Notebookcheck

Recensione Ultrabook Acer Aspire Timeline Ultra M3-581TG

Klaus Hinum, 04/03/2012

Il debutto di Kepler. "Ultrabook XL" è un modo di descrivere l'Acer Aspire Timeline Ultra M3 in quanto le dimensioni del suo case da 15-pollici non sono proprio minime. Tuttavia, con la nuova scheda grafica GeForce GT 640M, Acer promette possibilità di gioco ovunque vi troviate.

Acer Aspire M3-581TG

Acer presenta uno dei primi Ultrabooks dotato sia di una scheda grafica dedicata che di un DVD drive integrato, l'Acer Aspire Timeline Ultra M3 - che nome appetitoso! Tuttavia, il dispositivo da 15-pollici non può essere definito un subnotebook, ma piuttosto un portatile multimedia sottile e leggero.

Acer offre l'M3 con diverse configurazioni, sebbene in tutte sia presente una CPU Intel ULV. Un Core i3-2367M (1.4 GHz) con un HDD da 320 GB, un SSD da 20 GB cache e scheda grafica integrata rappresentano la configurazione entry level di questo dispositivo. Nello specifico è possibile l'upgrade ad un Core i7-2637M, un veloce SSD da 256 GB e la citata GeForce GT 640M, come nel nostro dispositivo di test. Per questo motivo, i prezzi variano da poco più di 600 Euro a più di 1200 Euro. La versione Core-i7 con un SSD da 256 GB è disponibile con il nome  di Acer Aspire Timeline Ultra M3-581TG-72634G25Mnk.

Case

Il case del Timeline Ultra è prevalentemente fatto di plastica economica. Solo la cover del display è in robusto alluminio e quindi ha una buona resistenza ed una sensazione al tatto ottima. L'unità base non riesce a tenere il passo, ma risulta tuttavia resistente. Il design nel complesso è molto modesto ed inconsistente e ci ricorda il design dei prototipi.

La manutenzione del sistema si dimostra semplice: lo slot da 2.5", lo slot mSATA dell'SSD, l'adattatore WLAN e lo slot separato per la memoria sono tutti facilmente accessibili tramite una apertura di manutenzione. Anche il lato superiore, inclusa la tastiera può essere completamente rimosso tramite viti Philips dal lato inferiore e intorno alle uscite della ventola e dello slot DVD. La tastiera ed il trackpad sono collegati da un cavo piatto e la rimozione è relativamente semplice. Ricollegare di nuovo il cavo del touchpad può invece risultare molto complicato. Le ventole sono accessibili per effettuare operaizoni di pulizia.

slot da 2.5" (vuoto nel modello top-of-the-range), mSATA SSD, adattatore WLAN e modulo di memoria accessibile tramite un'apertura
slot da 2.5" (vuoto nel modello top-of-the-range), mSATA SSD, adattatore WLAN e modulo di memoria accessibile tramite un'apertura

Connettività

La gamma di connessioni sfortunatamente è limitata per un portatile da 15-pollici e le porta disponibili ricordano più gli ambiti degli Ultrabooks più piccoli o degli Apple.

La porta combinata per le cuffie (ben nota sui telefoni cellulari) è restrittiva, ad esempio, sono limitate le cuffie che possono essere usate senza un adattatore. La porta HDMI è una buona notizia per i consumatori sebbene non lavori ancora con monitors ad alta risoluzione superiori a 1920 x 1200 pixels. La GeForce GT 640M dovrebbe in teoria essere in grado di gestire risoluzioni superiori a 1080p, ma poiché l'output è gestito solo da una Intel HD Graphics 3000, Optimus diventa un fattore limitante. Inoltre, attualmente non ci sono monitors che possono ricevere segnali HDMI con risoluzioni superiori a 1920 x 1200. A parte questo, è un peccato che solo uno delle tre porte USB supporti il veloce standard USB 3.0. Entrambe le porte sono gestite dal nuovo chipset Intel HM77 con supporto USB 3.0 integrata.

Le prestazioni delle porte USB 2.0 sono come atteso sui 27 MB/s. Sulla connessione USB 3.0, possiamo leggere dati da un SSD Intel 510 ad un massimo di 121 MB/s. In confronto, l'Alienware M18x ha fatto molto meglio con 181 MB/s. 

A parte il card reader ed il Kensington Lock, tutte le connessioni si trovano sul retro del dispositivo. Questo previene l'intasamento di cavi sulla vostra scrivania, sebbene questo significhi che il collegamento di cuffie o penne USB potrebbe essere piuttosto scomodo.

