Notebookcheck

Recensione HP 620 Notebook

Retro Office. Retro Office. Un buon compagno da ufficio non deve necessariamente avere un processore Intel Core. L'HP 620 con la vecchia generazione di Pentium riporta dei valori tradizionali, come un TFT opaco, buona ergonomicità e molte interfacce. Non di meno, il collega da 440 euro non è perfetto.
Sebastian Jentsch,
HP 620 WT092EA: Può un Pentium Dual Core T4500 tecnicamente obsoleto reggere il confronto con il mondo dei processori Core i3/i5?
HP 620 WT092EA: Può un Pentium Dual Core T4500 tecnicamente obsoleto reggere il confronto con il mondo dei processori Core i3/i5?

Il Natale ha fatto in modo che sia ripartita la corsa ai portatili. La maggioranza ha una fascia di prezzo inferiore ai 500 euro, in modo che questi dispositivi siano alla portata di chiunque. Inoltre, la qualità dei dispositivi è stata modificata quindi non potrete attendervi il massimo nella fascia di prezzo da 450 euro.

I candidati che possono rappresentare i dispositivi da 15.6 pollici sono nella fascia business della HP, come l'HP 620. Si tratta dei dispositivi con il prezzo più basso che si basano su processori Penryn del 2008. Abbiamo già provato l'identico (esteticamente) HP 625 (AMD Athlon II P320)). Ora ci focalizzeremo sulla versione Pentium Dual-Core T4500 (2x2.30 GHz) con qualità ed input da ufficio, display, ergonomicità e mobilità. Il Pentium T4500 può essere la migliore scelta, in contrapposizione all'AMD Athlon II P320 (2.1 GHz) dell'HP 625 (WS829EA/WS835EA)? Una domanda importante, in quanto quest'ultimo è disponibile a partire da 349 euro senza sistema operativo.

Case

Superfici piatte ma resistenti
Superfici piatte ma resistenti
Un case grande ma solido
Un case grande ma solido

HP dimostra che un portatile da ufficio non deve necessariamente deve avere una qualità di realizzazione scadente. Il produttore utilizza delle forme angolari che non tendono a nascondere le dimensioni evidenti. Il case si inclina verso i punti appoggio dei polsi di pochi millimetri (slight tilt, wedge-shape).

I componenti del case hanno un aspetto monocromatico, con una eccezione, sono in plastica argentata e grigia. Il case da 2.5 kg è adatto all'utilizzo mobile, grazie alla sua resistenza, ma anche per l'utilizzo da ufficio (schermo TFT matto). La nostre mani sentono una superficie tramata sull'area di lavoro e sulla cover. La plastica ha un grip. Ditate e grasso non sono del tutto assenti. Sono solo più limitate sulla base di plastica dei tasti.

Il case solido fa una buona impressione con qualche piccola pecca. Con due mani si riesce a torcere il case, ma le deformazioni sono estremamente marginali. I punti appoggio dei polsi sono duri come la roccia in tutti i punti. Lo stesso vale per la base della tastiera (anche sopra il DVD drive).

La cover si torce più facilmente, ma i movimenti sono limitati. La superficie della cover può facilmente deformarsi al centro. Le cerniere reggono in modo fermo la posizione. Sebbene siano regolate in modo molto stretto, siamo riusciti ad aprire lo schermo con una sola mano. L'angolo massimo di apertura di 130 gradi è sufficiente per usarlo sulle ginocchia.

Non siamo riusciti in alcun caso a deformare il vassoio della base. Il vassoio facilmente removibile consentono diversi upgrade: hard disk, RAM (DDR3 SDRAM, 2 barre) e modulo WLAN (mini PCI Express). Anche la CPU Intel è inserita.

Connettività

Upgrading: ExpressCard34
Upgrading: ExpressCard34

 

Le interfacce compaiono sul lato sinistro, dove si trova la ventola. Qui si trovano la porta Ethernet per la connessione in rete via cavo, la porta VGA/HDMI per monitors esterni, una porta USB 2.0 per le periferiche ed uno slot ExpressCard34 per schede espansione.

Pertanto, i consumatori che hanno a cuore il prezzo, non devono fare a meno di HDMI o ExpressCard34. Si tratta di un grande vantaggio rispetto a molti concorrenti economici, come il Lenovo G560, il Samsung R530 o l'HP Compaq Presario CQ62. Interfacce addizionali, come una USB 3.0 o FireWire possono essere inserite tramite ExpressCard34.

