Notebookcheck

Le operazioni di speculazione sulla serie Nvidia GeForce RTX 30 generano oltre 22 milioni di dollari di vendite su eBay, ma anche le GPU Big Navi di AMD e le CPU Zen 3 di AMD sono vittime di operazioni simili

La Nvidia GeForce RTX 3080 è stata uno dei bersagli preferiti degli speculatori. (Fonte immagine: Nvidia)
La Nvidia GeForce RTX 3080 è stata uno dei bersagli preferiti degli speculatori. (Fonte immagine: Nvidia)
La serie Nvidia GeForce RTX 30, la serie AMD Radeon RX 6800 e la gamma AMD Ryzen 5000 sono tutte vittime delle attività di speculazione, con un rapporto di analisi che descrive in dettaglio quanto guadagnano gli speculatori da queste nuove GPU e CPU. Le vendite delle sole GeForce RTX 3080 e RTX 3090 hanno generato un profitto di oltre 8 milioni di dollari per i venditori ed eBay.
Daniel R Deakin (traduzione a cura di G. De Luca), 🇺🇸 🇵🇹 ...

Non sono solo le console a soffrire di carenze che costringono i consumatori impazienti a cercare altri mezzi per assicurarsi un acquisto. L'ingegnere dei dati Michael Driscoll ha dato una bella occhiata a come gli speculatori hanno approfittato della richiesta delle nuove schede Big Navi di AMD, la Radeon RX 6800 e la Radeon RX 6800 XT, e dei vantati processori desktop Zen 3 della stessa azienda: Ryzen 5 5600X, Ryzen 7 5800X, Ryzen 9 5900X e Ryzen 9 5950X. Driscoll ha anche verificato l'analisi della serie Nvidia GeForce RTX 30 Series per quanto riguarda le vendite degli speculatori su eBay.

Passando ad AMD, sebbene i prezzi dei chip Zen 3 Ryzen 5000 siano ancora gonfiati, sono scesi drasticamente dall'inizio di novembre, quando per il Ryzen 9 5950X sono stati registrati prezzi che si avvicinano al 240% rispetto al prezzo di vendita normale (799 dollari). Anche con il prezzo degli speculatori su eBay attualmente in calo, il costo medio è ancora di 1.395 dollari. Driscoll stima che gli speculatori (e eBay) hanno realizzato un profitto di oltre 574.000 dollari USA grazie ai 2.216 chip Zen 3 che sono stati venduti a prezzi elevati.

Anche le schede Big Navi sono state prese di mira dai bagarini, con 454 unità che hanno portato a 477.930 dollari di vendite, portando apparentemente a un profitto di 201.694 dollari. Ma il grosso del denaro per quanto riguarda le GPU e le CPU è stato legato alla serie GeForce RTX 30 di Nvidia. Sembra che gli speculatori abbiano ottenuto 15.224 unità in totale, di cui quasi la metà è costituita dalla versione GeForce RTX 3080. Sfortunatamente per i giocatori, le prestazioni e la popolarità della RTX 3080 hanno fatto sì che il prezzo di vendita della RTX 3080 sia stato generalmente raddoppiato (699 dollari).

L'analisi dell'ingegnere dei dati per i prodotti basati su Ampere porta ad una stima di oltre 22 milioni di dollari di vendite, esclusivamente via eBay da metà settembre, il che indica un profitto potenziale per gli speculatori e la piattaforma di oltre 9,5 milioni di dollari. Fortunatamente, guardando i grafici prodotti da Driscoll, si nota che gli alti prezzi degli speculatori sono in calo per la maggior parte di questi prodotti, dato che o Nvidia e AMD rendono disponibili più scorte o, più probabilmente, i gamers e gli appassionati di PC decidono di aspettare un po' più a lungo che l'aggiornamento dei componenti Zen 3/Big Navi/Ampere sia disponibile a un prezzo ragionevole.

Acquista la EVGA GeForce RTX 3080 FTW3 Ultra Gaming su Amazon

Zen 3. (Fonte Immagine: Michael Driscoll)
Zen 3. (Fonte Immagine: Michael Driscoll)
Big Navi. (Fonte Immagine: Michael Driscoll)
Big Navi. (Fonte Immagine: Michael Driscoll)
RTX 30. (Fonte Immagine: Michael Driscoll)
RTX 30. (Fonte Immagine: Michael Driscoll)
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 12 > Le operazioni di speculazione sulla serie Nvidia GeForce RTX 30 generano oltre 22 milioni di dollari di vendite su eBay, ma anche le GPU Big Navi di AMD e le CPU Zen 3 di AMD sono vittime di operazioni simili
Daniel R Deakin, 2020-12-16 (Update: 2020-12-16)
Daniel R Deakin
Editor of the original article: Daniel R Deakin - Managing Editor News