Notebookcheck

Recensione del Tablet Apple iPad terza Gen. 2012 4G

J. Simon Leitner / Klaus Hinum, Allen Ngo, 03/27/2012

Migliorato? Il lancio del nuovo iPad 3 è probabilmente una delle notizie del 2012 - almeno per quanto riguarda l'interesse generale dimostrato dai media. Ci sono stati innumerevoli voci riguardo i miglioramenti che ci sarebbero dovuti essere prima del lancio del dispositivo, ma ora il momento della verità è finalmente arrivato - i cambiamenti apportati barrano la pena per gli utenti di iPad 2?

Apple: iPad 3 nero e bianco
Apple: iPad 3 nero e bianco

Aggiornamento del 03/17 11:00: Aggiunto il consumo di corrente; 19:30: dati delle velocità 3G; prestazioni dello schermo

Fino al rilascio dell'iPad di Apple di terza generazione, c'è stato molto che ci ha ricordato il lancio dell'iPad 2: Innumerevoli voci hanno elettrificato anche gli utenti casuali nelle settimane precedenti il lancio ufficiale dell'iPad 2 così come del suo successore in San Francisco. Nel mentre, è stato onorato Steve Jobs che ha presentato al mondo il primo successore dell'iPad nonostante la sua malattia. Comunque, alcune "voci" sull'iPad 2 si sono dimostrate non vere - il tablet ha una CPU dual core e una fotocamera come preannunciato da diversi media. Altre voci, come uno schermo con risoluzione potenzialmente maggiore, sono scivolate nell'oscurità.

Ora, circa un anno dopo, il nuovo iPad è finalmente arrivato ancora nella stessa forma famigliare. Annunciato semplicemente come "Il nuovo iPad", il dispositivo è, a prima vista, essenzialmente identico al predecessore. Un cuore dual-core batte all'interno e il tablet è operato esclusivamente attraverso il bel touchscreen. La maggior differenza, comunque, è l'inclusione del decantato schermo Retina. Non ci sono dubbi a riguardo -- Apple ha ancora una volta - surclassato la concorrenza e probabilmente determinato come verranno sviluppati i prossimi tablet di tutti i produttori. Ma, basta il semplice cambio dello schermo a giustificare tutta l'attenzione intorno al dispositivo? Le malelingue chiamano il nuovo iPad un "iPad 2S" viste le poche modifiche rispetto al primo successore dell'iPad originale.

Noi ci siamo uniti senza sforzo alla massa di fanatici Apple in prima fila per avere questo acclamato pezzo di tecnologia. Due iPad 16GB 4G sono stati acquistati da Gravis (un rivenditore Apple Tedesco) e utilizzati per i test. La recensione che segue rappresenta la nostra analisi del dispositivo e le nostre impressioni finali del nuovo tablet.

Case

E' vero che lo chassis del nuovo iPad è cambiato rispetto a quello dell'iPad 2. Ma, come per gli oggetti nascosti nei giochi, bisogna indagare ogni dettaglio prima di trovare ciò che si sta cercando. 

Nel dettaglio, abbiamo un raggio leggermente inferiore nei bordi arrotondati, una rientranza leggermente maggiore per la fotocamera posteriore e un case più spesso con un'altezza totale di 9.4 millimetri. La costruzione più spesso si nota comunque solo in un confronto fianco a fianco con l'iPad 2. La differenza è un aumento di altezza di 0.6 millimetri dall'iPad di seconda generazione. Questa dimostra che il nuovo non è necessariamente più sottile.

Il case in alluminio unibody è stato probabilmente una delle modifiche più importanti nel passaggio dall'iPad 1 all'iPad 2. Questo ha permesso al secondo modello di essere significativamente più sottile e leggero, avendo probabilmente un grande effetto sull'ergonomia del dispositivo più che il cambio della CPU da core singolo a dual-core.

"Mai cambiare un sistema che funziona". In questo caso, dobbiamo sostenere Apple e accettare di buon grado il nuovo schermo, la batteria più grande e la CPU più potente resi possibili da un aumento di spessore di solo 0.6mm.

