Notebookcheck

Recensione portatile Dell Precision M4600

Tobias Winkler, Martina Osztovits, 10/17/2011

Strumento di precisione. L'attuale workstation Dell da 15" è stata completamente rielaborata, ed offre un case completamente nuovo e nuovi componenti. Abbiamo cercato di capire se Dell sia riuscita a conciliare prestazioni, ergonomia, e mobilità nella seguente recensione.

Le workstations sono viste da molti utenti come una classe d'elite tra i portatili, in quanto hanno prestazioni elevate ed ottime features, unitamente ad altri aspetti interessanti come la possibilità di upgrade, affidabilità e compatibilità. Una ampia gamma di pezzi di ricambio, compatibilità dei software garantita, periodi di garanzia estesi, e servizio di supporto sono forniti dai produttori, anche se c'è un prezzo da pagare. In base a ciò non dovrebbe sorprendere il fatto che la versione base costa già 1000 Euro senza imposte.

Già le possibilità di configurazione dello shop online Dell sono sorprendentemente elaborate, e coprono un ampio numero di richieste personali. Sei diverse CPUs dual-core e quad-core, quattro displays, e tre schede grafiche sono a disposizione. Con una configurazione leggermente variata si arriva presto a 2000 Euro, specialmente in quanto piccole features come webcam e retroilluminazione della tastiera hanno in costo aggiuntivo. Modelli più affidabili e con migliori dotazioni sono parzialmente preconfigurati, e disponibili su vari rivenditori online. Il modello che abbiamo recensito rappresenta una delle configurazioni con le prestazioni migliori, e monta una CPU Intel Core i7-2920XM, una scheda grafica Nvidia Quadro 2000M, 256 GB di Solid State Drive, un Blu-ray, un display Full HD, e tanto altro che vedremo dopo. Il prezzo comunque si attesta sui 3000 Euro senza iva, e rappresenta la contropartita da pagare per tutto questo.

Case

Molto stabile, ma con un case ingombrante
Molto stabile, ma con un case ingombrante
La batteria non è saldamente agganciata al case
La batteria non è saldamente agganciata al case

Il case, come già detto, è stato completamente rinnovato e non ha nulla in comune con il  predecessore Precision M4500, ad eccezione di molte ottime features. Ciò che risalta è l'esterno metallico ed un insolito schema di colore marrone ombrato. I materiali utilizzati nel complesso danno impressione di una qualità ottima, sebbene le superfici di lavoro siano in plastica. Non ci sono punti deboli d a questo punto di vista. I punti di appoggio dei polsi sono solidi, ed anche le giuntire, e le superfici danno una piacevole sensazione. Lo stesso vale per quanto riguarda la cover del display, che può essere appena deformata applicando una discreta forza, ma comunque resta molto robusta. Le leggere deformazioni che può subire la cover del display comunque non interferiscono con le immagini proiettate sullo schermo. Le cerniere del display sono meno rigide del solito, e possono essere regolate con una sola mano. La batteria integrata dal lato frontale aiuta la bilanciare il case sotto questo punto di vista, in quanto appesantisce la zona dei punti di appoggio dei polsi.

Tuttavia, la batterie è responsabile anche di un evidente motivo di critica, in quanto non è perfettamente agganciata al case, ed in aggiunta ha uno dei quattro piedini in gomma. Se la batteria viene rimossa il case non è più stabile e si inclina nella parte anteriore verso destra. Per il resto l'unità base è molto stabile grazie alla mancanza di pannelli di manutenzione. Questo ha tuttavia lo svantaggio che bisogna rimuovere tutto il vassoio principale o la tastiera per poter sostituire i componenti interni. Per raggiungere il drive ad esempio bisogna rimuovere sette viti. Non c'è un pannello per uno sgancio rapido del drive. Abbiamo trovato scomodo anche il rigido cavo dell'alimentazione che fuoriesce dalla parte posteriore, in quanto richiede sempre un certo spazio sul retro del portatile.

Il peso rilevato del dispositivo recensito è di circa 3.2 kg, abbastanza per un portatile da 15". D'altro canto anche le dimensioni sono notevoli rispetto al solito 376 (W) x 256 (D) x 36.5 (H) mm. L'impressione complessivamente ingombrante è tuttavia accentuata dall'assenza di superfici curve sul case, che almeno avrebbero dato l'impressione ottica di come accade su molti altri portatili concorrenti.

Connettività

Interfacce
Interfacce

Sulla scia dell'ottimo case Dell ha creato un altro punto di forza in termini di connettività. In questo caso è disponibile quasi tutto ciò che si potrebbe desiderare: USB 2.0, USB 3.0, eSATA e FireWire (IEEE 1394, 4-poli senza alimentazione) coprono completamente le dotazioni dei normali PC. Si potrebbero aggiungere solo FireWire 800 e Thunderbolt per amor di completezza, ma entrambi hanno poco senso per i portatili Windows, e di conseguenza non sono presenti nemmeno sui portatili concorrenti. Per interfacce addizionali o periferiche c'è uno slot ExpressCard/54 disponibile, che è pratico soprattutto per le estensioni non sempre necessarie.
C'è anche la possibilità di collegare tre monitors esterni grazie a: connettore analogico VGA, che si usa sui displays più datati, e due alternative digitali una HDMI ed una DisplayPort.

