Notebookcheck

Recensione HP ProBook 4720s Notebook

Pro-Consumer. Le allettanti caratteristiche business e le superfici lucide non si adattano alla perfezione al caro vecchio stile ProBook. Il portatile da 17 pollici si divide tra un aspetto elegante ed un posizionamento delle interfacce scarso. Per chi si rivelerà adatto?

HP ProBook 4720s (WT237EA/WS912EA): Portatile da 17 pollici matto con potenza media. Un tuttofare da ufficio per utenti esigenti?
HP ProBook 4720s (WT237EA/WS912EA): Portatile da 17 pollici matto con potenza media. Un tuttofare da ufficio per utenti esigenti?

La ProBook series HP è stata oggetto più volte di recensioni in passato. I modelli da 13.3, 15.6, e 17.3 pollici impressionano per la robustezza (nella realizzazione e delle superfici), per l'elevato numero di interfacce, ed in alcuni casi per i displays molto buoni, così come per i dispositivi di input adatti a chi digita molto.

Ma un ProBook non è sempre necessariamente un ProBook. HP ad esempio fornisce il 6550b, il 6555b, ed il 6540b, per i professionisti austeri. In questi casi sono presenti la maggioranza delle interfacce ed una porta docking, oltre alle superfici insensibili. Per i clienti che propendono per le tendenze di design e per l'esclusività (almeno in un ufficio noioso), ci sono gli eleganti ProBooks come il 5310m, il 4710s, ed il 4510s. Questi modelli tuttavia non hanno le citate features business come la porta docking o le numerose interfacce.

Il ProBook 4720s (WT237EA/WS912E) appartiene proprio a questa elegante categoria. Superfici lucide circondano i tasti e l'assenza di una porta docking non è ideale per gli utenti esigenti. Chi è l'obiettivo di questo design mirato? Un utente esigente può ritenersi soddisfatto per 675 Euro? I dispositivi di input sono adatti per il lavoro? Come sono i tempi di esecuzione ed i livelli prestazionali? La costruzione tende solo allo stile in alluminio, o riesce a fornire vantaggi in termini di stabilità e durata? Tutte queste domande troveranno risposta nella seguente recensione.

 

Case

Materiali in alluminio, combinati con un aspetto leggermente lucido conferiscono un look elegante
Materiali in alluminio, combinati con un aspetto leggermente lucido conferiscono un look elegante.

La rifinitura marrone in alluminio spazzolato con l'aggiunta del logo HP sulla cover del display, dà un'impressione sobria ed elegante. Il case fa a meno di angoli arrotondati, e fa una buona impressione con il suo carattere massiccio. Gli interni combinano il medesimo alluminio spazzolato, con superfici lucide nere, e tasti in plastica opaca. Questo tuttavia non evita la presenza di ditate. Già dopo poche ore di utilizzo intenso, tutte le superfici sono coperte da ditate - compresi i punti di appoggio dei polsi. Le ditate possono anche trasformarsi in graffi, ed abrasioni. Si può anche discutere considerando i gusti personali, ma sull'utilità di tali abbellimenti per un portatile da lavoro abbiamo i nostri dubbi.

La forma spigolosa dà una impressione di robustezza. Quando chiudono il portatile gli utenti notano che il case può tuttavia deformarsi leggermente. L'ampia cover cede in modo evidente quando la si afferra per i due angoli, e le sue superfici tendono a deformarsi facilmente anche con una piccola pressione.

Le solide zone di appoggio dei polsi invece non sono affetti da questi tipi di problemi. Le superfici non cedono in alcuna parte, nemmeno con una pressione consistente. Stesso discorso vale per la superficie inferiore. La base in plastica non ha aperture, poiché i componenti sono accessibili dal lato superiore dopo aver rimosso la tastiera (guardate la serie di immagini). L'assenza di un pannello di manutenzione conferisce maggiore stabilità, e siamo stati in grado di flettere solo la superficie corrispondente al drive ottico.

Connettività

In merito alla connettività le opzioni offerte dal ProBook 4720s sono in un certo modo limitate, in quanto manca una serie di porte che sono incluse nei Pro- ed EliteBooks di fascia superiore. Ad esempio mancano una DisplayPort, un modem (RJ11), ed una FireWire/iLink. I professionisti probabilmente rinunceranno all'acquisto del dispositivo testato a causa dell'assenza della porta docking, che è inclusa come standard nella maggioranza di ProBooks ed EliteBooks.

L'assenza della porta docking tuttavia non è una tragedia, se gli utenti intendono spostare questo portatile da 17 pollici con una certa frequenza, o non intendono utilizzare molti dispositivi esterni come TFT (VGA), stampante USB, hard drive, eSATA o HDMI per TV. Ritenendo comunque che si utilizzino almeno alcuni dispositivi esterni, la scrivania sarà presto ingombra di una serie di cavi, in quanto tutte le interfacce sono collocate in modo sconveniente sul lato frontale del portatile e sui lati. Le interfacce non sono state inserite sul retro a causa del tipo di cover usata per lo schermo.

