Notebookcheck

Recensione Ultrabook Dell XPS 13

Till Schönborn, 03/25/2012

In perfetto ritardo? Il primo ultrabook Dell sembra arrivare in ritardo ma impressiona. Il produttore ha usato materiali di qualità e componenti veloci per convincere anche i riluttanti ad acquistarlo. I principali concorrenti Apple, Samsung e Co. devono temere questo nuovo avversario sul mercato?

I giganti dell'industria come Asus e Lenovo hanno già presentato i loro Ultrabook - ora, con un po' di ritardo arriva anche lo specialista dei computer americano Dell: con l'XPS 13 l'azienda texana presenta il suo primo Ultrabook. Anche se gli analisti prevedono dati contrastanti per questo nuovo settore del mercato, una cosa è chiara: il futuro sembra andare verso i notebooks ultra-mobile.

Dotato di un hardware dalle prestazioni elevate, l'XPS dovrebbe avere dotazioni ottimali. Ci sono anche altre configurazioni: la più economica ha un Core i5-2467M ed un SSD da 128 GB, mentre il nostro modello top ha un Core i7-2637M ed uno spazio di archiviazione da 256 GB. Tutte le varianti hanno lo stesso display da 13.3-pollici da 1366 x 768 pixels, 4 GB di RAM DDR3 RAM ed una batteria non removibile che dovrebbe consentire una autonomia di 9 ore.

Prestazioni, mobilità e qualità - tutto questo non è gratis. Nello store online di Dell USA l'Ultrabook è disponibile tra 999 e 1499 dollari americani, sebbene qui ci sia un prezzo di 1149 Euro (Core i5, 128 GB), 1299 Euro (Core i5, 256 GB) e 1499 Euro (Core i7, 256 GB). Una bella somma, ma più o meno quanto costano anche i concorrenti. Nelle precedenti recensioni, l'Asus Zenbook UX31 ed il Samsung 900X3A sono andati particolarmente bene, mentre l'antenato degli Ultrabooks, l'Apple MacBook Air, non deve essere dimenticato.

Quindi, il Dell XPS 13 è il migliore della sua classe?

Case

Case in alluminio e fibra di carbonio
Case in alluminio e fibra di carbonio
Eccellente qualità di costruzione
Eccellente qualità di costruzione

Accessori alla moda invece di un semplice tool: l'aspetto del design è, per molti utenti, un punto di attrazione particolare per gli Ultrabook. Con materiali selezionati, estremità tondeggianti ed un look minimalistico ed elegante, l'XPS 13 è palesemente avanti ad Apple. L'esterno è in metallo argento grigio, formando un giusto contrasto con la base del case in nero opaco. Molte persone possono potrebbero trovarlo noioso con la sua combinazione di colori, tuttavia è impossibile negare l'impressione complessiva eccellente.

Anche se alcuni competitors possono andare sotto il peso di 1.36 kg (il Toshiba Satellite Z830 pesa appena 1.11 kg), il Dell Ultrabook è senza dubbio un compagno agile che non dovrebbe essere di peso a nessuno. Uno spessore di 18 mm con una base di 31.6 x 20.5 cm non è un record in questa categoria, ma onestamente: chi nota davvero le differenze a questi livelli? L'attuale hardware non potrebbe essere più mobile in un case da 13-pollici.

Alluminio, fibra di carbonio e Gorilla Glass - Dell ce l'ha messa davvero tutta nella scelta dei materiali. Questa scelta si fa sentire quando si parla delle stabilità che convince con un perfezione vista raramente. Indipendentemente che si parli di punti di appoggio dei polsi, della tastiera o del lato inferiore: l'XPS 13 resiste alle pressioni senza risentirne minimamente. Il display edge-to-edge è anche questo di livello elevato, con una eccellente resistenza alle torsioni nonostante lo spessore minimo. Dell ha optato per una cerniera più rigida, il che significa che anche quando l'Ultrabook viene scosso, difficilmente ci saranno oscillazioni del display. Il fatto che il notebook non possa essere aperto con una sola mano non dovrebbe essere un problema.

Sebbene il nostro sia un modello pre-produzione, la qualità di costruzione non lascia nulla da desiderare. I bordi metallici sono stati smussati a 45-gradi, e le transizioni tra i materiali sono di precisione elevata. Visivamente così come al tatto, il dispositivo lascia una impressione eccellente ed in aggiunta ci sono dettagli elaborati, come la superficie leggermente gommata dell'unità base.

Grazie a questa introduzione esemplare, Dell mette in ombra altri modelli eccellenti come il Samsung 900X3A. Al massimo il MacBook Air o l'Asus Zenbook UX21 possono reggere il confronto con il Dell Ultrabook.

Connettività

Pecca di molti Ultrabooks: interfacce scarse
Pecca di molti Ultrabooks: interfacce scarse

Tra gli Ultrabooks precedentemente recensiti, nessuno brilla particolarmente per quanto concerne l'offerta di interfacce. Questo è un problema anche per l'XPS 13, che non regge il confronto con i notebooks che hanno completezza di connessioni. Confrontando con l'HP Folio 13 o il Lenovo U300s, ci aono una porta USB2.0 ed una porta USB 3.0; una Thunderbolt, come sul MacBook Air, non c'è.