L'aumento di peso, tuttavia, è più apparente. Nel case del nostro modello 4G, c'è una differenza totale di 60 grammi rispetto all'iPad 2, che rende il nuovo iPad pesante come l'originale. 60 grammi possono non sembrare molti per un notebook, ma la differenza si può sentire molto se il tablet viene tenuto in mano a lungo. L'aumento di peso può essere considerato un significativo passo indietro pensando al fatto che la diminuzione della massa è stato uno degli argomenti principali durante il lancio di iPad 2.

Alcuni tablet Android dimostrano che un peso inferiore è possibile. L'Asus Transformer Prime TF201 e il Toshiba AT200, ad esempio, pesano circa 589 e 535 grammi, rispettivamente. Comunque, dobbiamo dire che nessuno dei dispositivi ha funzionalità UMTS integrate. Comunque sia, i dispositivi menzionati non sarebbero alternative per gli acquirenti Apple. Piuttosto, è una questione di cosa fare - acquistare un iPad 2 a prezzo ridotto o l'iPad 3 e eventualmente rivendere l'iPad 2?

Connettività

USB, HDMI e slot per schede SD su un iPad? Impensabile, almeno per le menti brillanti a Cupertino. Dopo tutto, l'obbiettivo è quello di vendere molti accessori e di rendere iTunes una fonte di guadagno interna con molti utenti iscritti. Il prezzo elevato della versione 64 GB può essere vista sotto questo punto di vista. Alla fine, l'utente non vuole ritrovarsi alle prese con i problemi dati da un SSD troppo pieno. Le voci che avrebbero voluto che Apple smettesse di produrre questa versione da 64 GB si sono dimostrate false come ci si aspettava.

Seriamente Apple?
Seriamente Apple?

Rimane un connettore audio da 3.5 millimetri per gli auricolari sul bordo superiore del dispositivo e il noto connettore dock a 30-pin proprietario sul lato opposto. Il corrispondente cavo USB inoltre si aggancia in maniera non salda a causa dei bordi estremamente arrotondati che rende la connessione quantomeno insoddisfacente. 

L'iPad 3 può essere connesso a monitor esterni tramite la costosa tastiera dock di Apple (EUR 69 o $69 USD) o adattatore corrispondente, ad esempio l'adattatore digitale AV-a-HDMI per EUR 39 o $39 USD. Se Apple avesse l'ultima parola per quanto riguarda la connettività, allora i cavi non sarebbero usati del tutto e gli utenti trasmetterebbero immagini e video tramite AirPlay (fino a 1080p nella terza generazione) alla sua infrastruttura Apple TV.

In aggiunta, un segnale Dolby Digital 5.1 surround viene trasmesso tramite l'adattatore digitale AV e può essere trasmesso nel corrispondente sistema home cinema tramite HDMI. La lista dei formati audio e video supportati è sorprendentemente lunga e chi fosse interessato farebbe meglio a studiarla direttamente sulla Home page di Apple. Diversamente, molti utenti ignoreranno probabilmente questa possibilità.

Comunicazioni

Siamo arrivati al punto che rappresenta la più importante innovazione dell'iPad 3 oltre allo schermo. LTE (Long Term Evolution), il presunto successore dell'UMTS, è supportato dall'iPad 3 per la prima volta in assoluto. Teoricamente, è possibile una trasmissione fino a 300 megabit al secondo, ma bisogna enfatizzare il "teoricamente". Primo, la ricezione deve essere quantomeno adeguata, quindi sono preferibili le zone urbane. Secondo, il servizio è disponibile solo negli USA (al momento in cui viene scritta la recensione) e bisogna avere un contratto adatto con AT&T o Verizon.

Uno sguardo veloce alle specifiche di iPad 3mostra che è compatibile con le frequenze di 700 e 2100 MHz. Il problema: le trasmissioni vengono fatte solo a 800, 200 e 2600 MHz in Germania e solo a 2600 MHz in Austria. I clienti tedeschi possono rinunciare a questa caratteristica e pagare il prezzo pieno comunque o semplicemente aspettare un potenziale nuovo iPad 3 con supporto alla rete LTE tedesca.