L'uscita cuffie, l'ingresso microfono e il lettore di schede si trovano sul lato frontale. L'etichetta indica i formati supportati (solo SD/MMC). Non ci sono porte sul retro. Questo è un deterrente per un utilizzo permanente da scrivania. Tutti i cavi sono ovviamente concentrati sui lati. In particolare il cavo spesso dell'HDMI/VGA o delle porte USB possono ostacolare l'utilizzo di un mouse sia a destra che a sinistra.

Tutti i dispositivi interni (WLAN, LAN, DVD drive, audio, modem, microfono, webcam, LED si stato WLAN, porta USB, ExpressCard, cardreader, possono essere facilmente disabilitati dal bios (tramite mouse), il che può aiutare nel risparmio energetico e nei conflitti del sistema.

Lato frontale: Cardreader SD/MMC, cuffie, microfono
Lato frontale: Cardreader SD/MMC, cuffie, microfono
Lato Sinistro: Kensington, VGA, AC, Ethernet, HDMI, USB 2.0, ExpressCard34
Lato Sinistro: Kensington, VGA, AC, Ethernet, HDMI, USB 2.0, ExpressCard34
Lato Posteriore: Nessuna connessione
Lato Posteriore: Nessuna connessione
Lato Destro: due USB 2.0s, modem, masterizzatore DVD
Lato Destro: due USB 2.0s, modem, masterizzatore DVD

Comunicazioni

Il modulo wireless risponde al nome Ralink RT3090 e supporta l'ultimo standard di trasmissione draft-n. Il Bluetooth è montato sullo stesso chip ed utilizza lo standard 3.0. Se volete usare un cavo, sfortunatamente non avrete il massimo della banda con 1000 MBit/s. Il Realtek PCIe FE Family Controller non è il massimo per la Gigabit Ethernet. Per migliorare la situazione, è installato un modem (LSI HDA 56K v.9) mediante il quale è possibile inviare fax tramite connessione analogica.

Sicurezza

Mentre gli HP ProBooks di avvalgono di un modulo TPM, la categoria business di prezzo contenuto deve farne a meno. Non abbiamo trovato alcun tool come l'HP 3D DriveGuard (parcheggio delle testine) e Disk Sanitizer (cancellazione completa dei dati) (esistono sull'HP 625).

Dotazioni

Non è incluso alcun DVD nella scatola dell'HP 620. Windows 7 Home Premium 64bit è su una partizione di recovery e dovrebbe essere assicurato su un DVD tramite l'HP Recovery Manager nel caso in cui l'hard disk vada in crash. C'è solo un documento per la garanzia ed una guida rapida nella confezione.

Garanzia

La garanzia è limitata a 12 mesi con invio (pickup e consegna sono presenti solo in alcuni paesi). Gli upgrades a tre anni, incluso ritiro al primo giorno lavorativo, sono disponibili per 268 euro.

Dispositivi di Input

Tastiera

I tasti hanno un punto di pressione netto, ed una battuta buona. Il rumore del è sommesso e quindi silenzioso. La tenuta dei tasti può essere di base definita come stabile. Ma ad una più attenta analisi, specialmente nell'area destra si notano dei cedimento (sopra il DVD drive).

L'accuratezza non è molto elevata sui singoli tasti (non ci sono concavità). In aggiunta, i tasti hanno un montaggio non perfetto, che rende difficile un veloce orientamento quando si fanno scorrere le dita sui tasti.

I tasti caps lock illuminati sono utili. Come per il tasto WLAN, c'è a un piccolo LED direttamente sul tasto. Pertanto, quando la scrittura viene alterata dalle maiuscole, si nota subito chi è stato il colpevole. In cambio, il 15.6 pollici non ha alcun LED di stato, nemmeno per l'hard disk.

Un tastierino numerico manca a causa dell'ampia tastiera. Nella zona destra ci sono solo PGUP/PGDOWN, DEL, HOME ed il tasto END. Questo fa piacere in quanto di solito questi tasti sono collocati in altri posti. I tasti separati per il volume nell'estremità inferiore sinistra sono piacevoli. A nostro parere la tastiera può essere classificata come adatta all'utilizzo da ufficio per, ma non abbastanza buona per il business.

Touchpad

Il sostituto del mouse anche nella zona di appoggio dei polsi e si utilizza in modo rapido. La superficie, così come i tasti, sono adeguatamente scorrevoli. Il touchpad ha scroll bar verticale ed orizzontale (evidenziate). Lo scoll orizzontale è disabilitato di default, ma può essere attivato nelle proprietà del mouse.

I tasti emettono un click smorzato. Questi richiedono una relativa forza a causa dell'assenza di un feedback della battuta. Pertanto, l'utilizzo dei tasti non è il massimo. Questo mouse pad non regge il confronto con il buon feedback dei ProBooks o EliteBooks.

