Notebookcheck

Recensione Completa del Portatile Alienware 18

Florian Glaser, 10/05/2013

Superlativo. Alienware non è scesa a compromessi per il suo ultimo mostro da 18 pollici. Non solo potete scegliere solo i migliori processori mobile quad-core nella configurazione ma anche le più recenti e veloci schede grafiche. Il produttore inoltre combina due di questi modelli per un sistema dual GPU per incrementare ulteriormente le prestazioni. Continuate a leggere per valutare se il prezzo elevato sia giustificato.

Branding Alienware

Per la recensione originale in tedesco, guardate qui.

Abbiamo già detto che i clienti possono customizzare l'Alienware 18. Potete scegliere tra diversi componenti in base alla configurazione selezionata. 

L'Alienware 18 più economico ha la configurazione standard e costa 2,200 Euro (~$2975) con 8 GB di RAM, un Core i7-4700MQ, un hard disk da 750 GB, un masterizzatore DVD e due GPUs GeForce GTX 765M. Abbiamo già recensito questa configurazione con lo Schenker XMG P723.

Più potente ma anche più costoso è il modello successivo che costa circa 2,500 Euro (~$3381). Mentre processore, memoria e drive ottico sono identici, potete avere in più un SSD mSATA da 64 GB (solo SSD cache). La grafica è gestita da due GeForce GTX 770M in modalità SLI che non possiamo ancora recensire. Se potete spendere ancora di più, potrete avere la configurazione da 3,000 Euro (~$4057) con un Core i7-4800MQ, 16 GB di RAM ed un drive Blu-ray. Gli altri componenti sono simili a quelli delle versioni più economiche. 

L'unità recensita si basa sulla configurazione top, che parte da 3,150 Euro (~$4260) al momento della recensione e ha subito un massiccio upgrade dal produttore. Invece di un Core i7-4900MQ, avrete la potentissima CPU Core i7-4930MX. Altre differenze sono la soluzione di archiviazione (SSD da 512 GB mSATA), il sistema operativo (Windows 7 Home Premium 64-bit) e la scheda grafica (GeForce GTX 780M SLI). Prezzo al dettaglio: 4,260 Euro (~$5761).

Dell (che fa parte del gruppo) modifica spesso le ozpioni hardware, quindi abbiamo citato configurazioni e prezzi che potrebbero essere già cambiati. Tutti i modelli hanno lo stesso display da 18.4-pollici Full HD con superficie lucida ed angoli di visuale estremamente ampi (Super PLS). Il produttore lascia spazio anche per l'ampia batteria ad 8-celle.

Case

Chassis altero
Chassis altero

L'Alienware 18 è un dispositivo piuttosto grande. Il case è ingombrante e pesante con dimensioni da 457 x 328 x 58 millimetri (~18 x 13 x 2.3 pollici) ed un peso di quasi 5.5 kg (~12.1 pounds).

Grazie al design scelto, ci sono molte similitudini con i fratelli minori. Proprio come è accaduto con l'Alienware 14 e l'Alienware 17, la versione 18 pollici ha una cover del display di qualità elevata, realizzata in alluminio anodizzato secondo quanto riportano le specifiche. Il produttore utilizza una superficie leggermente gommata per la base del display e l'area intorno alla tastiera. Dovreste vedere ditate solo se avete le dita molto sporche. Una evidente pecca dei colori scuri consiste nel fatto che si nota parecchio la presenza di polvere.  

Per il resto, il case ci dà impressione di qualità elevata. L'eccellente qualità di costruzione è tipica di Alienware ed è nettamente superiore a molti altri concorrenti. Solo l'Asus G750 arriva ad un simile livello di qualità.

Nonostante il design sia piuttosto futuristico, lo preferiamo rispetto a quello del predecessore. Rispetto all'M18x R2, la nuova versione è un po' più altera e meno spensierata. La stabilità tuttavia non è cambiata. Grazie alla struttura massiccia, non si riesce a flettere in nessuna parte. Solo la tastiera ed il touchpad sembrano cedere in maniera minima. 

Altre features caratteristiche sono la targhetta incisa al laser e l'illuminazione. Oltre al marchio di fabbrica ed alle due linee sulla cover del display, potete illuminare anche i dispositivi di input e tutta l'unità base. Il Command Center (guardate le immagini di seguito) consente le più svariate combinazioni di colore

Qualche parola sulle cerniere: Alienware integra un solido meccanismo di apertura conseguentemente occorre mantenere la base quando aprite la cover. Il notebook è concepito per l'utilizzo stazionario; non raccomandiamo di portarlo spesso in giro considerate le sue dimensioni. 


Illuminazione dell'Alienware 18
Illuminazione dell'Alienware 18
Illuminazione dell'Alienware 18
Illuminazione dell'Alienware 18

Connetività

Porte

Sebbene la connettività sia stata ridotta (mancano VGA, eSATA, S/PDIF & ExpressCard), gli utenti possono giovarsi di una vasta gamma di porte. A partire dal lato destro ci sono una porta RJ-45 Gigabit LAN in posizione arretrata e due porta USB 3.0. Più avanzati ci sono uno stiloso slot-in drive, ed un card reader 9 in 1. 

La maggioranza della porte si trova sul lato sinistro del case. Alienware non integra soltanto una mini DisplayPort e tre jacks stereo ma anche altre due porte USB 3.0. Il jack di alimentazione è contornato da un Kensington Lock e da una porta HDMI. Eccellente: la porta video digitale può essere usata anche come input e trasferisce l'audio 7.1. Ad eccezione dei jacks stereo, non ci sono critiche nei confronti della disposizione delle porte.

La maggioranza delle porte si trovano arretrate quindi non ci sono problemi quando collegate una periferica come un mouse. La connettività è completata da una webcam da 2 megapixel e due microfoni digitale (sopra il display)

Comunicazioni

Un dispositivo Broadcom gestisce tutte le comunicazioni wireless. Olter alla WLAN, il notebook supporta anche il Bluetooth 4.0. Il nostro test di campo non ha avuto risultati ottimi. Spesso abbiamo rilevato una sola tacca ad una distanza di 15 metri (~49 feet/e diverse mura); altri concorrenti hanno fatto di meglio in passato.

Le connessioni via cavo sono gestite da un controller Killer e2200. In base a quanto leggiamo sulla homepage, il prodotto è stato ottimizzato per il gaming online ed il media streaming. In particolare i gamers dovrebbero beneficiare della prioritizzazione delle applicazioni sensibili alle latenze.

Lato Frontale: griglia delle casse
Lato Frontale: griglia delle casse
Lato Posteriore: areazione ventola
Lato Posteriore: areazione ventola
Lato Sinistro: Kensington Lock, alimentazione, HDMI, mini DisplayPort, 2x USB 3.0, 3x sound
Lato Sinistro: Kensington Lock, alimentazione, HDMI, mini DisplayPort, 2x USB 3.0, 3x sound
Lato : Slot-in drive, card reader 9 in 1, 2x USB 3.0, RJ-45 Gigabit LAN
Lato : Slot-in drive, card reader 9 in 1, 2x USB 3.0, RJ-45 Gigabit LAN

Manutenzione

Difficilmente si trova un portatile facile da manutenere come l'Alienware 18. Dovete solo rimuovere tre viti e due covers vi consentono l'accesso ai componenti principali.