Sono presenti anche un lettore di schede smart card, un lettore SD, una webcam da 2.1 MP, una Gigabit LAN, e naturalmente anche un socket Kensington Lock. Il nostro drive ottico è della Matshita, e riesce ad operare sia con i classici dischi che con i dischi Blu-ray. Abbiamo apprezzato anche la separazione delle porta audio, che rendono l'uso delle cuffie possibile tramite mini jacks.

La distribuzione delle interfacce è pienamente riuscita. Le interfacce sul retro potrebbero essere un po' difficili da raggiungere, ma almeno i cavi non invadono la scrivania. Lo stesso vale per le porte sui lati, che sono collocate verso il retro.

Lato Frontale: gancio del Display
Lato Frontale: gancio del Display
Lato Sinistro: Kensington-Lock, 2x USB 2.0, FireWire, audio in/out, lettore di schede, lettore ExpressCard/54 e smart card, masterizzatore Blu-ray
Lato Sinistro: Kensington-Lock, 2x USB 2.0, FireWire, audio in/out, lettore di schede, lettore ExpressCard/54 e smart card, masterizzatore Blu-ray
Lato Posteriore: VGA, Gigabit LAN, eSATA, HDMI
Lato Posteriore: VGA, Gigabit LAN, eSATA, HDMI
Lato Destro: Wireless switch, drive, 2x USB 3.0, DisplayPort
Lato Destro: Wireless switch, drive, 2x USB 3.0, DisplayPort

Comunicazioni

Il modello che abbiamo recensito ha Bluetooth e WLAN 802.11n integrati. Non siamo stati in grado di determinare la versione del Bluetooth, presumibilmente si tratta di un Bluetooth 3.0. Il modulo Intel Centrino Ultimate-N 6300 WLAN ha tre antenne, è in grado di operare su bande 2.4 e 5 GHz, ed in teoria può trasferire fino a 450 Mbit/s. In aggiunta a questo il modulo è in grado di lavorare anche a grandi distanze in modo affidabile. In ogni caso è disponibile anche un modem separato 3G (Dell Wireless 5550, circa 170 Euro), che è incluso nel dispositivo recensito. Se si seleziona questa opzione tuttavia bisogna rinunziare all'SSD mSATA, in quanto c'è solo un socket a disposizione. La webcam per Skype & Co. ha una risoluzione da 2.1 MP, e non è inclusa nella configurazione base e costa circa 20 Euro in più.

Sicurezza

Come di consueto per i portatili business, ci sono tutte le features di sicurezza come un lettore smart card, un modulo Trusted Platform, lettore di impronte digitali, e diverse opzioni per le password. In aggiunta Dell offre vari backup, supporti per la cancellazione dei dati, e servizi di restore ad un prezzo aggiuntivo.

Accessori

Il contenuto della confezione è facile da notare considerando l'elevato prezzo di acquisto. Sono inclusi i soliti Tools, come il software Blu-ray della Cyberlink, e Roxios Creator per il drive ottico. MS Office è installato con una versione starter con funzionalità ridotte.

La docking solution ha come opzioni il Simple E (452-10768, circa 130 Euro) e l'Advanced Port Replicator (452-10761, circa 150 Euro). Mentre la struttura resta quasi identica, i due modelli si distinguono prevalentemente per le interfacce. Il modello "grande" offre 2x DVI e 2x DisplayPort, entrambi hanno una porta eSATA, e nessuno dei due ha porte USB 3.0.

Garanzia

Come standard c'è una garanzia di 36 mesi, che può essere estesa con ulteriori opzioni, ed essere adattata alle esigenze personali con una certa flessibilità.

Dispositivi di Input

Tastiera

Il modello recensito ha una tastiera con layout inglese (QWERTY), ma per il resto si conforma alle consuete features. L'etichettatura dei tasti ha un buon contrasto, e le funzioni speciali si trovano in modo intuitivo. Grazie alla retroilluminazione della tastiera, che ha 5 diversi livelli in base ai gusti personali, è possibile digitare senza problemi anche in condizioni di luce sfavorevole.

La battuta dei tasti è silenziosa, la corsa è media ed i tasti hanno un preciso punto di pressione, così come dimensioni standard. Dell ha utilizzato tutta l'ampiezza del case, ed ha integrato un tastierino numerico nel Precision. Questo rende facile l'inserimento di numeri e calcoli, ed aggiunge una comoda feature.

Ad eccezione della parte sinistra, l'intera tastiera è salda e non cede. Nella menzionata area è possibile notare delle deformazioni con piccole pressioni. Durante il test ciò non ha comportato tuttavia alcun problema, ed anche coloro che digitano parecchio si abitueranno presto all'input sul Precision.

Touchpad/PointStick

Il Touchpad ha dimensioni medie, e piacevoli caratteristiche di scorrevolezza, ed è ben separato dalla restante zona di appoggio dei polsi. Supporta le consuete gestures, e può essere configurato singolarmente. Coloro che non necessitano di un Touchpad possono anche disabilitarlo del tutto.

