Notebookcheck

Recensione del Notebook HP ProBook 5330m-LG724EA

Simon Kohlstock (traduzione a cura di Alessandro De Blasis), 11/30/2011

Il lavoratore argentato. Con il ProBook 5330m, HP aggiorna il più piccolo dei suoi ProBook. Oltre ad un design in alluminio completamente rinnovato, ha subito anche un consistente aggiornamento hardware. Abbiamo infatti un processore dual core di fascia alta di Intel ed un drive SSD che velocizza le operazioni su questo subnotebook ancora di più.

HP ha appena rilasciato un aggiornamento al più piccolo dei modelli della serie ProBook. Il design del nuovo subnotebook HP ProBook 5330m è simile a quello dei fratelli più grandi della serie 47xx. Oltre al nuovo case in alluminio, troviamo componentistica aggiornata ovviamente. Infatti troviamo i più recenti processori Intel Core in questo piccolo notebook. Per quanto riguarda le altre dotazioni, il 13 pollici non deve temere i suoi simili più grandi.

Il modello in test è equipaggiato con un processore Intel Core i5 e con 4 GB di RAM. Un hard disk da 128GB può sembrare piccolo, ma si tratta di un veloce SSD. Abbiamo un lettore di impronte digitali ed anche un modulo UMTS (3G). Come accadeva in passato, HP non monta unità ottica su questo modello.

Case

Anche se ci sono diverse similarità tra l'HP ProBook 5330m e l'HP ProBook 4730s, il risultato finale è troppo diverso per poter dire che HP ha semplicemente copiato il design. Il nuovo modello non ha molto in comune con il suo predecessore, l'HP ProBook 5320m. Le superfici lucide in uso nel precedente modello sono state sostituite completamente dall'alluminio nel nuovo. La cover dello schermo ha un retro in tinta e tutto intorno c'è una cornice sempre in alluminio. Gli appoggi per i polsi sono anch'essi in alluminio ed una seconda cornice dello stesso materiale che ricopre tutta la base del subnotebook. Nonostante il design sia semplice e rettangolare, ha stile.

La qualità costruttiva va di pari passo con l'aspetto, lo schermo è resistente alla torsione, si deve infatti utilizzare molta forza per vederlo cedere visibilmente. Lo stesso vale per la base. Il notebook supera brillantemente anche i nostri test sulla pressione; gli appoggi dei polsi ed i bordi sono resistenti alla pressione selettiva. Solo la tastiera sembra cedere un po' nella parte centrale, ma si deve premere molto più forte di quanto si dovrebbe fare durante la digitazione. Le cerniere sono molto robuste, se si prova ad aprire il subnotebook con una mano, la base seguirà il movimento. L'aspetto positivo di ciò è che lo schermo difficilmente traballerà.

L'intera base è dotata di due sportellini. Uno di essi può essere rimosso con dei fermi meccanici, il che esporrà lo slot della SIM card e la batteria. L'altro richiederà la rimozione di qualche vite per avere accesso al resto della componentistica.

Connettività

Come per gli alti modelli recenti, HP dimentica l'uso di drive ottici nei piccoli ProBook ormai da molto tempo. Ciò ha dato agli ingegneri maggiore libertà nel posizionamento di connettori sul lato destro. C'è molto spazio tra i connettori, a colpo d'occhio sembra addirittura troppo. Un quantitativo leggermente maggiore di interfacce non avrebbe fatto male. L'assenza della USB 3.0 è incomprensibile. L'HP ProBook 5330m è dotato di soli tre connettori USB 2.0, con uno di essi che fa da connettore combo eSATA/USB per mettere connessioni dati ad alta velocità con drive esterni. Ciò sarà necessario, dato che il piccolo SSD interno da 128GB si riempirà rapidamente. Notiamo anche caratteristiche di sicurezza come il lettore di impronte digitali ed il Kensington Lock.