Mentre la batteria è fissata con due viti, il drive ottico e l'hard drive bay (2x 2.5-inch) ne portano quattro. Tra le tre ventole del case ci sono uno slot mSATA slot e due slots di memoria. Il modulo wireless e gli slots secondari di memoria (quattro slots di memoria fino a to 32 GB) dovrebbero trovarsi sotto la tastiera.

Software preinstallato
Software preinstallato

Software

Il produttore preinstalla molte applicazioni, drivers e tools ma senza esagerare. Oltre all'AlienAutopsy (informazioni di sistema) ed all'AlienRespawn (backup e recovery), ci sono il già citato Command Center. Ci sono anche molte applicazioni come l'illuminazione del case, le features di risparmio energetico e la regolazione del touchpad così come i le macro keys.

Ci sono anche flash player e PDF reader preinstallati. Grazie a Cyberlink PowerDVD 9.6 non dovrete acquistare un software speciale per la riproduzione di Blu-ray. 

AlienFX
AlienFX
AlienFusion
AlienFusion
AlienTouch
AlienTouch
AlienTactX
AlienTactX
AlienAdrenaline
AlienAdrenaline
AlienRespawn
AlienRespawn

Accessori

I tempi dell'abbondanza di accessori (cappellino, manuale in pelle e mouse pad) da parte di Alienware sono finiti per varie circostanze. Il contenuto della confezione tuttavia resta ampio rispetto a molti altri concorrenti. Lo scatolo comprende una guida rapida, un foglio sulla sicurezza, un DVD di applicazioni ed un resource DVD. 

Se ordinate il vostro dispositivo con Windows 7, avrete anche un recovery DVD aggiuntivo. Potete creare anche una vostra copia di backup se volete o utilizzare la partizione di recovery presente sull'hard drive. Il grande alimentatore da 330-Watt occupa molto spazio: 197 x 97 x 42 millimetri (~7.8 x 3.8 x 1.7 pollici) e 1,330 grammi (~2.9 pounds), supera nettamente gli alimentatori standard. 

Garanzia

La garanzia di 12 mesi può essere estesa fino a 24, 36 o 48 mesi (180-380 Euro, ~$243-514). Dell utilizza termini del tipo In-Home-ServiceNext Business Day Service e Premium Phone Support. Potete anche acquistare una protezione danni con un costo aggiuntivo (55-175 Euro, ~$74-237).

Principale
Avanzato
Opzioni Performance
Wireless
Sicurezza
Boot
Legacy Boot
UEFI Boot
Schermate BIOS dell'Alienware 18

Dispositivi di Input

Tastiera

Alienware non si adagia sugli allori nemmeno per quanto riguarda i dispositivi di input. Invece di usare tasti angolati e convessi, ora ci sono tasti più spigolosi e quadrati che richiamano il Clevo P170SM (One K73-3N) ed il P177SM (Schenker XMG P703). 

Un confronto diretto mostra che la tastiera Alienware è più soffice e leggermente spugnosa, ma questo non significa che il dispositivo di input pecchi di precisione. L'esperienza della digitazione è buona a nostro parere. Questa considerazione si basa non solo sulla buona dimensione dei tasti (~18 x 18 millimetri) e sulla rumorosità. 

Ci vuole tempo per abituarsi ai cinque tasti macro. Si trovano a sinistra e possono essere associati con tre comandi ciascuno. Potreste accidentalmente pigiare il tasto sbagliato inizialmente se avete lo shift bloccato. Per il resto il layout è attraente. 

Il quadrifid numeric keypad è un arricchimento, proprio come i tasti direzionali sollevati e le comode features. Potete usare i tasti F per controllare il display, il modulo wireless, le casse, il drive ottico, l'input HDMI e l'illuminazione. 

Per quanto concerne l'illuminazione: Alienware è uno dei pochi produttori che divide la tastiera in quattro zone separate che possono essere illuminate con colori diversi. Questa feature potrebbe essere perfetta se fosse possibile regolare anche l'intensità. 

Tastiera illuminata
Tastiera illuminata
Touchpad illuminato
Touchpad illuminato

Touchpad

Il touchpad ci ha lasciato un'ottima impressione. Grazie al leggero dislivello ed all'illuminazione completa (si disattiva automaticamente dopo un po') potete trovare il sostituto del mouse anche in una stanza completamente buia.

Un altro vantaggio è la superficie liscia con eccellenti proprietà di scorrevolezza. Le dimensioni di 100 x 56 millimetri (~3.9 x 2.2 pollici) sono rispettabili ma non abbiamo capito come mai il produttore non abbia integrato una unità ancora più grande considerando lo spazio a disposizione.

E' altrettanto strano che siano supportate di default solo alcune gestures multi-touch (ad esempio lo zooming). Se volete navigare comodamente tra i documenti, dovrete attivare le altre opzioni tramite il driver del touchpad. Oltre alla classica scroll bar nell'area periferica c'è anche una gesture a due dita. Il touchpad ha la consueta precisione; gli inputs sono generalmente eseguiti senza problemi o ritardi

Nessuna sorpresa per gli esperti di Alienware: i pulsanti del mouse hanno un punto di pressione molto morbido, e sono simili ai tasti della tastiera. 

Tastiera non illuminata
Tastiera non illuminata
Touchpad non illuminato
Touchpad non illuminato

Display

La qualità dell'immagine rispecchia le aspettative derivanti dal prezzo elevato. Diversamente dall'attuale trend antiriflesso, Alienware integra un pannello lucido con un formato 16:9 e risoluzione da 1920x1080 pixels. Il produttore parla di un pannello WLED che dovrebbe avere un modesto consumo energetico ed una elevata stabilità dei colori. 

306
cd/m²
305
cd/m²
308
cd/m²
322
cd/m²
342
cd/m²
335
cd/m²
302
cd/m²
297
cd/m²
317
cd/m²
Distribuzione della luminosità
Samsung XJY7J_184HL
X-Rite i1Pro 2
Massima: 342 cd/m² Media: 314.9 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 87 %
Al centro con la batteria: 342 cd/m²
Contrasto: 900:1 (Nero: 0.38 cd/m²)
ΔE Color 5.85 | 0.6-29.43 Ø6.1
ΔE Greyscale 5.6 | 0.64-98 Ø6.3
59% AdobeRGB 1998 (Argyll 3D)
Gamma: 2.04

In definitiva non ci sono critiche con le caratteristiche basilari. Una luminosità media di 315 cd/m² è molto buona, proprio come il valore del nero di 0.38 cd/m². Solo un passaggio molto scuro mostra una leggera tendenza al grigio. Un valore di contrasto da 900:1 conferma le caratteristiche premium del notebook.

I valori interessanti per gli utenti professionisti (gamma, saturazione, precisione del colore...) non reggono il confronto con l'Alienware 14, ma sono significativamente migliori rispetto a molti rivali. Basta confrontare i nostri screenshots CalMAN con il Toshiba Qosmio X70 (AUO209D) o l'MSI GS70 Stealth (Chi Mei N173HGE) per vedere le differenze. 