Tastiera in dettaglio
Tastiera in dettaglio
Touchpad
Touchpad

Display

HP installa uno schermo WXGA con una risoluzione di 1366x768 pixels (16:9). Il display LG (LP156WH2-TLRB) ha un rivestimento AR. Pertanto, per la felicità degli utilizzatori da ufficio, non ci dovrebbero essere riflessi. Il contrasto di 135:1 è estremamente basso, ma tipico dei portatili da ufficio. Il valore del nero è di 1.64 cd/m2. Questo ha un impatto negativo sui colori e sulla percezione del contrasto chiaro/scuro. Il nero non è un nero profondo e tende sempre al grigio. I colori non sono pieni e luminosi.

Lo schermo LG non ha alcun vantaggio anche in termini di spettro di colori. Lo schermo copre appena la metà dell'AdobeRGB (t). VA meglio per l'sRGB (t), sebbene molte sfumature di colori non sono riprodotte. In confronto ai buoni displays consumer, come quello del Sony's Vaio VPC-EB3Z1E (t), l'HP 620 deve ammettere la sconfitta.

ICC HP620 vs. AdobeRGB (t)
ICC HP620 vs. AdobeRGB (t)
ICC HP620 vs. sRGB (t)
ICC HP620 vs. sRGB (t)
ICC HP620 vs. Sony Vaio EB3Z1E (t)
ICC HP620 vs. Sony Vaio EB3Z1E (t)
210
cd/m²
216
cd/m²
202
cd/m²
194
cd/m²
222
cd/m²
203
cd/m²
204
cd/m²
209
cd/m²
201
cd/m²
Distribuzione della luminosità
Gossen Mavo-Monitor
Massima: 222 cd/m² Media: 206.8 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 87 %
Al centro con la batteria: 222 cd/m²
Contrasto: 135:1 (Nero: 1.64 cd/m²)

Il display distribuisce la luminosità in modo buono sullo schermo (87%). Di conseguenza, le deviazioni della retroilluminazione LED sono molto limitate. Il punto più illuminato e quello più scuro hanno una differenza di appena 28 cd/m2. Nel complesso, la luminosità è utilizzabile con un valore di 207 cd/m2.

Il display dell'HP 620 ha un adeguato rivestimento AR per l'utilizzo in ambienti aperti. Non ci sono fastidiosi riflessi. Tuttavia, la luminosità appena sufficiente, ogni tanto genera problemi sotto la luce diretta del sole, il che dipende anche dall'angolazione di visuale. Lo schermo potrebbe risultare troppo scuro richiedendo uno sforzo da parte dell'utilizzatore. La soluzione più semplice sta nello scegliersi un posto all'ombra.

Vista Frontale (luce del sole diretta)
Vista Frontale (luce del sole diretta)
Vista Laterale (luce del sole diretta)
Vista Laterale (luce del sole diretta)
Vista Laterale (luce del sole diretta, diversa angolazione)
Vista Laterale (luce del sole diretta, diversa angolazione)

La limitata stabilità degli angoli di visuale non contribuisce ad un buon punteggio per lo schermo LG. Le falsificazioni del colore e della luminosità si vedono già a piccole deviazioni dell'angolo (circa 40 gradi) in orizzontale. Le deviazioni dell'immagine risultano ad appena 10 gradi in senso verticale. Angolazioni orizzontali maggiori sarebbero un vantaggio per un portatile da ufficio, ma non bisogna attendersi nulla in questa categoria di prezzo.

Angoli di visuale: HP 620 WT092EA
Angoli di visuale: HP 620 WT092EA

Prestazioni

E' stato scelto un processore dual core base per mantenere un prezzo contenuto. Il Pentium T4500 (2x2.3 GHz) ha solo 1 MB level 2 cache rispetto al suo collega Core 2 Duo (2-6 MB). Inoltre può utilizzare solo poche opzioni di risparmio energetico (disabilitate). Il T4500 si basa sul core Penryn, lanciato sul mercato nel 2008, ed è obsoleto rispetto alle ultime CPUs Arrandale. Le nuove Arrandales tuttavia hanno ancora un chip Pentium nel listino prezzi, ma il modelli ora si chiamano P6XXX.

Una 2048 MB DDR3 SDRAM (1 modulo, uno slot libero) supporta la T4500. La scheda grafica GMA 4500MHD incorporata nel chipset (Intel GL 40) gestisce DirectX 10. Non ha memoria grafica dedicata, ma usa dinamicamente una parte della RAM (non è possibile settarla dal bios). Il chip Intel chip può decodificare video HD (formati: AVC/VC2/MPEG2) con le features di codifica video, alleggerendo quindi la CPU.

