Notebookcheck Logo

Multa milionaria: Sony finisce nel mirino delle autorità antitrust francesi a causa dei controller PS4

Teaser
L'ufficio antitrust francese ha accusato Sony di aver abusato della sua posizione di mercato dominante e di aver messo le aziende concorrenti in una posizione di svantaggio sul mercato dei controller. Al centro dell'accusa c'è l'affermazione che i controller PS4 di terzi avrebbero potuto funzionare altrettanto bene, se non meglio. Il gigante dell'elettronica sta pagando una multa di milioni.

I possessori di PlayStation 4 che hanno bisogno di un nuovo controller possono scegliere tra tre diverse opzioni. In primo luogo, c'è il gamepad PS4 di Sony, il Dual Shock 4, che è il più costoso, ma l'esperienza ha dimostrato che funziona meglio. In secondo luogo, ci sono i controller dei produttori autorizzati a produrre su licenza del Gruppo Sony, che sono un po' più economici. In terzo luogo, ci sono i controller PS4 di fornitori terzi che non hanno una licenza Sony, che hanno causato ripetuti problemi in passato. Come è ormai chiaro, Sony non è del tutto innocente.

L'azienda che si è lamentata delle pratiche commerciali di Sony e che ha messo in moto l'indagine è Subsonic, un produttore francese di controller di gioco. Subsonic è nota tra gli appassionati di Playstation per i suoi gamepad per PS4 particolarmente convenienti, tra gli altri prodotti. L'azienda francese ha accusato Sony di aver deliberatamente fatto in modo che i controller PS4 senza licenza non funzionassero bene. Di conseguenza, le autorità antitrust francesi hanno condotto un'indagine e successivamente hanno ordinato al gruppo elettronico giapponese di pagare una multa salata di milioni di euro per due pratiche commerciali scorrette.

In primo luogo, Sony è accusata di aver adottato misure tecniche per compromettere la funzionalità dei controller di terze parti con il pretesto dell'anticontraffazione dal novembre 2015. In passato, questo ha portato allo spegnimento dei gamepad quando la PlayStation veniva aggiornata. Secondo le autorità antitrust francesi, l'obiettivo di combattere la contraffazione è legittimo, ma le misure adottate sono state ritenute sproporzionate in quanto hanno colpito tutti i controller senza licenza, senza eccezioni.

La seconda accusa per cui Sony è stata condannata è la sua politica di licenze poco trasparente. Nell'ambito della loro indagine, le autorità antitrust francesi hanno scoperto che Sony ha deliberatamente reso più difficile l'accesso al programma di partnership OLP per i produttori che ne facevano richiesta, anche se si trattava dell'unico modo per le terze parti di ottenere licenze ufficiali al fine di immettere sul mercato dispositivi di controllo compatibili con PS4.

Per questi due casi di negligenza, l'agenzia antitrust francese ha inflitto a Sony una multa di 13.527.000 euro (equivalenti a circa 14.800.000 dollari) il 20 dicembre 2023. Sebbene sia improbabile che il gigante elettrico si trovi in difficoltà finanziarie, la sentenza potrebbe comunque costituire un precedente per ulteriori azioni legali. Resta da vedere se i controller PlayStation di terze parti funzioneranno effettivamente meglio in futuro.

Il controller Pro4 Wired di Subsonic per PlayStation 4 costa meno di 20 euro su Amazon. In confronto, il Dual Shock 4 originale costa circa 60€. (Fonte: Amazon )
Il controller Pro4 Wired di Subsonic per PlayStation 4 costa meno di 20 euro su Amazon. In confronto, il Dual Shock 4 originale costa circa 60€. (Fonte: Amazon )
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2024 01 > Multa milionaria: Sony finisce nel mirino delle autorità antitrust francesi a causa dei controller PS4
Marius Müller, 2024-01- 6 (Update: 2024-01- 6)