Alienware 18 vs. sRGB (griglia)
Alienware 18 vs. sRGB (griglia)
Alienware 18 vs. AdobeRGB (griglia)
Alienware 18 vs. AdobeRGB (griglia)
Alienware 18 vs. Alienware M18x R2 (griglia)
Alienware 18 vs. Alienware M18x R2 (griglia)
CalMAN: scala di grigi
CalMAN: scala di grigi
CalMAN: Saturazione
CalMAN: Saturazione
CalMAN: ColorChecker
CalMAN: ColorChecker

L'utilizzo in ambienti aperti non è l'ideale per l'Alienware 18. Dovete gestire molti riflessi fastidiosi generati dalla superficie lucida del display. Questo non è completamente compensato dall'elevata luminosità. In base alla luminosità esterna ed all'angolazione, potrebbero esserci riflessi anche in ambienti chiusi. Problemi ovviamente inesistenti di notte. 

Utilizzo all'aperto dell'Alienware 18
Utilizzo all'aperto dell'Alienware 18
Utilizzo all'aperto dell'Alienware 18

La stabilità degli angoli di visuale d'altro canto è eccellente. L'immagine di seguito mostra che ci sono solo deviazioni minime in senso orizzontale così come in verticale. Potreste pensare che Alienware integri un display IPS, ma non è questo il caso. 

Angoli di visuale Alienware 18
Angoli di visuale Alienware 18

Prestazioni

Haswell
Haswell

Processore

Il processore è un modello high-end basato sull'ultima architettura Haswell di Intel. Potete scegliere tra l'affidabile Core i7-4700MQ (2.4-3.4 GHz) fino al costoso Core i7-4930MX (3.0-3.9 GHz), che è presente anche nell'unità che abbiamo recensito. 

Intel specifica un TDP per questa CPU quad-core di 57 Watts necessario per i clocks elevati. Sono 10 Watts in più rispetto al modello più economico. Gli otto MB di L3 cache sono simili al Core i7-4900MQ (2.8-3.8 GHz) mentre il Core i7-4700MQ ed il Core i7-4800MQ (2.7-3.7 GHz) hanno solo 6 MB. Tutti i processori condividono lo stesso processo di produzione: come gli altri modelli Haswell, il Core i7-4930MX è realizzato in 22 nm

La tecnologia Hyperthreading Intel è supportata: il processore simula quattreo cores virtuali e riesce ad eseguire fino ad otto threads simultaneamente. La feature principale del Core i7-4930MX tuttavia è il moltiplicatore sbloccato, che facilita di molto l'overclocking. 

Informazioni di sistema CPUZ CPU
Informazioni di sistema CPUZ Cache
Informazioni di sistema CPUZ Scheda madre
Informazioni di sistema CPUZ Memoria
Informazioni di sistema CPUZ SPD
Informazioni di sistema GPUZ
Informazioni di sistema GPU driver
Informazioni di sistema HWiNFO
Informazioni di sistema CrystalDiskMark (SSD)
Informazioni di sistema CrystalDiskMark (HDD)
Informazioni di sistema HD Tune (HDD)
Informazioni di sistema DPC Latency
Informazioni di sistema Alienware 18

Turbo Boost

Sfortunatamente, l'unità recensita non è stata in grado di sfruttare in pieno il potenziale del suo Turbo Boost. Mentre la CPU ha lavorato tra 3.1-4.0 GHz nei benchmarks single-core, è rimasta ad appena 3.2 GHz nei benchmarks multi-core. Il risultato viene quindi ridimensionato e no si avvicina nemmeno al vero potenziale del Core i7-4930MX. Questo infatti potrebbe raggiungere in teoria i 3.7 GHz; 3.2 GHz sono paragonabili ad un Core i7-4700MQ.

Se si spendono tanti soldi per un processore, ci si aspettano prestazioni corrispondenti altrimenti l'upgrade della CPU non ha senso. Dovremo attendere per capire se Alienware risolverà questo problema; i risultati di qualche benchmark hanno un impatto negativo proprio per i limiti del Turbo Boost. 

Single-core rendering
Single-core rendering
Multi-core rendering
Multi-core rendering
CPU & GPU sotto carico
CPU & GPU sotto carico

Prestazioni CPU

Il Core i7-4930MX ottiene risultati buoni nel Single CPU Test di Cinebench R11.5. 1.85 punti per la versione top risultando circa il 9% più veloce rispetto al Core i7-4900MQ (1.70 punti @ Schenker XMG P703) e del 13% rispetto al Core i7-4800MQ (1.64 punti @ One K73-3N). Il Core entry-level i7-4700MQ resta dietro di circa il 20% (1.51 punti @ DevilTech Fragbook DTX).

La situazione cambia nel Multi CPU Test, che rappresenta una bella sfida per il portatile. A causa del clock core relativamente basso il Core i7-4930MX arriva ad appena 6.97 punti. Nonostante il suo clock nominale inferiore, il Core i7-4700MQ è attualmente allo stesso livello di prestazioni (6.91 punti @ Toshiba Qosmio X70). Dovremmo notare circa 7.5-8.0 punti di differenza con la CPU da 57-Watt in condizioni ideali. 

Vi consigliamo di prendere un Core i7-4800MQ almeno sino a quando i modelli più costosi non siano in grado di migliorare il rapporto prestazioni/prezzo.

Cinebench R10
Rendering Single CPUs 64Bit (ordina per valore)
Core i7-4930MX
Alienware 18
7854 Points ∼76%
Core i7-4900MQ
Schenker XMG P703
7395 Points ∼71% -6%
Core i7-4800MQ
Schenker XMG P723
7225 Points ∼70% -8%
Core i7-4700MQ
Toshiba Qosmio X70
6650 Points ∼64% -15%
Rendering Multiple CPUs 64Bit (ordina per valore)
Core i7-4930MX
Alienware 18
25287 Points ∼33%
Core i7-4900MQ
Schenker XMG P703
25752 Points ∼34% +2%
Core i7-4800MQ
Schenker XMG P723
26702 Points ∼35% +6%
Core i7-4700MQ
Toshiba Qosmio X70
24617 Points ∼32% -3%
Cinebench R10 Rendering Single CPUs 64Bit
7854 Points
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 64Bit
25287 Points
Cinebench R10 Shading 64Bit
6827 Points
Cinebench R11.5 CPU Single 64Bit
1.85 Points
Cinebench R11.5 CPU Multi 64Bit
6.97 Points
Cinebench R11.5 OpenGL 64Bit
82.03 fps
Aiuto

Grafica

SLI
SLI
GPU Boost
GPU Boost

Questo portatile da 18 pollici monta due schede grafiche Nvidia (architettura Kepler). Oltre ad una GeForce GTX 765M SLI, Alienware offre anche una versione molto più potente GTX 770M SLI ed una GTX 780M SLI. Quest'ultima è stata molto attesa dalla community. Non sorprende pertanto guardare le specifiche spettacolari di questo sistema high-end.

I 1,536 CUDA cores sono una quantità enorme proprio come i 3.54 miliardi di transistors ed i 4,096 MB di memoria video GDDR5 (interfaccia 256-bit). Sebbene il core clock 823 sia paragonabile alla GTX 765M (850 MHz) ed alla GTX 770M (811 MHz), la GTX 780M resta tranquillamente in testa. Supporta anche la tecnologia GPU Boost e riesce a portare il suo clock fino a 850 MHz sotto carico. 