Porta cuffie, 2x USB 2.0, USB 3.0, HDMI, Gigabit Ethernet, alimentazione sul retro. Kensington Lock a destra, card reader a sinistra. Insolito il pulsante di accensione sul lato frontale.
Porta cuffie, 2x USB 2.0, USB 3.0, HDMI, Gigabit Ethernet, alimentazione sul retro. Kensington Lock a destra, card reader a sinistra. Insolito il pulsante di accensione sul lato frontale.

Comunicazioni

Acer non ha inserito moduli Intel per le connessioni WLAN e LAN (motivo per cui non è offerto alcun display Wireless) ed utilizza invece tecnologie di produttori come Atheros e Broadcom. L'adattatore di rete wireless Atheros AR5B97 (PCI-E Half Mini Card) nell'M3 ha due antenne e supporta gli standards 802.11 b/g/n fino a 300 Mbps. Nel modello a nostra disposizione, il modulo ha lavorato senza problemi, sebbene non raggiunge i livelli dei moduli con tre antenne. Sfortunatamente il nostro dispositivo non supporta il Bluetooth. Per la LAN Gigabit, Acer utilizza un adattatore Broadcom BCM57780.

Dispositivi di Input

Tastiera

Acer ha di nuovo rinunziato alla tastiera galleggiante per l'Aspire M3 ed ha invece usato il design stile isola con tasti individuali. I tasti - come tipico per gli Ultrabooks - offrono un battuta breve, sebbene funzionino bene ed offrano un chiaro punto di pressione. I tasti sono abbastanza grandi ed il layout della tastiera US del nostro dispositivo è buono. Forse sorprende, la presenza di un piccolo tastierino numerico inserito in un case da 15-pollici. I tasti cursore sono stati ridimensionati, come anche i tasti funzione, il che normale per portatili di queste dimensioni. Funzioni speciali sono utilizzabili con combinazioni Fn.

Poiché l'Aspire M3 tende ad essere un Gaming Ultrabook, abbiamo guardato anche ad altri aspetti della tastiera. Non ci sono stati problemi con i consueti tasti per il gaming. Con il Microsoft Ghosting Tool, tuttavia, abbiamo avuto una limitazione: la combinazione del tasto direzionale sinistro, in alto e della barra spaziatrice non funziona. Questo potrebbe risultare frustrante in alcuni giochi dove occorre saltare con una cerca frequenza.

Nel complesso, la tastiera fa una buona impressione ed è piacevole da usare nonostante i parziali limiti nel gaming. La cosa che ci ha deluso è stata l'illuminazione della tastiera, che avrebbe aiutato al buio o in condizioni di luce scarsa. 

Touchpad

Il touchpad non regge il confronto con il livello della tastiera. Tuttavia le dimensioni del touchpad sono buone così come la scorrevolezza, nonostante la mancanza di pulsanti dedicati, come accade su molti altri portatili Windows, un vero errore. Il problema è chiaro sia il software che lo stesso touchpad vanno in difficoltà con operazioni complesse. Ad esempio, le azioni multi-touch, il clicking ed il drag-and-drop mettono in difficoltà il driver e gli errori di puntamento sono frequenti. Soprattutto il drag-and-drop fallisce molto spesso. Come possiamo vedere con i notebooks Apple l'utilizzo dell'area inferiore del touchpad come pulsanti può potenzialmente essere un errore in quanto il driver non sempre riesce a distinguere il click dalle gestures multi-touch.

Tastiera
Tastiera
Touchpad
Touchpad

Display

Il display da 15-pollici dell'Aspire M3-581TG è il vero punto debole del dispositivo. Si tratta di un display widescreen riflettente formato 16:9 con una risoluzione di 1366 x 768 pixels. Le bassa risoluzione non lascia molto spazio a disposizione per lavorare sullo schermo, ma almeno va bene per i giochi come GT 640M ma di questo parleremo in seguito.

La luminosità massima di 225 cd/m² è nella media. L'illuminazione è relativamente buona con l'85 %; solo nella parte alta la luminosità diminuisce leggermente. Non si sono verificati casi di screen bleeding (punti più luminosi) sul nostro dispositivo, sebbene il livello del nero sia molto scarso con un valore di 1.46 cd/m² con un conseguente contrasto molto debole da 154:1. Questo genera delle immagini prive di vivacità. Specialmente se si confronta con l'eccellente display dell'iPad 3, recentemente recensito, la debolezza dell'immagine dell'Acer M3 diventa evidente.

