Notebookcheck

Recensione della Mantiz MZ-02 Venus External GPU Enclosure (TBX-550CA)

Klaus Hinum (traduzione a cura di G. De Luca), 07/05/2018

550 Watts in un case eGPU. Thunderbolt 3, case in alluminio, alimentatore da 550 W per GPU fino a Titan XP incluso, porte USB 3.0, LAN e SATA integrate sono i principali punti di forza del Venus Box di Mantiz. Scopri i pro e i contro di questa GPU esterna nella nostra ampia recensione con vari benchmark e misurazioni.

Key Facts

  •     Alimentazione da 550 W incorporata, max. 375 W per la GPU. Supporta GPU fino a Nvidia GeForce GTX 1080 Ti/TitanX/AMD Vega 56 inclusa, vedere FAQ. Vega 64 attualmente non supportato a causa di picchi di potenza.
  •     Alimentazione 2.0 con fino a 87 W per caricare un notebook
  •     3x USB 3.0 sul retro, 2x USB 2.0 sul davanti (5 V/0.9 A = 4.5 W)
  •     10/100/1000 Gigabit Ethernet (ASIX AX88179 USB 3.0 per adattatore Gigabit Ethernet)
  •     Porta SATA interna (collegata via USB, quindi con prestazioni limitate)
  •     Ingombro, gambe incluse: 163 mm x 330 mm x 215 mm (~6,4 x 13 x ~8,5 pollici; larghezza x profondità x altezza) - esattamente come indicato sul sito Web.
  •     Incluso nella confezione: Cavo Thunderbolt 3 da 0,5 m, elastici di supporto, guida rapida (inglese)
  •     Supporta Windows 10 e MacOS 10.13.4+, senza necessità di driver aggiuntivi
  •     Disponibile in Argento e Grigio Spazio (unità di revisione)
  •     $389 online incl. spedizione

Case

Il design del Venus Box è abbastanza semplice: semplice e pulito, e quindi attraente sia per i giocatori che per i professionisti. Il pannello laterale è facilmente rimovibile ma molto robusto, e questo particolare approccio ci è piaciuto molto di più di quello dei Razer Core. La nostra unica lamentela sono gli spigoli vivi. Il design all'interno è quello che manca alla scatola Mantiz - il design e l'aspetto artigianale sono più pratici che belli. La gestione dei cavi è inesistente e i cavi non sono codificati a colori. Il meccanismo di bloccaggio che tiene in posizione la scheda PCIe è molto difficile da raggiungere una volta che una scheda è stata installata, e si consiglia di utilizzare un cacciavite. Poiché le GPU raramente vengono scambiate e le parti interne non sono visibili dall'esterno, molto probabilmente la maggior parte degli utenti non si preoccuperà di questi problemi.

Connettività

Come già elencato nei nostri fatti chiave, la Mantiz MZ-02 supporta più di una singola scheda PCIe. Inoltre, dispone di 5 porte USB 3.0, Gigabit Ethernet e di una porta SATA interna. SATA ed Ethernet sono collegati internamente via USB per preservare la larghezza di banda per le cose più importanti. Dopo tutto, l'aumento della larghezza di banda SATA ed Ethernet danneggerebbe inavvertitamente le prestazioni della GPU. Quindi, la scelta è di solito tra l'esclusione completa o il collegamento via USB 3.0. Di conseguenza, a differenza del Mantiz Titan (attualmente in prova), il Mantiz Venus non è un vero e proprio dock Thunderbolt, ma offre in cambio elevate prestazioni GPU. Le porte incluse sono anche guidate dal "firmware dinamico Intel" secondo Mantiz. Ciò significa che USB, LAN e SATA utilizzano la larghezza di banda solo quando vengono utilizzati.

