Notebookcheck

Recensione breve del convertibile HP Pavilion x2 10-n013dx

Steve Schardein (traduzione a cura di Alessandro Seren Rosso), 09/14/2015

Versatile ed economico… Il Pavilion x2 10-n013dx è l'ultimo modello nell'affollata linea di convertibili HP, con un design staccabile e chipset Intel di livello base. Ma il design multimodalità e i discreti componenti è un interessante candidato per questa fascia di prezzo.

HP Pavilion x2 10-n013dx (Pavilion x2 Serie)
Processore
Intel Atom Z3736F
Scheda grafica
Intel HD Graphics (Bay Trail), Core: 313 - 646 MHz, 10.18.10.4252
Memoria
2048 MB 
, DDR3 1333 MHz
Schermo
10.1 pollici 16:10, 1280 x 800 pixel, sì, HP Display MS_9001, IPS, lucido: si
Scheda madre
Bay Trail Host Bridge
Harddisk
,  GB 
, Hynix HBG4e (32 GB eMMC)
Scheda audio
Intel SST Audio Device
Porte di connessione
2 USB 2.0, 1 HDMI, Connessioni Audio: Combo 3.5 mm, Lettore schede: microSD, Sensori: Accelerometro, giroscopio, sensore di luce ambientale, eCompass, sensore di prossimità, sensore di temperatura
Rete
Realtek RTL8723BS (b/g/n), Bluetooth 4.0
Batteria
33 Wh polimeri di litio, 2 celle
Sistema Operativo
Microsoft Windows 10 Home 32 Bit
Camera
Webcam: HP TrueVision HD
Altre caratteristiche
Casse: 2.0, frontale, Tastiera: Chiclet, Illuminazione Tastiera: no, 12 Mesi Garanzia
Peso
1.16 kg, Alimentazione: 128 gr
Prezzo
300 Euro
Nota: il produttore potrebbe usare componenti di fornitori diversi pannelli dei diplay, drive o banchi di memoria con specifiche simili.

 

Front/top: Power button
Front/top: Power button
Left: Combo audio jack
Left: Combo audio jack
Right: Volume rocker, Windows button, microSD, micro-HDMI, USB Type-C/Charging port, USB 2.0
Right: Volume rocker, Windows button, microSD, micro-HDMI, USB Type-C/Charging port, USB 2.0
271.4
cd/m²
291.6
cd/m²
269.8
cd/m²
292.1
cd/m²
316.1
cd/m²
288.2
cd/m²
298.3
cd/m²
312.6
cd/m²
301.8
cd/m²
Distribuzione della luminosità
X-Rite i1Basic Pro 2
Massima: 316.1 cd/m² Media: 293.5 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 85 %
Al centro con la batteria: 316.1 cd/m²
Contrasto: 967:1 (Nero: 0.327 cd/m²)
ΔE Color 6.18 | 0.6-29.43 Ø6.1
ΔE Greyscale 5.51 | 0.64-98 Ø6.3
64% sRGB (Argyll 3D) 40% AdobeRGB 1998 (Argyll 3D)
Gamma: 2.01
HP Pavilion x2 10-n013dx
HD Graphics (Bay Trail), Z3736F
Asus Transformer Book T300 Chi
HD Graphics 5300, 5Y71, SanDisk SSD i110 128GB
Microsoft Surface Pro 3
HD Graphics 4400, 4300U, Hynix HFS128G3MNM
Microsoft Surface 3
HD Graphics (Cherry Trail), Z8700, 128 GB eMMC Flash
Dell Venue 10 Pro 5055
HD Graphics (Bay Trail), Z3735F, Hynix HCG8E 64 GB
Apple iPad Air 2
PowerVR GXA6850, A8X, 128 GB eMMC Flash
Screen
18%
12%
26%
3%
25%
Brightness middle
316.1
368.1
16%
355.3
12%
399
26%
436
38%
423
34%
Brightness
294
375
28%
338
15%
380
29%
418
42%
427
45%
Brightness Distribution
85
92
8%
91
7%
90
6%
92
8%
92
8%
Black Level *
0.327
0.458
-40%
0.33
-1%
0.49
-50%
0.58
-77%
0.61
-87%
Contrast
967
804
-17%
1077
11%
814
-16%
752
-22%
693
-28%
Colorchecker DeltaE2000 *
6.18
4.36
29%
4.72
24%
1.66
73%
5.17
16%
2.86
54%
Greyscale DeltaE2000 *
5.51
2.63
52%
6.53
-19%
2.75
50%
4.68
15%
2.37
57%
Gamma
2.01 109%
2.08 106%
2.17 101%
2.22 99%
2.31 95%
2.43 91%
CCT
6510 100%
6743 96%
6707 97%
6358 102%
6652 98%
6941 94%
Color Space (Percent of AdobeRGB 1998)
40
66.94
67%
59.37
48%
64.4
61%
88
120%
Color Space (Percent of sRGB)
64
98.8
54%
Colorchecker DeltaE2000 max. *
3.24