Sinistra: Kensington Lock, VGA, USB 2.0/eSATA, HDMI, 2 in 1 card reader
Sinistra: Kensington Lock, VGA, USB 2.0/eSATA, HDMI, 2 in 1 card reader
Destra: connettore combinato audio/cuffie, 2x USB 2.0, LAN, connettore alimentazione
Destra: connettore combinato audio/cuffie, 2x USB 2.0, LAN, connettore alimentazione
Frontale
Frontale
Retro
Retro
HP Protect Tools
HP Protect Tools

Comunicazione

Qui, l'HP ProBook 5330m offre tutto ciò che si potrebbe desiderare. Le connessioni via cavo sono gestite dall'adattatore Intel 82579LM Gigabit Ethernet.  
Le connessioni wireless sono possibili grazie all'Intel Centrino Advanced-N radio o alla scheda di rete mobile broadband HP hs2340 HSPA+.  Mentre la scheda Intel si connette via 802.11 b/g/n WIFI, la scheda HP permette l'accesso ad internet in mobilità.  HSPA+ (High Speed Packet Access) è un aggiornamento velocistico rispetto al 3G (UMTS).  Grazie all'HSDPA+ le velocità di download possibili sono tra 28-84 MBit/s, ovviamente se supportate dall'operatore.

Accessori

L'HP ProBook 5330m è dotato di un gran quantitativo di documentazione, inclusa l'obbligatoria guida rapida, troviamo una lista dei numeri di assistenza validi per ogni Stato del mondo, istruzioni per l'uso della connettività 3G così come una brochure riguardante gli accessori opzionali del subnotebook. Inoltre, abbiamo tre  DVD.  I primi due DVD contengono ognuno una copia di Microsoft Windows 7 Professional, uno 32-Bit, l'altro a 64-Bit.  Il terzo DVD contiene i driver e gli altri software installati nel notebook.

Sicurezza

HP include il pacchetto HP ProtectTools nel ProBook 5330m.  Si tratta di un insieme di programmi che dovrebbero rendere più sicuro il notebook in tutti i modi possibili. Tutte le password e le informazioni di autenticazioni possono essere gestite con ProtectTools.  Software aggiuntivi, come l'Intel AntiTheft (antifurto) ed il CompuTrace Pro corrono in aiuto nel caso si smarrisca o si subisca il furto del notebook. Per questo, comunque, sarebbe necessario registrarsi presso le rispettive compagnie. Il lettore di impronte digitali è la più semplice ed efficace funzione di sicurezza.

Garanzia

1 anno con ritiro e riconsegna è lo standard per l'HP ProBook 5330m e può essere estesa attraverso i servizi HP Care Pack.  La durata può essere incrementata fino a 3 anni ed i vari Care Packs offrono diverse opzioni dall'assistenza on-site alla riparazione nel giorno lavorativo successivo. I prezzi di questi pacchetti varia tra i 135 ed i 272 euro.

Dispositivi di input

Tastiera

Date le ridotte dimensioni del subnotebook da 13 pollici, HP non ha potuto installare una tastiera dotata di tastierino numerico, essendone sprovvista, essa è adeguatamente centrata ed i tasti sono sufficientemente grandi misurando 15x15mm.  Lo spazio tra i tasti è di 4mm ed è abbastanza per avere una digitazione esente da errori. In aggiunta, la tastiera è dotata di protezione dagli schizzi e di un'eccellente retroilluminazione, la quale non illumina solo i bordi dei tasti ma anche le etichette.

L'uso della tastiera è convincente. Il punto di pressione, il tocco ed il rumore dei tasti sono piacevoli e confortevoli. Anche una lunga ricerca di difetti non ha portato a nulla. Non possiamo dire nulla di negativo riguardo la tastiera.

HP fa a meno dei tasti speciali fuori della tastiera. Troviamo solo tre bottoni, vicini a quello di accensione. Uno di loro attiva o disattiva il WIFI o il Bluetooth,  il secondo semplicemente apre il browser.  Il terzo è il mute per l'audio del notebook.

Touchpad

Il touchpad ha una diagonale di 3.6" (3.3" x 1.6") ed è abbastanza piccolo, anche se ci sarebbe comunque stato spazio sotto i tasti del mouse. Nonostante questo, il touchpad risponde con precisione agli input dell'utente, la sua altezza limitata ha effetti negativi solo sulle gestures multi-touch in quanto lo spazio termina troppo presto. Il touchpad è leggermente in bassorilievo, il che produce una chiara separazione tra di esso e gli appoggi dei polsi.

I due tasti del mouse non ci hanno convinti. In confronto alla tastiera ed al touchpad, danno un'impressione di materiale economico. Sono fatti in plastica, condividono l'area in bassorilievo del touchpad e ne l'aspetto e ne la funzionalità ci hanno soddisfatti. A peggiorare le cose, entrambi i tasti traballano. Specialmente il tasto destro non sembra essere attaccato bene. Il punto di pressione, almeno, era ok.