205
cd/m²
192
cd/m²
207
cd/m²
212
cd/m²
225
cd/m²
211
cd/m²
213
cd/m²
226
cd/m²
214
cd/m²
Distribuzione della luminosità
AUO32EC
Gossen Mavo-Monitor
Massima: 226 cd/m² Media: 211.7 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 85 %
Al centro con la batteria: 225 cd/m²
Contrasto: 154:1 (Nero: 1.46 cd/m²)
Luminosità scarsa e superficie riflettente comportano una scarsa leggibilità dei contenuti all'aperto.
Luminosità scarsa e superficie riflettente comportano una scarsa leggibilità dei contenuti all'aperto.

La mediocre luminosità e la superficie lucida rendono complicato l'utilizzo all'aperto sotto la luce del sole. E' un peccato che non sia disponibile una versione matta del display che avrebbe reso l'M3 fruibile all'aperto.

La stabilità degli angoli di visuale è un altro punto debole del notebook in come per gran parte dei pannelli TN. Anche se c'è un minimo margine di angolazione, l'immagine diventa molto scura specialmente quando si ci muove in senso verticale. In orizzontale, i colori restano abbastanza stabili, sebbene i riflessi distraggono in ambienti luminosi.

 

Prestazioni

Il  nostro modello di test ha la configurazione più potente tra quelle disponibili con un processore Core i7-2637M (1.7 - 2.8 GHz), una grafica GeForce GT 640M con 1 GB di memoria DDR3 ed un SSD da 256 GB della LiteOn. Dei 4 GB PC3-10600 di RAM DDR3, 2 GB sono saldati sulla scheda madre e 2 GB sono nello slot per la memoria. Grazie ad Optimus, la scheda grafica integrata Intel HD 3000 Graphics è utilizzata quando il sistema non deve affrontare un carico pesante.

DPC latencies, virtualmente sempre in zona verde, tuttavia ci sono punti in rosso quando si fa uno screenshot.
DPC latencies, virtualmente sempre in zona verde, tuttavia ci sono punti in rosso quando si fa uno screenshot.
GPU-Z non riconosce correttamente la GPU Kepler (velocità clock).
GPU-Z non riconosce correttamente la GPU Kepler (velocità clock).
Il clock è di 135 MHz in idle.
Il clock è di 135 MHz in idle.
Sotto carico, a 709 MHz (Turbo Boost, specifica 625 MHz).
Sotto carico, a 709 MHz (Turbo Boost, specifica 625 MHz).
HWInfo 32 senza carico, la CPU ha un clock da 798 MHz.
HWInfo 32 senza carico, la CPU ha un clock da 798 MHz.
Informazioni di sistema Acer Aspire M3-581TG

Processore

Il Core i7-2637M del nostro dispositivo è una CPU ultra-low-voltage con una classificazione TDP di appena 17 Watts. Grazie all'elevato Turbo Boost 2.0, il processore può portare il clock da 1.7 GHz fino a 2.8 GHz (se si carica un solo core). Quindi le prestazioni del nostro modello raggiungono, in media, le prestazioni di una CPU entry-level Core i3 o i5 con 35 Watt di TDP. Un Core i3-2310M medio è circa il 10% dietro l'i7-2637M in tutti i test per processore ed il Core i5-2410M è in media del 10% avanti. Pertanto, l'i7-2637M dell'Aspire M3 dovrebbe essere paragonato ad un lento Core i5-2410M. Le prestazioni complessive, tuttavia, dipendono molto dall'utilizzo del Turbo Boost, dalle condizioni termiche e dalla potenza a disposizione. Ad esempio, al primo tentativo dell'X264 benchmark, i risultati sono stati fino al 9% superiori rispetto all'i3-2310M nello stesso test. Durante i giochi, vi dovrete aspettare prestazioni simili ad un Core i3-2350M dall'Acer M3.

Cinebench R10 Rendering Single 32Bit
3605
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 32Bit
7086
Cinebench R10 Rendering Single CPUs 64Bit
4472 Points
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 64Bit
8722 Points
Cinebench R10 Shading 64Bit
4618 Points
Cinebench R10 Shading 32Bit
4761
Cinebench R11.5 CPU Multi 32Bit
2.03 Points
Cinebench R11.5 OpenGL 64Bit
34.91 fps
Cinebench R11.5 CPU Multi 64Bit
2.23 Points
Cinebench R11.5 CPU Single 32Bit
0.96 Points
Aiuto

Prestazioni di sistema

Grazie al veloce SSD ed al processore Core i7 ULV, l'Aspire M3-581TG ottiene risultati molto buoni nel PCMark 7. Il punteggio totale di 3500 punti è al livello di un Alienware M14x con una GT 555M, quad core Core i7 e Samsung SSD o del 13-pollici MacBook Air. Il notebook più veloce in questo test, l'Alienware M18x, è avanti appena del 32%.