Queste prestazioni sono ulteriormente incrementate da una seconda GPU da 28 nm; tuttavia, il cliente deve convivere con i punti deboli di un sistema dual GPU. L'elevata dipendenza dal driver, il consumo energetico elevato e la necessità di raffreddamento così come i micro stutters: l'Alienware 18 non è perfetto per tutti. 

Specialmente i giochi nuovi potrebbero non avere un profilo SLI associato nel driver. Il portatile potrebbe addirittura risultare più lento rispetto ad un sistema single GPU nel peggiore dei casi. Tuttavia, solo quattro dei 32 giochi testati hanno avuto problemi (Rome IICompany of Heroes 2Dirt: Showdown & F1 2012), che rappresentano il 12.5%. Questo risultato positivo non può essere raggiunto dal principale rivale AMD. 

Per quanto riguarda il driver: l'unità recensita ha preinstallato ForceWare 326.45. Si tratta di un driver recente e dovrebbe collocarsi tra il ForceWare 320.49 ufficiale ed il driver 326.80 beta per quanto riguarda lo sviluppo. Durante questa recensione, Nvidia ha rilasciato la versione 327.23.

7.6
Windows 7 Experience Index
Processore
Calcoli per secondo
7.6
Memoria (RAM)
Operazioni memoria per secondo
7.8
Grafica
Prestazioni desktop con Windows Aero
7.9
Grafica Gaming
Grafica 3D business e gaming
7.9
Hard disk Principale
Valore trasferimento dati disco
7.9

Prestazioni GPU

Il sistema SLI ha un netto vantaggio rispetto alle GPUs singole nei synthetic benchmarks. Un chiaro esempio è rappresentato da Unigine Heaven 3.0 con 1920x1080 pixels, dettagli elevati e tessellation normale. 133 fps per l'Alienware 18 non sono solo un risultato eccellente ma lo portano del 70% avanti ad una singola GTX 780M (76.8 fps @ One K73-3N). Due schede GeForce GTX 765 sono più lente (66.7 fps @ Schenker XMG P723). Solo un sistema dual GPU con due GPU Radeon HD 8970M riesce a reggere il confronto con il sistema SLI; l'AMD duo resta dietro di appena l'8% (One K73-3S). 

Come ci aspettavamo, le prestazioni nell'ultimo3DMark Fire Strike non sono altrettanto buone. La Radeon HD 8970M CrossFire è leggermente in testa nella competizione Nvidia con il driver beta 13.8 (punteggio GPU: 10,354 vs. 10,091 punti). Due GTX 765M sono distanti con 5,351 punti quanto una single GTX 780M (5,744 punti).

3DMark 11 - 1280x720 Performance GPU (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
14005 Points ∼27%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
7900 Points ∼15% -44%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
7897 Points ∼15% -44%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
12361 Points ∼24% -12%
3DMark Vantage - 1280x1024 P GPU no PhysX (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
43566 Points ∼56%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
27823 Points ∼36% -36%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
25748 Points ∼33% -41%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
38373 Points ∼49% -12%
3DMark 06 Standard
27957 punti
3DMark Vantage P Result
36004 punti
3DMark 11 Performance
11960 punti
3DMark Ice Storm Standard Score
140412 punti
3DMark Cloud Gate Standard Score
22190 punti
3DMark Fire Strike Score
8009 punti
Aiuto

Soluzione per l'archiviazione

AS SSD Benchmark
AS SSD Benchmark

Alienware ha montato sul dispositivo due hard drives, da 750 GB HDD ed un SSD da 512 GB. Il Samsung SSD SM841 è un drive mSATA molto compatto che compete con le 840- ed 840 Pro-series (da 2.5-pollici).

Stando all'AS SSD Benchmark, questo piccolo mSATA non ha da temere rispetto ai fratelli maggiori - anzi. E' persino più veloce nello standard SSD 840 (514 & 331 MB/s @ One K56-3N2) con 515 MB/s (lettura sequenziale) e 425 MB/s (scrittura sequenziale). Le prestazioni sono molto buone anche con piccoli blocchi di dati. 

L'Alienware 18 non delude per i tempi di accesso: 0.07 e 0.05 ms (lettura/scrittura), rispettivamente, sono eccellenti. Il LiteOn LMT-256M6M dell'Alienware 14 non regge il confronto in molte discipline ed ottiene un punteggio di "appena" 901 invece di 1,055 punti. In breve, il Samsung SSD SM841 è una buona scelta

Tutte le configurazioni di questo portatile high-end hanno un Western Digital WD7500BPKT-75PK4T0 da 7,200-rpm. Nonostante la vecchia tecnologia magnetica, l'hard drive da 750 GB offre prestazioni sorprendentemente elevate. Un trasferimento massimo (lettura e scrittura) fino a 130MB/s (CrystalDiskMark) è un risultato notevole per un HDD convenzionale. La combinazione di un SSD mSATA ed un classico HDD non solo consente prestazioni di sistema eccellenti per l'Alienware ma c'è anche tutto lo spazio necessario per l'archiviazione. 

Samsung SSD SM841 512GB
Sequential Read: 526.1 MB/s
Sequential Write: 435 MB/s
512K Read: 471.7 MB/s
512K Write: 441.1 MB/s
4K Read: 33.78 MB/s
4K Write: 84.14 MB/s
4K QD32 Read: 386 MB/s
4K QD32 Write: 276.9 MB/s

Prestazioni di sistema

Possiamo notare che l'Alienware 18 è uno dei portatili più potenti sul mercato guardando ai benchmarks di sistema. Specialmente l'SSD migliora i risultati. 21,000 punti nel PC Mark Vantage e 5,740 punti nel PCMark 7 sono risultati paragonabili a desktop replacements come l'Asus G750JH, il Bullman C-Class 5, il Deviltech Fragbook DTX o l'MSI GT70H.

PCMark Vantage Result
21900 punti
PCMark 7 Score
5740 punti
Aiuto

Prestazioni Gaming

Quasi tutti i giochi con dettagli massimi
Quasi tutti i giochi con dettagli massimi

Ce lo aspettavamo: questo portatile da 18-pollici merita la corona delle prestazioni in quasi tutti i giochi. Anche i titoli complessi girano in modo fluido con dettagli massimi ed anti-aliasing attivato, almeno se è disponibile il profilo SLI. Prestazioni sotto i 40 fps sono un'eccezione rispetto alla regola. 

Anche i giochi molto pesanti come Metro: Last LightCrysis 3Hitman: Absolution o Far Cry 3 non hanno problemi con questo notebook. I micro stutters sono rari, ed in genere c'è fluidità ed i giochi datati o meno pesanti girano oltre i 100 fps (Borderlands 2Counter Strike: Global OffensiveFIFA 13DishonoredCall of Duty: Black Ops 2Dead Space 3 e tanti altri).

Se combinate tutti i gaming benchmarks, potete come il sistema SLI migliora le prestazioni di circa il 40%. Niente male ma nemmeno un risultato eccezionale. Volendo fare un confronto, la Radeon HD 8970M CF molto più economica (è in media più lenta di appena il 9%) mostrando un incremento di prestazioni del 33%. Tuttavia, Nvidia offre anche un miglior supporto driver. Diversamente dallo One K73-3S, non ci sono problemi con l'Alienware 18 (crashes, problemi grafici, cali di prestazioni...).