Tastiera
Tastiera
Touchpad
Touchpad

Schermo

Per il suo ProBook 5330m, HP punta su uno schermo 13 pollici Samsung, dotato di superficie opaca e di risoluzione 1366x768 pixels.  Con esso, il piccolo schermo mostra un quantitativo insufficiente di contenuti per un lavoro serio ma è sempre possibile collegarvi un monitor esterno o un proiettore attraverso le porte VGA o HDMI.

141
cd/m²
146
cd/m²
131
cd/m²
142
cd/m²
150
cd/m²
127
cd/m²
128
cd/m²
132
cd/m²
116
cd/m²
Distribuzione della luminosità
Samsung SEC3155
Gossen Mavo-Monitor
Massima: 150 cd/m² Media: 134.8 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 77 %
Al centro con la batteria: 132 cd/m²
Contrasto: 140:1 (Nero: 1.07 cd/m²)

Le aspettative iniziali riguardo alle qualità dell'HP ProBook 5330m purtroppo non sono state mantenute anche con lo schermo. La luminosità lascia a desiderare. Una valore massimo di 150 cd/m² non è accettabile per un modello del 2011. Una luminosità media di sole 134.8 cd/m² viene battuta anche dai netbook più economici.

Anche l'uniformità della retroilluminazione è scarsa con un 77 percento. A peggiorare la situazione è una riduzione della luminosità del 22% quando si lavora a batteria, portando la misurazione centrale a sole 132 cd/m².

In alcune aree, lo schermo si vede leggermente meglio, nonostante la bassa luminosità, o forze grazie ad essa, il black value è un decente 1.07 cd/m². Il contrasto non viene tratto in salvo da questo fatto, comunque, se ne perde troppo con la ridotta luminosità, portando il contrasto a soli 140:1. La precisione dei colori dello schermo è sullo stesso livello: non si copre neanche lontanamente ne lo spazio dei colori Adobe e ne il più ristretto sRGB.

Fattore di interesse: nel ProBook 5330m testato dai nostri colleghi negli Stati Uniti, era utilizzato un pannello differente, dotato di migliore luminosità e contrasto. Apparentemente, HP sembra usare pannelli diversi in Stati diversi.

HP ProBook 5330m vs. sRGB (t)
HP ProBook 5330m vs. sRGB (t)
HP ProBook 5330m vs. Adobe RGB (t)
HP ProBook 5330m vs. Adobe RGB (t)
All'esterno
All'esterno

Durante l'uso all'esterno, lo schermo non crea problemi. La leggibilità soffre un po' per la bassa luminosità, ma è comunque più leggibile rispetto a schermi con superficie lucida.

Gli angoli di visualizzazione del notebook sono nella media. Non ci sono sorprese. Lo schermo resta visibile se osservato dai lati. Dall'alto al basso invece l'immagine degrada rapidamente. 

Angoli di visualizzazione dell'HP ProBook 5330m-LG724EA
Angoli di visualizzazione dell'HP ProBook 5330m-LG724EA

Prestazioni

Il processore Intel Core i5-2520M installato è uno dei processori dual core di fascia alta più veloci dell'attuale generazione. Con un clock base di 2.5 GHz, offre prestazioni elevate, amplificate ulteriormente dalla tecnologia Turbo Boost, che è in grado di elevare la velocità di clock tra i 3.0 GHz ed i 3.2 GHz se necessario. L'aumento delle prestazioni dipende dal raffreddamento e dalla modalità di utilizzo di uno o di entrambi i core da parte delle applicazioni. Con un TDP di 35 Watt, il consumo energetico del processore è ragionevole, ma nonostante questo, Intel raccomanda questo processore per notebook con schermi dai 14 pollici in su dato che il sistema di raffreddamento deve essere di dimensioni adeguate per gestire il calore che questa CPU emette. Le prestazioni offerte sono sufficienti per le applicazioni da ufficio ma anche per il video editing oltre che per i videogiochi più recenti, a patto che la GPU sia in grado di gestirli.

L'HP ProBook 5330m non ha una GPU dedicata, ma soltanto l'integrata Intel HD 3000 GPU.  L'utilizzo di una GPU integrata riduce il consumo energetico ed evita di dover utilizzare altre componenti per raffreddarla dato che bisognerà raffreddare solo un processore, non due. 