5.6
Windows 7 Experience Index
Processore
Calcoli per secondo
6.9
Memoria (RAM)
Operazioni memoria per secondo
5.9
Grafica
Prestazioni desktop con Windows Aero
5.6
Grafica Gaming
Grafica 3D business e gaming
6.9
Hard disk Principale
Valore trasferimento dati disco
7.9
PCMark Vantage Result
12759 punti
PCMark 7 Score
3503 punti
Aiuto
PCMark 7 - Score (ordina per valore)
Acer Aspire M3-581TG
GeForce GT 640M, 2637M, Lite-On LMT-256M3M
3503 Points ∼38%
Acer Aspire 3830TG-2628G12nbb
GeForce GT 540M, 2620M, Intel X25-M G2 SSDSA2M120G2GC
3928 Points ∼43% +12%
Asus N75SF-V2G-TZ117V
GeForce GT 555M, 2630QM, Seagate Momentus 5400.7 ST9750423AS
2212 Points ∼24% -37%
HP Pavilion dv7-6c07eg
Radeon HD 7690M XT, 2670QM, Toshiba MK1059GSMP
2456 Points ∼27% -30%
Toshiba Qosmio X770-11C
GeForce GTX 560M, 2670QM, Seagate Momentus XT ST95005620AS
3217 Points ∼35% -8%

Archiviazione di massa

L'SSD LiteOn LMT-256M3M mSATA offre prestazioni eccellenti. Il controller Marvel 88SS9174 dell'M3 è usato anche sul Crucial m4 ed ADATA S501 V2, i quali hanno tutti mostrato elevati valori di trasferimento sequenziale. Il valore di trasferimento di 4K sono il punto debole di questo SSD con 21.88MB/s in lettura e 39.53MB/s in scrittura. Tuttavia, rispetto ai 10.35MB/s e 20.89MB/s del Samsung SM256C usato sul MacBook Air 13 è un valore buono. Solo gli SSDs high-end come l'Intel SSD 520 possono andare oltre con risultati superiori anche del 39%.

HDTune
AS SSD compression benchmark
ATTO
Lite-On LMT-256M3M
Valore Minimo di trasferimento: 296.7 MB/s
Valore Massimo di trasferimento: 331.3 MB/s
Valore Medio di trasferimento: 317.3 MB/s
Tempi di accesso: 0.2 ms
Burst Rate: 223 MB/s

Soluzione grafica

La feature più importante dell'Acer Aspire M3 è ovviamente la potente scheda grafica dedicata, la Nvidia GeForce GT 640M. La GPU si basa sulla nuova architettura Kepler ed è realizzato con processo 28 nm.  Le informazioni ed i benchmarks sulla GT 640M saranno aggiunte continuamente ed aggiornate sulla pagina dedicata GeForce GT 640M

Le prestazioni teoriche della scheda grafica sono state misurate con numerosi synthetic benchmarks. La GT 640M non delude sui benchmarks più recenti ed ovviamente si fa notare contro la GeForce GT 555M e la Radeon HD 6770M. Nel test 3D Mark 11 GPU, la GT 555M ha superato gli altri dispositivi del 61 - 85 % con 640M. The 6770M (ora rinominata 7690M) e lascia dietro del 73 - 80% le prestazioni della 640M. Anche la GeForce GTX 460M può essere superata leggermente nel 3DMark 11. In media tuttavia, la GT 640M si allinea alla GTX 460M. 

Più diventa vecchio e pesante il test, più la GT 640M perde prestazioni. Nel 3DMark05, ad esempio, i singoli modelli GeForce GT 555M sono più veloci.

D'altro canto, nel test pratico del gaming, spesso si vedono cali dovuti al processore relativamente debole. Di conseguenza, abbiamo guardato solo ai giochi con livello di dettagli elevato. La GeForce GTX 460M, ad esempio, ha prestazioni molto superiori nel nostro gaming benchmarks rispetto ai test teorici. Tuttavia, sia la GeForce GT 555M che la Radeon 6770M / 7690M restano dietro la nuova scheda grafica Kepler nel gaming.

Nel complesso, la GeForce GT 640M ha prestazioni molto convincenti, anche se la si confronta con una CPU ULV.