Se volete collegare un monitor esterno o una TV, c'è un problema: abbiamo cercato invano un adattatore HDMI nello scatolo o una pratica Mini-DisplayPort. Dell avrebbe dovuto inserirla considerando il prezzo del dispositivo, invece di offrirla ad un costo aggiuntivo (29.99 Dollari) che fa levitare il prezzo. Altri negozi online offrono lo stesso cavo ad un prezzo dimezzato.

Oltre ad una uscita cuffie da 3.5 mm, non ci sono altri outputs disponibili. L'accesso internet è possibile solo tramite WLAN. Tutte le interfacce sono inserite verso il retro dei due lati del case, il che non è il massimo. L'utente dovrebbe fare attenzione con i connettori molto delicati, che, nonostante la perfetta funzionalità, non sono particolarmente robusti.

Con il Satellite Z830, Toshiba ha dimostrato che non bisogna rinunciare ad un card reader, ad un Kensington Lock o alla Gigabit-LAN su un compatto Ultrabook. Bisogna considerare l'XPS 13 come un secondo dispositivo, sebbene non risulti essere particolarmente versatile.

Lato Frontale: nessuna  connessione
Lato Frontale: nessuna connessione
Lato Sinistro: alimentazione, USB 2.0, jack cuffie
Lato Sinistro: alimentazione, USB 2.0, jack cuffie
Lato : nessuna connessione
Lato : nessuna connessione
Lato Destro: USB 3.0, Mini-DisplayPort
Lato Destro: USB 3.0, Mini-DisplayPort
Webcam da 1.3 megapixel
Webcam da 1.3 megapixel

Comunicazioni

Dell ha scelto componenti eccellenti anche su dettagli inconsistenti, come l'adattatore WLAN Intel Centrino Advanced-N 6230. In contrasto con i modelli più economici, ad esempio il Wireless-N 1030 sul Lenovo U300s, che lavora anche con banda 5 GHz e supporta gli standards 802.11a/b/g/n. In modalità dual-stream (2x2 MIMO) il valore di download ed uploads arriva fino a 300 MBit/s, in aggiunta ha la tecnologia Intel Wireless Display. Con una corrispondente unità di ricezione, il notebook può trasferire segnali video ad un TV wireless.

Mentre il Bluetooth 3.0 è integrato, l'utente deve fare a meno di UMTS/HSPA e LTE. E' un peccato che il corrispondente modulo possa essere aggiunto con un prezzo aggiuntivo. Gli Ultrabooks come l'XPS 13 dovrebbe essere virtualmente predestinato all'accesso mobile ad internet, ma fino ad oggi i produttori non sembrano aver ancora optato per questa soluzione.

Foto e videos possono essere acquisiti tramite la webcam da 1.3 megapixel che si trova al centro del bordo del display. Il sensore lavora bene senza disturbi, ed il microfono fornisce una registrazione vocale chiara e naturale.

Dell DataSafe
Dell DataSafe

Accessori

Se vi aspettate particolari contenuti dalla confezione considerando l'elevato prezzo dell'XPS 13, sarete delusi: ci sono solo le solite brochures, i driver DVDs e qualche istruzione.

Come software, il sistema operativo è completamente pulito, non ci sono inutili toolbars o adware. Qualche programma interessante è stato installato da Dell, ad esempio i back-ups sono effettuabili da DataSafe, mentre i dati possono essere ripristinati (inclusi 100 GB di memoria online per un anno). Inoltre c'è un FastAccess Facial Recognition, che consente all'utente di loggarsi usando la webcam. Allo stesso tempo bisogna spiegare che il software può essere facilmente ingannato con una foto dell'utente - per motivi di sicurezza consigliamo la classica password. E' inclusa una licenza di 2 anni per il programma anti-virus McAfee Antivirus.

Manutenzione

Un manuale utente molto dettagliato spiega come aprire il case tramite le dieci viti. Gli utenti inesperti dovrebbero fare molta attenzione, in quanto il produttore non è responsabile per eventuali danni. I lavori di manutenzione come la pulizia della ventola o il cambio del mSATA-SSD sono facili grazie alle istruzioni dettagliate, la RAM è saldata sul dispositivo e non può essere sostituita.

Garanzia

Il dispositivo ha una garanzia di appena 12 mesi, ma può essere estesa con un prezzo aggiuntivo. Rispettivamente estensioni a 2 o 3 anni costano 140 e 280 Euro. Questo investimento sembra particolarmente eccessivo per un modello che costa quasi 1500 Euro.

Dispositivi Input

Tastiera

La tastiera scura e leggermente lucida è integrata sulla superficie nero opaco dell'unità base. Seguendo l'attuale trend, Dell utilizza il design chiclet ben noto alla maggioranza dei competitors è che difficilmente manca nei portatili attuali. Le dimensioni dei tasti sono standard da 15 x 15 mm, tuttavia l'utente dovrà abituarsi al layout dei tasti funzione: i tasti shift sono più grandi rispetto al pulsante enter, che, non ci è piaciuto molto. Questa come altre particolarità nel layout della tastiera sono dovute alle origini americane del dispositivo e dovrebbero essere modificate per il mercato europeo.

