Notebookcheck

Velocità massima con l'upgrade | Recensione della GPU Huawei Turbo

Recensione della Huawei GPU Turbo
Recensione della Huawei GPU Turbo
GPU Turbo per gli smartphone Honor e Huawei selezionati promette fino al 60% di aumento dell'efficienza, oltre a ridurre il consumo energetico del 30%. Si suppone che un aggiornamento del software dovrebbe raggiungere questo obiettivo. Abbiamo esaminato più da vicino il Turbo durante l'uso quotidiano al fine di determinare se è in grado di mantenere questa promessa.

 

Huawei e Honor hanno già annunciato il nuovo aggiornamento GPU Turbo il mese scorso. Gli smartphone forniti con l'aggiornamento software dovrebbero raggiungere un aumento delle prestazioni fino al 60%, riducendo il consumo di energia di quasi un terzo.

In un primo momento, la GPU Turbo sarà distribuita agli attuali top smartphone Huawei e Honor. Alla fine, anche i modelli di fascia media e i telefoni selezionati dell'anno precedente dovrebbero beneficiare dell'aumento delle prestazioni del software. Tra questi ci sono l'Honor 7X e l'Huawei P10.

Abbiamo testato a fondo la nuova funzionalità dello smartphone utilizzando benchmark e giochi, al fine di determinare se è in grado di mantenere la promessa. In questo modo, abbiamo utilizzato la relativamente nuova Basemark GPU e il collaudato GFXBench. Più importante è l'analisi delle prestazioni del mondo reale, tuttavia, con i pesanti i giochi attuali top come Arena of Valor e in particolare l'esigente PUBG Mobile. Abbiamo determinato i frame rate dei giochi con GameBench. In questa recensione, abbiamo usato l'Huawei P20 Pro così come l'Honor 10, dal momento che entrambi hanno già ricevuto l'aggiornamento.

Basemark GPU - GPU Turbo in concreto

Il GPU Basemark è un benchmark grafico molto esigente, che testa le prestazioni di uno smartphone utilizzando sia OpenGL che Vulkan-API. Qui, due cose diventano immediatamente evidenti. Da un lato, il frame rate si rivela molto più basso quando si usa Vulkan e, dall'altro, c'è una disparità di prestazioni nonostante il fatto che sia il P20 Pro che l'Honor 10 utilizzino il SoC Kirin 970. Questo può molto probabilmente essere attribuito alla dissipazione di calore superiore del più grande smartphone Huawei, dal momento che il telefono Honor anche lottato nell'affrontare il calore nella nostra recensione.

Il benchmark mostra un netto aumento dei risultati dopo l'aggiornamento. La GPU Turbo porta ad un aumento delle prestazioni dal 23 al 43 per cento per l'Huawei P20 Pro. Per quanto riguarda l'Honor 10, anche i risultati complessivi sono buoni, tuttavia c'è in realtà una piccola diminuzione delle prestazioni nel test offscreen con l'interfaccia Vulkan. Tuttavia, anche le prestazioni sullo schermo mostrano un miglioramento del 27%.

. Vulkan Offscreen OpenGL Offscreen Vulkan Native
Huawei P20 Pro senza GPU Turbo 8.25 FPS 19.00 FPS 8.58 FPS
Huawei P20 Pro con GPU Turbo 11.80 FPS (+43 %) 24.45 FPS (+29 %) 10.52 FPS (+23 %)
Honor 10 senza GPU Turbo 6.32 FPS 11.35 FPS 5.80 FPS
Honor 10 con GPU Turbo 6.06 FPS (-4 %) 13.83 FPS (+22 %) 7.34 FPS (+27 %)

GFXBench - l'update Huawei non ha impatti

Per GFXBench, vogliamo spostare l'attenzione dai singoli benchmark e utilizzare invece i test delle batterie per acquisire nuove conoscenze. Qui l'app distingue tra la T-Rex (OpenGL ES 2.0) e la variante Manhattan (OpenGL ES 3.1). Tuttavia, la procedura è identica in entrambe le prove: Il rispettivo benchmark viene eseguito trenta volte in successione, durante le quali il livello di carica della batteria e i fotogrammi renderizzati vengono registrati.

Nella nostra recensione, l'Honor 10 ha lottato con il cilco Manhattan e il test ha dovuto essere interrotto per evitare il surriscaldamento. L'aggiornamento GPU Turbo non cambia questo stato di cose, per questo motivo non siamo stati in grado di raccogliere i dati rilevanti. I risultati dello scenario T-Rex sono però pressoché invariati e GPU Turbo non produce frame rate più elevati.

Lo stesso si può osservare sull'Huawei P20 Pro. I risultati di entrambi i test della batteria sono identici. Lo stesso vale per i livelli di carica della batteria, per i quali non abbiamo misurato alcuna differenza.

Gaming - Arena of Valor

Anche prima del GPU Turbo, Arena of Valor non era una grande sfida per i due smartphone di fascia alta provenienti dall'Estremo Oriente. Il gioco funziona in modo fluido a 59 FPS alla massima risoluzione e impostazioni di dettaglio e non c'erano cali di fotogrammi.