3DMark 2001SE Standard
12955 punti
3DMark 03 Standard
28232 punti
3DMark 05 Standard
17842 punti
3DMark 06 Standard
10189 punti
3DMark Vantage P Result
6946 punti
3DMark 11 Performance
1830 punti
Aiuto
3DMark 11 - 1280x720 Performance GPU (ordina per valore)
Acer Aspire M3-581TG
GeForce GT 640M, 2637M, Lite-On LMT-256M3M
1731 Points ∼3%
Acer Aspire 3830TG-2628G12nbb
GeForce GT 540M, 2620M, Intel X25-M G2 SSDSA2M120G2GC
888 Points ∼2% -49%
Asus N75SF-V2G-TZ117V
GeForce GT 555M, 2630QM, Seagate Momentus 5400.7 ST9750423AS
1258 Points ∼2% -27%
HP Pavilion dv7-6c07eg
Radeon HD 7690M XT, 2670QM, Toshiba MK1059GSMP
1346 Points ∼3% -22%
Medion Erazer X6813 (MD97762)
GeForce GTX 460M, 2630QM, Hitachi Travelstar 5K750 HTS547575A9E384
1623 Points ∼3% -6%
Toshiba Qosmio X770-11C
GeForce GTX 560M, 2670QM, Seagate Momentus XT ST95005620AS
1811 Points ∼4% +5%

Prestazioni per il Gaming

Come spiegato nella precedente sezione, la Geforce GT 640M dell'Acer Ultrabook ha prestazioni molto elevate. Il processore relativamente debole, tuttavia limita il sistema, specialmente con livello dettagli basso. La GT 640M arriva fino alla risoluzione nativa del display di 1366 x 768 e riesce a sfruttare molti giochi attuali con livello di dettagli elevato. Tuttavia il settaggio ultra di Battlefield 3 della nostra sequenza benchmark non è stato fluido. Invece, è possibile usare il livello di settaggio dei dettagli medio. Nonostante questo, la GT 640M è al livello di una Radeon HD 7690M dell'HP Envy 17. Solo The Witcher 2 che è molto pesante deve ridurre i settaggi per avere un frame rate fluido. I giochi meno pesanti come Call of Duty: Modern Warfare 3 sono giocabili a 1920 x 1080 e con settaggi massimi grazie al supporto di un monitor esterno 1080p.

basso medio alto ultra
Quake 3 Arena - Timedemo (1999) 317 fps
Doom 3 (2004) 190 fps
Counter-Strike Source (2004) 65 fps
World of Warcraft (2005) 109 41 fps
Quake 4 (2005) 62 fps
Half Life 2 - Lost Coast Benchmark (2005) 197.6 fps
World in Conflict - Benchmark (2007) 71 52 21 fps
Crysis - GPU Benchmark (2007) 45.9 11.6 fps
Supreme Commander - FA Bench (2007) 33.6 fps
Trackmania Nations Forever (2008) 163 73.1 45.4 fps
Far Cry 2 (2008) 98.5 68.7 32.2 fps
Left 4 Dead (2008) 107 fps
GTA IV - Grand Theft Auto (2008) 29.8 fps
F.E.A.R. 2 (2009) 42 fps
Sims 3 (2009) 45 fps
ArmA 2 (2009) 11 fps
Colin McRae: DIRT 2 (2009) 51.7 27.5 fps
Resident Evil 5 (2009) 55.6 42.5 fps
Risen (2009) 39 22 fps
CoD Modern Warfare 2 (2009) 36 fps
Stalker: Call of Pripyat (2010) 19.1 fps
Battlefield: Bad Company 2 (2010) 79 62 47 25 fps
Dawn of War II - Chaos Rising (2010) 88 61 51.2 27.2 fps
Metro 2033 (2010) 69 48 25 8 fps
Just Cause 2 (2010) 18.9 fps
StarCraft 2 (2010) 195 63 46 27 fps
Mafia 2 (2010) 68.4 50.5 42 26.9 fps
Civilization 5 (2010) 50.2 13.35 fps
Call of Duty: Black Ops (2010) 44 fps
Total War: Shogun 2 (2011) 165 31.5 fps
Crysis 2 (2011) 79 54 40 12 fps
The Witcher 2: Assassins of Kings (2011) 25 21 15 4 fps
Dirt 3 (2011) 124 84.6 62.8 20.6 fps
Deus Ex Human Revolution (2011) 61 24 fps
F1 2011 (2011) 86 61 51 22 fps
Fifa 12 (2011) 104 fps
Batman: Arkham City (2011) 91 74 36 17 fps
Battlefield 3 (2011) 46 34 26 11 fps
CoD: Modern Warfare 3 (2011) 143 71 51 33 fps
The Elder Scrolls V: Skyrim (2011) 57 42 31 16 fps
Anno 2070 (2011) 118 51 31 15 fps
Star Wars: The Old Republic (2011) 52 33 26 fps
Alan Wake (2012) 41 25 12 fps
Mass Effect 3 (2012) 60 51 32 fps
Risen 2: Dark Waters (2012) 46.9 31.7 25.7 12.5 fps
Diablo III (2012) 119 85 76 34 fps
Dirt Showdown (2012) 62 43 39 16 fps
Max Payne 3 (2012) 35 34 18 13 fps
Team Fortress 2 (2017) 59.3 fps