La sensazione della digitazione non ci ha convito, e questo per vari motivi: la battuta molto breve così come il punto di pressione debole e l'assenza di una struttura sulla superficie dei tasti nel complesso hanno causato questa impressione, che è molto diversa dalle sensazioni a cui eravamo abituati. Qualitativamente non c'è molto da lamentarsi, tutti gli inputs sono ben congegnati senza tasti che oscillano o che hanno problemi, ed abbiamo apprezzato la rumorosità contenuta. Anche la retroilluminazione della tastiera, simile a quella dell'attuale MacBook Air, è molto pratica.

Touchpad

Il Cypress TrackPad, con una dimensione di 10 x 6.2 cm, non è grande quanto quello del Lenovo U300s, tuttavia c'è abbastanza spazio. La presenza di gestures a 2, 3ed anche 4 dita dovrebbe semplificare l'utilizzo del touchpad, ed è possibile disattivarlo in base alle esigenze. Le dita scorrono sulla superficie liscia senza rallentamenti e controllano il cursore in modo preciso ed istantaneo.

In basso ci sono i tasti del mouse. Indipendentemente da dove li premete, avrete sempre un click piacevole ed un punto di pressione idoneo, con una impressione complessiva di qualità elevata.

Tastiera
Tastiera
Touchpad
Touchpad
Tastiera US sul dispositivo di test
Tastiera US sul dispositivo di test

Display

Il MacBook Air offre 1440 x 900 pixels, l'Asus UX31 offre 1600 x 900, mentre gli innovativi Ultrabooks dovrebbero impressionare con la risoluzione FullHD - pertanto è un peccato che Dell doti l'XPS 13 con un display con risoluzione 1366 x 768 pixels. La conseguente densità pixel di 118 dpi tuttavia supera quella dei notebooks standard da 15 pollici, sebbene noi apprezziamo di più i desktop grandi.

Anche con la luminosità massima del display riflettente non si raggiungono i valori fenomenali di Samsung o Asus277 cd/m² tuttavia valutati singolarmente sono un risultato molto buono. Abbiamo notato piccole fluttuazioni con uno studio dell'illuminazione, ma non si nota nulla ad occhio nudo.

286
cd/m²
283
cd/m²
282
cd/m²
279
cd/m²
284
cd/m²
265
cd/m²
280
cd/m²
272
cd/m²
259
cd/m²
Distribuzione della luminosità
Dell 133BGE
Gossen Mavo-Monitor
Massima: 286 cd/m² Media: 276.7 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 91 %
Al centro con la batteria: 284 cd/m²
Contrasto: 162:1 (Nero: 1.75 cd/m²)

Il deludente valore del nero di 1.75 cd/m² comporta, specialmente con luce ambientale scarsa, che le tonalità scure tendono al grigio. Questo problema si verifica anche con molti concorrenti, salvo poche eccezioni come il 900X3A. Il valore di contrasto è altrettanto basso con un valore di 162:1.

Nonostante tutto soggettivamente, i colori proiettati siano estremamente vivi e bilanciati. Tuttavia, l'XPS 13 non è assolutamente adatto all'editing immagini professionale. Lo spettro di colori è limitato e non copre completamente standards importanti come l'sRGB o l'AdobeRGB. Questo comunque non è un reale problema: da un lato i concorrenti non fanno molto meglio, dall'altro gli utenti privati non avranno particolari limitazioni nella applicazioni quotidiane.

XPS 13 vs. AdobeRGB (t)
XPS 13 vs. AdobeRGB (t)
XPS 13 vs. sRGB (t)
XPS 13 vs. sRGB (t)
XPS 13 vs. 900X3A (t)
XPS 13 vs. 900X3A (t)
XPS 13 vs. Folio 13 (t)
XPS 13 vs. Folio 13 (t)
XPS 13 vs. Zenbook UX31 (t)
XPS 13 vs. Zenbook UX31 (t)
Utilizzo all'aperto
Utilizzo all'aperto

I primi giorni belli dell'anno ci hanno spinto ad uscire con l'XPS 13 per valutare il comportamento all'aperto. Il tempo soleggiato non ha favorito il Dell, che non è stato risparmiato da intensi riflessi dovuti alla superficie riflettente del display. Grazie alla potente retroilluminazione LED, i contenuti dello schermo possono comunque essere letti, anche se un display matto avrebbe avuto prestazioni migliori. Per questo motivo avvertiamo i clienti di evitare la luce diretta del sole o comunque di cercarsi un posto all'ombra.

Angoli di visuale del Dell XPS 13
Angoli di visuale del Dell XPS 13

Contrasto debole, angoli di visuale limitati - questo principio vale anche per l'XPS 13. I pannelli TN economici sembrano essere estremamente allergici ai movimenti, specialmente agli spostamenti in verticale, mentre le deviazioni orizzontali sono tollerate fino ad un certo punto. L'assenza di un drive DVD- o Blu-ray dovrebbe comunque significare che difficilmente questo compatto Ultrabook sarà usato per vedere un film con gli amici, ed un singolo utente non dovrebbe avere grossi problemi con le limitazioni degli angoli di visuale.