Le prestazioni sono più o meno uguali alla GPU entry level Nvidia GeForce 310M dell'anno 2009.  Con essa, è possibile giocare ai giochi più recenti solo a dettagli minimi. Per poter usare applicazioni o giochi più pesanti la HD 3000 non è assolutamente adatta, è progettata per applicazioni da ufficio e per la navigazione in internet ed in questo riesce perfettamente.

Systeminfo CPUZ CPU
Systeminfo CPUZ Cache
Systeminfo CPUZ Mainboard
Systeminfo CPUZ RAM
Systeminfo GPUZ
DPC Latenzen
Informazioni di sistema dell'HP ProBook 5330m-LG724EA

Per giudicare meglio le prestazioni del processore del notebook, abbiamo usato il software CineBench R10. Nel benchmark single core (64 Bit) l'HP ProBook 5330 raggiunge un punteggio di 5073.0 punti, posizionandolo in alto nella nostra classifica. L'HP ProBook 5330 si avvicina molto all'Apple MacBook Pro 15 pollici 2011-02 MC723LL/A (2720QMHD 6750) con i suoi 5150.0 punti.  Nel rendering multi core (64 Bit) che usa appunto tutti i core del processore, l'HP ProBook 5330m totalizza 10584.0 punti.  Questo punteggio non è poi così alto nella lista, anche se si tratta di un buon punteggio. Confrontandolo con gli altri notebook che utilizzano il processore i5-2520M, il ProBook 5330m si trova nella parte alta.  Il più veloce notebook con 2520m è il Dell Vostro 3550 (Vostro0112) (2520MHD 6630M) con i suoi 10797.0 punti. Più lento è l'ultraleggero Sony Vaio VPC-SB1Z9EB (2520M, HD6470M) con 10128.0 punti.  Le prestazioni dell'HP ProBook 5330m sono quindi assolutamente soddisfacenti. Il TurboBoost può essere usato senza problemi e le velocità variano tra i 3.2 GHz ed i 3.0 GHz.

Cinebench R10 Rendering Single 32Bit
4040
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 32Bit
8813
Cinebench R10 Shading 32Bit
4873
Cinebench R10 Rendering Single CPUs 64Bit
5073 Points
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 64Bit
10584 Points
Cinebench R10 Shading 64Bit
5098 Points
Cinebench R11.5 OpenGL 64Bit
8.23 fps
Cinebench R11.5 CPU Multi 64Bit
2.87 Points
Aiuto

Abbiamo utilizzato anche PCMark Vantage e PCMark 7 per giudicare le prestazioni del sistema. Nei punteggi complessivi, il ProBook 5330m ottiene 10775.0 punti, posizionandosi molto in alto nella nostra classifica. altri notebook sullo stesso livello sono lo Schenker XMG A501 (W150HRM) (2410MGT 555M) con i suoi 10786.0 punti o l'Alienware M11x R3 (2657MGT540M) con 10436.0 punti. Nei benchmark PCMark 7 il notebook si comporta ugualmente bene, posizionandosi nel primo terzo della classifica. L'SSD integrato è un requisito per avere prestazioni di questo livello, portatili con hard disk tradizionali si trovano molto indietro.

4.7
Windows 7 Experience Index
Processore
Calcoli per secondo
7.1
Memoria (RAM)
Operazioni memoria per secondo
5.9
Grafica
Prestazioni desktop con Windows Aero
4.7
Grafica Gaming
Grafica 3D business e gaming
6.1
Hard disk Principale
Valore trasferimento dati disco
7.5
PCMark Vantage Result
10775 punti
PCMark 7 Score
3603 punti
Aiuto

Anche se l'HP ci ha convinti molto nei precedenti benchmarks, non ci aspettiamo molto da quelli relativi alla grafica. La Intel HD 3000 GPU non è esattamente un miracolo di prestazioni.  Con i suoi  3705.0 punti, si piazza nella seconda metà della classifica.  In confronto agli altri notebook con GPU integrate, si comporta bene comunque. Tuttavia il Packard Bell EasyNote TS11-HR-040UK (2410MHD Graphics 3000) è significativamente più avanti con 4607.0 punti e risulta essere il più veloce notebook ad impiegare una GPU Intel. Guardando indietro, abbiamo il Samsung 900X1B-A02 (2357M, HD 3000 GPU) con 1392.0 punti. 