System info CPUZ CPU
System info CPUZ Cache
System info CPUZ Scheda madre
System info CPUZ RAM
System info CPUZ RAM SPD
System info GPUZ
DPC Latency Checker: Idle OK
DPC Latency Checker: WLAN on/off piccole latenze
Informazioni di sistema: HP 620 WT092EA
Pentium T 4500 (2x2.3 GHz): non lavora molto più veloce dell'AMD Athlon II P320 (2x2.1 GHz)
Pentium T 4500 (2x2.3 GHz): non lavora molto più veloce dell'AMD Athlon II P320 (2x2.1 GHz)

Il Pentium T4500 (2x2.3 GHz) si trova nella categoria di prestazioni dei dual cores Pentium P6100 (2.13 GHz) ed Athlon II P320 (2.1 GHz). Questi lavorano più velocemente rispetto ai processori per portatili più economico single core, come il Celeron M 900 e l'AMD V120 (entrambi 2.2 GHz). Vorremmo dimostrare le differenze con l'Athlon II P320, in quanto è il modello gemello quasi identico, HP 625 è disponibile a partire da 349 euro (senza Windows!). E' giustificato i rincaro rispetto all'Intel T4500?

Il test Cinebench R10 single core rendering test termina con 2538 punti per il T4500. L'Athlon II P320 raggiunge 2056 punti, il che è dovuto al clock rate inferiore. Le CPUs di fascia bassa della serie AMD V V120 (1858), e le Celeron-M 585 (2062) non mostrano prestazioni molto inferiori.

Il vantaggio del T4500 (4747 punti) resta quando si lavora con entrambi i cores (Cinebench R10 multi core rendering). L'Athlon II P320 arriva a 3959 punti. Tuttavia, non è una differenza che possa giustificare un presso superiore di 50 o 100 euro. Anche il Core i3-330M con un clock basso (2.16 GHz) non è più veloce: un tipico portatile Core i3-330M ottiene 5000 punti .

3.3
Windows 7 Experience Index
Processore
Calcoli per secondo
5.8
Memoria (RAM)
Operazioni memoria per secondo
5.5
Grafica
Prestazioni desktop con Windows Aero
3.4
Grafica Gaming
Grafica 3D business e gaming
3.3
Hard disk Principale
Valore trasferimento dati disco
5.6
Cinebench R10 Rendering Single 32Bit
2306
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 32Bit
4337
Cinebench R10 Shading 32Bit
983
Cinebench R10 Rendering Single CPUs 64Bit
2538 Points
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 64Bit
4747 Points
Cinebench R10 Shading 64Bit
1045 Points
Cinebench R11.5 OpenGL 64Bit
1.01 fps
Cinebench R11.5 CPU Multi 64Bit
1.25 Points
Aiuto
PCMark 05 Standard
3983 punti
PCMark Vantage Result
3576 punti
Aiuto

PCMark Vantage ha mostrato un punteggio di 3576. Questo valore visualizza la velocità del sistema del PC considerando tutti i componenti. 3800 punti sono abbastanza per un sistema Penryn senza scheda grafica.

Gli utenti non si troveranno peggio con un sistema basato su AMD Athlon II P320  (es. HP Compaq Presario CQ62-A04sg o HP 625 WS835EA). Entrambi ottengono 3567, e 3388 punti senza scheda grafica dedicata. Il concorrente AMD è al massimo più lento del cinque percento. Una differenza trascurabile.

I primi sistemi di fascia bassa, come l'MSI CR630-V1225FD (V120: 2360 punti) ottengono meno punti nelle prestazioni di sistema. Uno sguardo ai costosi sistemi Core i3 mostra che l'HP 620 non è competitivo: Lenovo IdeaPad G560 (4266), Fujitsu LifeBook A530 (4676) o MSI CR620 (4486).

Le prestazioni dell'HP 620 sono sufficienti per l'utilizzo domestico con il T4500 e superiori ai sistemi di fascia bassa single core. Se volete risparmiare un po' di soldi, avrete prestazioni paragonabili con l'Athlon II P320.