Mentre l'Honor 10 riproduce un'immagine in meno nello stesso periodo di tempo, non lo si noterà durante il gioco. Anche in questo caso il frame rate rimane stabile.

L'applicazione più entusiasmante dell'aggiornamento saranno gli smartphone con SoC più deboli. Il guadagno di prestazioni del 20% che abbiamo osservato nelvGPU Basemark potrebbe benissimo essere il punto di svolta per i vecchi smartphone in termini di capacità di selezionare un'impostazione con dettagli più elevati. Modificheremo la recensione non appena l'aggiornamento sarà disponibile per i rispettivi telefoni.

Gaming - PUBG Mobile

Attualmente, PlayerUnknown's Battlegrounds (PUBG in breve) è probabilmente il gioco più impegnativo su Google Play e permette una velocità di aggiornamento fino a 60 fotogrammi al secondo. In tutta la sua gloria, questo titolo sfida anche i telefoni di fascia alta come il P20 Pro Huawei e l'Honor 10.

In primo luogo, diamo un'occhiata al telefono Huawei. Con l'impostazione alta, con tutte le opzioni impostate al massimo, funziona già bene anche senza GPU Turbo e, a 33 FPS, raggiunge un risultato simile a quello dell'iPhone X. Anche la stabilità dell'88% è buona, anche se c'è spazio per miglioramenti. Con il boost software attivato, il P20 Pro salta a 40 fotogrammi al secondo. Finora, solo il Samsung Galaxy Note 9 era così veloce. GPU Turbo elimina anche le cadute di frame

 

L'Honor 10 è leggermente peggiore fin dall'inizio e mentre ha raggiunto un risultato nominalmente buono di 32 FPS, sono stati molto instabili e variati da così tanto che il gioco balbettava frequentemente. Con GPU Turbo, il frame rate è sceso a 27 fotogrammi al secondo, ma il calo di frame è scomparso quasi completamente.

 

Gli utenti per i quali questo è ancora insufficiente possono utilizzare la nuova Game Suite di Huawei, che è incluso nell'aggiornamento anche sotto forma di app. Oltre alla capacità di sopprimere le notifiche, fornisce una funzione di accelerazione del gioco, che aumenta ulteriormente le prestazioni del telefono, anche se con un maggiore consumo di energia. Anche se questa accelerazione aggiuntiva non sembra influenzare il P20 Pro, dal momento che Huawei sembra limitare il frame rate di PUBG a 40 al massimo, fa meraviglie per l'Honor 10. Dopo aver attivato la funzione, è improvvisamente in grado di eguagliare il suo fratello maggiore. La batteria in realtà si scarica molto rapidamente però, dal momento che l'Honor 10 non fa nemmeno a due ore con l'accelerazione aggiuntiva abilitata, motivo per cui è consigliabile avere una batteria esterna o una presa di corrente nelle vicinanze per lunghe sessioni di gioco.

P20 Pro senza Turbo P20 Pro with Turbo P20 Pro con Turbo a. Game Suite Honor 10 senza Turbo Honor 10 con Turbo Honor 10 con Turbo a. Game Suite
Average FPS 33 FPS 40 FPS 40 FPS 32 FPS 27 FPS 40 FPS
Frame stability 88 % 99 % 100 % 58 % 99 % 100 %

Giudizio Complessivo - GPU Turbo notevole

Il GPU Turbo di Huawei promette un aumento di efficienza del 60 per cento. Questo non deve essere necessariamente equiparato alle prestazioni, un fatto che diventa evidente quando si guardano i numeri grezzi in questa recensione. Non è chiaro come sia stato determinato questo valore di marketing, ma possiamo confermare che GPU Turbo è stato nominato come tale per una ragione.

Se si considerano le percentuali, il miglioramento della performance appare positivo nei parametri di riferimento. Dopo tutto, siamo stati in grado di misurare un incremento delle prestazioni del 43% nei GPU Basemark, anche se i frame rate non sono ancora particolarmente elevati. Gli smartphone con lo Snapdragon 845 sono molto più veloci in questo reparto e Qualcomm ha già annunciato il proprio Turbo. Ad esempio, l'LG G7 ThinQ è più del doppio più veloce nello stesso scenario di test.

    Il GPU-Turbo non solo porta più prestazioni, ma anche una maggiore stabilità durante il gioco.

A parte i benchmark, ciò che conta davvero sono le prestazioni reali e, per quanto riguarda Huawei P20 Pro, il GPU Turbo riesce a compensare l'hardware più debole e non solo produce frame rate elevati, ma li fornisce anche a una velocità costante. Per quanto riguarda l'Honor 10, c'è anche un miglioramento, ma ha bisogno di approfittare della spinta della nuova Game Suite al fine di tenere il passo con il modello top della sua casa madre.

I critici potrebbero dire che Huawei ha fatto solo qualche messa a punto driver. Per gli utenti, non importa, dal momento che ottengono un notevole vantaggio in termini di prestazioni. Sarà interessante vedere in che misura i SoC più vecchi o più deboli trarranno vantaggio in futuro.

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione della GPU Huawei Turbo
Daniel Schmidt, 2018-09- 1 (Update: 2018-09- 1)