Altri notebook della stessa fascia sono l'HP EliteBook 8460p (2620MHD6470M) con 3674.0 punti ed il Toshiba Satellite R850-127 (2410MHD 6450M) con 3838.0 punti.

3DMark 03 Standard
7796 punti
3DMark 05 Standard
5713 punti
3DMark 06 Standard
3705 punti
3DMark Vantage P Result
1691 punti
Aiuto
Crystal Disk
Crystal Disk

Il drive SSD Samsung MZ7PA128HMCD-010H1 nel HP ProBook 5330m ha una capacità di 128 GB.  In confronto agli altri notebook recenti dotati di SSD, come l'Asus U36SD, il drive SSD nel  ProBook 5330m è allo stesso livello. Questo modello di SSD Samsung non sarà il più veloce in commercio, ma non gli manca assolutamente nulla. E' più veloce di qualsiasi altro drive tradizionale, con l'ulteriore vantaggio di essere completamente silenzioso.

Samsung SSD 470 Series MZ7PA128HMCD-010H1
Valore Minimo di trasferimento: 178.8 MB/s
Valore Massimo di trasferimento: 189.6 MB/s
Valore Medio di trasferimento: 185.7 MB/s
Tempi di accesso: 0.1 ms
Burst Rate: 53.4 MB/s
Utilizzo CPU: 1 %

Prestazioni nei Videogiochi

Tenuto conto che l'HP ProBook 5330m non è un notebook fatto per i videogiochi, dovremmo considerarli come una cosa in più. Nel nostro esaustivo test "Videogiochi sulle schede video dei portatili", abbiamo un numero sufficiente di dati relativi alla GPU Intel HD-3000 per avere un'idea delle sue prestazioni.

Abbiamo comunque testato il gioco di strategia in tempo reale di Blizzard: StarCraft II "Wings of Liberty", per vedere come si comporta l'HP ProBook 5330m ed abbiamo ottenuto quello che ci aspettavamo da una Intel HD-3000.  Al dettaglio ed alla risoluzione più bassa, tutto girava fluidamente, ma la successiva impostazione di qualità rendeva il gioco ingiocabile.

basso medio alto ultra
StarCraft 2 (2010) 68149fps

Emissioni

Rumorosità

Per la maggior parte del tempo, l'HP ProBook 5330m resta silenzioso in modo esemplare. Non essendo dotato di un hard drive convenzionale, è stata rimossa una ulteriore fonte di rumore dal subnotebook. Sotto carico leggero, il rumore resta tra 30.5–30.6 dB(A). Solo raramente si sente di più, raggiungendo 35.0 dB(A). Sotto carico, riesce a diventare abbastanza rumoroso. Questo fatto non ci sorprende, in quanto si deve pur sempre raffreddare un potente Core i5-2520M.  Con 44.6–44.7 dB(A), il notebook è sicuramente rumoroso, ma nell'utilizzo quotidiano, non accadrà spesso.

Rumorosità

Idle
30.5 / 30.6 / 35 dB(A)
Sotto carico
44.6 / 44.7 dB(A)
  red to green bar
 
 
30 dB
silenzioso
40 dB(A)
udibile
50 dB(A)
rumoroso
 
min: dark, med: mid, max: light   Voltcraft sl-320 (15 cm di distanza)
HP ProBook a pieno carico
HP ProBook a pieno carico

Temperatura

Il piccolo ProBook 5330m ha il difficile compito di dover tenere al fresco uno dei recentissimi e potentissimi processori Intel dual core, il Core i5-2520M.  Nella sezione dedicata alla rumorosità, abbiamo già capito che deve lavorare duro per farlo sotto carico.

In idle, non si sente nulla, le temperature massime sono solo leggermente sopra la media nella parte superiore. 28.2° C sulla parte superiore e 29.5° gradi Celsius sulla base non creano alcun problema. Gli appoggi dei polsi con 28.2° C (lato sinistro) e 25.8° C (lato destro) sono abbastanza freschi. Il touchpad raggiunge 26.2° C.

Sotto carico, le temperature salgono un po'. Mentre la parte superiore del subnotebook sale fino ad un massimo di 44.6° C, la base scalda fino a 45.9° C. 

Le temperature degli appoggi dei polsi salgono adesso a 38.2° C (lato sinistro) e 30.1° C (lato destro). Il touchpad misura invece 37.4° C.  Le mani poggeranno quindi su una superficie abbastanza calda ma le temperature resteranno entro questi limiti. I 45.9° C alla base del notebook sono troppi per tenerlo poggiato sulle gambe comunque. Si spera che nessuno debba farne un uso pesante lontano dalla scrivania.