* ... Meglio usare valori piccoli

CPU-Z CPU
CPU-Z CPU
CPU-Z Caches
CPU-Z Caches
CPU-Z Mainboard
CPU-Z Mainboard
CPU-Z Memory
CPU-Z Memory
CrystalDiskMark 3.0
CrystalDiskMark 3.0
ComputeMark
ComputeMark
HD Tune
HD Tune
Cinebench R10 32-bit
Cinebench R10 32-bit
Cinebench R10 Rendering Single 32Bit
713
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 32Bit
2309
Cinebench R10 Shading 32Bit
1423
Aiuto
PCMark 7 Score
2348 punti
Aiuto
Valore Minimo di trasferimento: 86.2 MB/s
Valore Massimo di trasferimento: 119.2 MB/s
Valore Medio di trasferimento: 100.2 MB/s
Tempi di accesso:
Burst Rate:
Utilizzo CPU: 4.4 %
3DMark 11 Performance
210 punti
Aiuto
Carico massimo
 30 °C34.2 °C41.4 °C 
 30.4 °C33.8 °C44.2 °C 
 33.6 °C36.8 °C44.6 °C 
Massima: 44.6 °C
Media: 36.6 °C
40.6 °C34.6 °C30.4 °C
45.4 °C31.2 °C29.8 °C
42 °C33.4 °C30.6 °C
Massima: 45.4 °C
Media: 35.3 °C
Alimentazione (max)  38.2 °C | Temperatura della stanza 23.5 °C | Raytek Raynger ST
(±) La temperatura media del lato superiore sotto carico massimo e' di 36.6 °C / 98 F, rispetto alla media di 30.3 °C / 87 F per i dispositivi di questa classe Convertible.
(±) La temperatura massima sul lato superiore è di 44.6 °C / 112 F, rispetto alla media di 35.3 °C / 96 F, che varia da 21.8 a 55.7 °C per questa classe Convertible.
(-) Il lato inferiore si riscalda fino ad un massimo di 45.4 °C / 114 F, rispetto alla media di 36.5 °C / 98 F
(+) In idle, la temperatura media del lato superiore è di 31.8 °C / 89 F, rispetto alla media deld ispositivo di 30.3 °C / 87 F.
(-) The palmrests and touchpad can get very hot to the touch with a maximum of 44.6 °C / 112.3 F.
(-) The average temperature of the palmrest area of similar devices was 29 °C / 84.2 F (-15.6 °C / -28.1 F).
Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
8ore 29minuti
NBC WiFi Websurfing Battery Test 1.3
7ore 40minuti
Sotto carico (max luminosità)
3ore 39minuti

Pro

+ Macchina economica con Windows completo
+ Design multimodalità intelligente con parte tablet completamente staccabile
+ Schermo touch IPS con buon contrasto e discreta luminosità
+ Tastiera superiore alle previsioni
+ Prestazioni adeguate a un dispositivo di questa classe

Contro

- Qualità e materiali di costruzione non sono eccezionali
- Spazio di archiviazione limitato, in particolare per un dispositivo Windows
- Selezione delle porte limitata
- Potenza insufficiente per qualsiasi compito che non sia di base
- Il touchpad con pulsanti integrati lascia a desiderare
- Per il suo uso previsto alcuni utenti potrebbero preferire la semplicità di un Chromebook