Purtroppo, manca una porta Thunderbolt aggiuntiva per collegare in cascata una seconda GPU o per collegare un dispositivo USB-C o Thunderbolt aggiuntivo. Anche se questo ridurrebbe leggermente la larghezza di banda Thunderbolt disponibile, non farebbe altro che alleviare il problema della connettività che i notebook con una sola porta Thunderbolt si trovano ad affrontare. Un altro problema che abbiamo avuto è stato il cavo Thunderbolt (0.5 m/~1.6 ft), relativamente corto, che ha reso il posizionamento un compito piuttosto arduo. In particolare, le ventole rumorose ci hanno spinto a posizionare l'unità sotto la scrivania. Detto questo, il cavo corto è fondamentalmente un compromesso - esigenze di banda elevata possono essere problematici con cavi più lunghi, e tendono ad essere incredibilmente costosi.

Performance

Abbiamo testato un MacBook Pro 15 2017 e diversi notebook Windows (Eve V Convertible con Core-Y i7Asus Zephyrus GX501 con GTX 1080 Max-Q, Acer Predator Triton 700) e non abbiamo avuto alcun problema con nessuno di questi. Una volta installati i driver per GPU della nostra Nvidia GeForce GTX 1080 Ti Founders Edition, il Plug and Play ha funzionato perfettamente in ambiente Windows. Oltre ai display esterni, il case dell'eGPU supporta anche l'uso del display interno in Windows. Abbiamo utilizzato una Radeon RX 480 con OS X senza alcun problema. Tuttavia, la porta Ethernet richiedeva driver aggiuntivi in Mac OS X.

Per garantire la comparabilità, abbiamo gestito i nostri benchmark con la stessa Nvidia GeForce GTX 1080 Founders Edition che avevamo già utilizzato nella recensione di Razer Core. All'inizio i risultati erano quasi identici nonostante la CPU più veloce (i7 vs. i5) e una nuova versione di Windows. In linea di massima, quindi, supponiamo che le prestazioni siano negative quanto quelle del Razer Core. I risultati ovviamente variano a seconda del gioco/benchmark e se l'applicazione viene lanciata su un display esterno o interno. Non sorprende che gli Ultrabook o i tablet dotati di GPU integrate lente traggano il massimo beneficio da un'eGPU. In cambio, notebook come lo Zephyrus GX501 con GeForce GTX 1080 Max-Q hanno ottenuto punteggi quasi identici con la GTX 1080 Ti esterna. Le CPU lente, tuttavia, possono diventare la nemesi più grande dell'eGPU. Il portatile ideale sarebbe quindi uno con potente CPU quad-core, ma senza GPU dedicata - una sorta di rarità.

L'abilità aggiuntiva della GPU può essere utilizzata anche per applicazioni professionali, come il rendering video o CAD. L'utilizzo di GPU professionali Quadro/FireGL in questo case eGPU è certamente una possibilità interessante ed emozionante.

Abbiamo confrontato la porta SATA interna con una vecchia OCZ Trion 100 SSD, ed è riuscita a gestire solo 316/230 MB/s in lettura/scrittura sequenziale invece del massimo teoricamente possibile di 528/468 MB/s. La porta USB è chiaramente il fattore limitante in questo caso. L'aggiunta di periferiche USB aggiuntive o l'utilizzo della porta LAN probabilmente ridurranno ulteriormente le prestazioni.

Un test rapido con un Intel 600p installato in un adattatore PCIe Asus Hyper M2 X4 ha fornito la velocità prevista di 1.600 MB/s in letture sequenziali.