Questo significa che non c'è supporto per Internet mobile su iPad 3? Fortunatamente no, dato che il modulo broadband integrato supporta l'ormai testato UMTS, che funziona perfettamente in certi stati Europei. In aggiunta, il tablet supporta lo standard UMTS più veloce HSPA+ e il DC-HSDPA. Nonostante questo, il supporto per LTE sarebbe stato un eccellente argomento a favore per i clienti tedeschi.

Le potenzialità di LTE sono impressionanti: download fino a 40 Mbps e upload fino a 20 Mbps sono stati registrati dagli utenti U.S. . Nel 2012, solo le reti internet cablate di fascia alta possono gestire questo tipo di velocità in alcuni centri urbani di Germania e Austria.

Nonostante il mancato supporto alle nostre frequenze LTE, la velocità dei dati in 3G è molto superiore rispetto a iPad 2
Nonostante il mancato supporto alle nostre frequenze LTE, la velocità dei dati in 3G è molto superiore rispetto a iPad 2
Ricezione della WLAN

Parlando di connettività, non possiamo dimenticarci di menzionare la WLAN 802.11 a/b/g/n e il Bluetooth 4.0 integrati. In questo caso abbiamo dato un'occhiata più accurata alla portata potenziale del Wi-Fi. Confrontata con un Macbook Pro 13 del 2010 e uno smartphone Google Nexus S, il nuovo iPad si posiziona poco sotto il notebook in termini di portata con un router NetGear G come Access Point. Si perde la connessione a una distanza di circa 15 metri dal router dato che deve attraversare alcuni piccoli muri di vetro e pannelli di cartongesso nel test. Aggiorneremo i test con i risultati con un router standard n nel prossimo futuro.

Confronto: fotocamera da 0.7 megapixel di iPad 2 vs. camera da 5 megapixel dell'iPad di terza gen. (diversi momenti della giornata).
Confronto: fotocamera da 0.7 megapixel di iPad 2 vs. camera da 5 megapixel dell'iPad di terza gen. (diversi momenti della giornata).

Camera

L'inclusione delle fotocamere frontale e sul retro nell'iPad 2 è stata particolarmente lodata da Apple, anche se le prestazioni sono al massimo nella media. La camera frontale è sufficiente solo per le videoconferenze in bassa risoluzione mentre la camera sul retro da 0.7 megapixel (960 x 720) si è dimostrata niente più che un giocattolo con una qualità dell'immagine che non può essere presa seriamente. Guarda il nostro completo test di confronto tra la camera dell'iPad 2 e dei vari tablet Android.

Quindi, le fotocamera presentano una gran opportunità di miglioramento per Apple su iPad 3. Per iniziare la società ha rimpiazzato la debole fotocamera sul retro con un più possente modulo da 5 megapixel, permettendo di conseguenza la registrazione di video Full HD e un "filtro ibrido infrarosso" per una manipolazione migliorata. Funzionalità quali tap-to-focus e software per il riconoscimento facciale sono integrati e funzionano a dovere.

Fotocamera da 5 MP del nuovo iPad
(clicca per vedere le immagini alla massima risoluzione)
Confronto: fotocamera del iPad
Ingrandimento 1:1 zoom di una sezione d'immagine di un video clip a 1080p - all'aperto
Ingrandimento 1:1 zoom di una sezione d'immagine di un video clip a 1080p - all'aperto
e all'interno con la fotocamera iSight dell'iPad
e all'interno con la fotocamera iSight dell'iPad
La camera frontale per le video conferenze è sui livelli dell'iPad 2
La camera frontale per le video conferenze è sui livelli dell'iPad 2

Funzionalità Video

Abbiamo provato le nuove fotocamere con uno scatto all'interno e una breve cli all'aperto alla luce diretta del sole per avere le migliori condizioni di luce e ambientali.

La clip all'aperto mostra alcuni piccoli scatti durante i movimenti veloci della camera. In aggiunta, si può vedere del rumore, anche se i colori registrati sono, a nostro parere, accettabili.