Per far lavorare il sub-notebook a pieno carico, abbiamo usato Prime 95 e FurMark.  La temperatura massima del processore durante i test è stata di  85° C , misurati dal software PC Wizard. Abbiamo anche notato che il ProBook 5330m non è in grado di sostenere la velocità Turbo Boost per tutto il test.  Per i primi pochi minuti, la velocità è stata di 3.0 GHz, che è la massima possibile quando si utilizzano entrambi i core. Successivamente, la velocità di clock scende ed oscillando tra i  2.5 GHz (velocità base) e 2.8 GHz.  L'esecuzione di 3D Mark 06 dopo questo test ha riscaldato l'hardware, il che porta ad un punteggio sensibilmente più basso pari a 3,538 punti, ciò non sembra dovuto a meccanismi di throttling ma bensì all'incapacità del sistema di raffreddamento nello svolgere adeguatamente il suo compito.

Carico massimo
 44.6 °C31.7 °C27.1 °C 
 40.5 °C39 °C27.9 °C 
 38.2 °C37.4 °C30.1 °C 
Massima: 44.6 °C
Media: 35.2 °C
28.4 °C34.2 °C38 °C
32 °C42.8 °C39.6 °C
32.6 °C45.9 °C41.2 °C
Massima: 45.9 °C
Media: 37.2 °C
Alimentazione (max)  48.2 °C | Temperatura della stanza 20.8 °C | Voltcraft IR-360
(±) La temperatura media del lato superiore sotto carico massimo e' di 35.2 °C / 95 F, rispetto alla media di 30.7 °C / 87 F per i dispositivi di questa classe Subnotebook.
(±) La temperatura massima sul lato superiore è di 44.6 °C / 112 F, rispetto alla media di 35.8 °C / 96 F, che varia da 22 a 57 °C per questa classe Subnotebook.
(-) Il lato inferiore si riscalda fino ad un massimo di 45.9 °C / 115 F, rispetto alla media di 40.1 °C / 104 F
(+) In idle, la temperatura media del lato superiore è di 26.2 °C / 79 F, rispetto alla media deld ispositivo di 30.7 °C / 87 F.
(±) The palmrests and touchpad can get very hot to the touch with a maximum of 38.2 °C / 100.8 F.
(-) The average temperature of the palmrest area of similar devices was 28.6 °C / 83.5 F (-9.6 °C / -17.3 F).

Altoparlanti

L'HP ProBook 5330m è equipaggiato con un sistema audio Beats Audio. Originariamente, il brand si chiamava "Beats by Dr. Dre" e vendeva ottime casse e cuffie. Da quando la Beats ha iniziato a collaborare con HP, il sistema audio Beats è stato integrato in alcuni prodotti HP, come l'HP Envy 14 Beats Edition.  Ciò serviva per aumentare la qualità dell'audio rispetto alle soluzioni orientate al costo utilizzate in precedenza. Comunque, gli ingegneri della Beats non riescono a fare magie, anche con questo sistema, gli altoparlanti sono veramente piccoli. Il suono è chiaro alle alte frequenze, le medie lo sono meno ma i bassi sono completamente assenti. Tuttavia, si nota un leggero miglioramento rispetto alla maggioranza dei sistemi audio dei notebook in commercio.

Autonomia della batteria

Anche se HP ha scelto di utilizzare una GPU integrata HD-3000, il consumo energetico è relativamente alto: 9.4 Watt – 13 Watt secondo le nostre misurazioni. Sotto carico, il consumo sale a 39.6 Watt – 53.4 Watt.   Caricando solo la CPU (con Prime95, per esempio) il notebook consuma 54.6 Watt.  Mettendo anche la GPU sotto carico (con FurMark) si misurano 41.9 Watt.  L'alimentatore da 65W in dotazione non ha problemi nel fornire il sufficiente apporto energetico al notebook, anche con un uso estremo.