Dota 2 Reborn
3840x2160 ultra (3/3) best looking
MSI Gaming X GeForce GTX 1080 Desktop PC
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Desktop), Intel Core i7-4790K
129 (min: 110) fps ∼100% +129%
Asus Zephyrus GX501
NVIDIA GeForce GTX 1080 Max-Q, Intel Core i7-7700HQ
114 (min: 98) fps ∼88% +102%
Mantiz Venus eGPU Eve V i7 GTX 1080 FE
Intel Core i7-7Y75
56.3 (min: 49) fps ∼44%
1920x1080 ultra (3/3) best looking
MSI Gaming X GeForce GTX 1080 Desktop PC
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Desktop), Intel Core i7-4790K
141 (min: 123) fps ∼100% +150%
Razer Core V2 GTX 1080 + Eve V m3
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Desktop), Intel Core m3-7Y30
58.6 (min: 50.3) fps ∼42% +4%
Mantiz Venus eGPU Eve V i7 GTX 1080 FE
Intel Core i7-7Y75
56.4 (min: 50) fps ∼40%
Eve-Tech Eve V m3
Intel HD Graphics 615, Intel Core m3-7Y30
14.1 (min: 12.8) fps ∼10% -75%
Eve-Tech Eve V i5
Intel HD Graphics 615, Intel Core i5-7Y54
14.1 (min: 12.8) fps ∼10% -75%
Eve-Tech Eve V i7
Intel HD Graphics 615, Intel Core i7-7Y75
12.3 (min: 11.5) fps ∼9% -78%
1920x1080 high (2/3)
MSI Gaming X GeForce GTX 1080 Desktop PC
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Desktop), Intel Core i7-4790K
142 (min: 121) fps ∼100% +133%
Razer Core V2 GTX 1080 + Eve V m3
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Desktop), Intel Core m3-7Y30
62.3 (min: 53.4) fps ∼44% +2%
Mantiz Venus eGPU Eve V i7 GTX 1080 FE
Intel Core i7-7Y75
60.9 (min: 53) fps ∼43%
Eve-Tech Eve V m3
Intel HD Graphics 615, Intel Core m3-7Y30
15.7 (min: 14.6) fps ∼11% -74%
Eve-Tech Eve V i5
Intel HD Graphics 615, Intel Core i5-7Y54
15.7 (min: 14.6) fps ∼11% -74%
Eve-Tech Eve V i7
Intel HD Graphics 615, Intel Core i7-7Y75
13.7 (min: 12.6) fps ∼10% -78%
1366x768 med (1/3)
MSI Gaming X GeForce GTX 1080 Desktop PC
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Desktop), Intel Core i7-4790K
149 (min: 128) fps ∼100% +135%
Mantiz Venus eGPU Eve V i7 GTX 1080 FE
Intel Core i7-7Y75
63.3 (min: 55.7) fps ∼42%
Razer Core V2 GTX 1080 + Eve V m3
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Desktop), Intel Core m3-7Y30
58 (min: 48.5) fps ∼39% -8%
Eve-Tech Eve V m3
Intel HD Graphics 615, Intel Core m3-7Y30
31.85 (min: 27.6) fps ∼21% -50%
Eve-Tech Eve V i5
Intel HD Graphics 615, Intel Core i5-7Y54
31.85 (min: 27.6) fps ∼21% -50%
Eve-Tech Eve V i7
Intel HD Graphics 615, Intel Core i7-7Y75
27.6 (min: 24) fps ∼19% -56%
1280x720 min (0/3) fastest
MSI Gaming X GeForce GTX 1080 Desktop PC
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Desktop), Intel Core i7-4790K
177 (min: 154) fps ∼100% +122%
Mantiz Venus eGPU Eve V i7 GTX 1080 FE
Intel Core i7-7Y75
79.7 (min: 68.4) fps ∼45%
Razer Core V2 GTX 1080 + Eve V m3
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Desktop), Intel Core m3-7Y30
79.3 (min: 64.1) fps ∼45% -1%
Eve-Tech Eve V m3
Intel HD Graphics 615, Intel Core m3-7Y30
57.4 (min: 50.3) fps ∼32% -28%
Eve-Tech Eve V i5
Intel HD Graphics 615, Intel Core i5-7Y54
57.4 (min: 50.3) fps ∼32% -28%
Eve-Tech Eve V i7
Intel HD Graphics 615, Intel Core i7-7Y75
50.4 (min: 44.1) fps ∼28% -37%
X-Plane 11.11 - 3840x2160 high (fps_test=3)
Asus Zephyrus GX501
NVIDIA GeForce GTX 1080 Max-Q, Intel Core i7-7700HQ
58.7 fps ∼100% +100%
MSI GE72 7RE-046
NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti (Notebook), Intel Core i7-7700HQ
45.3 fps ∼77% +55%
Mantiz Venus eGPU Eve V i7 GTX 1080 FE
Intel Core i7-7Y75
29.3 fps ∼50%
XFX RX-460P4DFG5 Double Dissipation 4 GB
AMD Radeon RX 460 (Desktop), Intel Core i7-4790K
22.1 fps ∼38% -25%
Eve-Tech Eve V i7
Intel HD Graphics 615, Intel Core i7-7Y75
4.3 fps ∼7% -85%