Nella nostra clip all'interno, possiamo vedere molto più rumore dell'immagine. questo è evidente in particolare ai bordi dell'immagine o del soggetto in questione.

La camera frontale non rende allo stesso modo in termini di qualità dell'immagine, ma essendo pensata principalmente per le video conferenze, la qualità dovrebbe essere soddisfacente per le applicazioni di video chat.

Il nostro giudizio sul nuovo modulo fotocamera è comunque positivo. Infatti, il nuovo iPad è più che adatto per i filmati all'aperto delle vacanze. I video clip Full HD (1080p) mostrano colori reali molti dettagli. Comunque, siate coscienti che registrare con movimenti a velocità media o alta può risultare in video non soddisfacenti. 

La qualità all'interno è ragionevole, anche se qualche significante debolezza è più visibile. Ad esempio, lo zoom di default della camera, piuttosto elevato, necessita un minimo perché ci si abitui. Mettere a fuoco un particolare oggetto a distanza con un tocco di un dito ha funzionato bene nei nostri test, ma a volte tutta l'immagine può risultare fuori fuoco a causa di problemi nella messa a fuoco.

Apple: la Smartcover, è disponibile in 10 differenti colori, in poliuretano o in pelle
Apple: la Smartcover, è disponibile in 10 differenti colori, in poliuretano o in pelle

Apple: Contenuto della confezione / Smartcover

Prima di tutto una buona notizia per tutti i prodi possessori di Smartcover per iPad 2: le vostre cover colorate, in stile origami sono utilizzabili anche con il nuovo iPad 3. Le cover costano, in base al materiale, EUR 39 ($39 USD) per il poliuretano o EUR 69 ($69 USD) per la pelle. Comunque, la Smartcover protegge solo lo schermo. Questo significa che il corpo in alluminio (soprattutto il retro) è comunque esposto al crudele ambiente che lo circonda. Invece, la cover di base permette di posizionare l'iPad a due diversi angoli, che possono essere utili per scrivere o guardare un video. Inoltre, la cover è tenuta in posizione da magneti, il che permette di rimuovere la cover in maniera semplice e veloce.

Manutenzione

Il case completamente sigillato non lascia possibilità agli utenti di eseguire modifiche hardware. Inserire e rimuovere la scheda SIM (ancora una volta una micro SIM) è il massimo che Apple permette - o si fida di permettere - all'utente di fare per conto suo.

Garanzia

La garanzia del novo iPad3 è di solo un anno di assistenza base. Questo significa che il dispositivo deve essere spedito a Apple o portato da un rivenditore autorizzato in caso di problemi. Oltre a questo, Apple offre la "AppleCare Protection Plan" per iPad, che estende la garanzia e il supporto telefonico a due anni l'uno al costo di 79 Euro (99 dollari statunitensi).

Schermo

Ultra nitido
Ultra nitido
Immagini e testi sullo schermo Retina
Immagini e testi sullo schermo Retina

Arriviamo ora alla principale innovazione dell'iPad di terza generazione - lo schermo retina. Nessun produttore ha ancora distribuito un prodotto con uno schermo simile, quindi Apple ha il vantaggio di uno schermo retro illuminato a LED da 9.7 pollici ad alta risoluzione di 2048 x 1536 pixel. A confronto con l'iPad 2, equivale a quadruplicare i pixel visualizzati (3.1 milioni di pixel contro 0.8 milioni nell'iPad 2). Il beneficio dell'alta risoluzione è nella nitidezza nella riproduzione di testi e immagini durante la navigazione o durante il gioco. I testi sono perfettamente leggibili a pieno schermo, anche se il singolo font ha una dimensione di 1 millimetro per un millimetro. Un altro vantaggio della quadrupla risoluzione è l'alta qualità dell'aggiornamento delle vecchie applicazioni. Abbiamo confrontato i colori su iPad 3 3 iPad 2, solo per scoprire che si vedono esattamente come siamo abituati a vederli su iPad 2.