L'alternativa al Touchpad è i controllo del cursore tramite il PointStick, che fornisce un controllo preciso. In questo caso è anche possibile configurare i settaggi in base alle preferenze personali.

Tastiera con PointStick...
Tastiera con PointStick...
...e tastierino numerico separato
...e tastierino numerico separato
Dispositivo recensito con layout QWERTY
Dispositivo recensito con layout QWERTY
Touchpad Ampio
Touchpad Ampio

Display

Dell offre tre diversi display per il Precision M4600. Uno è un display convenzionale WXGA, uno un display multi-touch WXGA, un altro un display Full HD, ed infine un display Full HD con pannello IPS e LEDs RGB. Il dispositivo che abbiamo recensito monta un 'normale' display Full HD, che abbiamo già visto ad esempio sul Latitude E6520.

1920x1080 pixels con una diagonale di 15.6" fornisce molto spazio al desktop, e si possono aprire varie finestre contemporaneamente senza problemi. Questo è molto comodo e ci fa risparmiare molti links sulla toolbar. Coloro che trovano eccessiva la densità di pixel di 141 dpi possono regolare la risoluzione secondo i loro gusti, in modo da non affaticare gli occhi. Coloro che in genere vogliono ridurre la risoluzione, saranno un po' scontenti. La risoluzione possibile sotto Full HD è di 1280x1024 pixels ed inferiore, e situazioni intermedie come 1600x900 o 1366x768, non sono supportate dal display.

300
cd/m²
325
cd/m²
304
cd/m²
331
cd/m²
410
cd/m²
322
cd/m²
309
cd/m²
359
cd/m²
319
cd/m²
Distribuzione della luminosità
LGD02D9, MC6JN_156WF1
Gossen Mavo-Monitor
Massima: 410 cd/m² Media: 331 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 73 %
Al centro con la batteria: 357 cd/m²
Contrasto: 603:1 (Nero: 0.68 cd/m²)
Precision Full HD vs. Adobe RGB (t)
Precision Full HD vs. Adobe RGB (t)
Precision Full HD vs. sRGB (t)
Precision Full HD vs. sRGB (t)

Già accendendo la prima volta il display si nota la sua qualità: grazie ai livelli di luminosità e contrasto la differenza rispetto ad un display standard è netta. Con un settaggio di luminosità massima abbiamo rilevato valori tra 300 cd/m² e 410 cd/m² in nove punti. Questo è più che sufficiente come luminosità per lavorare in ambienti chiusi. Grazie al display matto gli utenti possono anche scegliere settaggi più comodi tra 140 e 160 cd/m², senza avere problemi. Il livello di luminosità 5 fornisce un valore da 150 cd/m², mentre il livello 7 arriva a 200 cd/m².

Non altrettanto eccezionale è l'illuminazione del display. Il risultato del 73% è sotto la media, e compromette il punteggio complessivo del display. Nel suo picco la differenza arriva a 100 cd/m², il che si vede su sfondi monocromatici. Come si vede dai valori rilevati, l'elevata illuminazione al centro sfuma notevolmente verso i lati. Durante un utilizzo normale in multimedia o in ufficio questo non è certamente un problema, ma quando si fanno lavori impegnativi come editing di immagini queste discrepanze devono essere prese in considerazione. Gli artisti grafici ed i fotografi dovrebbero di conseguenza considerare un display IPS RGB Full HD, che dovrebbe fornire una visuale migliore come la stabilità degli angoli e la gamma dei colori.

Durante l'utilizzo in esterno ci sono difficilmente delle limitazioni grazie all'elevato livello di luminosità- Anche riducendo la luminosità a 357 cd/m² durare l'utilizzo con la batteria si superano le prestazioni dei display concorrenti. Solo quando si è direttamente sotto la luce del sole ci sono problemi di visibilità sulle immagini proiettate.

Il valore di contrasto di 602:1 può essere definito di alto livello. I colori appaiono saturi, ed il nero ed il bianco tendono molto meno al grigio rispetto al solito.

Il numero complessivo di colori rappresentabili è di 783626, e pertanto si copre circa il 94% della gamma di colori sRGB. Rispetto ai displays più comunemente utilizzati, che coprono tra il 50% e 60% della gamma sRGB, questo crea una bella differenza. Per molte operazioni è un valore sufficiente, tuttavia per l'editing di immagini potrebbe non essere sufficiente.

La stabilità degli angoli di visuale è superiore rispetto al solito e fornisce valori elevati. Solo quando si guarda il display da angolazioni estreme in senso verticale, l'immagine inizia a invertirsi o sbiadire. L'immagine proiettata tuttavia resta riconoscibile, ma i colori, il contrasto e la luminosità sono estremamente alterati.

