Notebookcheck

Samsung Galaxy Tab S6 Lite sempre più vicino alla presentazione, ora certificato NCC

Ecco come potrebbe essere il nuovo tablet di fascia media di Samsung (Image source: Android Headlines)
Ecco come potrebbe essere il nuovo tablet di fascia media di Samsung (Image source: Android Headlines)
Recentemente abbiamo riportato numerose informazioni riguardanti questo dispositivo e ormai non ci sono più segreti, in quanto siamo a conoscenza di qualsiasi genere di specifica ed informazione. Il tablet sarà disponibile in due varianti: la SM-P610 (WiFi) e la SM-P615 con supporto alla rete LTE.
Luca Rocchi,

Tab S6 Lite dovrebbe essere un nuovo membro della famiglia Tab S6, un tablet che è stato in grado di raggiungere il miglior punteggio nelle nostre recensioni: recensito lo scorso anno, Tab S6 ha sfiorato quasi il 90% di valutazione ossia un valore estremamente alto. Tra i punti di forza di questo modello non possiamo che non sottolineare la presenza di un SoC super veloce, un brillante schermo AMOLED e una elevata qualità costruttiva.

Nelle ultime ore, la versione WiFi SM-P610 sembra aver ricevuto la certificazione NCC confermando il supporto alla connettività Wi-Fi a 2.4GHz. Tab S6 Lite utilizzerà un SoC Exynos 9611 abbinato a 4GB di memoria e 128 GB di spazio di archiviazione. Il display, uno degli aspetti più interessanti di questo dispositivo, utilizzerà un pannello da 5.58 pollici di diagonale con risoluzione 2000 x 1200 e una densità di 280 PPI, compatibile con la S-Pen raffigurata in ogni immagine di presentazione.

Prezzi e disponibilità rimangono per il momento sconosciuti, ma il lancio non dovrebbe essere molto distante.

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 03 > Samsung Galaxy Tab S6 Lite sempre più vicino alla presentazione, ora certificato NCC
Luca Rocchi, 2020-03-12 (Update: 2020-03-12)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor - 2014 articles published on Notebookcheck since 2020
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.