3DMark 03 Standard
1759 punti
3DMark 05 Standard
1106 punti
3DMark 06 Standard
622 punti
Aiuto
Seagate Momentus 5400.6 ST9320325AS
Valore Minimo di trasferimento: 33 MB/s
Valore Massimo di trasferimento: 72.1 MB/s
Valore Medio di trasferimento: 55 MB/s
Tempi di accesso: 18.5 ms
Burst Rate: 78.2 MB/s
Utilizzo CPU: 1 %

Un hard disk da 320 GB della Seagate è installato nell'HP 620 (ST9320325AS). L'HDD da 5400 rpm è molto silenzioso, anche durante l'intensa attività di lettura. I 320 GB sono letti ad una adeguata velocità di 55 MB/s in lettura sequenziale (HD Tune). Questo dato inferiore alla media è migliorato da un valore di burst elevato. Il valore di burst (lettura della cache dell'HDD in un secondo) è di 78.2 MB/s. Questo comporta un accettabile punteggio dell'HDD di 3316 punti per un HDD da 5400 rpm (PCMark Vantage sottoputeggio).

Seagate ST9320325AS
Seagate ST9320325AS
HDTune: 55 MB/s read
HDTune: 55 MB/s read
CrystalDisk Mark 3.0: 65 MB/s
CrystalDisk Mark 3.0: 65 MB/s

Emissioni

Uscita dell'aria
Uscita dell'aria

Rumorosità di sistema

La ventola dell'HP 620 non si ferma mai, nemmeno in modalità idle quando il livello di rumore scende a 31.1 dB(A). Come in tutti i dispositivi HP, l'opzione "Ventola sempre in funzione quando si è in alimentazione AC" è attivata in standard dal bios. Noi l'abbiamo disabilitata in parte per il test. Tuttavia, non ha reso silenziosa la ventola. Per una maggiore silenziosità, quindi non risulta utile.

Diversamente dal sistema gemello, HP 625, dove il livello di rumore base dell'HDD da 7200 rpm è determinato, il livello di rumore base dell'HP 620 è quasi impercettibile. I calcoli a breve termine o l'utilizzo poco impegnativo con la navigazione web attivano la ventola solo in modo temporaneo. Poi si arriva lentamente fino a 34.2 dB(A) per pochi secondi, solo per tornare al livello base di nuovo.

La rumorosità di sistema si incrementa solo fino a 37.9 dB(A) durante i benchmarks 3D. Tuttavia, non è ancora il massimo. Sotto massimo carico (stress test), la ventola arriva a 50.4 dB(A). Il rumore non è permanente– un evidente calo a 31.7 dB(A) si nota ogni 45 secondi. L'estrema fluttuazione ripetuta è molto irritante. Tuttavia, si verifica solo quando la CPU è costantemente sotto carico massimo. Pertanto, gli utenti da ufficio non devono essere preoccupati per quanto riguarda la navigazione o la digitazione.

Rumorosità

Idle
31.2 / 31.1 / 34.2 dB(A)
HDD
31.4 dB(A)
DVD
34.8 / dB(A)
Sotto carico
37.9 / 50.4 dB(A)
  red to green bar
 
 
30 dB
silenzioso
40 dB(A)
udibile
50 dB(A)
rumoroso
 
min: dark, med: mid, max: light   Voltcraft sl-320 (15 cm di distanza)
Stress test: la CPU arriva ad un massimo di 88 gradi Celsius
Stress test: la CPU arriva ad un massimo di 88 gradi Celsius

Temperature

Le temperature in modalità idle danno un perfetto esempio. I punti di appoggio dei polsi sono in valori normali con circa 28 gradi. La base arriva ad un massimo di 30 gradi. Il nostro diagramma della temperatura mostra valori non allarmanti che sono in linea con i bassi consumi di energia in modalità idle (opzioni di massimo risparmio energetico).

Questo scenario cambia drasticamente sotto carico elevato. I 35 watts della CPU così come i pochi watts della  Intel GMA 4500MHD devono essere scaricati subito ed in contemporanea. L'area di lavoro ha raggiunto i 44 gradi durante lo stress test. La base è salita a 47 gradi nella zona della ventola. Ma nessuno ad ogni modo si brucerà. Grazie ai valori ampiamente accettabili ed inferiori ai 30 gradi, la media infatti è proprio intorno ai 30 gradi.