Angoli di visuale Dell Precision M4600
Angoli di visuale Dell Precision M4600

Prestazioni

La nostra configurazione del Dell Precision M4600 ha in definitiva componenti dalle prestazioni elevate. La CPU Intel Core i7-2920XM quad-core è attualmente la terza CPU mobile per velocità (guardate la nostra CPU benchmark list), e la Nvidia Quadro 2000M è tra i chips grafici professionali più potenti, ottimizzata per l'utilizzo di software CAD. Di conseguenza non ci sono problemi in quanto a mancanza di prestazioni. Sorprendenti anche le possibilità della RAM: in totale quattro sockets della variante quad-core possono arrivare fino a 32 GB di RAM DDR3. I modelli con CPU dual-core si fermano a 16 GB. Il modello recensito ha due sockets sotto il vassoio principale occupati con moduli da 4 GB, ed entrambi gli slots sotto la tastiera sono vuoti. Quindi c'è abbastanza spazio per un potenziale upgrade.

Poiché non sono sempre necessarie tutte le prestazioi grafiche, il sistema può usare il core grafico Intel HD Graphics 3000 integrato nel processore durante il limitato lavoro grafico invece della Quadro-GPU, grazie alle tecnologia Optimus Nvidia. Il processore grafico più adatto al lavoro può essere scelto automaticamente o manualmente. Optimus può essere disattivato dal BIOS, abilitando solo la scheda grafica Nvidia. Abbiamo fatto un breve prova, senza completare alcun tipo di test.

Systeminfo CPUZ CPU
Systeminfo CPUZ Cache
Systeminfo CPUZ Scheda Madre
Systeminfo CPUZ RAM
Systeminfo CPUZ RAM SPD
Systeminfo GPUZ Intel
Systeminfo GPUZ Nvidia
DPC Latencies
Informazioni di sistema Dell Precision M4600

I risultati CPU benchmark forniscono risultati ottimi, ma che ci attendevamo. Il R10 Multi-CPU Rendering ad esempio arriva a 20651 punti, ed il wPrime-1024m è completato dopo 274 secondi. Questo mostra soprattutto il vantaggio delle applicazioni multi-core derivante dall'uso di una CPU i7-2920XM. Poiché la differenza con la più economica CPU Intel Core i7-2820QM (Thinkpad W520) è relativamente piccola, solo chi è patito delle prestazioni vorrà optare per la variante che avevamo nel nostro modello.

Per il lavoro con le immagini Dell fornisce la scelta tra tre schede grafiche dedicate: ATI FirePro M5950, Nvidia Quadro 1000M e Nvidia Quadro 2000M. L'ultima è presente nel nostro modello, e rappresenta la versione più costosa ma anche la più potente. La soluzione ATI non è compatibile con i displays IPS RGB Full HD.

I risultati del GPU benchmark convincono, e danno punteggi più o meno tra quelli della AMD Radeon HD 5850 e della Nvidia GTX 460M. 6659 punti con 3D Mark Vantage, 1421 punti con 3D Mark 11, e 38.44 punti con Cinebench R11 OpenGL shading attribuisce buone capacità prestazionali.

Le prestazioni variano solo in maniera marginale in base a tipo di utilizzo e se il portatile viene usato solo con la batteria, o con l'alimentatore senza batteria agganciata. Qualche altro punto lo si ottiene con altre interazioni di benchmarks. Una evidente riduzione delle prestazioni quando si usa la batteria si nota nettamente in merito alle prestazioni grafiche. In queste condizioni la GPU riduce il clock ad appena 202 MHz, e riduce del 70% le prestazioni con le applicazioni che svolgono un pesante lavoro grafico. Il settaggio 'preferisci prestazioni massime' nel driver della scheda Nvidia non fornisce miglioramenti. Venendo alle prestzioni della CPU non siamo stati in grado di rilevare un calo simile. In aggiunta non c'era throttling della CPU durante il test. L'alimentatore AC è sufficientemente potente, ed una buona ventilazione previene problemi termici.

Benchmark/ Test software Alimentazione collegata + batteria Alimentazione collegata senza batteria Batteria 97 Wh senza alimentazione
Cinebench R10 Single CPU 5567 5492 5560
Cinebench R10 Multi CPU 20651 20119 18829
Cinebench R10 GL 6788 6831 5961
Cinebench R11.5 GL 38.44 38.44 13.14
Cinebench R11.5 CPU 5.80 5.51 5.45
3D Mark 06 11747 11750 4110
3D Mark 06 CPU 6036 5958 5881
Heaven 2.1 14.1 14.1 4.4
MediaEspresso CUDA 578 s 574 s 995 s
MediaEspresso Quick Sync 219 s 212 s 208 s
MediaEspresso CPU 483 s 481 s 497 s
6.9
Windows 7 Experience Index
Processore
Calcoli per secondo
7.5
Memoria (RAM)
Operazioni memoria per secondo
7.7
Grafica
Prestazioni desktop con Windows Aero
6.9
Grafica Gaming
Grafica 3D business e gaming
6.9
Hard disk Principale
Valore trasferimento dati disco
7.9
PCMark Vantage Result
18751 punti
PCMark 7 Score
4414 punti
Aiuto
Cinebench R10 Rendering Single CPUs 64Bit
5567 Points
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 64Bit
20651 Points
Cinebench R10 Shading 64Bit
6788 Points
Cinebench R11.5 OpenGL 64Bit
38.44 fps
Cinebench R11.5 CPU Multi 64Bit
5.8 Points
Aiuto
3DMark 06 Standard
11747 punti
3DMark Vantage P Result
6659 punti
3DMark 11 Performance
1421 punti
Aiuto