Un aspetto positivo è l'ExpressCard34. Questo fornisce l'opportunità per inserire schede espansione (interfacce, schede TV, memorie flash). I sockets audio ed il card reader si trovano sul lato frontale del portatile.

Lato Frontale: CardReader, audio
Lato Frontale: CardReader, audio
Lato Sinistro: Kensington, VGA, Ethernet-LAN, HDMI, eSATA/USB 2.0 combi, USB 2.0m ExpressCard34
Lato Sinistro: Kensington, VGA, Ethernet-LAN, HDMI, eSATA/USB 2.0 combi, USB 2.0m ExpressCard34
Lato Posteriore: nessuna interfaccia
Lato Posteriore: nessuna interfaccia
Lato Destro: 2 x USB 2.0, masterizzatore DVD, Lightscribe, AC
Lato Destro: 2 x USB 2.0, masterizzatore DVD, Lightscribe, AC

Comunicazioni

Con un adattatore Ralink RT3090 Draft-N Wi-Fi incluso Bluetooth 3.0 + HS, il 4720s è aggiornato con gli ultimi sviluppo in termini di comunicazioni wireless. Lo stesso vale per la webcam, che ha una buona risoluzione da 2 megapixel (immagini sino a 1600 x 1200 pixels). In genere i portatili comuni hanno una webcam da 1.3 MP, o anche da 0.3 MP. La webcam si rivela molto insensibile alla luce. Utilizzando la massima qualità di immagine ci sono evidenti disturbi, ed a causa della prolungata esposizione possono essere fotografati solo alcuni soggetti. Il riconoscimento facciale consente alla webcam di riconoscere il viso, e può essere utilizzato per il logging (HP Protect Tools).

Sicurezza

Utilizzando una serie di tools HP è possibile configurare sul portatile le features di sicurezza. L'HP Protect-Tools ad esempio contiene il Password-Manager, File Sanitizer (distruggi documenti), Crittografia ed informazioni per il login (i.e. tramite riconoscimento del viso). L'HP DriveGuard riconosce movimenti improvvisi o impatti tramite in sensore posizionato sull'hard drive che solleva le testine posizionandole in parcheggio. Coloro che temono i furti e la perdita di dati possono dotare il 4720s del Computrace LoJack Pro (costo aggiuntivo), che è supportato dal portatile.

Accessori

Tra tutti i tools disponibili, possiamo citarne solo alcuni. HP Power Data raccoglie i dati relativi ai consumi, ed HP Wireless Assistant è un manager per le connessioni wireless. Infine l'HP QuickLook, che mostra l'Outlook calendar ed E-Mails mentre il portatile è in stato di ibernazione o spento, ci ha attratto in modo particolare.

E' presenta anche ArcSoft Total Media Suite. La versione completa comprende media player, programma di editing, masterizzatore DVD, player/ripper audio, e gestore immagini. Windows Home Premium ed media non sono inclusi, e come di consueto gli utenti devono crearsi da solo i DVDs di Recovery.

Garanzia

Il ProBook è dotato come standard di una garanzia di un anno con spedizione. In aggiunta ci sono anche un anno di garanzia per la batteria. Come di consueto per i dispositivi business, è possibile acquistare anche l'HP Care Packet. Altre opzioni di durata annuale possono essere aggiunte, così come l'estensione fino a 5 anni. Oltre alla diversa durata, sono disponibili anche diversi tipi di garanzia, relativamente ai danni accidentali, al ritiro a domicilio del portatile, e riparazioni a domicilio.

Immagine Webcam 1600x1200
Immagine Webcam 1600x1200
Power Assistant
Power Assistant
Security Manager / Riconoscimento del viso
Security Manager / Riconoscimento del viso
Wireless Assistant
Wireless Assistant
ArcSoft TotalMedia Suite
ArcSoft TotalMedia Suite

Dispositivi di Input

Tastiera

La tastiera invita alla digitazione. I tasti sono su una base ferma, ad accezione della zona sovrastante il DVD drive. La distanza tra i tasti è ampia e di conseguenza adatta per i non vedenti. In aggiunta c'è anche un notevole punto di pressione, una corsa dei tasti netta, ed un arresto deciso ma non brusco. Anche gli utenti dei tasti direzionali ed il calcolatore (keypad alfanumerico) non devono necessariamente guardare la tastiera. I tasti direzionali potrebbero risultare piccoli, ma sono nettamente separati dagli altri tasti. Il keypad alfanumerico ha la dimensione delle tastiere desktop standard così come il layout.

Touchpad

Questo dispositivo di input chiamato ClickPad è realizzato da HP. E' costruito come un'altalena e può essere premuto nella zona anteriore dove dovrebbero essere i tasti. Dove dovrebbero essere i "pulsanti del mouse" ci sono delle demarcazioni. Il multi-touchpad con supporto per il controllo delle gesture consente lo scrolling, zooming, grabbing, e tilting con due dita.

La superficie è matta, ma tende ad essere scivolosa. Il controllo preciso del puntatore mouse non è difficoltoso, ma i pulsanti del mouse che oscillano ci hanno creato alcune difficoltà. Essendo questi parte della stessa superficie, ogni tanto invece dei clic si verifica uno spostamento del mouse in corrispondenza del punto di appoggio delle dita.