Carico massimo
 37.5 °C27.8 °C21.7 °C 
 44 °C31.2 °C21.8 °C 
 31.3 °C27.2 °C24.2 °C 
Massima: 44 °C
Media: 29.6 °C
21.4 °C24.9 °C47 °C
21.9 °C27 °C42.1 °C
26.7 °C24.7 °C28 °C
Massima: 47 °C
Media: 29.3 °C
Alimentazione (max)  45.1 °C | Temperatura della stanza 19.6 °C | Voltcraft IR-360
(+) La temperatura media del lato superiore sotto carico massimo e' di 29.6 °C / 85 F, rispetto alla media di 29.4 °C / 85 F per i dispositivi di questa classe Office.
(±) La temperatura massima sul lato superiore è di 44 °C / 111 F, rispetto alla media di 34 °C / 93 F, che varia da 21.2 a 62.5 °C per questa classe Office.
(-) Il lato inferiore si riscalda fino ad un massimo di 47 °C / 117 F, rispetto alla media di 36.5 °C / 98 F
(+) In idle, la temperatura media del lato superiore è di 26.3 °C / 79 F, rispetto alla media deld ispositivo di 29.4 °C / 85 F.
(+) I poggiapolsi e il touchpad sono piu' freddi della temperatura della pelle con un massimo di 31.3 °C / 88.3 F e sono quindi freddi al tatto.
(-) La temperatura media della zona del palmo della mano di dispositivi simili e'stata di 28 °C / 82.4 F (-3.3 °C / -5.9 F).

Altoparlanti

I portatili da ufficio in genere non sono il massimo per la musica. Questo vale anche per le casse dell'HP 620 che si trovano in cima alla tastiera. Il suono enfatizza i toni medi in modo intenso e rinuncia quasi del tutto ai bassi. Gli alti hanno valori buoni, ma non migliorano il suono sottile. I professionisti non esigenti saranno soddisfatti, ma a nessuno farà piacere ascoltare a lungo la musica preferita.

Tuttavia il suono è privo di distorsioni anche a volume massimo. I miglioramenti del suono (enfatizzazione dei bassi, virtual surround) non fanno cambiare molto. Il volume è adeguato per un 15.6 pollici. Se volete collegare un sistema audio esterno, c'è un jack da 3.5 mm sulla destra. Questo socket è sembrato buono nel nostro test audio (solo test audio – nessuna misurazione).

Autonomia della batteria

L'HP ha mostrato nel nostro test una buona autonomia della batteria. L'utente può godersi un film in DVD per 2:46 ore e minuti (149 minuti) (HP 625: 2:29 ore). Mentre siamo a circa quattro ore per la navigazione internet (test WLAN: 220 minuti). L'HP 625 basato su AMD arriva a circa tre ore.

Se pensate di avere una maggiore autonomia usando Word con luminosità minima, sarete serviti con ben cinque ore (308 minuti) (HP 625: 215 minuti). Una autonomia davvero buona per un 15.6 pollici con una batteria da 4200 mAh (47 Wh). I concorrenti Core i3, come il Lenovo IdeaPad G560-M277QGE o il Fujitsu LifeBook A5300MF101DE, non fanno meglio, con circa cinque ore (idle) ed hanno una autonomia WLAN di circa tre ore.

Carica: 103 min.
Carica: 103 min.
DVD: 166 min.
DVD: 166 min.
WLAN: 220 min.
WLAN: 220 min.
Idle: 308 min.
Idle: 308 min.
Sotto sforzo: 83 min.
Sotto sforzo: 83 min.
Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
5ore 08minuti
Navigazione WiFi
3ore 40minuti
DVD
2ore 46minuti
Sotto carico (max luminosità)
1ore 23minuti

L'HP 620 si mostra abbastanza modesto – qualità che non ci saremmo attesi a causa della CPU da 35 watt, Pentium T4500. Quando non c'è lavoro in modalità idle e tutte le opzioni di risparmio energetico sono attive (luminosità minima), il consumo di energia è di appena 10.3 watts. Una media di 14.0 watts è realistica in modalità idle (profilo bilanciato, modalità standard). Il modello gemello, HP 625, ha un consumo in modalità idle simile con appena 12.9 watts.

Noi determiniamo il consumo energetico massimo durante lo stress test con Prime95 e Furmark. Il multimetro indica 48 watts (HP 625: 52 watts). L'alimentatore da 65 watt (265 grammi) è quindi adeguato.

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0.1 / 0.6 Watt
Idledarkmidlight 10.3 / 13.9 / 16 Watt
Sotto carico midlight 32.1 / 47.9 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Voltcraft VC 960

Giudizio complessivo

HP 620 WT092EA: Schermo matto e compagno economico per l'estate e per le applicazioni da ufficio
HP 620 WT092EA: Schermo matto e compagno economico per l'estate e per le applicazioni da ufficio

Hewlett Packard ha già avuto in programma da tempo un 15.6 pollici con dotazione base da ufficio. Uno schermo matto TFT, un case di qualità e stabile, una tastiera con un adeguato layout ed emissioni contenute depongono a favore di un piacevole utilizzo in ufficio. L'autonomia della batteria di circa quattro ore regge il confronto con in concorrenti Core i3. Infatti alcun dei sistemi Core i3 raggiungono appena le tre ore. Il TFT matto ed adeguatamente luminoso vi invita a rimanere in terrazza la prossima estate.

