Notebookcheck

Test del TicWatch Pro 4G/LTE Mobvoi

Anche il nuovo TicWatch Pro 4G/LTE preferisce il design classico dell'orologio, ma questa volta viene fornito senza il cinturino in pelle.
Anche il nuovo TicWatch Pro 4G/LTE preferisce il design classico dell'orologio, ma questa volta viene fornito senza il cinturino in pelle.
Alla fine Mobvoi ha rilasciato anche il modello 4G/LTE del TicWatch Pro in Germania. Tramite eSIM, lo smartwatch è collegato alla rete mobile anche senza smartphone, in modo da poter chiamare o ricevere messaggi direttamente con lo smartwatch. Abbiamo effettuato un breve test su questo smartwatch.

Dopo il TicWatch Pro, circa un mese fa Mobvoi ha introdotto sul mercato tedesco anche un modello 4G/LTE di questa serie di smartwatches. Mobvoi è un'azienda cinese leader di mercato nel segmento AI, ma nel 2015 ha già introdotto il primo TicWatch. Nei primi sei mesi sono stati venduti oltre 100.000 TicWatch.

Con il TicWatch Pro 4G/LTE, ora Mobvoi introduce uno smartwatch con funzionalità eSIM che può ricevere messaggi anche senza lo smartphone nelle vicinanze. Tuttavia, attualmente Vodaphone è l'unico provider di rete disponibile, e bisogna aggiungere al contratto di rete mobile esistente la cosiddetta Opzione Multi-SIM per circa 5 euro (~$5,51) al mese. Abbiamo ricevuto da Mobvoi un dispositivo di test del TicWatch Pro 4G/LTE e faremo il nostro breve test su questo.

Una grande cassa e un'impressione di alta qualità

Il telaio nero in poliammide e fibra di vetro con la sua lunetta girevole in acciaio inossidabile offre un'impressione di alta qualità ed è anche classificato come resistente alla polvere e all'acqua con la sua certificazione IP68+. Il display AMOLED da 1,39 pollici ha una risoluzione di 400 x 400 pixel, e c'è anche un LCD FSTN estremamente efficiente dal punto di vista energetico utilizzato come display secondario - ma di questo parleremo più avanti. Per il vetro dell'orologio, Mobvoi utilizza Gorilla Glass 3. L'orologio è anche certificato secondo lo standard militare 810G, il che significa che può resistere a fluttuazioni di temperatura tra -30 °C e 70 °C (da -22 a 158 °F), pressioni di 57 kPa, umidità al 95%, nebbia salata, urti, sabbia e polvere.

Il TicWatch Pro 4G/LTE è certificato secondo lo standard militare 810G e IP68+.
Il TicWatch Pro 4G/LTE è certificato secondo lo standard militare 810G e IP68+.

Sul retro è presente una spia verde del sensore per la misurazione della frequenza cardiaca. La cassa rotonda misura 45,15 x 52,8 mm (~1,78 x 2,08 in), con un'altezza di 12,6 mm (~0,5 in). Rispetto al grande e quadrato Apple Watch Series 5 con 44 x 38 mm (~1,73 x 1,5 in) e un'altezza di 10,7 mm (~0,42 in), il TicWatch Pro sembra ancora più ingombrante, ed è appena entro i limiti di quello che sarebbe ancora confortevole su un polso normale. Purtroppo ci manca l'opzione per un cinturino in pelle che era ancora offerto con il TicWatch Pro standard senza 4G/LTE, ma grazie alle speciali barre a molla a sgancio rapido, il cinturino in silicone può essere facilmente sostituito da qualsiasi cinturino da 22 mm senza attrezzi speciali.

Il cuore del TicWatch Pro 4G/LTE è un Qualcomm Snapdragon Wear 2100 con 1GB di memoria, quindi almeno la memoria è stata migliorata rispetto al TicWatch Pro standard. Mentre a questo punto - in particolare dal 2019 - ci sono più smartwatches sul mercato con il Qualcomm Snapdragon Wear 3100, la cui caratteristica principale è il ridotto consumo di energia principalmente attraverso varie modalità di risparmio energetico, Mobvoi si è occupato molto di questo argomento. Quindi l'utente di TicWatch Pro non deve preoccuparsi della durata della batteria, come riporteremo qui di seguito.

C'è anche il 4G/LTE

Per utilizzare eSIM per Ticwatch Pro, è necessario prima installare l'app Mobvoi sul proprio smartphone, che consente di scansionare il codice QR sulla lettera di benvenuto Vodafone. Questo registrerà e attiverà l'eSIM nel TicWatch Pro, che esegue il sistema operativo Google Wear OS, ma che dovrebbe essere compatibile anche con gli iPhone di Apple, e l'orologio sarà in grado di connettersi direttamente con la rete mobile. Oltre a ricevere direttamente i messaggi sull'orologio, questo vi permetterà anche di telefonare utilizzando il microfono e l'altoparlante integrati.

Tuttavia, il 3G e il 4G LTE non sono le uniche opzioni per andare online. Se lo smartphone si trova nel raggio d'azione del Bluetooth, questa connessione viene utilizzata preferibilmente. Lo smartwatch supporta il Bluetooth v4.2 + BLE. È anche possibile configurare una connessione WLAN (WiFi 802.11 b/g/n) sull'orologio.