Un'altra ragione che spiega il vantaggio della GeForce GTX 780M SLI sul concorrente AMD potrebbe essere il limite della CPU in qualche titolo. Entrambi i sistemi dual GPU hanno talmente tanta potenza che i processori diventano un fattore limitante. La differenza si fa notare con la GeForce GTX 765M SLI, che offre solo la metà delle prestazioni. 

Potete vedere tutti i risultati nella tabella che segue il giudizio complessivo. 

GPU Prestazioni complessive
GeForce GTX 780M SLI Basis (media di ~30 giochi)
Radeon HD 8970M CrossFire -9%
GeForce GTX 780M -29%
GeForce GTX 765M SLI -38%
basso medio alto ultra
Battlefield 3 (2011) 130.9124.283.6fps
The Elder Scrolls V: Skyrim (2011) 101.887.3fps
Anno 2070 (2011) 240.5174.4107fps
Alan Wake (2012) 122.786.6fps
Risen 2: Dark Waters (2012) 112.18882.1fps
Dirt Showdown (2012) 78.673.855.4fps
Max Payne 3 (2012) 88.486.482.1fps
Sleeping Dogs (2012) 139109.472.2fps
Counter-Strike: GO (2012) 263.4261.9257.3fps
Guild Wars 2 (2012) 57.654.3fps
F1 2012 (2012) 128118100fps
Borderlands 2 (2012) 142.8134.6126.4fps
Fifa 13 (2012) 400.3420.8390.3fps
Dishonored (2012) 130130130fps
Need for Speed: Most Wanted (2012) 606060fps
Call of Duty: Black Ops 2 (2012) 256.4199.4148.6fps
Hitman: Absolution (2012) 64.957.956.2fps
Assassin´s Creed III (2012) 82.381.853.7fps
Far Cry 3 (2012) 120.886.255.6fps
Dead Space 3 (2013) 410.4384.1254.2fps
Crysis 3 (2013) 96.37847.2fps
Tomb Raider (2013) 365273.1130.1fps
SimCity (2013) 145.9108.357.1fps
BioShock Infinite (2013) 233.5208.594.5fps
Metro: Last Light (2013) 104.479.353.7fps
GRID 2 (2013) 143.9134.993.2fps
Company of Heroes 2 (2013) 53.743.620.7fps
Dota 2 (2013) 100.496.3fps
Splinter Cell: Blacklist (2013) 117.698.670fps
Saints Row IV (2013) 78.968.868.2fps
The Bureau: XCOM Declassified (2013) 121.4105.364.7fps
Total War: Rome II (2013) 170.7131.431.6fps

Emissioni

Rumorosità di sistema

Sebbene i case siano diversi, la rumorosità ci ricorda quella dell'M18x R2. In base al profilo energetico ed al carico di lavoro, la rumorosità varia tra 30 dB(A) e 34 dB(A) in modalità idle. 36 dB(A) durante la proiezione di un DVD sono un risultato ragionevole.

Questo 18-pollici si fa sentire sotto carico (applicazioni 3D). 40 dB(A), misurati con la prima scena di 3DMark 06, potrebbero essere fastidiosi per gli utenti sensibili, specialmente in quanto le tre ventole girano costantemente (Alienware 17).

Altri portatili gaming come lo One K73-3N (47 dB(A)) o lo Schenker XMG P703 (46 dB(A)) sono molto più rumorosi in questo scenario. La rumorosità di sistema è paragonabile all'MSI GT70H (41 dB(A)) ed al Toshiba Qosmio X70 (42 dB(A)).

In base alla nostra esperienza, l'Alienware 18 non è né molto silenzioso né molto rumoroso. Non possiamo criticare l'Alienware 18 se consideriamo le prestazioni dei componenti. I 53 dB(A) sono solo il risultato dello stress test. Se volete un portatile gaming silenzioso potete dare uno sguardo all'Asus G750JH.

Rumorosità

Idle
29.6 / 31.3 / 34.2 dB(A)
DVD
36.1 / dB(A)
Sotto carico
39.6 / 53.2 dB(A)
  red to green bar
 
 
30 dB
silenzioso
40 dB(A)
udibile
50 dB(A)
rumoroso
 
min: dark, med: mid, max: light   Voltcraft sl-320 (15 cm di distanza)

Temperature

Stress test (Furmark & Prime)
Stress test

Le temperature sono tra medie e buone. Iniziamo con quelle di superficie. Abbiamo rilevato 32-33 °C (89.6-91.4 °F) in idle; lo One K73-3S (HD 8970M CF) era di circa 4 °C meno caldo (~83 °F) nella nostra recensione nonostante la sua compattezza.

In situazioni simili sotto carico. Mentre il Clevo barebones si scalda fino a 31-32 °C (87.8-89.6 °F) in media dopo un'ora di carico massimo con i tools FurMark e Prime95, abbiamo misurato 35 °C (95 °F, lato superiore) e 34 °C (93.2 °F, lato inferiore) con l'Alienware 18; il valore massimo è stato di 41 °C (105.8 °F). Tuttavia, nel complesso le temperature sono molto modeste ed anche le sessioni di gaming prolungate non dovrebbero essere un problema.

I componenti ci lasciano una impressione mista. Da un lato, molto positivo che né GPU né CPU superano i 90 °C (194 °F) anche in presenza di carico massimo e si fermano ad 80 °C (176 °F). Tuttavia, questo è possibile grazie al throttling automatico dei componenti. Mentre il processor scende a 2.7 GHz (- 300 MHz rispetto al clock nominale), il core clock della GeForce GTX 780M SLI scende a 614-666 MHz. Un rispettivo calo di 25 e 19%. 

Come accade con molti altri produttori, Alienware presta troppa attenzione alle temperature indipendentemente dalle conseguenze. Almeno i riultati dei benchmark non suggeriscono un throttling continuo. Il nostro stress test simula uno scenario irreale, ma il throttling infastidisce in quanto non sempre risulta necessario. 

Carico massimo
 40.9 °C39.6 °C39.4 °C 
 37.1 °C37.4 °C36.3 °C 
 30.3 °C27.8 °C27.9 °C 
Massima: 40.9 °C
Media: 35.2 °C
38.7 °C39.4 °C39.7 °C
30.6 °C35.2 °C34 °C
26.1 °C27.7 °C30.1 °C
Massima: 39.7 °C
Media: 33.5 °C
Alimentazione (max)  48.7 °C | Temperatura della stanza 22 °C | Voltcraft IR-550
(±) La temperatura media del lato superiore sotto carico massimo e' di 35.2 °C / 95 F, rispetto alla media di 33.1 °C / 92 F per i dispositivi di questa classe Gaming.
(±) La temperatura massima sul lato superiore è di 40.9 °C / 106 F, rispetto alla media di 39.5 °C / 103 F, che varia da 21.6 a 68.8 °C per questa classe Gaming.
(+) Il lato inferiore si riscalda fino ad un massimo di 39.7 °C / 103 F, rispetto alla media di 42.1 °C / 108 F
(+) In idle, la temperatura media del lato superiore è di 31.5 °C / 89 F, rispetto alla media deld ispositivo di 33.1 °C / 92 F.
(+) The palmrests and touchpad are cooler than skin temperature with a maximum of 30.4 °C / 86.7 F and are therefore cool to the touch.
(±) The average temperature of the palmrest area of similar devices was 28.8 °C / 83.8 F (-1.6 °C / -2.9 F).