In un mondo sempre più popolato da Chromebook a basso prezzo e tablet di fascia bassa, i dispositivi convertibili Windows hanno iniziato finalmente a farsi spazio. Anche se l'HP Pavilion x2 10-n013dx ammette di essere un dispositivo interessante soprattutto per via del suo prezzo (MSRP $299), è un dispositivo che comunque risulta superiore alla somma delle sue componenti singole. Per iniziare, e forse mettendo subito in luce la cosa più importante, risponde a tutte le richieste che ci si può aspettare da un Chromebook, con lo stesso prezzo, in parte grazie ai miglioramenti di Windows 10 in materia di funzionalità per PC ibridi.

Ma l'aggiornamento a Windows 10 è solo una parte. Il Pavilion x2 10 vanta, inoltre, un touchscreen LED IPS di buona qualità (anche se con la risoluzione un po' bassa), con buona luminosità e contrasto elevato, unito a buoni altoparlanti che emettono un sonoro molto chiaro. Presenta una tastiera migliore delle previsioni, anche se un po' stretta. Le sue prestazioni sono adeguate, grazie a un buon SoC Intel e buone velocità eMMC, che non influiscono sull'autonomia della batteria, che rimane sempre ottima. Inoltre, è incluso il WiFi 802.11ac e il design multimodalità permette molte trasformazioni, oltre alla possibilità di staccare completamente la tastiera per un funzionamento da tablet. E tutto ciò viene messo in ombra dal fatto che, a differenza della grande maggioranza dei dispositivi contro i quali compete, è dotato di una versione completa di Windows.

Gli utenti che cercano un dispositivo multimedia di base potrebbero dare un'occhiata all'indubbia versatilità dell'ambiente Windows, anche se devono accettare altre limitazioni.

Naturalmente, ci sono anche dei problemi. La qualità della costruzione dell'x2, con il suo telaio in plastica e la relativa sonora flessuosità, impallidisce a confronto anche dei Chromebook più recenti. La selezione delle porte è limitata, dato che è disponibile un'unica porta USB 2.0, oltre all'uscita micro-HDMI e al jack audio. Il limitato spazio di archiviazione rende difficile o anche impossibile l'installazione di programmi di grandi dimensioni e potrebbe diventare sempre più un problema con il passare del tempo, anche considerando la disponibilità di schede microSD in grado di limitare la problematica.

E, ovviamente, anche se le sue specifiche sono sufficienti per una funzionalità di base senza grossi problemi, andare oltre anche di poco farà notare immediatamente all'utente che, con l'utilizzo di Windows, tutte le sue possibilità non possono essere sfruttate. Chrome OS ha il vantaggio di compensare la sua semplicità con una grande agilità e anche con gli avanzamenti fatti da Windows 10 la differenza è comunque notevole e osservabile in operazioni come la rotazione del dispositivo o l'accensione/spegnimento.

In ogni caso, con il Pavilion x2 10-n013dx, l'elenco di alternative a Chromebook e dispositivi Android nel segmento di fascia bassa si arricchisce di un'unità. Gli utenti che cercano un dispositivo multimedia di base potrebbero dare un'occhiata all'indubbia versatilità dell'ambiente Windows, anche se devono accettare altre limitazioni.

Nota: è una recensione breve. Per la recensione completa in inglese leggete qui.

HP Pavilion x2 10-n013dx - 09/16/2015 v4(old)
Steve Schardein

Chassis
63 / 98 → 64%
Tastiera
73%
Dispositivo di puntamento
69%
Connettività
47 / 80 → 59%
Peso
73 / 35-78 → 88%
Batteria
90%
Display
80%
Prestazioni di gioco
21 / 68 → 31%
Prestazioni Applicazioni
50 / 87 → 57%
Temperatura
82%
Rumorosità
100%
Audio
50 / 91 → 55%
Fotocamera
68 / 85 → 80%
Media
67%
75%
Convertible - Media ponderata

Pricecompare

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione breve del convertibile HP Pavilion x2 10-n013dx
Steve Schardein, 2015-09-14 (Update: 2015-09-14)