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0.1 / 0.4 Watt
Idledarkmidlight 9.4 / 12 / 13 Watt
Sotto carico midlight 39.6 / 53.4 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Voltcraft VC 940
Autonomia massima (Readers Test)
Readers Test
Autonomia minima  (Classic Test)
Classic Test
WLAN-Test
WLAN-Test
Ricarica
Laden

Il consumo rilevato lascia intendere che l'HP ProBook 5330m non sarà di certo un campione di autonomia. Abbiamo usato Battery Eater Pro per testare l'autonomia di questo subnotebook. Nel test Reader, il laptop resta in idle, il WIFI è spento e lo schermo è alla luminosità minima. In questa modalità, il notebook resiste per 5 ore e 43 minuti. Questo valore è un massimo teorico; valori più realistici si ottengono accendendo il WIFI e navigando in internet a luminosità media, il che porta l'autonomia a 3 ore e 50 minuti. Questo valore sarà facilmente raggiungibile durante l'uso quotidiano. A pieno carico l'autonomia si riduce fino a soli 53 minuti.

Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
5ore 43minuti
Navigazione WiFi
3ore 50minuti
Sotto carico (max luminosità)
0ore 53minuti

Risultati complessivi

HP ProBook 5330m
HP ProBook 5330m

L'HP ProBook 5330m ci ha convinti in molte aree dimostrando di essere un eccellente compagno di lavoro. Purtroppo, ci sono alcune cose che hanno rovinato le impressioni positive.

Il design e la qualità costruttiva non erano il problema - al contrario: l'HP ProBook 5330m è ottimo in queste cose. La qualità costruttiva è consistente e di livello molto alto mentre il design ha stile ed è molto bello anche grazie ai materiali utilizzati. La tastiera è un altro dei punti a favore. sensazione nella digitazione molto piacevole, resistenza agli schizzi e retroilluminazione sono dei fattori che hanno sicuramente contribuito a questo giudizio positivo. Inoltre, il subnotebook offre prestazioni elevate e numerose caratteristiche di sicurezza.

Il touchpad ed i pulsanti del mouse hanno ricevuto i primi segni negativi; il touchpad è relativamente piccolo ed i pulsanti dall'aspetto economico non sono in linea con la qualità del resto del case. Come per le interfacce; HP avrebbe potuto offrire di più: l'USB 3.0 è completamente assente, anche se ci sarebbe stato spazio su entrambi i lati. 

La parte peggiore del notebook è il pessimo schermo. La luminosità è scarsa rispetto alla concorrenza. Avendo una illuminazione scarsa, non uniforme ed un basso contrasto. Forse non saranno molte le persone che utilizzeranno questo notebook da ufficio per modificare le immagini, ma uno schermo più luminoso non avrebbe certamente fatto male e sarebbe stato un fattore positivo nell'uso esterno.

Nel complesso, l'HP ProBook 5330m è un buon subnotebook. Purtroppo, HP ha perso punti. L'HP ProBook 5330m sarebbe stato decisamente migliore se solo HP avesse utilizzato uno schermo qualitativamente superiore. Tuttavia, i prerequisiti fondamentali ci sono tutti.

By courtesy of ...
Recensito: HP ProBook 5330m-LG724EA
Recensito: HP ProBook 5330m-LG724EA, si ringrazia

Specifiche tecniche

HP ProBook 5330m-LG724EA (ProBook 5330m Serie)
Scheda grafica
Intel HD Graphics 3000, Core: 650 MHz bis 1300 MHz MHz, 8.15.10.2342
Memoria
4096 MB 
, Hynix, DDR3, 1333 MHz, max. 8 GByte, 2 banchi, 1 slot libero
Schermo
13.3 pollici 16:9, 1366 x 768 pixel, Samsung SEC3155, Retroilluminazione LED, lucido: no
Scheda madre
Intel QM67
Harddisk
Samsung SSD 470 Series MZ7PA128HMCD-010H1, 128 GB 
Scheda audio
Intel Cougar Point PCH - High Definition Audio Controller
Porte di connessione
3 USB 2.0, 1 VGA, 1 HDMI, 1 Kensington Lock, 1 eSata, Connessioni Audio: Combo cuffie/microfono, Lettore schede: 2-in1 card reader (SD, MMC), 1 Lettore impronte digitali
Rete
Intel 82579LM Gigabit Network Connection (10/100/1000/2500/5000MBit/s), Intel Centrino Advanced-N 6205 (a/b/g/n = Wi-Fi 4), Bluetooth 2.1 + HDR, HP hs2340 HSPA+ modem a banda larga mobile
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 25 x 328 x 225
Batteria
41 Wh polimeri di litio, 4 celle, Polimeri di litio
Sistema Operativo
Microsoft Windows 7 Professional 64 Bit
Camera
Webcam: HD Webcam
Altre caratteristiche
Roxio My DVD 2010 SE, Microsoft Office 2010 preinstallato (per attivare la versione completa di Office 2010 è necessario acquistare un codice prodotto), Norton Internet Security 2011 (dimostrativo 60 giorni), 12 Mesi Garanzia
Peso
1.8 kg, Alimentazione: 400 gr
Prezzo
1079 Euro