Prestazioni

2.8 GHz velocità clock massima con Turbo
2.8 GHz velocità clock massima con Turbo

Il Core i7-2637M attualmente fa parte dei processori ULV più veloci con architettura Intel Sandy Bridge. Con una velocità clock da 1.7 a 2.8 GHz (Turbo Boost) si colloca tra il Core i5-2467M (da 1.6 a 2.3 GHz) ed il Core i7-2677M (da 1.8 a 2.9 GHz), dove tutti i processori hanno 4 MB di L3 cache in comune. Anche se è imminente una nuova generazione nel prossimi mesi sotto il nome Ivy Bridge, l'insieme di feature sono aggiornate con l'Hyper-Threading ed il set di istruzioni AES-NI ed AVX. Il TDP della CPU dual-core da 32 nm è di appena17 Watt.

All'interno c'è anche una unità grafica, chiamata HD Graphics 3000. I suoi 12 shader-ALUs, chiamati "execution units" da Intel, hanno una velocità clock di 350 MHz, che può essere incrementata quando necessario grazi al Turbo Boost fino ad 1.2 GHz. L'attuale standard DirectX 11 non è supportato dalla GPU and ed anche le prestazioni sono al massimo al livello di schede dedicate economiche come la Radeon HD 7470M. Una feature speciale dell' HD 3000 è la capacità non solo di accelerare la decodifica video (HD-) (Quick Sync) ma anche la codifica di questi video, grazie ad una speciale unità hardware integrata.

4 GB di RAM sono lo standard per gli Ultrabooks odierni, e come per altri produttori, si tratta di una RAM DDR3-1333 non sostituibile. Un particolare punto di forza dell'XPS 13 è anche l'SSD da 256 GB, che ha prestazioni eccellenti - qualcosa abbiamo già detto - ma ritorneremo sul punto.

System info CPUZ CPU
System info CPUZ Cache
System info CPUZ Scheda madre
System info CPUZ RAM
System info CPUZ RAM SPD
System info GPUZ
System info HDTune
DPC latenze
Informazioni di sistema del Dell XPS 13

Processore

Il potente Turbo Boost che arriva fino a 2.8 GHz (2.5 GHz su entrambi i cores) fornisce alla CPU le prestazioni sorprendenti del Core i7-2637M. Abbiamo raggiunto un punteggio di 2.25 punti nel Cinebench R11.5, ed il processore si allinea con il modello da 35-Watt i3-2350M. Nelle misurazioni single-thread il risultato si rivela anche migliore, come mostra il vecchio Cinebench R10 con 4471 punti (tutti risultati delle versioni 64-bit). Sia il Core i5-2410M che l'i7-2630QM offrono prestazioni leggermente migliori in questo caso. Interessante notare che l'XPS 13 batte anche l'i7-2677M dell'Asus UX21 che sulla carta è più veloce, il che è giustificato solo dal Turbo-Boost leggermente inferiore dell'Ultrabook da 11-pollici.

Cinebench R10 Rendering Single 32Bit
3529
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 32Bit
7074
Cinebench R10 Shading 32Bit
4891
Cinebench R10 Rendering Single CPUs 64Bit
4471 Points
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 64Bit
8765 Points
Cinebench R10 Shading 64Bit
5019 Points
Cinebench R11.5 CPU Multi 64Bit
2.25 Points
Cinebench R11.5 OpenGL 64Bit
9.69 fps
Aiuto
AS-SSD Benchmark
AS-SSD Benchmark

Archiviazione di massa

I veloci SSDs hanno molti concorrenti in questa fascia di prezzo, sebbene Dell abbia scelto un Samsung PM830 che li batte (quasi) tutti. Il drive, collegato tramite un'interfaccia mSATA, non ha una grande capienza con 256 GB, ma ha anche le migliori prestazioni mai viste su un Ultrabook. Mentre il Sandforce-SSD dello Zenbook UX31 è leggermente avanti con la lettura sequenziale nel benchmark AS-SSD con 500 contro 471 MB/s, il nostro modello vince il duello di scrittura con 154 contro 252 MB/s. E' una gara su dati da 4K, dove a volte vince un modello, a volte l'altro.

Quali dei due modelli vincerà alla fine? Un dispositivo difficilmente riesce a fare meglio in questo campo. Un tempo di boot di appena 15 secondi dovrebbe parlare da solo. Considerando la scarsa possibilità di upgrade dell'XPS 13, Dell ha fatto la decisione giusta ad utilizzare un SSD di questa dimensione e dalle elevate prestazioni, che tra l'altro risulta particolarmente affidabile.

Samsung SSD 830 Series MZMPC256HBGJ-00000
Valore Minimo di trasferimento: 299.8 MB/s
Valore Massimo di trasferimento: 327.4 MB/s
Valore Medio di trasferimento: 314.4 MB/s
Tempi di accesso: 0.1 ms
Burst Rate: 199.7 MB/s
Utilizzo CPU: 1 %

Prestazioni di Sistema

Un processore veloce, ed un SSD anche migliore - non sorprende pertanto che possiamo raggiungere prestazioni di sistema complessivamente elevate. Dopo un passaggio con PCMark Vantage abbiamo rilevato un impressionante risultato di 11682 punti, mentre un punteggio di 3823 punti con PCMark 7 non è da sottovalutare. Rispetto ad altri Ultrabooks, entrambi i risultati sono i nuovi records a cui devono tendere i concorrenti.

