/02/2011 v2
Tobias Winkler

Fattura
90%
Tastiera
87%
Mouse
90%
Connettività
99%
Peso
60%
Batteria
86%
Display
90%
Prestazioni di gioco
95%
Prestazioni Applicazioni
96%
Temperatura
85%
Rumorosità
88%
Impressione
92%
Media
88%
90%
Workstation *
Media ponderata

> Recensioni Portatili Notebook Netbook > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione Dell Precision M6600 Notebook
Tobias Winkler (Update: 2013-06- 6)