Rumorosità di sistema

Diagramma di frequenza Venus - off 29.5 dB (rumore ambientale), inattivo 34 dB, inattivo con 1080 34.5 dB, basso carico GPU 35 dB+
Diagramma di frequenza Venus - off 29.5 dB (rumore ambientale), inattivo 34 dB, inattivo con 1080 34.5 dB, basso carico GPU 35 dB+

Il Mantiz Venus eGPU è dotato di due ventole: una piccola nell'alimentatore da 550 W e una grande per il case. Quest'ultima può essere facilmente scollegata o sostituita. Quando era inattivo, il Venus era evidente ma tutt'altro che fastidioso. 34 dB(A) senza GPU (SSD PCIe installato invece) e 34,5 dB(A) con GeForce GTX 1080 FE installata. Come ci si aspettava, la ventola della GPU è diventata molto più invadente della ventola del case sotto carico.
Secondo Mantiz, i loro ingegneri stanno attualmente lavorando al processo di lavorazione per installare una ventola più grande e silenziosa. Il rumore al minimo potrebbe quindi migliorare ulteriormente nelle revisioni future.

Consumo energetico

Il consumo di energia è stato misurato per la prima volta con il MacBook Pro 15 2017 in esecuzione su OS X. Quando è completamente inattivo, il MacBook Pro ha consumato circa 31 W (fluttuando a causa di diverse applicazioni attive in background). Con Mantiz Venus, mouse USB, LAN, e GTX 1080 Ti collegati questo è quasi raddoppiato a 56 W. Il Venus stesso ha consumato 0,8 W quando è stato scollegato dal computer portatile, e 0,01 W quando è stato spento tramite l'interruttore situato comodamente sul alimentatore. Tuttavia, con il notebook collegato a un notebook e il notebook in standby il nostro misuratore di potenza ancora mostra 52 W - inaccettabile.
Abbiamo osservato un comportamento quasi identico quando ci siamo collegati al tablet Eve V. In standby, il misuratore elettrico legge ancora 20 W. Quando è inattivo, il sistema consuma 27 W (con GTX 1080 e LAN). Collegato all'Acer Predator Triton 700 senza Power Delivery, il risultato è stato di 22.6 W in standby e 8.8 W in standby. Così, è molto probabile che il circuito di alimentazione che ha causato questo comportamento irregolare, per entrambi MacBook Pro e Eve V, aveva batterie completamente cariche.

Giudizio Complessivo

Il Mantiz EZ-02, modello TBX-550CA, si è rivelato essere un box eGPU senza problemi. Ci piace il suo design esterno e la scelta dei materiali, ma l'interno è più funzionale che bello. I potenziali clienti devono tenere a mente che, al fine di preservare la larghezza di banda, Mantiz ha deciso di collegare le porte aggiuntive (LAN e SATA) tramite interfaccia USB. In cambio, la performance è stata pari a quella del Razer Core V2. In altre parole: rispetto alle GPU dedicate installate direttamente sulla scheda madre ha avuto un grande successo. Il suo principale punto debole è stato l'elevato consumo di energia in standby. Grazie alle ventole chiaramente percepibili, il Venus non è proprio un dock Thunderbolt con uno slot PCIe, ma è più simile a un aggiornamento on-demand per coloro che richiedono una potenza GPU aggiuntiva.

Al momento della scrittura, il Mantiz MZ-02 Venus può essere acquistato per $389 compresa la spedizione in Nord America, Europa e Asia dal sito web mymantiz.com website. Amazon ha il dispositivo elencato per $399, e inoltre hanno anche tutti i suoi concorrenti.

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove de portatili e telefoni cellulari > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione della Mantiz MZ-02 Venus External GPU Enclosure (TBX-550CA)
Klaus Hinum, 2018-07- 5 (Update: 2018-07- 5)