Conversione Video

Grazie all'attivazione del chip grafico Intel il Dell Precision M4600 fornisce una vasta selezione di possibilità di conversione. Per la pura conversione CPU, il processore Intel Core i7-2920XM potrebbe fornire una quantità di potenza adeguata, ma arrivando quasi alla saturazione del sistema (89% del carico CPU). Facendo girare altre applicazioni si notano alcuni limiti. Un carico di sistema nettamente iferiore è richiesto dalla tecnologia Intel Quick Sync, o dai processori Nvidia CUDA. Molti dei programmi attuali supportano già una di queste opzioni di conversione GPU, e riducono significativamente il carico di lavoro mantenendo prestazioni elevate  (11-29%). Abbiamo testato il Cyberlinks Media Espresso. Questo programma supporta tutti i tre tipi di conversione, e quindi consente un confronto. Abbiamo convertito un video da formato m4v (698x322) a formato iPhone 4 compatibile mp4 (640x360). Quick Sync ha richiesto il minor tempo per questa operazioni (219 s) utilizzando un carico del processore contenuto (circa l'11%).

Prestazioni CAD

Le capacità CAD sono state testate utilizzando il benchmark SPECViewPerf 11 eseguendo un diversa sequenza di popolari programmi CAD. In questo caso la combinazione di Quadro 2000M ed Intel Core i7-2920XM è in grado di ottenere risultati molto buoni. I frame rates si attestano allo stesso livello di quelli del Lenovo ThinkPad W520 (Quadro 2000M, Core i7-2820QM) e quindi provvedono buone prestazioni nel settore CAD. Drivers per prestazioni speciali, come ad esempio per AutoCad o 3ds Max, non sono disponibili per la Nvidia Quadro 2000M attualmente. Prestazioni superiori sono fornite dalle più grandi workstation da 17", che hanno chips grafici più potenti (Quadro 3000M, Quadro 4000M, Quadro 5010M).

conversione CPU
conversione CPU
conversione Video
conversione Video
confronto SPECviewperf
confronto SPECviewperf
SPECviewperf
SPECviewperf
Crystal Disk Mark
Crystal Disk Mark
HD Tune
HD Tune

Sono disponibili hard drives convenzionali con capacità fino a 750 GB, e Solid State Drives fino a 256 GB. Sono disponibili un convenzionale hard drive shaft, ed un socket mSATA. Un secondo drive è configurabile come opazione, sebbene uno dei drives deve essere un SSD mSATA. Un secondo hard drive convenzionale non è installabile. Gli hard drives tradizionali devono per forza devono essere combinati con un SSD, ed il RAID è possibile solo con mSATA SSD + SSD.

Il dispositivo recensito include un Solid State Drive da 256 GB SATA III della LiteOn. Questo fornisce un valore di trasferimento di picco fino a 340 MB/s, e ben 240 MB/s di media stando ad HD Tune. Abbiamo rilevato un tempo di accesso di 0.3 ms abbastanza elevato per gli standard SSD. In cambio si sono raggiunti circa 400 MB/s durante la lettura sequenziale, e 300 MB/s durante la scrittura. L'impressione soggettiva dei dispositivi di archiviazione evidenzia la velocità, ed il rumore è molto limitato in sottofondo. Il costo aggiuntivo nella configurazione Dell di 500 Euro appare un po' troppo elevato, visto che attualmente discreti SSDs sono disponibili sul mercato a partire da 300 Euro.

Lite-On LAT-256M2S
Valore Minimo di trasferimento: 203.4 MB/s
Valore Massimo di trasferimento: 321.1 MB/s
Valore Medio di trasferimento: 240.7 MB/s
Tempi di accesso: 0.3 ms
Burst Rate: 208.8 MB/s
Utilizzo CPU: 1 %

Giudizio per i gaming

Le prestazioni possibili nel settore gaming possono essere definite buone con la grafica professionale fornita dalla Nvidia Quadro 2000M. I giochi pesanti potrebbero non sempre essere giocabili con i settaggi massimi e con la massima qualità, ma i risultati sono comunque sufficienti per rilassarsi un po' giocando. Dopo tutto le workstation sono pensate per il lavoro. Problemi di compatibilità, che potrebbero essere una ipotesi potenziale sono dovuti allo speciale driver Quadro, ma nel nostro test non ci sono stati problemi di questo tipo.

basso medio alto ultra
Sims 3 (2009) 2699347.89fps
Anno 1404 (2009) 6236fps
StarCraft 2 (2010) 24323fps

Emissioni

Rumorosità doi sistema

Un aspetto in particolare si pone a favore della workstation Dell Precision, il rumore molto limitato. Nonostante i componenti dalla prestazioni elevate il rumore è minimo in molti scenari. La ventilazione ed il raffreddamento sono un successo, lo Nvidia Optimus rende possibile l'utilizzo della scheda grafica integrata Intel, ed il silenzioso Solid State Drive fa dimenticare il rumore degli hard drive. Internet, ufficio, editing di immagini, e films a risoluzione media, nonostante questo il sistema di raffreddamento si fa sentire davvero poco. Solo un leggero rumore proviene dal Solid State Drive ma solo se siamo in ambienti silenziosi.