Casse

Dolby Home Theater v4
Dolby Home Theater v4

Alienware utilizza un sistema 2.1, progettato in collaborazione con Klipsch. Consiste in due casse (lato frontale del case) ed un subwoofer (lato inferiore). L'esperienza del suono di questo portatile high-end si avvicina a quella dell'Asus G750JH, ma non regge il confronto con la qualità dell'MSI GT70H

Oltre al volume massimo eccellente (sufficiente anche nelle stanze ampie), dobbiamo citare il supporto Dolby Home Theater v4; il software ha profili individuali ed un equalizzatore. Dovrete sempre attivare questa tecnologia in quanto migliora la qualità del suono. 

Gestione energetica

Consumo energetico

Enorme è un buon aggettivo per descrivere il consumo energetico. Mentre un classico portatile con GPU singola come tecnologia Nvidia Optimus richiede tra 10-30 Watts in idle, abbiamo rilevato tra 29 e 49 Watts con questo mostro da 18-pollici. Un sistema Radeon HD 8970M CF come il Clevo P370SM è a livelli simli con 35-46 Watts. 

Entrambi i rivali sono molto vicini nel 3DMark 06 con 155 vs. 159 Watts. Solo il carico di lavoro massimo mostra l'impatto della soluzione grafica più veloce e del processore più potente: 322 Watts sono un risultato molto più elevato rispetto allo One K73-3S. 

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0.1 / 0.6 Watt
Idledarkmidlight 28.8 / 39 / 48.8 Watt
Sotto carico midlight 155.5 / 321.6 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Voltcraft VC 940

Autonomia della batteria

Autonomia massima (Reader's Test)
Autonomia massima (Reader's Test)
Autonomia minima (Classic Test)
Classic Test

Abbiamo rilevato l'autonomia della batteria con SLI attivo ed illuminazione attiva. Nonostante l'elevata capacità della batteria da 86 Wh, l'Alienware 18 non è adatto a lunghi viaggi

Anche se lo usate in condizioni perfette con luminosità del display al minimo e profilo di risparmio energetico attivo, difficilmente riuscite a superare le 3.5 ore. Due ore di riproduzione DVD e 2.5 ore di navigazione web sono un risultato mediocre nel migliore dei casi (profilo di risparmio energetico medio). 

Le sessioni di gioco con questo 18-pollici durano per un'ora. Tuttavia, la mobilità non è in definitiva un fattore decisivo per i potenziali acquirenti in quanto l'Alienware 18 è stato progettato come desktop replacement.

Nota: potete usare anche la scheda grafica integrata (maggiore autonomia) se riavviate il portatile con Fn + F5. 

Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
3ore 23minuti
Navigazione WiFi
2ore 26minuti
DVD
1ore 54minuti
Sotto carico (max luminosità)
1ore 04minuti

Verdict

Alienware ancora una volta conferma la sua reputazione di produttore di portatili high-end. Il successore dell'M18x R2, semplicemente chiamato 18, non solo impressiona con il suo design altero ma anche con le prestazioni eccellenti. Nulla si avvicina alle prestazioni di un sistema SLI con due GPUs GeForce GTX 780M al momento. Unitamente ad un processore quad-core e ad un Solid State Drive il notebook gestisce facilmente anche le applicazioni più impegnative. Il prezzo al dettaglio di conseguenza è molto elevato. 

Il pannello Super-PLS integrato è abbastanza insolito: Saturazione, angoli di visuale e valore di contrasto sono anche superiori ai concorrenti IPS. Altre highlights sono l'illuminazione regolabile, i punti di appoggio dei polsi molto ampi e l'eccellente qualità di costruzione. Tutto questo è combinato con una buona possibilità di upgrade e manutenzione e con una ampia varietà di porte. 

Tuttavia, non abbiamo apprezzato molto le prestazioni WLAN, le dimensioni dell'alimentatore ed il fatto che la batteria si fissata con delle viti. La mobilità limitata è un problema generale dei desktop replacement, ma questo notebook è davvero grande e pesante pur essendo un 18 pollici. Le limitazioni del Turbo Boost durante le applicazioni multi-core ed il throttling sotto carico massimo potrebbero spaventare qualche potenziale acquirente. 

L'Alienware 18 avrebbe avuto un punteggio molto buono se avesse avuto un display matto. Manca di poco l'88% con questa configurazione. 