Questo problema può essere evitato con un po' di pratica e modifiche al software del touchpad, tuttavia non si evita del tutto il problema dei pulsanti. La corsa è breve, e richiedono troppa pressione a nostro parere. Rispetto ai pulsanti del 6550b e del 6555b questo touchpad rappresenta un passo indietro.

Tastiera con una corsa netta
Tastiera con una corsa netta
Tastierino alfanumerico con tasti ampi
Tastierino alfanumerico con tasti ampi
ClickPad con "pulsanti" non ideali
ClickPad con "pulsanti" non ideali

Display

Il display WXGA++ del ProBook 4720s ha una risoluzione relativamente elevata da 1600 x 900 pixels. Lo schermo LG (tipo LP173WD1-TLD3) è non-riflettente, motivo per cui gli utenti non devono preoccuparsi dei riflessi. Per le esigenze di un portatile da lavoro lo schermo appare completamente adatto. Tuttavia manca un contrasto elevato per la rappresentazione dei colori delle immagini, tabelle e testi. Abbiamo rilevato un livello di nero da 1.08 cd/m² (centrale) con luminosità massima. Con conseguente contrasto da 185:1. L'aspetto dei colori pertanto appare pallido e slavato.

La gamma di colore non regge il confronto con AdobeRGB (t) o sRGB-Displays (t). Il numero limitato di colori riproducibili è in linea con la maggioranza dei portatili consumer.

ICC ProBook 4720s vs AdobeRGB(t)
ICC ProBook 4720s vs AdobeRGB(t)
ICC ProBook 4720s vs sRGB(t)
ICC ProBook 4720s vs sRGB(t)
ICC ProBook 4720s vs HP EliteBook8740w Dreamcolor(t)
ICC ProBook 4720s vs HP EliteBook8740w Dreamcolor(t)
178
cd/m²
194
cd/m²
195
cd/m²
189
cd/m²
200
cd/m²
199
cd/m²
193
cd/m²
202
cd/m²
201
cd/m²
Distribuzione della luminosità
LP173WD1-TLD3
Gossen Mavo-Monitor
Massima: 202 cd/m² Media: 194.6 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 88 %
Al centro con la batteria: 200 cd/m²
Contrasto: 185:1 (Nero: 1.08 cd/m²)

La retroilluminazione LED del display da 17.3 pollici illumina il pannello sino a 200 cd/m² al centro. Per l'utilizzo in ambienti chiusi è più che sufficiente, in quanto i valori medi si attestano sui 195 cd/m².

Con un pannello matto ma una livello di luminosità basso, in media di 195 cd/m², il display da 17.3 pollici può essere usato solo con condizioni di luce favorevoli e senza luce solare diretta. La luce diretta del sole causa un desktop troppo scuro, anche se la luminosità non è ridotta quando si utilizza l'alimentazione tramite batteria. Questo ProBook pertanto è meno adatto per l'utilizzo al parco o in un bar, sebbene lo schermo matto fornisce una buona base per un lavoro senza riflessi.

Vista laterale, leggermente assolato
Vista laterale, leggermente assolato
Vista laterale, leggermente assolato
Vista laterale, leggermente assolato
Vista frontale, leggermente assolato
Vista frontale, leggermente assolato

Entro limiti accettabili di angolazione gli utenti possono riconoscere colori e testi dai lati e con un adeguato livello di luminosità. I portatili da ufficio normalmente hanno angoli di visuale molto ristretti, specialmente nelle fasce di prezzo medio basse fino ad 800 Euro. Il ProBook sfortunatamente non fa eccezione in questo caso. Verticalmente gli occhi possono deviare fino a 15 gradi, oltre i colori si invertono.

Orizzontalmente questo effetto è più lento, ed i colori restano immutati sino ad una deviazione di 50 gradi. Invece i testi possono essere letti perfettamente sino ad 80 gradi. La stabilità dei colori di un TFT desktop non può essere raggiunta dal ProBook.

Angoli di visuale HP ProBook 4720s-WT237EA/WS912EA
Angoli di visuale HP ProBook 4720s-WT237EA/WS912EA

Prestazioni

HP ha dotato il ProBook di un Intel Core i5-460M (2 x 2.53 GHz). Rispetto ai primi chips Arrandale del 2010, come l'i5-430M (2 x 2.26 GHz), ci sono stati piccoli incrementi della velocità clock. La L2/L3 cache (512KB/3MB) è rimasta identica. Una unità grafica HD, ed un controller di memoria per RAM DDR3-800/1066 fanno parte della CPU. L'Intel HD nel dispositivo testato è stata tuttavia disattivata a favore di una ATI Mobility Radeon HD 5470. Molti negozi indicano la scheda HD 4330, che tuttavia non era presente nel nostro dispositivo.

La velocità clock della 460M sale con il Turbo-Boost tra 2.53 e 2.8 GHz (Turbo-Boost). In aggiunta a questo c'è anche l'Hyper-Threading, che aggiunge ai due cores fisici due cores virtuali. Le applicazioni quindi possono eseguire sino a quattro threads contemporaneamente.