Emissioni

Rumorosità di sistema

L'SSD, il processore ULV ed Optimus promettono un livello di rumorosità basso dal sistema di raffreddamento. Il case sottile, tuttavia, dice il contrario. Senza carico eccessivo, l'Acer M3 impressiona. La ventola molto spesso resta ferma e l'Ultrabook resta in assoluto silenzio. Anche nella fase in cui si avvia la ventola, il livello rilevato di 28.6 dB è molto basso, sebbene possano esserci sbalzi di frequenza del rumore. Sfortunatamente, tuttavia, emette ripetutamente soffi di aria calda con una rumorosità di 33.8 dB, che disturbano un po'. Analogamente, quando si naviga sul web, il livello rilevato varia tra 27.4 e 28.6 dB. Un valore buono, anche se il MacBook Pro riesce a fare leggermente meglio.

Quando è sotto carico, il Timeline Ultrabook aumenta notevolmente il volume. Siamo tra 38 e 46 dB, effettivamente rumoroso rispetto alla media tipica di circa 39.5 dB. Con Furmark e Prime 95 attivi, il notebook raggiunge il suo massimo volume con 46 dB e pertanto risulta cinque volte più rumoroso rispetto al livello di rumorosità minimo.

Caratteristica della ventola Third Octave SPL in dB. rosso - off , grigio - livello minino della ventola
Caratteristica della ventola Third Octave SPL in dB. rosso - off , grigio - livello minino della ventola

Rumorosità

Idle
27.4 / 28.6 / 33.8 dB(A)
HDD
28.6 dB(A)
Sotto carico
39.5 / 46 dB(A)
  red to green bar
 
 
30 dB
silenzioso
40 dB(A)
udibile
50 dB(A)
rumoroso
 
min: dark, med: mid, max: light   Arta + ECM-8000 (15 cm di distanza)

Temperature

In assenza di carico, le temperature di superficie non sono critiche con un massimo di 34 °C. In particolare, i punti di appoggio dei polsi restano piacevolmente freschi. Quando si aumenta il carico, specialmente il lato inferiore si riscalda ed in parte limita la possibilità di utilizzo del portatile sulle gambe. I punti di appoggio dei polsi tuttavia restano abbastanza freschi anche sotto un carico elevato.

Le temperature interne raggiungono valori critici durante il test di carico. La Geforce arriva a circa 93 °C nel Furmark benchmark mentre il processore si attesta tra 90 e 97 °C sotto il carico di Prime95. La considerevole oscillazione si spiega con il continuo throttling del core ad 800 MHz. Abbiamo anche rilevato un throttling termico con HWInfo32 ogni tanto.  Con solo Prime95 attivo, i cores restano ad 81 °C. Con Battlefield 3, la scheda grafica ha una temperatura di 84 °C mentre la CPU arriva a 91 °C con 2.1 - 2.2 GHz senza throttling. Non c'è molta differenza tra CPU e GPU, ma entrambe le unità gestiscono il risparmio energetico in modo adeguato.

Abbiamo portato anche al limite il sistema di raffreddamento durante lo stress test. Lanciando in simultanea Prime95, Furmark e Battlefield 3 per un lungo periodo di tempo, il sistema è crashato completamente. Appena prima del crash, abbiamo notato un notevole throttling della CPU.

Carico massimo
 32 °C45 °C44 °C 
 37 °C43 °C40 °C 
 26 °C32 °C30 °C 
Massima: 45 °C
Media: 36.6 °C
54 °C58 °C30 °C
54 °C56 °C31 °C
28 °C33 °C26 °C
Massima: 58 °C
Media: 41.1 °C
Alimentazione (max)  60 °C | Temperatura della stanza 23.4 °C | Fluke 62 Mini
(±) La temperatura media del lato superiore sotto carico massimo e' di 36.6 °C / 98 F, rispetto alla media di 30.9 °C / 88 F per i dispositivi di questa classe Multimedia.
(±) La temperatura massima sul lato superiore è di 45 °C / 113 F, rispetto alla media di 36.5 °C / 98 F, che varia da 21.1 a 71 °C per questa classe Multimedia.
(-) Il lato inferiore si riscalda fino ad un massimo di 58 °C / 136 F, rispetto alla media di 38.8 °C / 102 F
(+) In idle, la temperatura media del lato superiore è di 27.6 °C / 82 F, rispetto alla media deld ispositivo di 30.9 °C / 88 F.
(+) I poggiapolsi e il touchpad raggiungono la temperatura massima della pelle (32 °C / 89.6 F) e quindi non sono caldi.
(-) La temperatura media della zona del palmo della mano di dispositivi simili e'stata di 29 °C / 84.2 F (-3 °C / -5.4 F).