Abbiamo misurato una luminosità massima di "solo" 321 cd/m2 con una luminosità media di 303.7 cd/m2 nel test della luminosità. Questa è una diminuzione di circa 70 cd/m2 rispetto al suo predecessore, che abbiamo recensito qui.I membri della divisione Android, come l'Asus Prime TF201 con 484 cd/m2 o anche il Blackberry Playbook di RIM con 491 cd/m2, hanno livelli di luminosità molto più alti.

311
cd/m²
289
cd/m²
284
cd/m²
301
cd/m²
319
cd/m²
286
cd/m²
321
cd/m²
312
cd/m²
310
cd/m²
Distribuzione della luminosità
Gossen Mavo-Monitor
Massima: 321 cd/m² Media: 303.7 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 88 %
Al centro con la batteria: 319 cd/m²
Contrasto: 839:1 (Nero: 0.38 cd/m²)
Lo schermo risulta meno luminoso nel bordo inferiore nel nostro modello di test nero
Lo schermo risulta meno luminoso nel bordo inferiore nel nostro modello di test nero

E' interessante notare come il nostro secondo modello di test (stessa configurazione, ma in nero) ottenga costantemente risultati più alti nella valutazione della luminosità. I valori registrati sono in media maggiori di 25 cd/m2 rispetto alla nostra versione bianca. Non sappiamo se si tratti di una fluttuazione legata alla produzione o se i due modelli recensiti montino schermi diversi.

La riduzione di luminosità del nuovo retina display è pareggiata in termini di contrasto dell'immagine. Con un valore del nero basso di 0.38 cd/m², il tablet raggiunge un contrasto massimo di 839:1. Il nostro secondo dispositivo di test è praticamente a pari con 826:1 in questo caso.

Il nuovo iPad all'aperto sotto la luce diretta del sole
Il nuovo iPad all'aperto sotto la luce diretta del sole
Nessun problema con angoli di visione estremi
Nessun problema con angoli di visione estremi

Un'alta luminosità è molto importante in particolare quando si usa il tablet all'aperto. Possiamo dire che sotto questo punto di vista sia tutto perfetto. Il maggior ostacolo rimane lo schermo riflettente che può essere usato come specchietto per il trucco con angoli sfavorevoli del sole, come succede con la maggior parte dei rivali del mondo Android. La luminosità potenziale è alla base potente a sufficienza per utilizzare il dispositivo all'aperto, ma le aree in ombra rimangono la scelta migliore. Ma quando sotto il sole, 100 -200 candele in più non avrebbero fatto male, anche se avrebbero aumentato il già alto consumo dello schermo retina.

Per quanto riguarda gli angoli di visione, lo schermo Retina è virtualmente perfetto grazie all'implementazione della tecnologia IPS. Non importa come abbiamo retto il tablet o quanto lo abbiamo girato, i contenuti sono rimasti sempre ben leggibili e reali. Piuttosto gli utenti si devono preoccupare dei potenziali fastidiosi riflessi.

Prestazioni

Screenshot di Real Racing 2 HD Retina 800x600
Screenshot di Real Racing 2 HD Retina 800x600

Le specifiche hardware del nuovo Apple A5X SoC (system-on-a-chip) sono un po' deludenti dopo tutte le voci. Un processore ARM dual-core A9 con frequenza di clock di 1 GHz (stando agli strumenti per il benchmark) è ancora utilizzato e quindi, le prestazioni del processore non cambiamo rispetto a quelle dell'iPad 2. Il punteggio in Geekbench delle unità di calcolo corrispondono a quelle dell'iPad 2. Con quattro core Cortex A9 nei Tegra 3 e frequenze di lavoro superiori, Nvidia offre teoricamente molta più potenza di CPU. Anche il nuovo Krait di Qualcomm dovrebbe essere più veloce grazie ai miglioramenti nella sua architettura.