Systeminfo CPUZ CPU
Systeminfo CPUZ Cache
Systeminfo CPUZ Scheda Madre
Systeminfo CPUZ RAM
Systeminfo CPUZ RAM SPD
Systeminfo GPUZ HD 5470
DPC Latency Checker latenze in Idle
DPC Latency Checker WLAN On/Off latenze
Informazioni di sistema: HP ProBook 4720s-WT237EA/WS912EA

Il nostro 4720s regge abbastanza bene la competizione con il suo i5-460M: il test del processore Cinebench R11.5 (64-bit) ha consentito al sistema di raggiungere 2.29 punti. Le CPUs 520M sono leggermente inferiori con 2.2 punti (2.4 GHz di velocità clock standard). Una 430M arriva a 2.0 punti.

Utilizzando processi single core la 460M prevale sulla più lenta 430M (da 2.26 a 2.53 GHz). Quest'ultima raggiunge fino a 3.362 punti (Cinebench R10 single core 64-bit, Sony Vaio VPC-EB1S1E/BJ). La 460M del 4720s raggiunge 3.648 punti. Rispetto alla 520M (da 3.624 a 3.815, Lenovo Thinkpad T410s; Asus G73JH) la 460M resta tuttavia indietro.

5
Windows 7 Experience Index
Processore
Calcoli per secondo
6.9
Memoria (RAM)
Operazioni memoria per secondo
5.9
Grafica
Prestazioni desktop con Windows Aero
5
Grafica Gaming
Grafica 3D business e gaming
6.2
Hard disk Principale
Valore trasferimento dati disco
5.9
Cinebench R10 Rendering Single 32Bit
2971
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 32Bit
7105
Cinebench R10 Shading 32Bit
4560
Cinebench R10 Rendering Single CPUs 64Bit
3648 Points
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 64Bit
8099 Points
Cinebench R10 Shading 64Bit
4504 Points
Cinebench R11.5 OpenGL 64Bit
12.13 fps
Cinebench R11.5 CPU Multi 64Bit
2.29 Points
Aiuto
PCMark Vantage Result
6221 punti
Aiuto

Il benchmark PCMark Vantage dà una buona immagine di quanto può essere veloce lavorare con il 4720s. I punteggio visualizza le prestazioni con le applicazioni. Con 6221 punti il ProBook è stato in grado di prevalere sulle elevate prestazioni di dispositivi come l'Apple MacBook Pro 17 pollici 2010-04 (540M, GT 330M: 5749 punti) o l'Acer Aspire 8943G (720QM, HD 5850: 5717 punti) grazie al suo potente processore ed al veloce hard drive. Il motivo di queste prestazioni deriva dall'hard drive da 7200 rpm, per maggiori dettagli guardate la sezione HDD.

Il benchmark Vantage dà indicazioni delle prestazioni nel gaming. Il sub-punteggio gaming si attesta sui 4584 punti. Nettamente sotto i 5376 punti che ottiene l'Acer Aspire 3820TG con ATI HD 5650. Utilizzando 3DMark06 abbiamo determinato appena 3808 punti. Anche una vecchia Nvidia GeForce GT 325M con una velocità clock da 450 MHz riesce ad arrivare a 5333 punti.

La ATI Mobility Radeon HD5470 ha 512 MB di GDDR3 come memoria video, ed è classificabile come di fascia medio bassa della AMD. La memoria ha una velocità clock da 800 MHz, mentre il core ha una velocità clock da 750 MHz. La GPU supporta gli effetti DirectX-11, che possono difficilmente essere disattivati nei giochi a causa delle prestazioni contenute (la maggioranza con dettagli elevati).

I Gaming tests con la HD 5470 sono stati svolti da parte nostra con molti portatili, come l'Asus K52JR e l'Acer 5741G. Il tests ha mostrato prestazioni per il gaming meno elevate, in particolare per i giochi attuali e più pesanti. Il foglio delle specifiche per l'HD 5470 fornisce maggiori informazioni riguardo ai giochi che possono girare meglio.

3DMark 03 Standard
10038 punti
3DMark 05 Standard
6907 punti
3DMark 06 Standard
3808 punti
3DMark Vantage P Result
1326 punti
Aiuto
Seagate Momentus 7200.4 ST9500420AS
Valore Minimo di trasferimento: 50.6 MB/s
Valore Massimo di trasferimento: 99.3 MB/s
Valore Medio di trasferimento: 79.4 MB/s
Tempi di accesso: 16.8 ms
Burst Rate: 61.4 MB/s
Utilizzo CPU: 1 %

Il veloce hard drive da 7200 rpm della Seagate (ST9500420AS) con i suoi 500 GB di capacità totale lo rende un componente fondamentale per le prestazioni dell'intero sistema. L'HDD legge i dati a 79 MBytes/s in modalità sequenziale dal disco (HD-Tune). Il Crystal Disk mark, che utilizza diversi test routine, arriva a 90 MBytes/s in scrittura. Questo è ricollegato ad una buona rotazione dell'hard drive con un punteggio HDD nel PCMark Vantage di 4169 punti. Di norma gli HDDs da 5400 rpm raggiungono un massimo di appena 3000 punti.