Una buona durata della batteria grazie al display multi-layer

Naturalmente il tipo di collegamento ha anche un effetto sulla durata della batteria da 415 mAh. Nella nostra prova pratica, l'orologio è durato il più a lungo utilizzando la connessione Bluetooth pura allo smartphone. L'orologio ha resistito due giorni interi, senza bisogno di ricarica durante la notte. Con la connessione Bluetooth disattivata e andando online solo attraverso la rete di telefonia mobile, l'orologio doveva sempre essere ricaricato durante la notte. Anche se Mobvoi ha deciso per il chip Snapdragon Wear 2100, invece dell'attuale Snapdragon Wear 3100, il produttore ha fatto qualche sforzo per far sì che l'orologio durasse facilmente almeno un'intera giornata di utilizzo quotidiano senza problemi.

Il display multi-layer: AMOLED ed FSTN-LCD
Il display multi-layer: AMOLED ed FSTN-LCD

Per fare questo viene utilizzato un display multi-layer: il display a colori AMOLED per l'uso attivo e il monocromatico FSTN-LCD per il display sempre attivo, che mostra solo le informazioni più necessarie come l'ora, la data, la frequenza cardiaca, il conteggio dei passi e il livello della batteria. È sempre acceso e facilmente leggibile e mostra le cifre digitali, come un vecchio orologio Casio. Il display LCD è estremamente efficiente dal punto di vista energetico, per cui il produttore specifica una autonomia di 30 giorni per questo display secondario. L'uso combinato di entrambi i display si traduce in un consumo energetico ottimizzato in modo significativo.

Modalità fitness intelligente

Oltre a utilizzare le numerose applicazioni per smartwatches su Google Play, il sistema operativo Wear OS di Google consente di scegliere tra molti diversi quadranti e supporta anche Google Assistant. L'orologio offre un sensore della frequenza cardiaca PPG, un sensore di accelerazione, un giroscopio, una bussola elettronica, un sensore di luce e un sensore off-body con una bassa latenza. È inoltre dotato della tecnologia NFC, che consente di effettuare pagamenti senza contatto tramite Google Pay. Sono preinstallate diverse apps per il fitness di Mobvoi e si può accedere anche alle app di Google Fit e naturalmente al Google Play Store.

Potete scegliere tra ...
Potete scegliere tra ...
... una larga scelta di schermate.
... una larga scelta di schermate.
Schermata della curva di pulsazioni sul display dell'orologio
Schermata della curva di pulsazioni sul display dell'orologio

Durante il nostro test, il sensore della frequenza cardiaca è rimasto attivo per 24 ore, anche durante la notte. La curva delle pulsazioni viene memorizzata e visualizzata sull'orologio e trasferita all'applicazione Mobvoi sullo smartphone, non appena rientra nel raggio d'azione. Lì è anche possibile valutare le registrazioni in dettaglio, come la frequenza cardiaca di un'intera giornata, i passi contati e le calorie bruciate. Dai movimenti dell'utente, lo smartwatch è anche in grado di rilevare durante le misurazioni della frequenza cardiaca se l'utente esegue attività sportiva intensa, una corsa di riscaldamento rilassata o se lavora in ufficio.

Analogamente, vi è un elenco delle modalità di attività dell'utente con i loro specifici periodi di tempo.

L'app Mobvoi Health Center mostra le attività degli utenti durante l'intera giornata.
L'app Mobvoi Health Center mostra le attività degli utenti durante l'intera giornata.
È possibile definire fino a cinque riquadri per un accesso rapido.
È possibile definire fino a cinque riquadri per un accesso rapido.

Giudizio Complessivo

Il TicWatch Pro 4G/LTE lascia una buona impressione.
Il TicWatch Pro 4G/LTE lascia una buona impressione.

Durante il test, la misurazione 24 ore su 24 della frequenza cardiaca ha funzionato molto bene, e la batteria è durata davvero per l'intera giornata in modalità 4G/LTE - con il funzionamento Bluetooth senza 4G, è durata anche due giorni. L'orologio si inserisce nella base di ricarica magnetica e può essere ricaricato utilizzando i punti di contatto sul retro.  Inoltre, ci è piaciuta la qualità della costruzione, che è molto elevata, e il cinturino in morbido silicone incluso è comodo da indossare. Il design del display multistrato con le due diverse modalità di display aiuta a visualizzare l'ora anche dopo una giornata molto attiva, anche se è solo sul display monocromatico. Durante lo "standby", il TicWatch è anche in modalità di risparmio energetico e si "sveglia" solo quando si gira il polso verso l'alto. Di tanto in tanto, questo ha funzionato con un piccolo ritardo, il che è stato un po' fastidioso.

Base di ricarica Magnetica
Base di ricarica Magnetica

Le differenze tra il TicWatch Pro 4G/LTE e il TicWatch Pro standard senza funzionalità eSIM sono minime. Mentre entrambi utilizzano il Qualcomm Snapdragon Wear 2100, almeno il modello più recente offre 1GB di RAM invece di 512 MB. Dato che avevamo solo il modello 4G/LTE per il nostro test, non siamo stati in grado di fare un confronto diretto, ma secondo alcuni rapporti degli utenti, il TicWatch Pro risponde leggermente più lentamente del TicWatch Pro 4G/LTE. 

La versione 4G/LTE del TicWatch Pro è attualmente disponibile per circa 300 Euro (~$331; $299 negli USA), ma su Amazon attualmente la troverete solo sulla pagina internazionale di Amazon.com, mentre il TicWatch Pro standard senza eSIM è disponibile anche su Amazon.it per 235 Euro (~$259).

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Test del TicWatch Pro 4G/LTE Mobvoi
Daniel Puschina, 2020-01-31 (Update: 2020-01-31)