Notebookcheck

Intel lancia la serie Tiger Lake Celeron 6000

Celeron passa a Tiger Lake. (Fonte: Intel)
Celeron passa a Tiger Lake. (Fonte: Intel)
Gli ultimi processori Intel Celeron 6305 e 6305E hanno una serie di caratteristiche e specifiche aggiornate che possono rendere i dispositivi basati su di essi particolarmente degni di considerazione. E' possibile avere un clock di base più basso rispetto al suo immediato predecessore, ma supporta anche il doppio della cache, così come una memoria e una grafica più veloce. E, naturalmente, la Thunderbolt 4 presente in questi modelli più recenti.
Deirdre O'Donnell (traduzione a cura di G. De Luca),

Intel sta portando avanti la sua missione di aggiornare i processori di fascia bassa con le nuove varianti Tiger Lake con il Celeron 6305, che ha anche una versione embedded con specifiche praticamente identiche. Questo chipset mobile è probabilmente il più paragonabile al 5305U lanciato all'inizio del 2020, ma ha alcuni aggiornamenti potenzialmente interessanti rispetto a quella variante basata su Comet Lake.

Ovviamente iniziano con questa nuova serie dual-core Celeron 6000 che è stata la prima a rivoluzionare il processo SuperFin da 10 nm. Poi di nuovo, il suo clock di base effettivo è di 1.8GHz (a cui è possibile un TDP da 15W), rispetto ai 2,3GHz del 5305U. Tuttavia, i modelli più recenti hanno migliorato la grafica UHD integrata 11th-gen e hanno una Smart Cache di 4MB (il doppio di quella del suo predecessore).

A differenza del Celeron 5305U, il 6305 può gestire monitor fino a 8K/60Hz tramite DisplayPort, e supporta anche 4K/60Hz su HDMI e su pannelli integrati. Qui non c'è ancora il Turbo Boost; tuttavia, i nuovi Celeron sono stati equipaggiati con la tecnologia Intel Deep Learning Boost, Gaussian e Neural Accelerator 2.0 e la tecnologia Volume Management Device che non era applicabile nella generazione precedente.

La tecnologia Intel Smart Sound Technology, High Definition Audio e MIPI SoundWire è anche esclusiva dei nuovi chip Celeron x305 basati su Tiger Lake. Ciò significa che i dispositivi basati su di essi possono avere maggiori probabilità di supportare l'IA e le funzioni di elaborazione aggiornate, pur avendo un suono potenzialmente migliore. Su questa nota, Intel Wake on Voice è disponibile anche per questa serie, indicando la possibilità di comandi vocali nei portatili di fascia bassa e media del futuro.

I nuovi Celerons mobili e embedded supportano anche PCIe Gen 3 e Thunderbolt 4, dimostrando così un altro esempio di migliore computing di fascia bassa attraverso Tiger Lake. D'altra parte, al momento non hanno un prezzo; come riferimento, il 5305U ha un costo stimato di 107 dollari.

Fonte(i)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 10 > Intel lancia la serie Tiger Lake Celeron 6000
Deirdre O'Donnell, 2020-10-19 (Update: 2020-10-19)
Deirdre O'Donnell
Editor of the original article: Deirdre O'Donnell - Editor