HD Tune 79 MB/s lettura
HD Tune 79 MB/s lettura
Crystal Disk Mark 90 MB/s lettura
Crystal Disk Mark 90 MB/s lettura
Confronto Acer AS7750G ST9500325AS 5400U/Min
Confronto Acer AS7750G ST9500325AS 5400U/Min

Emissioni

Sistema di raffreddamento
Sistema di raffreddamento

Rumorosità di sistema

La rumorosità di sistema è uno dei punti debilo del ProBook 4720s. Non solo quando c'è un carico massimo, ma anche in modalità idle. Con il risparmio energetico attivato la rumorosità resta costante a 33.1 dB(A) in modalità idle. La ventola di raffreddamento non può essere disattivata, ma il rumore proviene dall'hard drive da 200 rpm. La ventola ha una rumorosità inferiore rispetto all'HDD.

La rumorosità costante di 33.1 dB(A) sarebbe sopportabile, se non fosse per il consistente ronzio che ne deriva. I 7200 rpm generano vibrazioni che si trasferiscono tramite i piedini del portatile sulla scrivania. Questo comporta che l'utente non senta solo il rumore, ma anche le vibrazioni sulle braccia. Le vibrazioni si fermano solo quando il portatile si trova su una superficie morbida.

Utilizzando i nostri benchmarks 3D il volume sale sino a 44.1 dB(A). Questo vale per le applicazioni che richiedono prestazioni grafiche particolari. Quando anche la CPU viene portata al massimo della sua potenza (stress test), il livello di rumore sale a 53.3 dB(A). Siamo già ad un livello assordante, che tuttavia viene raggiunto solo con carico massimo costante (Furmark & Prime95).

La velocità di rotazione della ventola di raffreddamento varia in modo fluido tra i singoli stati. Una volta terminato lo stato di carico massimo, la rumorosità cala a 33.7 dB(A) entro 20 secondi (livello base).

Rumorosità

Idle
33.1 / 33.1 / 33.9 dB(A)
HDD
33.1 dB(A)
DVD
53.3 / dB(A)
Sotto carico
35.3 / 44.1 dB(A)
  red to green bar
 
 
30 dB
silenzioso
40 dB(A)
udibile
50 dB(A)
rumoroso
 
min: dark, med: mid, max: light   Voltcraft sl-320 (15 cm di distanza)
Idle CPU 46 gradi
Idle CPU 46 gradi
Stress CPU 81 gradi
Stress CPU 81 gradi

Temperature

Le temperature possono essere contenute con un livello di rumorosità così alto sotto carico massimo? Sembrerebbe di si, almeno nella maggioranza delle superfici superiori ed inferiori. Dopo diverse ore di stress test abbiamo rilevato la temperatura di 44 gradi Celsius in alcuni posti. La temperatura massima di superficie è stata rilevata direttamente sopra il dissipatore. Tutte le altre aree sono rimaste, anche durante lo stress test, considerevolmente fresche. Il vassoio della base aveva una temperatura media di 32 gradi. L'area di lavoro mostra un quadro ancora più roseo: 25 gradi (media). Il punto più caldo non supera i 29 gradi.

La temperatura del processore sale sino ad 81 gradi durante lo stress test. La GPU ATI ha una temperatura simile di 83 gradi. Questi valori mostrano che il sistema di raffreddamento ha un buon controllo delle temperature. Mentre durante il word processing e la navigazione web le temperature medie del vassoio principale sono di circa 23 gradi. I punti di appoggio dei polsi allo stesso tempo sono a livelli buoni di circa 24 gradi.

 

Carico massimo
 26.6 °C26 °C22.2 °C 
 28.7 °C28.8 °C23 °C 
 23.1 °C25.3 °C25.2 °C 
Massima: 28.8 °C
Media: 25.4 °C
22.7 °C25.7 °C41.6 °C
23.1 °C30.9 °C43.5 °C
24 °C39.2 °C38.8 °C
Massima: 43.5 °C
Media: 32.2 °C
Alimentazione (max)  45.1 °C | Temperatura della stanza 19 °C | Voltcraft IR-360
(+) La temperatura media del lato superiore sotto carico massimo e' di 25.4 °C / 78 F, rispetto alla media di 29.4 °C / 85 F per i dispositivi di questa classe Office.
(+) La temperatura massima sul lato superiore è di 28.8 °C / 84 F, rispetto alla media di 34 °C / 93 F, che varia da 21.2 a 62.5 °C per questa classe Office.
(±) Il lato inferiore si riscalda fino ad un massimo di 43.5 °C / 110 F, rispetto alla media di 36.5 °C / 98 F
(+) In idle, la temperatura media del lato superiore è di 23 °C / 73 F, rispetto alla media deld ispositivo di 29.4 °C / 85 F.
(+) I poggiapolsi e il touchpad sono piu' freddi della temperatura della pelle con un massimo di 25.3 °C / 77.5 F e sono quindi freddi al tatto.
(+) La temperatura media della zona del palmo della mano di dispositivi simili e'stata di 28.1 °C / 82.6 F (+2.8 °C / 5.1 F).