Per quanto riguarda la scheda grafica, Apple ha dovuto apportare miglioramenti estremi dato che lo schermo ad alta risoluzione richiede molta più potenza, specialmente per i giochi. Apple ha incorporato due core grafici aggiuntivi PowerVR SGX543MP, e quindi dobbiamo aspettare ancora con pazienza per la nuova serie SGX600. Le prestazioni teoriche della scheda grafica sono raddoppiate grazie a core aggiuntivi - ma con un conteggio quadruplicato di pixel sullo schermo. Di conseguenza, giochi in 3D devono omettere qualche dettaglio a risoluzione nativa, o ridurre il frame rate. Questo viene mostrato nei test con Real Racing 2 HD (versione adattata per schermi Retina). Anche se la risoluzione del gioco di corse è certamente terrificante, le macchine non si muovono più sul tracciato in maniera fluida come prima. Se gli sviluppatori 3D rimangono sulla (più che sufficiente) risoluzione XGA, effetti grafici aggiuntivi possono beneficiarne considerevolmente.

Un miglioramento apprezzabile del A5X è la memoria principale raddoppiata a un gigabyte. In questo caso, possibilmente per via del nuovo schermo, la capacità della memoria torna comoda anche per la navigazione internet con più tab aperti.

Nella nostra prima esperienza di test, l'A5X fa' un buon lavoro per navigazione e videogiochi. Ogni tanto, abbiamo notato lievi rallentamenti e intoppi in iOS. Questo è strano per il sistema operativo mobile di Apple. Altre esperienze e benchmark arriveranno nei prossimi giorni.

Browsermark 1.0 - --- (ordina per valore)
Apple iPad 3. Gen 2012-03
SGX543MP4, A5x, 64 GB SSD
126324 points ∼23%
Asus Eee Pad Transformer TF101
GeForce ULP (Tegra 2), 2 (250), 16 GB SSD
76540 points ∼14% -39%
Asus Eee Pad Transformer Prime TF201
GeForce ULP (Tegra 3), 3, 16 GB SSD
119777 points ∼22% -5%

Emissioni

Rumore del sistema

Ci sono buone notizie anche riguardo il rumore del sistema - non ce ne sono. L'iPad di terza generazione è assolutamente silenzioso come il suo predecessore e la maggior parte dei tablet Android. Nessuno dei nostri dispositivi di test è riuscito a rilevare alcun rumore.

Temperatura

La temperatura della superficie sembra essere una delle grandi limitazioni dell'iPad di terza generazione. Durante il test di carica della batteria, il tablet era semplicemente appoggiato sul tavolo e già si è scaldato fino a 34 - 40°C. Possiamo immaginarci la temperatura che potrebbe raggiungere all'aperto durante l'estate.

Abbiamo misurato temperature della superficie fino ai 38°C senza carico con il tablet appoggiato al tavolo. Comunque, la temperatura scende a 34°C quando il tablet è tenuto in mano (senza essere sotto carico). Ad ogni modo, all'utente può piacere o meno avere riscaldate le mani durante le sessioni intensive di gioco.

Carico massimo
 33.9 °C35 °C35.1 °C 
 33.9 °C34.1 °C34.3 °C 
 38.4 °C40.7 °C39.4 °C 
Massima: 40.7 °C
Media: 36.1 °C
36.7 °C36.6 °C36.4 °C
38.7 °C39.5 °C38.2 °C
39.9 °C38.6 °C38.9 °C
Massima: 39.9 °C
Media: 38.2 °C
Temperatura della stanza 24 °C | Raytek Raynger ST
(±) La temperatura media del lato superiore sotto carico massimo e' di 36.1 °C / 97 F, rispetto alla media di 30.7 °C / 87 F per i dispositivi di questa classe Tablet.
(±) La temperatura massima sul lato superiore è di 40.7 °C / 105 F, rispetto alla media di 34.8 °C / 95 F, che varia da 22.2 a 51.8 °C per questa classe Tablet.
(+) Il lato inferiore si riscalda fino ad un massimo di 39.9 °C / 104 F, rispetto alla media di 34.3 °C / 94 F
(±) In idle, la temperatura media del lato superiore è di 33.7 °C / 93 F, rispetto alla media deld ispositivo di 30.7 °C / 87 F.

Durata della batteria

Consumo di potenza

Il consumo di potenza (misurato al connettore di alimentazione con batteria completamente carica) è aprossimativamente allo stesso livello del Transformer Prime. L'iPad consuma solo 1.1 watt nella schermata principale con luminosità minima. Comunque, si può difficilmente vedere qualcosa visto che la retro illuminazione è praticamente spenta. Il massimo valore misurato di 11.1 watt sotto carico è leggermente superiore di quello del TF201.

