Notebookcheck

Risparmio energetico - Incremento dell'autonomia della batteria

Ecco qualche facile consiglio per risparmiare energia, ottenendo così una maggiore autonomia della batteria.

 

Come evitare un carico inutile del processore e della scheda grafica

Disattivate tutti i programmi non necessari, che girano in  background. Anche le piccole applicazioni nella task bar spesso richiedono incidono per una percentuale sulle prestazioni.

Ridurre la luminosità del display

Riducete la luminosità dello schermo fino a che il livello vi consenta di lavorare in modo piacevole. I monitor moderni di qualità hanno una luminosità superiore a 150cd/m². Se non si utilizza il portatile all'aria aperta o sotto la luce del sole, la luminosità può essere ridotta a 100cd/m². In questo modo si potranno risparmiare alcuni watts. Con gli ultimi portatili provati abbiamo potuto rilevare una differenza di 10 watts tra la luminosità minima e massima!

Attivare le funzioni di risparmio energetico

Le schede grafiche moderne hanno implementato speciali funzioni di risparmio energetico. In tal modo si possono ridurre le prestazioni, ma anche i consumi di energia. Le schede grafiche potenti come la Nvidia go 7800gtx o la ATI Radeon Mobiliy X800 richiedono molta energia.

ATI ha chiamato le proprie funzioni di risparmio energetico "Powerplay" ed incrementano la durata della batteria con il settaggio "optimal battery life" (circa 4 watts recuperate con la ATI X700). Con le schede grafiche NVidia le stesse funzioni sono chiamate "Powermizer".

Disattivare la WLAN ed il Bluetooth

Se non avete bisogno di funzionalità integrate come la Wireless LAN, il Bluetooth o gli infrarossi, disabilitatele (la migliore soluzione è utilizzando gli switches hardware se ci sono) in tal modo ridurrete i consumi.

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove de portatili e telefoni cellulari > Info Techniche / Tips > Risparmare energia - Incrementare l'autonomia della batteria
Notebookcheck, 2009-09-24 (Update: 2014-09-19)