Il Pentium Dual-Core T4500 (2x2.30 GHz) non è più nella prima classe del settore ufficio, ma semmai al terzo posto. Abbiamo notato differenze non significative nelle prestazioni di calcolo, e difficilmente differenze nelle altre prestazioni di sistema, rispetto all'Athlon II P320 (2x2.10 GHz). Se volete risparmiare soldi, non sbaglierete nello scegliere l'HP 625 (Athlon II P320). Anche se i sistemi AMD hanno una autonomia della batteria inferiore di un'ora.

Gli acquirenti non devono rinunciare ad HDMI, Bluetooth 3.0, WLAN draft n ed ExpressCard34 con l'HP 620. E' anche possibile inviare e ricevere fax tramite il modem presente (non nell'HP 625).

La dispersione di calore è molto contenuta con e senza carico. La rumorosità è fastidiosa solo quando sale a 50 dB(A) in caso di stress estremo. La tastiera con un chiaro punto di pressione e battuta mostra carenze sotto il profilo dell'accuratezza. Tuttavia, chi digita molto si riuscirà ad abituare. I tasti del mouse pad sono difficili da usare (manca un feedback, e richiedono molta forza) ed insoddisfacenti.

L'HP 620 (WT092EA) è disponibile con sistema operativo ed hard disk da 320 GB a partire da 440 euro. Diversamente dal modello testato, il sistema al dettaglio può avere anche un hard disk più veloce da 7200 rpm.

By courtesy of ...
Recensione:  HP 620 WT092EA
Recensione: HP 620 WT092EA, by courtesy of:

Specifiche tecniche

HP 620 WT092EA (625 Serie)
Processore
Intel Pentium Dual Core T4500 2 x 2.3 GHz, Penryn
Memoria
2048 MB 
, PC3-10600
Schermo
15.6 pollici 16:9, 1366 x 768 pixel, LP156WH2-TLRB, lucido: no
Scheda madre
Intel GL40
Harddisk
Seagate Momentus 5400.6 ST9320325AS, 320 GB 
, 5400 rpm
Scheda audio
Intel 82801IB ICH9 HD Audio Controller
Porte di connessione
1 Express Card 34mm, 3 USB 2.0, 1 VGA, 1 HDMI, LSI HDA 56K v.92 Modem, 1 Kensington Lock, Connessioni Audio: line-out, microfono, Lettore schede: SD/MMC
Rete
Realtek PCIe FE Family Controller GigaBit (10/100/1000/2500/5000MBit/s), Ralink RT3090 802.11b/g/n WiFi Adapter (b/g/n = Wi-Fi 4), Bluetooth 3.0+HS auf Ralink Motorola
Drive ottico
HP CDDVDW TS-L633N
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 27.5 x 371.8 x 249.6
Batteria
47 Wh ioni di litio, 10.8V 4200mAh
Sistema Operativo
Microsoft Windows 7 Home Premium 64 Bit
Camera
Webcam: 2.0MP
Altre caratteristiche
12 Mesi Garanzia
Peso
2.498 kg, Alimentazione: 265 gr

 