Il nostro misuratore ha registrato 0 watt in standby. Anche se, il reale consumo è probabilmente al di sotto dell'accuratezza della misurazione.

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0 / 0 Watt
Idledarkmidlight 1.1 / 4.6 / 8.4 Watt
Sotto carico midlight 10.7 / 11.1 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Voltcraft VC 940

Durata della batteria 

Apple promette un'autonomia di 10 ore per il nuovo iPad e i nostri primi risultati stimati nel test di navigazione Wi-Fi possono confermarla. Con 9.5 ore, la grande batteria (42.5 Wh) raggiunge i valori della generazione precedente e garantisce un'eccellente mobilità. 

Abbiamo simulato un alto carico con la vecchia demo di Epic Citadel. Il nostro secondo dispositivo di test è durato circa cinque ore e permette quindi di giocare in mobilità per lunghi periodi.

Aggiungeremo altri dati sulla batteria  nel corso dei prossimi giorni. Comunque, basandoci sui risultati di altri colleghi, sembra che Apple abbia mantenuto le promesse riguardo la durata della batteria (i.e., 9 ore con 3G/LTE attivo).

Tuttavia, i lunghi tempi necessari per la ricarica della batteria sono impressionanti. Ad esempio,quando l'iPad è in uso, si ricarica di solo il 7% in 1 ora e 15 minuti. Quindi, è meglio programmare la ricarica durante la notte, se si vuole avere l'iPad con la batteria al massimo il giorno dopo.

Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
20ore 26minuti
Navigazione WiFi
9ore 30minuti
Sotto carico (max luminosità)
5ore 00minuti

Giudizio complessivo

Una dura e particolarmente lunga giornata giunge al termine. E' il momento di stilare una conclusione preliminare. Cosa è rimasto dell'euforia iniziale dopo i primi test?

Sopra a tutto, l'eccellente schermo retina deve essere menzionato. E' la motivazione per cui l'iPad 3 può produrre immagini così nitide. Comunque, la luminosità leggermente inferiore, che non può contrapporsi altrettanto bene ai riflessi, lascia un retrogusto amaro rispetto al suo predecessore. Il Transformer Prime chiaramente vince il round riguardo luminosità e contrasto dello schermo. Tuttavia, non regge il confronto con il nuovo iPad in termini di risoluzione e qualità complessiva dell'immagine.

Il case appare famigliare sia in termini di qualità che di texture, anche se il peso leggermente superiore (+60 g) è l'altro lato della medaglia in un design altrimenti eccellente e tradizionale.

Gli utenti tedeschi e austriaci possono essere dissuasi dall'incompatibilità degli standard delle frequenze mobili LTE. Così, il £g sostituisce il 4G, eliminando uno dei benefici che il nuovo iPad può offrire.

I nostri test precedenti ci hanno portato al nostro prossimo dubbio: il case si scalda molto più dell'iPad in ogni stato operativo. La temperatura della superficie di più di 40°C può essere facilmente raggiunta quando il tablet è appoggiato su un tavolo per caricare. La temperatura è un po' meno drammatica quando il tablet è tenuto in mano, ma rimane comunque sia misurabile che palpabile.

In termini di prestazioni, Apple si basa ancora su una CPU dual-core, ma ha pompato la scheda grafica integrata allo stesso tempo. Questa è probabilmente una necessità visto che, dopo tutto, lo schermo Retina richiede 4 volte i pixel rispetto all'iPad 2. Se i giochi 3D ad alte richieste riusciranno a sfruttare a pieno o meno la GPU quad-core alla massima risoluzione deve essere ancora dimostrato.

La classica navigazione sul divano è ancora più divertente grazie alla memoria aumentata  di 1GB e, ovviamente, la risoluzione maggiore. L'unico aspetto che da' ancora noia è che non si possono riprodurre i video flash. A parte questo, alcune pagine visualizzate con minori errori grafici a causa delle impostazioni dei DPI e alcuni siti web complessi beneficeranno sicuramente della CPU più veloce.