Casse

Le casse stereo sul lato frontale nell'estremità inferiore non sono particolarmente potenti, ma il suono è abbastanza pulito per ascoltare videos ed audio. Come accade spesso la porta cuffie ha potenza appena sufficiente per le nostre AKG K701. Tuttavia, non ci sono fruscii di fondo.

Lautsprecher

Autonomia della batteria

Consumi energetici

Grazie ad Optimus ed alla CPU ULV a risparmio energetico, i consumi di questo notebook multimedia da 15-pollici sono esemplari quando non è sotto carico. Un valore di 7.9 Watts è al livello di netbooks come l'MSI Wind U160. Solo il Sony Vaio VPC-Z21Q9E che ha dimensioni simili riesce a consumare di meno.

Quando è sotto sforzo, il consumo dell'Aspire M3 rientra nei normali valori dei notebooks multimedia con scheda grafica dedicata entry-level. Ad esempio, il Fujitsu Lifebook AH531 con GeForce GT 525M richiede 55 Watt quando si lancia 3DMark06. I dispositivi con hardware con simili prestazioni elevate (Medion Akoya P6812 con GT 555M e Core i3-2330M) richiedono molta più energia, attestandosi intorno ai 61 - 81 Watts sotto carico.

In standby o da spento, non siamo riusciti a rilevare alcun tipo di consumo, probabilmente perché il livello è talmente basso da non poter essere rilevato con la nostra strumentazione.

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0 / 0 Watt
Idledarkmidlight 4.2 / 7.8 / 7.9 Watt
Sotto carico midlight 55 / 70.6 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Voltcraft VC 940

Autonomia della batteria

La batteria a polimeri di litio da 54 Wh dà un grosso aiuto all'Aspire Ultrabook con la sua autonomia estesa. Grazie alla CPU ULV ed a Optimus, abbiamo raggiunto 11 ore e 39 minuti nel BatteryEater Reader Test. Nel test di navigazione WLAN con luminosità a 150 cd/m2, si è fermato a 6 ore. Sotto carico, l'Acer raggiunge un buon risultato con 2 ore e 20 minuti, sebbene ci sia qualche precisazione da fare: la CPU è scesa a 1.7 GHz ed il frame rate di Battlefield 3 è passato da 60-70 a 28 fps. Sembra che il gaming non sia il campo di lavoro ideale se volete utilizzare la sola batteria come fonte di energia.

Batteria fissa da 54 Wh Li-Poly
Batteria fissa da 54 Wh Li-Poly
Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
11ore 39minuti
Navigazione WiFi
6ore 04minuti
DVD
4ore 01minuti
Sotto carico (max luminosità)
2ore 20minuti

Giudizio complessivo

Nvidia vuole aggiungere un "Ultra" agli Ultrabooks con la GeForce GT 640M - o almeno queste sono gli obiettivi. Fortunatamente, le prestazioni mantengono le promesse. Le prestazioni grafiche della GT 640M sono notevoli, tenendo sempre i consumi entro limiti accettabili. Dobbiamo dire che l'Acer che abbiamo recensito ha davvero poco in comune con i precedenti Ultrabooks grazie al suo DVD drive ed al display relativamente grande da 15-pollici. Se considerato come multimedia notebook, l'Acer M3 ha molti aspetti positivi. Il modello recensito ha tutti i componenti giusti sia per il gaming che per le applicazioni. Grazie ad Optimus, le prestazioni della batteria non soffrono ed in media si arriva a sei ore di autonomia (due ore con il gaming).

Sfortunatamente, non tutto va bene: sotto sforzo i componenti hanno qualche problema, e questo si nota anche dalle temperature elevate sul lato inferiore del notebook. Inoltre, dovrete lavorare molto con il touchpad in quanto non ci sono pulsanti dedicati. La principale critica, tuttavia, è il display economico. Un display del genere va bene per i modelli entry-level, ma riteniamo che per i modelli superiori dovrebbe essere previsto un pannello di qualità più elevata.