L'HP 625 (WS835EA) è un dispositivo basilare
L'HP 625 (WS835EA) è un dispositivo basilare
Fornisce quasi quattro ore di autonomia con 47 watt ore.
Fornisce quasi quattro ore di autonomia con 47 watt ore.
La base prima si allenta e poi si apre.
La base prima si allenta e poi si apre.
Il disco è protetto con un sottile vassoio in alluminio.
Il disco è protetto con un sottile vassoio in alluminio.
I componenti, inclusa la CPU Intel (inseriti), ora sono accessibili.
I componenti, inclusa la CPU Intel (inseriti), ora sono accessibili.
Il modulo WLAN di dimensioni dimezzate nello slot mini PCI, che include anche Bluetooth 3.0.
Il modulo WLAN di dimensioni dimezzate nello slot mini PCI, che include anche Bluetooth 3.0.
L'alimentatore da 65 watt è adeguato al consumo massimo di 48 watts.
L'alimentatore da 65 watt è adeguato al consumo massimo di 48 watts.
Ha un peso di circa 265 grammi. Il cavo di alimentazione (non in foto) è lungo 1.80 metri.
Ha un peso di circa 265 grammi. Il cavo di alimentazione (non in foto) è lungo 1.80 metri.
Non sono includi DVD Windows né DVD driver.
Non sono includi DVD Windows né DVD driver.
HP 625 WS835EA: Buone prestazioni per la digitazione e display matto.
HP 625 WS835EA: Buone prestazioni per la digitazione e display matto.
La batteria può essere rimossa per un permanente utilizzo desktop.
La batteria può essere rimossa per un permanente utilizzo desktop.
Il display matto è un piacere per gli utenti di ufficio e per chi naviga all'aperto. Ed anche la relativa luminosità risulta adeguata.
Il display matto è un piacere per gli utenti di ufficio e per chi naviga all'aperto. Ed anche la relativa luminosità risulta adeguata.
Con un datato Pentium Dual Core T4500, le prestazioni sono limitate.
Con un datato Pentium Dual Core T4500, le prestazioni sono limitate.
I rivenditore non devono temere carenze di qualità
I rivenditore non devono temere carenze di qualità
Il solido case in plastica è spesso ma stabile.
Il solido case in plastica è spesso ma stabile.
I tasti mostrano una luce quando si è al buio.
I tasti mostrano una luce quando si è al buio.
Questa è l'unica superficie lucida. Esteticamente l'area di lavoro fa una certa impressione.
Questa è l'unica superficie lucida. Esteticamente l'area di lavoro fa una certa impressione.
Le cerniere sono estremamente nascoste e reggono bene la cover.
Le cerniere sono estremamente nascoste e reggono bene la cover.
Dettagli, come la webcam, sono inseriti in modo discreto.
Dettagli, come la webcam, sono inseriti in modo discreto.
Il lato frontale ospita cardreader e sockets audio.
Il lato frontale ospita cardreader e sockets audio.
C'è anche un modem (analogico) oltre all'HDMI ed alla eSATA.
C'è anche un modem (analogico) oltre all'HDMI ed alla eSATA.
HP 625 WS835EA: Aspetto serioso, ma molto stabile.
HP 625 WS835EA: Aspetto serioso, ma molto stabile.

Portatili simili

Portatili con uguale dimensione dello Schermo e/o peso

Recensione del laptop da ufficio HP 15s-fq1440ng: l'hardware inganna - potenziale sprecato
Iris Plus Graphics G7 (Ice Lake 64 EU), Ice Lake i7-1065G7, 15.6", 1.592 kg
Recensione dell'HP 470 G7: Desktop Replacement da 17.3"
Radeon 530, Comet Lake i7-10510U, 17.3", 2.36 kg
Recensione del Laptop HP Notebook 15s: con CPU Ice Lake e Design sottile
UHD Graphics G1 (Ice Lake 32 EU), Ice Lake i5-1035G1, 15.6", 1.69 kg
Recensione del Laptop HP ProBook 455R G6: Autonomia migliore rispetto allo Zen+
Vega 8, Picasso (Ryzen 3000 APU) R5 3500U, 15.6", 2 kg

Links

Confronto prezzi

Pro

+TFT con rivestimento AR
+ExpressCard 34 & modem
+Case solido
+Superfici resistenti
+Buona autonomia della batteria
+Bassi consumi energetici
+Bassa rumorosità in modalità ufficio
+Layout dei tasti chiaro
 

Contro

-Sensazione alla digitazione non buona
-Tasti del mouse con feedback scarso
-TFT con contrasto limitato
-Rumorosità elevata sotto carico

Sintesi

Cosa ci è piaciuto

Il display matto e la stabilità del case combinata con una buona autonomia della batteria.

Cosa ci è mancato

Che le dita potessero scorrere in modo più adeguato sui tasti e che i tasti del mouse avessero un feedback migliore, in questo modo la possibilità di digitare in ufficio sarebbe stata perfetta.

Cosa ci ha sorpresi

Una autonomia della batteria di quattro ore con un vecchio Pentium ed una capacità della batteria non elevata – non male.

La concorrenza

Per meno di 500 euro: il Fujitsu LifeBook A530: con Core i3; il Lenovo G560: I3 senza Windows a partire da 430 euro; il Samsung R530: estremamente silenzioso con T4500; l'HP 625: case identico ma con AMD; l'HP Compaq Presario CQ62: consumer con prestazioni simili.

Punteggio

HP 620 WT092EA - 12/06/2010 v2(old)
Sebastian Jentsch

Chassis
84%
Tastiera
86%
Dispositivo di puntamento
82%
Connettività
70%
Peso
81%
Batteria
81%
Display
73%
Prestazioni di gioco
48%
Prestazioni Applicazioni
76%
Temperatura
82%
Rumorosità
79%
Punti aggiuntivi
84%
Media
77%
80%
Office - Media ponderata
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione HP 620 Notebook
Sebastian Jentsch (Update: 2014-09-19)