Casse

Gli altoparlanti del ProBook si trovano in cima alla tastiera, e fanno molto baccano quando si portano al massimo. Il playback durante una presentazione ad un meeting pertanto non è impossibile - anche se il suono non è particolarmente buono e bilanciato.

Il suono enfatizza i toni medi e parzialmente anche le frequenze alte. Il suono non è molto definito e le frequenze basse non sono percepibili. Il collegamento a casse esterne tramite il socket da 3.5 mm è indispensabile per ascoltare musica. Abbiamo provato ad  usare due casse Yamaha (YST-M20SD). Il controller audio IDT 92HD81B1X integrato nel chipset offre un elevato segnare output, che non presenta quasi alcun rumore.

Autonomia della batteria

Il 4720s da 17.3 pollici monta una batteria da 73 watt (5000 mAh). Questa consente al ProBook di restare in piedi molto a lungo, specialmente quando il processore e la scheda grafica sono utilizzati in modo marginale o per nulla. Durante una sessione di navigazione WLAN abbiamo rilevato 4.37 ore (277 minuti). Durante queste quattro ore e mezzo abbiamo visitato portali di notizie e lavorato con un livello di luminosità di 100 cd/m² (settaggio medio). Non sono disponibili opzioni per la batteria o batterie addizionali per il 4720s.

L'autonomia massima ma poco realistica determinata con BatteryEater Reader Test è stata di 408 minuti (6.48 ore). La luminosità del display era al minimo durante il test, mentre i moduli wireless erano disattivati. Questa autonomia della batteria è poco realistica in quanto la CPU e la scheda grafica sono costantemente in modalità idle.

Un film su DVD invece può essere visto solo per 187 minuti. La luminosità era fissata a 100 cd/m² durante queste 3.07 ore, ed i moduli wireless erano disattivati. La batteria richiede tre ore (136 minuti) per una completa ricarica.

Ricarica 136 min.
Ricarica 136 min.
Navigazione WLAN 277 min.
Navigazione WLAN 277 min.
Idle 408 min.
Idle 408 min.
Film DVD 187 min.
Film DVD 187 min.
Carico 95 min.
Carico 95 min.
Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
6ore 48minuti
Navigazione WiFi
4ore 37minuti
DVD
3ore 07minuti
Sotto carico (max luminosità)
1ore 35minuti

Il ProBook 4720s ha un consumo energetico contenuto per un portatile da 17 pollici. Gli aficionados di lavoro da ufficio possono passare da un PC desktop ad un portatile, restando sorpresi dai consumi in modalità idle. Mentre un desktop consuma 50 Watts, il 4720s resta tra 13 e 19 Watts. Il valore inferiore è raggiunto quando tutte le opzioni di risparmio energetico sono attivate, e la luminosità è fissata al valore minimo.

Sotto carico il consumo energetico sale molto come ci attendevamo. La HD 5470 insieme agli altri componenti richiede 50 Watts durante il benchmark 3DMark2006. Il consumo energetico massimo è stato rilevato durante il nostro stress test con Prime95 e Furmark. Il multimetro ora mostra 71 Watts. L'alimentatore da 90 Watt è pertanto adeguato al portatile.

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0.2 / 0.4 Watt
Idledarkmidlight 12.8 / 17 / 18.9 Watt
Sotto carico midlight 49.8 / 71.3 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Voltcraft VC 960

Giudizio complessivo

L'HP ProBook 4720s - WT237EA/WS912EA non sembra sapere bene dove vuole andare. Mentre il ProBook con il suo nome allude a tutte le funzionalità business, insieme ad un elevato livello di prestazioni per l'utilizzo quotidiano. Tuttavia abbiamo scoperto, niente di più di un portatile consumer da 17 pollici con uno schermo matto.

L'assenza di molte features business, come la porta docking, interfacce multiple, e dispositivi di input di prima classe, non sorprende considerando il prezzo abbordabile. Ma il touchpad non perfetto e le superfici lucide intorno alla tastiera sicuramente si potevano evitare. Se gli utenti esigenti desiderino rifiniture lucide all'interno, o superfici più sobrie, non pare una questione di gusti considerando la classe del dispositivo. A nostro parere il portatile ProBook con il suo nome non necessita di questo tipo di "abbellimenti" pur senza rinunciare al piacere per gli occhi.

I vantaggi comprendono il display ad alta risoluzione non-riflettente (1600 x 900 pixels), e le buone prestazioni derivanti dal Core i5, dal veloce hard drive da 7200 rpm, e dalla scheda grafica di fascia bassa (consumer). Sfortunatamente il suo veloce HDD genera delle vibrazioni costanti che si trasferiscono sul tavolo. Le vibrazioni possono essere percepite dall'utente, mentre il ronzio è costante.