Appendice

Total War: Rome II - 1920x1080 Extreme Preset (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
31.6 fps ∼30%
GeForce GTX 780M (326.80)
Schenker W503
33.9 fps ∼32% +7%
The Bureau: XCOM Declassified - 1920x1080 DX11, High (PhysX Off) AF:16x (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
64.7 fps ∼100%
GeForce GTX 780M (326.80)
Schenker W503
35.2 fps ∼54% -46%
Saints Row IV - 1920x1080 Ultra Preset AA:8x MS AF:16x (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
68.2 fps ∼73%
GeForce GTX 780M (326.80)
Schenker W503
51.9 fps ∼55% -24%
Splinter Cell: Blacklist - 1920x1080 DX11, Ultra / On, Field AO & HBAO AA:4x MS AF:8x (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
70 fps ∼100%
GeForce GTX 780M (326.80)
Schenker W503
41 fps ∼59% -41%
Dota 2 - 1920x1080 High / On, Render Quality: 100 % (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
96.3 fps ∼80%
GeForce GTX 780M (326.80)
Schenker W503
75.7 fps ∼63% -21%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
97.8 fps ∼82% +2%
Company of Heroes 2 - 1920x1080 Maximum / Higher / High AA:High (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
20.7 fps ∼31%
GeForce GTX 780M (320.49)
One K73-3N
23.3 fps ∼35% +13%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
12.3 fps ∼18% -41%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
23.2 fps ∼35% +12%
GRID 2 - 1920x1080 Ultra Preset AA:4xMS (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
93.2 fps ∼72%
GeForce GTX 780M (320.49)
One K73-3N
71 fps ∼55% -24%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
56.6 fps ∼44% -39%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
110.3 fps ∼85% +18%
Metro: Last Light - 1920x1080 Very High (DX11) AF:16x (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
53.7 fps ∼31%
GeForce GTX 780M (320.49)
One K73-3N
41 fps ∼24% -24%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
34.4 fps ∼20% -36%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
53 fps ∼31% -1%
BioShock Infinite - 1920x1080 Ultra Preset, DX11 (DDOF) (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
94.5 fps ∼36%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
46.8 fps ∼18% -50%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
49.8 fps ∼19% -47%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
86.1 fps ∼32% -9%
SimCity - 1920x1080 Ultra / High AA:on (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
57.1 fps ∼80%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
40 fps ∼56% -30%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
30.3 fps ∼42% -47%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
47.8 fps ∼67% -16%
Tomb Raider - 1920x1080 Ultra Preset AA:FX AF:16x (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
130.1 fps ∼47%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
65.5 fps ∼24% -50%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
65.1 fps ∼24% -50%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
126 fps ∼46% -3%
Crysis 3 - 1920x1080 Very High Preset AA:2xSM AF:16x (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
47.2 fps ∼39%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
29.2 fps ∼24% -38%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
23.4 fps ∼19% -50%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
37.8 fps ∼31% -20%
Dead Space 3 - 1920x1080 Very High Preset (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
254.2 fps ∼100%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
143.6 fps ∼56% -44%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
100.8 fps ∼40% -60%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
166.7 fps ∼66% -34%
Far Cry 3 - 1920x1080 DX11 Ultra Preset (HDAO, Enhanced Alpha To Coverage) AA:4x MS (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
55.6 fps ∼75%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
30.4 fps ∼41% -45%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
30.6 fps ∼41% -45%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
51 fps ∼68% -8%
Assassin´s Creed III - 1920x1080 Very High (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
53.7 fps ∼100%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
42.9 fps ∼80% -20%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
37.3 fps ∼69% -31%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
32.5 fps ∼61% -39%
Hitman: Absolution - 1920x1080 Ultra Preset AA:4xMS AF:16x (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
56.2 fps ∼58%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
33.8 fps ∼35% -40%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
29.3 fps ∼30% -48%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
65.4 fps ∼67% +16%
Call of Duty: Black Ops 2 - 1920x1080 (Extra) High / On, FXAA AA:4xMS (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
148.6 fps ∼94%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
95 fps ∼60% -36%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
94.9 fps ∼60% -36%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
158.2 fps ∼100% +6%
Fifa 13 - 1920x1080 High AA:4xMS (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
390.3 fps ∼98%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
319.2 fps ∼80% -18%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
305.4 fps ∼76% -22%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
213 fps ∼53% -45%
Borderlands 2 - 1920x1080 (Ultra) High / On (PhysX low) AA:FX AF:8x (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
126.4 fps ∼100%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
86.6 fps ∼69% -31%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
90.4 fps ∼72% -28%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
119 fps ∼94% -6%
F1 2012 - 1920x1080 Ultra Preset AA:4xMS (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
100 fps ∼87%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
104 fps ∼90% +4%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
99 fps ∼86% -1%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
69 fps ∼60% -31%
Guild Wars 2 - 1920x1080 All Maximum / On AA:FX (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
54.3 fps ∼59%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
41 fps ∼45% -24%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
42.3 fps ∼46% -22%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
36.6 fps ∼40% -33%
Counter-Strike: GO - 1920x1080 (Very) High, FXAA AA:4x MS AF:8x (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
257.3 fps ∼90%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
187.4 fps ∼66% -27%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
196.5 fps ∼69% -24%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
127.8 fps ∼45% -50%
Sleeping Dogs - 1920x1080 Extreme Preset AA:Extreme (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
72.2 fps ∼49%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
30.9 fps ∼21% -57%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
33.8 fps ∼23% -53%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
62.5 fps ∼42% -13%
Max Payne 3 - 1920x1080 Very High, DX11 AA:Very High FX AF:8x (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
82.1 fps ∼97%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
54 fps ∼64% -34%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
55.3 fps ∼65% -33%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
77.3 fps ∼91% -6%
Dirt Showdown - 1920x1080 Ultra Preset AA:4xMS (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
55.4 fps ∼64%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
66 fps ∼76% +19%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
34.1 fps ∼39% -38%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
87 fps ∼100% +57%
Risen 2: Dark Waters - 1920x1080 Ultra / on AA:on AF:8x (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
82.1 fps ∼100%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
53.7 fps ∼65% -35%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
46.4 fps ∼57% -43%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
71.8 fps ∼87% -13%
Alan Wake - 1920x1080 High Preset AA:4x AF:8x (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
86.6 fps ∼100%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
52.4 fps ∼61% -39%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
44.3 fps ∼51% -49%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
84.1 fps ∼97% -3%
Anno 2070 - 1920x1080 Very High Preset AA:on AF:4x (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
107 fps ∼67%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
72.8 fps ∼45% -32%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
64.3 fps ∼40% -40%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
104.1 fps ∼65% -3%
The Elder Scrolls V: Skyrim - 1920x1080 Ultra Preset AA:8x AF:16x (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
87.3 fps ∼100%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
68.7 fps ∼79% -21%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
64.7 fps ∼74% -26%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
71.6 fps ∼82% -18%
Battlefield 3 - 1920x1080 ultra AA:4x MS AF:16x (ordina per valore)
GeForce GTX 780M SLI (326.45)
Alienware 18
83.6 fps ∼82%
GeForce GTX 780M (311.27)
Schenker XMG P703
49.2 fps ∼48% -41%
GeForce GTX 765M SLI (320.49)
Schenker XMG P723
43 fps ∼42% -49%
Radeon HD 8970M CF (13.8)
One K73-3S
86.2 fps ∼84% +3%
Recensione: Alienware 18. Grazie a: Dell Germany.
Recensione: Alienware 18. Grazie a: Dell Germany.

Specifiche tecniche

Alienware 18
Scheda grafica
NVIDIA GeForce GTX 780M SLI - 4096 MB, Core: 823 MHz, Memoria: 1250 MHz, GDDR5, ForceWare 326.45
Memoria
16384 MB 
, 4x 4096 MB SO-DIMM DDR3-RAM PC3-12800 (1600 MHz), 4 slots, fino a 32 GB
Schermo
18.4 pollici 16:9, 1920 x 1080 pixel, Samsung XJY7J_184HL, Super PLS, WLED, FHD, lucido: si
Scheda madre
Intel HM87 (Lynx Point)
Harddisk
Samsung SSD SM841 512GB, 512 GB 
, mSATA + Western Digital WDC WD7500BPKT-75PK4T0, 750 GB, 7200 rpm
Scheda audio
Realtek ALC668 @ Intel Lynx Point PCH - High Definition Audio Controller
Porte di connessione
4 USB 3.0 / 3.1, 1 HDMI, 1 DisplayPort, 1 Kensington Lock, Connessioni Audio: 1x out, 1x in, 1x headset, Lettore schede: 9 in 1
Rete
Qualcomm Killer e2200 PCI-E Gigabit Ethernet Controller (10/100/1000/2500/5000MBit/s), Broadcom 802.11ac (a/b/g/n = Wi-Fi 4/ac = Wi-Fi 5), Bluetooth 4.0
Drive ottico
HL-DT-ST DVDRWBD CA40N
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 58 x 457 x 328
Batteria
86 Wh ioni di litio, 8-celle, 14.8V
Sistema Operativo
Microsoft Windows 7 Home Premium 64 Bit
Camera
Webcam: 2 MP (Full-HD) mit zwei digitalen Mikrofonen
Altre caratteristiche
Casse: 2.1 (Klipsch, Dolby Home Theater v4), Illuminazione Tastiera: si, PSU: 330 Watts, DVD Applicazioni, Resource DVD, Recovery DVD, Guida rapida, Informazioni di sicurezza, CyberLink Power DVD 9.6, Command Center, 12-48 Mesi Garanzia
Peso
5.5 kg, Alimentazione: 1.33 kg
Prezzo
4260 Euro

 