 

HP ProBook 5330m
HP ProBook 5330m
Webcam HD nella cornice dello schermo
Webcam HD nella cornice dello schermo
sulla destra: il logo "Beats Audio"
sulla destra: il logo "Beats Audio"
Non c'è molto da vedere sul retro
Non c'è molto da vedere sul retro
Il primo sportellino si apre senza viti, c'è solo un fermo.
Il primo sportellino si apre senza viti, c'è solo un fermo.
Il secondo sportellino richiede un cacciaviti.
Il secondo sportellino richiede un cacciaviti.
La componentistica è di facile accesso.
La componentistica è di facile accesso.
Slot per la SIM card
Slot per la SIM card
... anche al buio.
... anche al buio.
L'eccellente tastiera
L'eccellente tastiera
Schermo opaco
Schermo opaco
Case in alluminio
Case in alluminio
Vista laterale
Vista laterale
Apertura massima dello schermo
Apertura massima dello schermo
Le cerniere mantengono saldamente lo schermo in posizione
Le cerniere mantengono saldamente lo schermo in posizione
Abbiamo solo 3 tasti speciali
Abbiamo solo 3 tasti speciali
Il lettore di impronte
Il lettore di impronte
Alimentatore dell'HP ProBook
Alimentatore dell'HP ProBook

Notebook Simili

Notebooks di altri Produttori e/o con differente CPU

Recensione Ultrabook Sony Vaio SVT1311M1ES
HD Graphics 3000, Core i3 2367M
Recensione Ultrabook Dell XPS 13
HD Graphics 3000, Core i7 2637M
Recensione Ultrabook HP Folio 13-2000
HD Graphics 3000, Core i5 2467M

Portatili con medesima GPU

Recensione del portatile HP Envy 14 Spectre Ultrabook
HD Graphics 3000, Core i5 2467M, 14", 1.807 kg

Links

Confronta i prezzi

Pro

+Design stiloso
+Scelta dei materiali eccellente
+Buona tastiera (piacevole nell'utilizzo, retroilluminazione)
+Schermo opaco
+UMTS+ WAN
+Funzioni di sicurezza
+Peso ridotto
+Buone prestazioni
+SSD drive
 

Contro

-Schermo scarso (poco luminoso, contrasto ridotto)
-Selezione delle interfacce
-Tasti del mouse di bassa qualità
-Manca il connettore per la docking station

In Sintesi

Cosa ci è piacluto

La dirompente potenza elaborativa di questo HP è racchiusa in un case piccolo e veramente bello.

Cosa ci sarebbe piaciuto

Uno schermo più luminoso. HP non ha fatto una scelta azzeccata optando per uno schermo economico.

Cosa ci ha sorpresi

Gli elevati punteggi nei benchmark prestazionali.

La concorrenza

Se l'aspetto e la qualità costruttiva sono una priorità e non si hanno problemi nel dover utilizzare Mac-OS, si dovrebbe guardare all'Apple MacBook Air (MC966D/A) da 13 pollici.  Il notebook Apple è sulla vetta tra i subnotebook, anche se purtroppo pecca in termini di interfacce. Un'altra alternativa è il subnotebook Asus U36SD-RX114V.  Il processore più lento è accoppiato con una GPU più potente. C'è anche il drive SSD. Un po' più piccolo ma con uno schermo eccellente: Lenovo Thinkpad X220

Valutazione

HP ProBook 5330m-LG724EA - 10/27/2011 v2(old)
Simon Kohlstock

Chassis
90%
Tastiera
90%
Dispositivo di puntamento
75%
Connettività
71%
Peso
89%
Batteria
77%
Display
67%
Prestazioni di gioco
63%
Prestazioni Applicazioni
93%
Temperatura
78%
Rumorosità
79%
Punti aggiuntivi
88%
Media
80%
82%
Subnotebook - Media ponderata
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione del Notebook HP ProBook 5330m-LG724EA
Simon Kohlstock (Update: 2014-09-19)