La tastiera nel complesso ha un buon feedback, ed un buon layout con tastierino alfanumerico. L'intera superficie del touchpad (oscillante) tuttavia ha una corsa breve, ed è difficile da premere. In aggiunta questa superficie all-sensitive causa errori ogni tanto quando si premono i "pulsanti del mouse". Le interfacce forniscono opzioni di espansione soddisfacenti tramite ExpressCard34 ed eSATA. Un vero professionista dovrebbe avere anche una DisplayPort, USB 3.0, ed una porta docking. La collocazione delle porte verso il lato frontale e sui lati risulta particolarmente scomoda a nostro parere. Nel caso che si utilizzino vari dispositivi, sarà inevitabile avere delle ostruzioni.

HP ProBook 4720s-WT237EA/WS912EA: uno dei migliori ProBooks, ma con qualche limite nelle connessioni
HP ProBook 4720s-WT237EA/WS912EA: uno dei migliori ProBooks, ma con qualche limite nelle connessioni.
By courtesy of ...
Recensione: HP ProBook 4720s-WT237EA/WS912EA, grazie a:
Recensione: HP ProBook 4720s-WT237EA/WS912EA, grazie a:

Specifiche tecniche

HP ProBook 4720s-WT237EA/WS912EA (ProBook 4720s Serie)
Scheda grafica
ATI Mobility Radeon HD 5470 - 512 MB, Core: 750 MHz, Memoria: 800 MHz, GDDR3, 8.743.2.2000
Memoria
4096 MB 
Schermo
17.3 pollici 16:9, 1600 x 900 pixel, LP173WD1-TLD3, WXGA++ , lucido: no
Scheda madre
Intel HM55
Harddisk
Seagate Momentus 7200.4 ST9500420AS, 500 GB 
, 7200 rpm
Scheda audio
IDT 92HD81B1X @ Intel Ibex Peak PCH - High Definition Audio Controller
Porte di connessione
1 Express Card 34mm, 4 USB 2.0, 1 VGA, 1 HDMI, 1 Kensington Lock, 1 eSata, Connessioni Audio: line-out, microfono, Lettore schede: SD, MS/Pro, xD, MMC
Rete
10/100/1000 LAN Card (10/100/1000/2500/5000MBit/s), Ralink RT3090 802.11b/g/n WiFi Adapter (b/g/n = Wi-Fi 4), Bluetooth Bluetooth 3.0 + HS
Drive ottico
HP DVDRAM GT30L
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 28.2 x 411 x 266
Batteria
73 Wh ioni di litio, 5000mAh 14.4V NBP8A157D2
Sistema Operativo
Microsoft Windows 7 Home Premium 64 Bit
Camera
Webcam: 2.0MP FaceRecognition
Altre caratteristiche
ArcSoft Total Media Suite, Recovery Manager, Riconoscimento del viso, QuickLook 3, Connection Manager 3.1, 12 Mesi Garanzia
Peso
3.115 kg, Alimentazione: 350 gr
Prezzo
899 Euro

 