Recensione:  Acer Aspire M3-581TG
Recensione: Acer Aspire M3-581TG, grazie a Nvidia

Specifiche tecniche

Acer Aspire M3-581TG (Aspire M3 Serie)
Scheda grafica
NVIDIA GeForce GT 640M - 1024 MB, Core: 709 MHz, Memoria: 900 MHz, DDR3, 296.11
Memoria
4096 MB 
, DDR3 PC3-10600 667MHz
Schermo
15.6 pollici 16:9, 1366 x 768 pixel, AUO32EC, lucido: si
Scheda madre
Intel HM77 (Panther Point)
Harddisk
Lite-On LMT-256M3M, 256 GB 
, Vuoto disponibile uno slot da 2.5-pollici
Scheda audio
Realtek ALC269
Porte di connessione
2 USB 2.0, 1 USB 3.0 / 3.1, 1 HDMI, 1 Kensington Lock, Connessioni Audio: Porta cuffie, Lettore schede: 2-in-1 SD e CardReader MMC
Rete
Broadcom BCM57780 NetLink Gigabit Ethernet (10/100MBit/s), Atheros AR5B97 Wireless Network Adapter (b/g/n = Wi-Fi 4)
Drive ottico
HL-DT-ST DVDRAM GU61N
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 20.7 x 376.4 x 253
Batteria
54 Wh polimeri di litio, AP12A3i 11.1V, 4850mAh
Sistema Operativo
Microsoft Windows 7 Home Premium 64 Bit
Camera
Webcam: 1.3 MPix
Altre caratteristiche
24 Mesi Garanzia
Peso
2.03 kg
Prezzo
1199 Euro

 

Asus UL50VF CULV (first CULV with dedicated graphics) versus Acer Aspire M3-581TG Ultrabook.
Asus UL50VF CULV (first CULV with dedicated graphics) versus Acer Aspire M3-581TG Ultrabook.
After removing the screws on the underside (warning: there are screws in the maintenance- and DVD-duct)...
After removing the screws on the underside (warning: there are screws in the maintenance- and DVD-duct)...
you can remove the keyboard unit from the topside (watch out for the flat ribbon cable on the touchpad and keyboard).
you can remove the keyboard unit from the topside (watch out for the flat ribbon cable on the touchpad and keyboard).
No screen bleeding on a purely black image, but through the low viewing angles a pure black is only seen in a central band.
No screen bleeding on a purely black image, but through the low viewing angles a pure black is only seen in a central band.

Notebooks Simili

Portatili con medesima GPU e/o dimensione dello schermo

Recensione del Notebook Acer Aspire V3-571G-73614G50Makk
GeForce GT 640M, Core i7 3610QM, 3.2 kg

Portatili con uguale dimensione dello Schermo e/o peso

Recensione del Laptop Acer Aspire 5 A514: Intel Comet Lake non al suo meglio
UHD Graphics 620, Comet Lake i5-10210U, 14", 1.7 kg
Recensione del Laptop Acer ConceptD 7: CPU Intel Top-of-the-line con throttling
GeForce RTX 2060 Mobile, Core i7 9750H, 15.6", 2.2 kg
Recensione del Portatile Acer Aspire 7 A715-72G (i7-8750H, GTX 1050 Ti, SSD, FHD)
GeForce GTX 1050 Ti (Laptop), Core i7 8750H, 15.6", 2.35 kg

Links

  • Informazioni sul produttore

Confronto Prezzi

Pro

+Prestazioni grafiche molto buone
+Veloce SSD e di conseguenza prestazioni con le applicazioni molto buone
+Buona autonomia della batteria
 

Contro

-Display scarso
-Touchpad senza pulsanti dedicati
-Si scalda sotto carico

Sintesi

Cosa ci è piaciuto

Le prestazioni grafiche della GeForce GT 640M.

Cosa avremmo voluto vedere

Dei normali pulsanti per il touchpad! Sempre!

Cosa ci ha sorpreso

Come sono migliorate le prestazioni in due anni con i portatili CULV (i.e. Asus UL50v con GeForce G210M) con componenti simili.

La concorrenza

Gli attuali Ultrabooks da 13-pollici ed i portatili multimedia leggeri da 15"-pollici come il costoso MacBook Pro 15.

Punteggio

Acer Aspire M3-581TG - 03/21/2012 v2(old)
Klaus Hinum

Chassis
87%
Tastiera
87%
Dispositivo di puntamento
73%
Connettività
63%
Peso
88%
Batteria
92%
Display
67%
Prestazioni di gioco
89%
Prestazioni Applicazioni
94%
Temperatura
74%
Rumorosità
83%
Punti aggiuntivi
82%
Media
82%
82%
Multimedia - Media ponderata
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione Ultrabook Acer Aspire Timeline Ultra M3-581TG
Klaus Hinum (Update: 2014-09-19)