Le applicazioni pesanti quotidiane come l'installazione di programmi ingombranti o il lavoro con grandi quantità di dati, sono gestiti facilmente dall'XPS 13 grazie al suo veloce drive. Solo l'utilizzo di applicazioni che fanno un intento utilizzo del processore, come le immagini ad alta risoluzione - o il video-editing, potrebbero mettere in difficoltà il processore quad-core. Tuttavia per gli utenti di questo Ultrabook estremamente mobile, difficilmente questo dovrebbe essere lo scenario tipico di lavoro.

5.5
Windows 7 Experience Index
Processore
Calcoli per secondo
6.9
Memoria (RAM)
Operazioni memoria per secondo
5.9
Grafica
Prestazioni desktop con Windows Aero
5.5
Grafica Gaming
Grafica 3D business e gaming
6.1
Hard disk Principale
Valore trasferimento dati disco
7.9
PCMark Vantage Result
11682 punti
PCMark 7 Score
3823 punti
Aiuto

Soluzione Grafica

I giorni delle soluzioni grafiche Intel difficilmente utilizzabili per il multimedia o per vedere videos HD sono finiti. L'HD Graphics 3000, è al livello più veloce delle soluzioni grafiche integrate dei processori Sandy Bridge, ed offre prestazioni 3D ragionevoli, almeno per la categoria ULV. 1568 punti nel 3DMark Vantage sono paragonabili ai diretti concorrenti, e considerando l'hardware molto simile non è una sorpresa. Un particolare aspetto riguarda le prestazioni complete che il chip p in grado di raggiungere anche quando alimentato dalla sola batteria.

3DMark 03 Standard
10111 punti
3DMark 05 Standard
7107 punti
3DMark 06 Standard
3196 punti
3DMark Vantage P Result
1568 punti
Aiuto

Prestazioni di Gioco

Sebbene le capacità del dispositivo a giocare non sono un punto fondamentale per un portatile leggero e sottile, abbiamo visto che alcuni giochi sono utilizzabili con un frame rates soddisfacente. Abbiamo scelto qualche titolo attuale per una breve recensione delle possibilità di gioco.

Fifa 12
Fifa 12
Dirt 3
Dirt 3
Anno 2070
Anno 2070

Il popolare simulatore di calcio Fifa 12 fa parte di quella categoria di giochi utilizzabili anche con computers più vecchi e meno potenti. Poiché il gioco non ha una grafica particolarmente elaborata, l'XPS 13 gestisce anche i settaggi elevati, il 2x antialiasing e la risoluzione nativa del display di 1366 x 768 pixels con un frame rate di 30 fps. Poiché il frame rate di alcuni movimenti o dei replays può essere inferiore a questo valore, raccomandiamo i settaggi medi.

Gli appassionati di velocità di rally o di piste di F1 su Dirt 3 e F1 2011, devono necessariamente ridurre i settaggi grafici. E' necessario ridurre i dettagli in entrambi i giochi, tra 800 x 600 ad un massimo di 1024 x 768 pixels per poter ottenere un frame rate adeguato al gioco.

Il gioco di strategia Anno 2070, può essere giocato in modo fluido con settaggi bassi a causa dell'elevato fattore di movimento e dei dettagli grafici. Un buon valore di 30 fps è sufficiente per giochi come Anno attualmente, sebbene il chip HD 3000 graphics dovrebbe riuscire a gestire anche i suoi successori.

basso medio alto ultra
Dirt 3 (2011) 53.725.1fps
F1 2011 (2011) 38.520fps
Fifa 12 (2011) 106.547.130.2fps
Anno 2070 (2011) 35.213.39fps

Emissions

Rumorosità di sistema

Pssst! Se volete sentire l'Ultrabook Dell in idle, dovrete davvero prestare attenzione: 29.6 db(A) difficilmente si notano in un ambiente silenzioso - questo non sorprende, in quanto la ventola è spenta e non ci sono hard disk meccanici che disturbano il silenzio. Sfortunatamente la situazione cambia sotto carico contenuto: si arriva fino a 33.9 dB(A) con semplici attività come la navigazione web, troppo per i nostri gusti. Non ci sono speciali modalità silenziose come su altri modelli, il che ci fa sperare che Dell farà qualcosa per gestire meglio la rumorosità prima di lanciare il modello sul mercato.

Questa criticità vale anche quando si passa sotto carico elevato. 40.9 dB(A) nel 3DMark 06 e fino a 45.5 dB(A) nello stress test in parte superano di oltre 10 dB i valori di Ultrabooks particolarmente silenziosi, come l'Asus UX31 o il Lenovo U300s. In aggiunta l'impressione soggettiva della rumorosità di sottofondo del dispositivo soffre di una elevata frequenza.