La Hewlett Packards ProBook series prende posto tra i portatili affidabili da ufficio (HP 625 ecc.) e gli EliteBooks di alta qualità (6450b ecc.)
La Hewlett Packards ProBook series prende posto tra i portatili affidabili da ufficio (HP 625 ecc.) e gli EliteBooks di alta qualità (6450b ecc.)
La batteria da 55 Wh può essere tolta durante l'uso stazionario.
La batteria da 55 Wh può essere tolta durante l'uso stazionario.
Consente una autonomia di 4.30 ore di navigazione internet.
Consente una autonomia di 4.30 ore di navigazione internet.
HP ha portato diverse idee, ma gli utenti possono accedere ai componenti solo con le dovute conoscenze.
HP ha portato diverse idee, ma gli utenti possono accedere ai componenti solo con le dovute conoscenze.
Il vassoio base non ha aperture. Per accedere ad HDD e RAM,
Il vassoio base non ha aperture. Per accedere ad HDD e RAM,
devono essere rimosse molte viti.
devono essere rimosse molte viti.
Poi il pannello in alluminio sopra la tastiera può essere rimosso.
Poi il pannello in alluminio sopra la tastiera può essere rimosso.
Dopo di questo appare la base delle cerniere.
Dopo di questo appare la base delle cerniere.
Gli altoparlanti stereo si trovano sotto il pannello.
Gli altoparlanti stereo si trovano sotto il pannello.
Dopo la rimozione di varie viti anche la tastiera può essere rimossa.
Dopo la rimozione di varie viti anche la tastiera può essere rimossa.
Ora si può accedere al sistema di raffreddamento, al processore, all'hard drive da 2.5 pollici,
Ora si può accedere al sistema di raffreddamento, al processore, all'hard drive da 2.5 pollici,
al modulo WLAN (mini PCIe),
al modulo WLAN (mini PCIe),
ed alla RAM (2 sockets DDR3).
ed alla RAM (2 sockets DDR3).
Il tastierino alfanumerico si trova in corrispondenza del drive ottico.
Il tastierino alfanumerico si trova in corrispondenza del drive ottico.
Un display matto è necessario per i professionisti. Questo rende piacevole lavorare alla luce del sole.
Un display matto è necessario per i professionisti. Questo rende piacevole lavorare alla luce del sole.
L'alimentatore da 90 Watt è relativamente pesante con 350 grammi.
L'alimentatore da 90 Watt è relativamente pesante con 350 grammi.
HP non abbandona il connettore di alimentazione, che continua a fuoriuscire dallo chassis.
HP non abbandona il connettore di alimentazione, che continua a fuoriuscire dallo chassis.
Il prezzo del 17 pollici si attesta intorno ai 675 Euro (dettaglio).
Il prezzo del 17 pollici si attesta intorno ai 675 Euro (dettaglio).
Il ProBook 4720s (dispositivo testato) ed il 4520s (15.5 pollici) possono essere considerati come una versione di lusso nell'ambito del segmento consumatori.
Il ProBook 4720s (dispositivo testato) ed il 4520s (15.5 pollici) possono essere considerati come una versione di lusso nell'ambito del segmento consumatori.
Si alternano superfici in alluminio spazzolato e superfici nere lucide.
Si alternano superfici in alluminio spazzolato e superfici nere lucide.
Il pulsante di accensione centrale si mette in evidenza,
Il pulsante di accensione centrale si mette in evidenza,
mentre la webcam da 2.0 Megapixel resta quasi nascosta.
mentre la webcam da 2.0 Megapixel resta quasi nascosta.
Gli spazi tra i tasti sono presto pieni di ditate e non attirano gli utenti business.
Gli spazi tra i tasti sono presto pieni di ditate e non attirano gli utenti business.
La tecnologia tuttavia è piacevole: un Core i5-460M (2x 2.53 GHz), ed una Mobility Radeon HD 4570, animano il 4720s. Ancora una volta una classica configurazione consumer.
La tecnologia tuttavia è piacevole: un Core i5-460M (2x 2.53 GHz), ed una Mobility Radeon HD 4570, animano il 4720s. Ancora una volta una classica configurazione consumer.
Il 4720s è un classico consumer anche per quanto riguarda le interfacce.
Il 4720s è un classico consumer anche per quanto riguarda le interfacce.
Non ci sono porte sul retro, e manca una porta docking, per limitare i cavi.
Non ci sono porte sul retro, e manca una porta docking, per limitare i cavi.
Quasi tutte le interfacce sono posizionate male verso il lato frontale sui due lati.
Quasi tutte le interfacce sono posizionate male verso il lato frontale sui due lati.
Goffamente i cavi VGA, HDMI, o Ethernet si faranno notare sulla scrivania, e forse impediranno l'uso di un mouse.
Goffamente i cavi VGA, HDMI, o Ethernet si faranno notare sulla scrivania, e forse impediranno l'uso di un mouse.
Per fortuna è presente una ExpressCard34 per schede espansione.
Per fortuna è presente una ExpressCard34 per schede espansione.
Sotto carico elevato e costante la ventola fa un po' baccano.
Sotto carico elevato e costante la ventola fa un po' baccano.
Gli accessori non includono alcun media del preinstallato Windows 7 Home Premium 64-bit.
Gli accessori non includono alcun media del preinstallato Windows 7 Home Premium 64-bit.

Portatili simili

Portatili con uguale dimensione dello Schermo e/o peso

Recensione del Laptop HP Notebook 15s: con CPU Ice Lake e Design sottile
UHD Graphics G1 (Ice Lake 32 EU), Ice Lake i5-1035G1, 15.6", 1.69 kg
Recensione del Laptop HP ProBook 455R G6: Autonomia migliore rispetto allo Zen+
Vega 8, Picasso (Ryzen 3000 APU) R5 3500U, 15.6", 2 kg

Links

Confronto prezzi

Pro

+TFT non riflettente
+Buon feedback dei tasti
+ExpressCard34 & eSATA
+Buone prestazioni con le applicazioni con il veloce HDD
+Buoni i tempi di esecuzione
+Case fresco
+Molti tools di sicurezza
 

Contro

-HDD da 7200rpm che emette un ronzio
-ClickPad discutibile
-Contorni dei tasti lucidi
-Posizionamento delle interfacce scomodo
-Nessuna porta docking
-Gamma dei colori ridotta

Sintesi

Cosa abbiamo apprezzato

Tastiera con layout generoso. Punti di appoggio dei polsi freschi e stabili.

Cosa  avremmo voluto vedere

Quando ritorneranno le porte sul retro?

Cosa ci ha sorpreso

La velocità dell'hard drive non giustifica la sua rumorosità.

La concorrenza

Acer Aspire 7551G: grafica HD 5650; Toshiba Satellite L670D: migliori prestazioni 3D ma dispositivi di input peggiori; Satellite Pro L670-170: prezzo da 580 Euro; Dell Vostro 3700: con i7 quad-core.

Punteggio

HP ProBook 4720s-WT237EA/WS912EA - 02/21/2011 v2(old)
Sebastian Jentsch

Chassis
84%
Tastiera
88%
Dispositivo di puntamento
82%
Connettività
74%
Peso
71%
Batteria
84%
Display
75%
Prestazioni di gioco
64%
Prestazioni Applicazioni
89%
Temperatura
90%
Rumorosità
80%
Punti aggiuntivi
82%
Media
80%
82%
Office - Media ponderata
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione HP ProBook 4720s Notebook
Sebastian Jentsch (Update: 2014-09-19)