Notebookcheck

Samsung Galaxy Tab A 8.4 (2020) ufficiale: svelate tutte le specifiche tecniche

Ecco il nuovo Galaxy Tab A 8.4 2020 (Image Source: Samsung)
Ecco il nuovo Galaxy Tab A 8.4 2020 (Image Source: Samsung)
Samsung ha annunciato un nuovo tablet dedicato alla fascia medio-bassa: si tratta di Galaxy Tab A 8.4" (2020), un prodotto già ampiamente anticipato lo scorso mese di febbraio attraverso le numerose indiscrezioni trapelate su Google Play.

Come ci suggerisce il nome, Galaxy Tab A 8.4 adotta un display da 8.4 pollici con risoluzione di 1920 x 1200 pixel. Presente a bordo un SoC Exynos 7904 abbinato a GPU Mali-G71 MP2, 3 GB di memoria e 32 GB di spazio di archiviazione espandibile sino a 512 GB con microSD. La nuova proposta di Samsung supera di diverse lunghezze la potenza di calcolo dell'attuale modello da 8 pollici dotato di un SoC di fascia bassa Snapdragon 429, GPU Adreno 504 e 2 GB di memoria RAM. Anche il display si rinnova passando da una risoluzione di 1280 x 800 pixel ad una FullHD con rapporto 16:10.

Il comparto fotografico rivela una singola fotocamera posteriore con sensore principale da 8 MP abbinata ad una anteriore, ideale per selfie e videoconferenze, da 5 MP. Galaxy Tab A 8.4 è in grado di registrare filmati in FHD (1920 x 1080) a 30 fps. La piattaforma viene alimentata da una batteria da 5000 mAh che dovrebbe garantire una autonomia di 11 ore in navigazione. Numerose le opzioni di connettività presenti tra cui WiFi a/b/g/n/ac, 3G e 4G LTE.

Galaxy Tab A 8.4" (2020) è già disponibile all'acquisto negli Stati Uniti (con l'operatore Verizon) ad un prezzo di 279.99 Dollari. Non è chiaro se sarà disponibile anche in altri paesi.

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 03 > Samsung Galaxy Tab A 8.4 (2020) ufficiale: svelate tutte le specifiche tecniche
Luca Rocchi, 2020-03-26 (Update: 2020-03-26)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.