Rumorosità

Idle
29.6 / 29.6 / 33.9 dB(A)
Sotto carico
40.9 / 45.5 dB(A)
  red to green bar
 
 
30 dB
silenzioso
40 dB(A)
udibile
50 dB(A)
rumoroso
 
min: dark, med: mid, max: light   Voltcraft SL-320 (15 cm di distanza)
Stress test
Stress test

Temperature

Utilizzare un economico processore ULV significa che l'XPS 13 in genere resta fresco. Senza stressare l'hardware, le temperature di superficie al centro è di circa 28 gradi Celsius, il che consente l'utilizzo del portatile sulle gambe nonostante qualche hotspots.

Sotto carico l'Ultrabook è, nel vero senso della parola, caldo. Sul lato inferiore abbiamo registrato un record di 63 gradi Celsius nell'area posteriore, mentre i punti di appoggio dei polsi arrivano a 25 gradi Celsius. Se siete preoccupati di bruciarvi le dita dopo poco, state tranquilli: se non toccate direttamente le uscite dell'aria, il dispositivo risulta sorprendentemente fresco. Qui entra in gioco la fibra di carbio Dell. Il materiale non solo fornisce una buona stabilità del notebook, ma ha anche una bassa conduttività termica - inferiore più di dieci volte rispetto all'alluminio. In cambio, tuttavia, rende difficoltoso il raffreddamento dei componenti e fa accelerare la ventola.

Il Core i7-2637M raggiunge quasi 90 gradi Celsius quando lo si porta al limite teorico con Prime95 e FurMark. Non abbiamo notato throttling nel nostro test, solo il Turbo Boost ne ha risentito (circa 1.8 GHz CPU; 1.0 GHz GPU).

Carico massimo
 41.4 °C53.4 °C43.9 °C 
 30.5 °C47.2 °C31.9 °C 
 23.1 °C24.6 °C26.4 °C 
Massima: 53.4 °C
Media: 35.8 °C
45.9 °C63 °C34 °C
29 °C36.4 °C27 °C
25.5 °C25.6 °C24.7 °C
Massima: 63 °C
Media: 34.6 °C
Alimentazione (max)  45.2 °C | Temperatura della stanza 19.7 °C | Voltcraft IR-360
(±) La temperatura media del lato superiore sotto carico massimo e' di 35.8 °C / 96 F, rispetto alla media di 30.7 °C / 87 F per i dispositivi di questa classe Subnotebook.
(-) La temperatura massima sul lato superiore è di 53.4 °C / 128 F, rispetto alla media di 35.8 °C / 96 F, che varia da 22 a 57 °C per questa classe Subnotebook.
(-) Il lato inferiore si riscalda fino ad un massimo di 63 °C / 145 F, rispetto alla media di 40.1 °C / 104 F
(+) In idle, la temperatura media del lato superiore è di 27.9 °C / 82 F, rispetto alla media deld ispositivo di 30.7 °C / 87 F.
(+) The palmrests and touchpad are cooler than skin temperature with a maximum of 26.4 °C / 79.5 F and are therefore cool to the touch.
(+) The average temperature of the palmrest area of similar devices was 28.6 °C / 83.5 F (+2.2 °C / 4 F).
Sistema audio
Sistema audio

 

Casse

Anche in un case compatto, possono esserci buone casse, come visto nelle precedenti recensioni di Ultrabooks. Il Dell XPS 13 fornisce un suono stereo chiaro e voluminoso che tuttavia non raggiunge il livello del Lenovo U300s. Potrebbe avere un migliore spettro dei toni alti e dei bassi (il concetto di "basso" dovrebbe essere compreso), ed il volume massimo non è sorprendente. Non siamo riusciti ad individuare precisamente le casse integrate, in quanto la musica emerge non solo da sotto la tastiera ma anche dalle aperture di dissipazione delle ventole.

Per un normale playback la qualità dovrebbe essere sufficiente, in alternativa è possibile l'output audio tramite casse o tramite la DisplayPort, e quando necessari tramite un adattatore che sfrutta la HDMI per collegarsi ad un sound system.

 

Autonomia della batteria

Consumi energetici

Il nostro dispositivo non consuma più di 6.5 - 9.7 Watt in idle. Sebbene il Toshiba Satellite Z830 e l'HP Folio 13 scendono a 5-Watt, si tratta di un risultato ragionevole che ci aspettavamo da questi componenti economici.

Il consumo energetico massimo si rivela inconsistente, con una stima inferiore ai 33 Watt con carico massimo. Circa la metà e quindi 17-Watt sono da imputare al processore, ed agli altri principali componenti, come ad esempio il display e la scheda madre. Siamo ansiosi di vedere la nuova piattaforma Ivy Bridge ed i suoi miglioramenti in termini di TDP.

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0.1 / 0.7 Watt
Idledarkmidlight 6.5 / 8.8 / 9.7 Watt
Sotto carico midlight 31.8 / 32.8 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Voltcraft VC 940

Autonomia della batteri

Dell promette fino a 9 ore con l'aiuto della batteria integrata da 47-Wh. Nel Battery Eater Reader's Test che abbiamo effettuato senza WLAN e con settaggi di risparmio energetico massimo, abbiamo leggermente superato questo limite arrivando a 9 ore e 16 minuti.