Sotto carico medio il rumore raggiunge 36.6 dB(A), e sotto carico massimo ben 48.2 dB(A). Abbiamo apprezzato il fatto che il sistema di raffreddamento rallenta non appena cala il carico di lavoro. Sistemi di raffreddamento rumorosi o rumori meccanici sono cosa da dimenticare con il Precision M4600.

Rumorosità

Idle
28.6 / 28.6 / 28.6 dB(A)
DVD
38.2 / dB(A)
Sotto carico
36.6 / 48.2 dB(A)
  red to green bar
 
 
30 dB
silenzioso
40 dB(A)
udibile
50 dB(A)
rumoroso
 
min: dark, med: mid, max: light   Voltcraft sl-300 Plus (15 cm di distanza)

Temperature

La temperatura massima di 49.7 °C sul vassoio principale del case dopo un'ora di carico massimo appare elevata, ma non crea problemi su una scrivania. In base alle esigenze è possibile preconfigurare il piano energetico di Dell, che fornisce un case particolarmente fresco (riduzione della velocità clock ad un massimo di 1.8 GHz) o  Ultra Performance (massimo livello di raffreddamento). Come già detto nella sezione prestazioni, non si verifica throttling in nessun caso. Con un carico media le temperature arrivano ad un massimo di 33.8 °C molto più basse e che consentono di usare il portatile sulle gambe.

Carico massimo
 42.3 °C42.3 °C39.1 °C 
 33.3 °C37.8 °C35 °C 
 27.1 °C31.6 °C31.1 °C 
Massima: 42.3 °C
Media: 35.5 °C
45.6 °C49.5 °C46.7 °C
46.4 °C49.7 °C40.3 °C
30.8 °C40.2 °C37.3 °C
Massima: 49.7 °C
Media: 42.9 °C
Alimentazione (max)  55.1 °C | Temperatura della stanza 23.7 °C | Raytek Raynger ST
(±) La temperatura media del lato superiore sotto carico massimo e' di 35.5 °C / 96 F, rispetto alla media di 31.2 °C / 88 F per i dispositivi di questa classe Workstation.
(±) La temperatura massima sul lato superiore è di 42.3 °C / 108 F, rispetto alla media di 37.2 °C / 99 F, che varia da 23 a 69.8 °C per questa classe Workstation.
(-) Il lato inferiore si riscalda fino ad un massimo di 49.7 °C / 121 F, rispetto alla media di 40.4 °C / 105 F
(+) In idle, la temperatura media del lato superiore è di 29.1 °C / 84 F, rispetto alla media deld ispositivo di 31.2 °C / 88 F.
(+) The palmrests and touchpad are cooler than skin temperature with a maximum of 31.6 °C / 88.9 F and are therefore cool to the touch.
(-) The average temperature of the palmrest area of similar devices was 27.8 °C / 82 F (-3.8 °C / -6.9 F).

Casse

Le due casse sopra la tastiera forniscono un suono piacevole, che comprende toni medi e frequenze basse. Nel complesso ci sono margini di miglioramento della qualità audio riducendo manualmente le esagerate frequenze alte. Il volume può essere controllato in modo preciso, ed il volume massimo di 81 dB(A) è privo di distorsioni. La qualità del suono potrebbe non essere buona come quella delle casse esterne o delle cuffie, ma sicuramente superiore alla media dei portatili di questa classe.

Autonomia della batteria

Ampia batteria da 97 Wh
Ampia batteria da 97 Wh

Dell in genere fornisce tre diverse batterie per il Precision M4600. Il negozio online attualmente consente solo una piccola batteria da 60 Wh. Il modello che abbiamo recensito usava la batteria da 97 Wh (143 Euro, 451-11742), ed una seconda batteria da 87 Wh (132 Euro, 451-11744) è attualmente disponibile solo come accessorio sui negozi di rivendita on line.

Il consumo energetico rilevato con l'alimentatore collegato varia da un minimo di 12.3 Watts a 104 Watts con un carico medio, fino ad un massimo di 156.7 Watts a pieno carico. Questi consumi sono forniti dall'alimentatore da 180 Watt. Non abbiamo rilevato throttling dovuto a cali di tensione dell'alimentatore, come ad esempio per il Lenovo ThinkPad X220 o l'Apple MacBook Pro.