Il design è simile a quello dei fratelli minori.
Il design è simile a quello dei fratelli minori.
Il produttore combina superfici grigio scuro ed argento.
Il produttore combina superfici grigio scuro ed argento.
Potete facilmente rimuovere le cover di manutenzione.
Potete facilmente rimuovere le cover di manutenzione.
Questo dispositivo da 18 pollici è tra i portatili più pesanti arrivando a circa 5.5 kg.
Questo dispositivo da 18 pollici è tra i portatili più pesanti arrivando a circa 5.5 kg.
L'angolo di apertura massimo del display è nella media.
L'angolo di apertura massimo del display è nella media.
Mentre le superfici esterne sono in alluminio anodizzato...
Mentre le superfici esterne sono in alluminio anodizzato...
... l'interno è gommato.
... l'interno è gommato.
Potete accedere ai componenti principali.
Potete accedere ai componenti principali.
Il dispositivo si distingue dalla massa anche senza illuminazione.
Il dispositivo si distingue dalla massa anche senza illuminazione.
La maggioranze della porte sono sulla sinistra.
La maggioranze della porte sono sulla sinistra.
Il drive Blu-ray occupa molto spazio sulla destra.
Il drive Blu-ray occupa molto spazio sulla destra.
La stabilità del case è molto buona.
La stabilità del case è molto buona.
Molti componenti possono essere rimossi o sostituiti.
Molti componenti possono essere rimossi o sostituiti.
Un hard drive convenzionale per un'ampia raccolta di dati.
Un hard drive convenzionale per un'ampia raccolta di dati.
Windows è preinstallato su un veloce SSD mSATA.
Windows è preinstallato su un veloce SSD mSATA.
L'hard drive integrato da 7,200 rpm non si deve nascondere dalla concorrenza.
L'hard drive integrato da 7,200 rpm non si deve nascondere dalla concorrenza.
E' possibile montare nello slot da 2.5 pollici due hard drives.
E' possibile montare nello slot da 2.5 pollici due hard drives.
E' molto facile rimuovere il drive slot-in.
E' molto facile rimuovere il drive slot-in.
Alienware integra  un drive della Hitachi LG.
Alienware integra un drive della Hitachi LG.
La batteria è fissata con due viti...
La batteria è fissata con due viti...
...e collegata al notebook con un cavo.
...e collegata al notebook con un cavo.
86 Wh sono abbastanza.
86 Wh sono abbastanza.
Quattro slots di RAM per arrivare fino a 32 GB.
Quattro slots di RAM per arrivare fino a 32 GB.
Non molti produttori usano un sistema dual GPU.
Non molti produttori usano un sistema dual GPU.
Un totale di tre ventole si occupano del raffreddamento.
Un totale di tre ventole si occupano del raffreddamento.
Un subwoofer migliora l'esperienza audio.
Un subwoofer migliora l'esperienza audio.
Tutti commettono un errore: le specifiche hardware della nostra unità non erano corrette.
Tutti commettono un errore: le specifiche hardware della nostra unità non erano corrette.
Potete trovare ancora il distintivo brand Alien.
Potete trovare ancora il distintivo brand Alien.
Una webcam Full HD con due microfoni.
Una webcam Full HD con due microfoni.
La cornice del display poteva essere più sottile.
La cornice del display poteva essere più sottile.
E' difficile criticare il design.
E' difficile criticare il design.
La rifinitura morbida è una questione di gusti.
La rifinitura morbida è una questione di gusti.
Mai visti punti di appoggio dei polsi così grandi?
Mai visti punti di appoggio dei polsi così grandi?
I tasti macro sono una interessante feature ma bisogna farci l'abitudine.
I tasti macro sono una interessante feature ma bisogna farci l'abitudine.
I tasti direzionali sono leggermente spostati.
I tasti direzionali sono leggermente spostati.
Il touchpad poteva essere più grande.
Il touchpad poteva essere più grande.
Potete usare anche la porta HDMI come input.
Potete usare anche la porta HDMI come input.
Il jack stereo a destra è una porta combinata microfono cuffie.
Il jack stereo a destra è una porta combinata microfono cuffie.
Il card reader si trova sopra il drive ottico.
Il card reader si trova sopra il drive ottico.
Ci sono due porte USB 3.0 su ogni lato.
Ci sono due porte USB 3.0 su ogni lato.
Potete sentire chiaramente le ventole durante le applicazioni complesse.
Potete sentire chiaramente le ventole durante le applicazioni complesse.
L'alimentatore è molto ingombrante.
L'alimentatore è molto ingombrante.
Avete un DVD recovery se scegliete Windows 7.
Avete un DVD recovery se scegliete Windows 7.

Dispositivi Simili

Portatili con uguale dimensione dello Schermo e/o peso

Recensione del Computer Portatile Alienware Area-51m (i9-9900K, RTX 2080)
GeForce RTX 2080 (Laptop), Core i9 (Desktop) 9900K, 17.3", 3.87 kg
Recensione del Portatile Alienware m15 (i7-8750H, GTX 1070 Max-Q)
GeForce GTX 1070 Max-Q, Core i7 8750H, 15.6", 2.16 kg
Recensione del Portatile Alienware 17 R5 (i7-8750H, GTX 1070, QHD)
GeForce GTX 1070 (Laptop), Core i7 8750H, 17.3", 4.416 kg
Recensione del Portatile Alienware 15 R4 (i9-8950HK, GTX 1070, FHD)
GeForce GTX 1070 (Laptop), Core i9 8950HK, 15.6", 3.517 kg
Recensione breve del Portatile Alienware 13 R3 (FHD, i5, GTX 1050 Ti)
GeForce GTX 1050 Ti (Laptop), Core i5 7300HQ, 13.3", 2.45 kg

Links

Confronto Prezzi

Pro

+Facili upgrade e manutenzione
+Display luminoso con angoli di visuale buoni
+Layout delle porte sofisticato
+Eccellente qualità di costruzione
+Configurazione individuale
+Ampi punti di appoggio dei polsi
+Prestazioni eccellenti
+Materiali di prima qualità
+Buoni i dispositivi di input
+Qualità del suono decente
 

Contro

-Case ingombrante ed estremamente pesante
-Throttling di CPU & GPU sotto carico massimo
-Il potenziale Turbo Boost non può essere sfruttato
-Prestazioni WLAN mediocri
-Consumo energetico elevato
-Alimentatore ingombrante
-Batteria fissa
-Display lucido
-Mobilità limitata

Sintesi

Cosa abbiamo apprezzato

Alienware punta su elementi high-end nella maggioranza dei casi.

Cosa ci è mancato

Un modulo WLAN migliore, un display matto e l'assenza di throttling in condizioni estreme

Cosa ci ha sorpreso

La Radeon HD 8970M CF non è in eccessivo vantaggio

La concorrenza

I portatili con dual GPU come One K73-3S o Schenker XMG P723. Portatili single GPU come Alienware 17, Asus G750JH, MSI GT70, One K73-3N, Schenker XMG P703 o Toshiba Qosmio X70.

Punteggio

Alienware 18 - 03/17/2014 v4(old)
Florian Glaser

Chassis
88 / 98 → 90%
Tastiera
88%
Dispositivo di puntamento
89%
Connettività
82 / 81 → 100%
Peso
31 / 10-66 → 38%
Batteria
68%
Display
80%
Prestazioni di gioco
99%
Prestazioni Applicazioni
91%
Temperatura
82 / 95 → 86%
Rumorosità
72 / 90 → 80%
Audio
80%
Media
79%
86%
Gaming - Media ponderata
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione Completa del Portatile Alienware 18
Florian Glaser (Update: 2018-05-15)