Poiché difficilmente ci si limita a leggere documenti di testo, il nostro dispositivo ha dovuto affrontare anche un test più pratico di uno scenario WLAN con luminosità del display a circa 150 cd/m². Con 5 ore e 12 minuti, il XPS 13 raggiunge il livello dei concorrenti, senza essere in grado di distinguersi rispetto alla massa.

L'autonomia della batteria nel Battery Eater Classic Test è stata breve, l'utente deve collegare il dispositivo alla rete dopo appena 1 ora e 33 minuti. Solo dopo circa 4 ore ricarica la batteria è ok. Un tempo superiore rispetto al Lenovo U300s, sebbene con la sola batteria è possibile sfruttare a pieno la potenza della CPU.

Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
9ore 26minuti
Navigazione WiFi
5ore 12minuti
Sotto carico (max luminosità)
1ore 33minuti

Giudizio complessivo

Dell XPS 13
Dell XPS 13

Quindi il Dell XPS 13 è un perfetto Ultrabook? Sfortunatamente no, anche se il produttore ha fatto molti passi in avanti. Ancora una volta guardiamo in dettaglio cosa è emerso dalla recensione.

Innanzitutto il case high-tech merita il trono, fatto in fibra di carbonio ed alluminio, che danno stabilità e qualità. Anche nei confronti dei concorrenti l'XPS 13 si pone in testa. Il produttore ha un talento nella scelta di hardware che convince per le elevate prestazioni e specialmente nella scelta dell'SSD. Gli appassionati di gioco non saranno contenti dell'assenza di una scheda grafica dedicata, sebbene le prestazioni lasciano dietro molti portatili più grandi. Solo pochi rivali riescono a confrontarsi con il Dell in settori tradizionalmente  Ultrabook come mobilità e design.

Ma ci sono anche delle ombre, un proverbio che può essere usato in questo caso, in quanto ancora una volta il display è motivo di critica. Il pannello riflettente e con contrasto basso è adatto solo in parte per l'utilizzo all'aperto, specialmente sotto la luce del sole, nonostante la buona luminosità di poco inferiore a 300 cd/m². Ulteriori punti di critica sono lo scarso feedback della tastiera e la gestione non ottimale della ventola, sebbene speriamo che questi problemi possano essere risolti a breve.

Il settore Ultrabook inizialmente disabitato ora inizia ad affollarsi. Oltre al classico Apple MacBook Air 13 come alternativa ci sono il Samsung 900X3A e l'Asus Zenbook UX31. Tutti i tre modelli impressionano per il loro display, sebbene ci sono particolari differenze e meriti che occorre vedere dalle singole recensioni. In definitiva la decisione di acquisto è in parte una questione di gusti - ed i gusti non si discutono.

In Review: Dell XPS 13
In Review: Dell XPS 13

Specifiche tecniche

Dell XPS 13 (XPS 13 Serie)
Scheda grafica
Intel HD Graphics 3000, Core: 350 MHz, Turbo fino a 1200 MHz, 8.15.10.2455
Memoria
4096 MB 
, DDR3-1333, fissa
Schermo
13.3 pollici 16:9, 1366 x 768 pixel, Dell 133BGE, retroilluminazione LED, lucido: si
Scheda madre
Intel QS67 Express Chipset
Harddisk
Samsung SSD 830 Series MZMPC256HBGJ-00000, 256 GB 
Scheda audio
Intel Cougar Point PCH - High Definition Audio Controller
Porte di connessione
1 USB 2.0, 1 USB 3.0 / 3.1, 1 DisplayPort, Connessioni Audio: Cuffie (jack da 3.5 mm)
Rete
Intel Centrino Advanced-N 6230 (a/b/g/n = Wi-Fi 4), Bluetooth Bluetooth 3.0
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 18 x 316 x 205
Batteria
47 Wh polimeri di litio, batteria a 6-celle
Sistema Operativo
Microsoft Windows 7 Home Premium 64 Bit
Camera
Webcam: 1.3 Megapixel
Altre caratteristiche
Driver DVD, software DVD, guida rapida, Dell DataSafe, Dell Webcam Central, FastAccess Facial Recognition, 12 Mesi Garanzia
Peso
1.36 kg, Alimentazione: 150 gr
Prezzo
1499 Euro

 