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0.4 / 0.9 Watt
Idledarkmidlight 12.3 / 17.8 / 19.6 Watt
Sotto carico midlight 104.4 / 156.7 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Voltcraft VC 940 Plus
autonomia massima (Readers Test)
Readers Test
autonomia minima (Classic Test)
Classic Test

L'autonomia della batteria fortunatamente è molto buona durante un utilizzo con moderato consumo energetico, con carico di lavoro basso, il tutto grazie all'ampia capacità della batteria. Durante il Battery Eater Readers Test (display con luminosità minima, Dell Maximum Battery Life, tutti i moduli wireless spenti) abbiamo raggiunto una autonomia massima di 646 minuti. Con un aumento della luminosità (livello 7, 200 cd/m²), moduli wireless abilitati, ed usando il piano per risparmio energetico, siamo stati in grado di navigare per circa 418 minuti e la proiezione di films è durata poco oltre 5 ore con luminosità elevata. Durante il Battery Eater Classic Test (massime prestazioni, tutto abilitato, luminosità dello schermo massima) la batteria è durata per 73 minuti, mentre la riduzione della velocità clock della GPU quando si usa la batteria ha svolto un ruolo importante per l'autonomia.

Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
10ore 46minuti
Navigazione WiFi
6ore 58minuti
DVD
5ore 02minuti
Blu-ray
5ore 02minuti
Sotto carico (max luminosità)
1ore 13minuti

Giudizio complessivo

Dell Precision M4600
Dell Precision M4600

La 'piccola' workstation Dell impressiona sotto tutti i punti di vista.

La rumorosità è molto bassa per un dispositivo di questo tipo, nonostante il Precision M4600 sia dotato di componenti potenti. Questo è possibile grazie a Nvidia Optimus, un sistema di raffreddamento ottimo, ed un SSD estremamente silenzioso.

Il fatto che questo successo non paghi lo scotto in termini di riscaldamento e di prestazioni è un ulteriore aspetto a favore del Dell Precision. I risultati del test sono ad un livello molto elevato, e sono stabili in presenza di carico. Mentre le prestazioni della CPU impressionano in tutte le aree, il chip grafico professionale Nvidia Quadro mostra la sua forza con le applicazioni CAD. Piccoli svantaggi: quando si usa la batteria, le prestazioni grafiche sono ridotte.

Il display fornisce molte caratteristiche positive, e si pone sopra la media dei portatili attualmente disponibili. Molto luminoso, con contrasto buono, superficie matta  - tutte features che sono contrastate da una illuminazione non omogenea del display, il che si nota in base al tipo di applicazione.

Piccole limitazioni come difficoltà di accesso ai componenti interni, o mancanza di modulo shaft, si notano tra l'eccezionale dotazione di interfacce e le configurazioni possibili.

Il reale punto debole della configurazione de nostro portatile è il prezzo esagerato di circa 3800 Euro. Con qualche cosa in meno è comunque possibile ottenere un sistema buono ma più abbordabile, mantenendo comunque prestazioni elevate.

Una buona alternativa allo shop online Dell è fornita da vari rivenditori di portatili, che hanno modelli attraenti per il loro prezzo che tuttavia dovrebbero essere provati.

Recensione: Dell Precision M4600
Recensione: Dell Precision M4600

Specifiche tecniche

Dell Precision M4600
Scheda grafica
NVIDIA Quadro 2000M - 2048 MB, Core: 550 MHz, Memoria: 900 MHz, Optimus/ Intel HD Graphics 3000, nvlddmkm8.17.12.6883(Forceware268.83)/Win7 64
Memoria
8192 MB 
, 2x 4 GB PC3-12800, 2 slots liberi, max. 32 GB
Schermo
15.6 pollici 16:9, 1920 x 1080 pixel, LGD02D9, MC6JN_156WF1, 94% sRGB, 141 dpi, lucido: no
Scheda madre
Intel QM67
Harddisk
Lite-On LAT-256M2S, 256 GB 
Scheda audio
HD Audio
Porte di connessione
1 Express Card 54mm, 2 USB 2.0, 2 USB 3.0 / 3.1, 1 Firewire, 1 VGA, 1 HDMI, 1 DisplayPort, 1 Kensington Lock, 1 eSata, 1 Porta Docking, Connessioni Audio: Cuffie, microfono, Lettore schede: SD, 1 SmartCard, 1 Lettore impronte digitali
Rete
Intel 82579LM Gigabit Network Connection (10/100/1000/2500/5000MBit/s), Intel Centrino Ultimate-N 6300 AGN (a/g/n = Wi-Fi 4), Bluetooth Version unbek., Dell 5550 HSPA+
Drive ottico
Matshita BD-RE UJ242
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 37 x 376 x 256
Batteria
97 Wh ioni di litio, 11.1V
Sistema Operativo
Microsoft Windows 7 Ultimate 64 Bit
Camera
Webcam: 2.1 MP
Altre caratteristiche
Cyberlink Power DVD, Roxio Creator Starter, 36 Mesi Garanzia, Bios A05
Peso
3.16 kg, Alimentazione: 850 gr
Prezzo
3800 Euro

 