Nel complesso, il giudizio può sembrare un po' troppo duro al lettore. Infatti, Apple ha dovuto scendere a compromessi nell'ultima versione dell'iPad per permettere grossi passi avanti in altri campi. Questo è particolarmente vero per lo schermo Retina. Una risoluzione maggiore equivale a una maggiore richiesta energetica; più potenza causa più diffusione di calore e un maggiore consumo di potenza. Che può essere coperto solo da una batteria più grande, che a sua volta rende il tablet un op' più pesante e soprattutto, richiede un tempo di ricarica più alto.

Sono gli svantaggi di peso e consumo giustificabili per l'inclusione del nuovo schermo Retina? Crediamo che ognuno debba farsi la propria opinione. La qualità dell'immagine è indiscutibilmente lo stato dell'arte. Che sia sufficiente per sostituire l'iPad 2 per la nuova generazione dipende dall'utente. D'altro canto chi vuole prendere un iPad difficilmente prenderà un iPad 2 non più in produzione. O forse sì?

Recensione del: Apple iPad 3 16GB 4G
Recensione del: Apple iPad 3 16GB 4G

Specifiche tecniche

Apple iPad 3. Gen 2012-03 (iPad Serie)
Processore
Scheda grafica
Schermo
9.7 pollici 4:3, 2048 x 1536 pixel, lucido: si
Harddisk
64 GB SSD, 64 GB 
Porte di connessione
1 Porta Docking
Rete
802.11a/b/g/n (a/b/g/n = Wi-Fi 4), Bluetooth 4.0, 4G, LTE, dual carrier HSPA+, UMTS, 3G
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 9.4 x 241.2 x 185.7
Batteria
43 Wh polimeri di litio, non removibile
Camera
Webcam: iSight 5MPix, FaceTime VGA
Altre caratteristiche
24 Mesi Garanzia
Peso
662 gr
Prezzo
829 Euro

 

Notebook simili

Portatili con uguale dimensione dello Schermo e/o peso

Recensione del Tablet Apple iPad Air (2019)
A12 Bionic GPU, Apple A-Series A12 Bionic, 10.5", 0.456 kg
Recensione del Tablet Apple iPad mini 5
A12 Bionic GPU, Apple A-Series A12 Bionic, 7.9", 0.3 kg
Recensione del Tablet Apple iPad Pro 11 (2018, WiFi, 64 GB)
A12X Bionic GPU, Apple A-Series A12X Bionic, 11", 0.468 kg
Recensione del Tablet Apple iPad Pro 12.9 (2018, LTE, 256 GB)
A12X Bionic GPU, Apple A-Series A12X Bionic, 12.9", 0.633 kg
Recensione del Tablet Apple iPad 6 2018
A10 Fusion GPU, Apple A-Series A10 Fusion, 9.7", 0.469 kg
Recensione completa del Tablet Apple iPad Pro 12.9 (2017)
A10X Fusion GPU, Apple A-Series A10X Fusion, 12.9", 0.677 kg
Recensione completa del Tablet Apple iPad Pro 10.5
A10X Fusion GPU, Apple A-Series A10X Fusion, 10.5", 0.469 kg

Link

Comparativa prezzi

In sintesi

Cosa ci è piaciuto

Come Apple ancora una volta ha definito gli standard e portato innovazioni in gran quantità sul mercato.

Cosa avremmo voluto vedere

Come sempre nei dispositivi iOS - un po' più di apertura.

Cosa ci ha sorpreso

Senza dubbio lo schermo IPS ad alta risoluzione. L'unica lamentela che può essere ancora fatta riguarda la superficie riflettente.

La concorrenza

L'iPad 2 al nuovo prezzo ridotto con schermo a risoluzione inferiore, il Tablet Asus Transformer Prime quad core e i tablet android Full HD in arrivo da Acer e Asus.

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione del Tablet Apple iPad terza Gen. 2012 4G
J. Simon Leitner / Klaus Hinum (Update: 2014-09-19)