Uno dei più grandi produttori mondiali di computer ...
Uno dei più grandi produttori mondiali di computer ...
Brilla per portabilità con un peso di 1.4 kg:
Brilla per portabilità con un peso di 1.4 kg:
Anche con appena 18 mm è un po' più spesso di alcuni concorrenti, ...
Anche con appena 18 mm è un po' più spesso di alcuni concorrenti, ...
l'XPS 13 offre una buona autonomia della batteria, ...
l'XPS 13 offre una buona autonomia della batteria, ...
sufficiente per una giornata di lavoro.
sufficiente per una giornata di lavoro.
Il display riflettente appanna in parte la prima impressione, ...
Il display riflettente appanna in parte la prima impressione, ...
nonostante la buona luminosità di circa 300 cd/m²...
nonostante la buona luminosità di circa 300 cd/m²...
i riflessi limitano l'utilizzo all'aperto.
i riflessi limitano l'utilizzo all'aperto.
C'è bisogno di un posto all'ombra.
C'è bisogno di un posto all'ombra.
Sul lato inferiore ci sono le uscite dell'aria, ...
Sul lato inferiore ci sono le uscite dell'aria, ...
che si riscaldano molto sotto carico.
che si riscaldano molto sotto carico.
fino a 63 gradi.
fino a 63 gradi.
la battuta ed il dovrebbero essere migliori.
la battuta ed il dovrebbero essere migliori.
Il nostro prototipo ha una tastiera che non convince in pieno, ...
Il nostro prototipo ha una tastiera che non convince in pieno, ...
Dell entra sul mercato con il suo primo Ultrabook.
Dell entra sul mercato con il suo primo Ultrabook.
L'XPS 13 è stiloso e di qualità elevata...
L'XPS 13 è stiloso e di qualità elevata...
fatto con alluminio e fibra di carbonio, tra gli altri materiali.
fatto con alluminio e fibra di carbonio, tra gli altri materiali.
Il Gorilla Glass protegge il Display, ...
Il Gorilla Glass protegge il Display, ...
che ha un design edge-to-edge.
che ha un design edge-to-edge.
Essendo il più giovane e migliore della serie XPS...
Essendo il più giovane e migliore della serie XPS...
i materiali devono avere una qualità molto elevata, ...
i materiali devono avere una qualità molto elevata, ...
ed in questo caso non ci si è limitati.
ed in questo caso non ci si è limitati.
Tipico degli Ultrabooks - le connessioni sono poche, ...
Tipico degli Ultrabooks - le connessioni sono poche, ...
ma c'è una porta USB 3.0...
ma c'è una porta USB 3.0...
ed una webcam da 1.3 megapixel.
ed una webcam da 1.3 megapixel.
L'alimentatore da 45-Watt non ha difficotà con l'economico hardware ULV.
L'alimentatore da 45-Watt non ha difficotà con l'economico hardware ULV.

Notebooks Simili

Notebooks di altri Produttori e/o con differente CPU

Recensione Ultrabook Sony Vaio SVT1311M1ES
HD Graphics 3000, Core i3 2367M
Recensione Ultrabook HP Folio 13-2000
HD Graphics 3000, Core i5 2467M

Portatili con medesima GPU

Recensione del portatile HP Envy 14 Spectre Ultrabook
HD Graphics 3000, Core i5 2467M, 14", 1.807 kg

Portatili con uguale dimensione dello Schermo e/o peso

Recensione del Portatile Dell XPS 13 9380 (i7-8565U, 4K UHD)
UHD Graphics 620, Core i7 8565U, 13.3", 1.226 kg
Recensione del Portatile Dell Latitude 5290 (i5-8250U, HD)
UHD Graphics 620, Kaby Lake Refresh 8250U, 12.5", 1.362 kg

Links

Confronto Prezzi

Pro

+Eccellente assemblaggio e stabilità
+Prestazioni con le applicazioni molto elevate
+Elevata mobilità
+Retroilluminazione della tastiera
+Veloce hard disk SSD
 

Contro

-Display riflettente con un contrasto debole
-Abbastanza rumoroso e caldo sotto carico
-Scarso il numero di interfacce
-Tastiera con scarso feedback

Sintesi

Cosa ci è piaciuto

Innanzitutto il velocissimo SSD, l'Ultrabook ha prestazioni eccezionali con le applicazioni e ci delizia con il boot-up di pochi secondi. Anche il processore Core i7 è ben equipaggiato per le applicazioni pesanti.

Cosa avremmo voluto vedere

Un display matto con una risoluzione più elevata, una migliore regolazione della ventola e della tastiera - sono piccoli punti di critica che Dell dovrebbe migliorare.

Cosa ci ha sorpreso

Anche se si tratta di un dispositivo di pre-produzione, la qualità di costruzione dell'XPS 13 supera molti competitor. Il case, in fibra di carbonio ed alluminio, non lascia dubbi in termini di stabilità e qualità.

La concorrenza

Costoso, ma ne vale la pena: l'Apple MacBook Air ed il Samsung 900X3A attualmente rappresentano i top sellers in questa categoria, sebbene entrambi i produttori non parlino di Ultrabooks. L'Asus Zenbook UX31 si nasconde dietro questi dispositivi. Come alternative il Lenovo U300s, l'HP Folio 13 o il  Toshiba Satellite Z830 particolarmente leggero.

Punteggio

Dell XPS 13 - 03/10/2012 v2(old)
Till Schönborn

Chassis
97%
Tastiera
80%
Dispositivo di puntamento
90%
Connettività
60%
Peso
93%
Batteria
86%
Display
68%
Prestazioni di gioco
64%
Prestazioni Applicazioni
93%
Temperatura
75%
Rumorosità
83%
Punti aggiuntivi
88%
Media
81%
84%
Subnotebook - Media ponderata
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione Ultrabook Dell XPS 13
Till Schönborn (Update: 2014-09-19)