Il Dell Precision M4600 combina prestazioni ed abbondanti features.
Il Dell Precision M4600 combina prestazioni ed abbondanti features.
Punti di appoggio dei polsi solidi...
Punti di appoggio dei polsi solidi...
...e cerniere del display molto rigide.
...e cerniere del display molto rigide.
Il drive ottico legge e masterizza anche dischi Blu-ray.
Il drive ottico legge e masterizza anche dischi Blu-ray.
Possono essere usate quasi tutte le espansioni.
Possono essere usate quasi tutte le espansioni.
Due ganci ed una webcam da 2.1 MP.
Due ganci ed una webcam da 2.1 MP.
Casse stereo con suono accettabile.
Casse stereo con suono accettabile.
La batteria si trova nella parte anteriore.
La batteria si trova nella parte anteriore.
La porta docking non è cambiata rispetto al predecessore.
La porta docking non è cambiata rispetto al predecessore.
Mancano pannelli di manutenzione sul lato inferiore.
Mancano pannelli di manutenzione sul lato inferiore.
Per raggiungere i componenti deve essere rimosso il vassoio principale.
Per raggiungere i componenti deve essere rimosso il vassoio principale.
Due socket RAM vuoti sono sotto la testiera.
Due socket RAM vuoti sono sotto la testiera.
Il sistema di raffreddamento è eccezionale.
Il sistema di raffreddamento è eccezionale.
Gli hard drive consentito devono essere massimo 9.5 mm.
Gli hard drive consentito devono essere massimo 9.5 mm.
L'angolo di apertura è limitato ma sufficiente.
L'angolo di apertura è limitato ma sufficiente.
Accanto al lettore di impronte, le consuete features di sicurezza.
Accanto al lettore di impronte, le consuete features di sicurezza.
Gancio del display.
Gancio del display.
Mentre le buone caratteristiche del case sono le consuete, il design ed il colore sono gusti personali.
Mentre le buone caratteristiche del case sono le consuete, il design ed il colore sono gusti personali.
Il peso di 3.2 kg potrebbe essere un vantaggio relativo,...
Il peso di 3.2 kg potrebbe essere un vantaggio relativo,...
...anche considerando le features.
...anche considerando le features.
Il display Full HD è di buona qualità.
Il display Full HD è di buona qualità.
Le superfici sono di qualità, e sono in parte in alluminio e magnesio.
Le superfici sono di qualità, e sono in parte in alluminio e magnesio.
Il modulo wireless può essere spento autonomamente.
Il modulo wireless può essere spento autonomamente.
Il dispositivo di archiviazione è difficile da accedere.
Il dispositivo di archiviazione è difficile da accedere.
USB 3.0 e DisplayPort sono disponibili...
USB 3.0 e DisplayPort sono disponibili...
...come VGA, HDMI, e eSATA.
...come VGA, HDMI, e eSATA.
L'alimentazione si trova sul retro, ma il cavo rigido può essere una seccatura.
L'alimentazione si trova sul retro, ma il cavo rigido può essere una seccatura.
FireWire (IEEE 1394) ed USB 2.0
FireWire (IEEE 1394) ed USB 2.0
Le interfacce audio sono singole.
Le interfacce audio sono singole.
Manca un modulo shaft.
Manca un modulo shaft.
Alimentatore da 180 Watt potente ma pesante
Alimentatore da 180 Watt potente ma pesante.

Portatili Simili

Links

  • Suggerimenti per l'acquisto di un notebook - notebookCHECK Purchase Advisory

  • Trovare il notebook adatto - notebookCHECK Hardware Guide

  • Confronto risoluzione display - DPI (grain size) dei display

  • I nostri criteri di test

Confronto prezzi

Pro

+Case robusto
+Buona autonomia della batteria
+Display molto buono
+Enorme selezione di interfacce
+Buona la distribuzione delle interfacce
+Opzioni di configurazione generosa
+Buona tastiera
+Prestazioni grafiche molto buone
+Prestazioni di sistema molto buone
+CPU molto potente
+Design di alta qualità e di aspetto gradevole
+Emissioni di rumore ridotte
+Dissipazione del calore relativamente contenuta
 

Contro

-Accessibilità ai componenti non ideale
-Prezzo molto elevato
-Nessun elemento modulare
-Prestazioni grafiche ridotte quando si usa solo la batteria
-Batteria poco salda al case
-(design del case ingombrante)

Sintesi

Cosa abbiamo apprezzato

L'eccezionale simbiosi tra prestazioni elevate, silenziosità ed autonomia.

Cosa avremmo voluto vedere

Un module shaft, prezzi dei componenti realistici, e una batteria più salda.

Cosa ci ha sorpreso

Che Dell sia stata in grado di creare un portatile tanto prestante quanto contenuto nel rumore.

La concorrenza

I già citati ThinkPad W520 e Fujitsu Celsius H710. Anche l'HP Elitebook 8560w. Prestazioni simili e superiori sono fornite dalle workstations da 17", con chip grafici più potenti. Celsius H910, Precision M6600, Elitebook 8760w.

Punteggio

Dell Precision M4600 - 09/18/2011 v2(old)
Tobias Winkler

Chassis
93%
Tastiera
91%
Dispositivo di puntamento
90%
Connettività
97%
Peso
70%
Batteria
85%
Display
83%
Prestazioni di gioco
90%
Prestazioni Applicazioni
99%
Temperatura
79%
Rumorosità
88%
Punti aggiuntivi
92%
Media
88%
90%
Workstation - Media ponderata
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione portatile Dell Precision M4600
Tobias Winkler (Update: 2014-09-19)