Notebookcheck Logo

CheckMag | 3 utili contenitori Docker a basse risorse che funzioneranno anche su Raspberry Pi 5

Raspberry Pi 5 è in grado di gestire più contenitori Docker (Fonte: Raspberry Pi)
Raspberry Pi 5 è in grado di gestire più contenitori Docker (Fonte: Raspberry Pi)
Non è necessario investire in hardware costoso per gestire un server domestico. Con Docker può eseguire applicazioni containerizzate su quasi tutto, compresi PC, Mac, computer portatili e persino un Raspberry Pi. L'ideale è che sia acceso 24 ore su 24, 7 giorni su 7, il che rende Raspberry Pi un'eccellente opzione a basso consumo. Se è curioso di conoscere Docker, ecco 3 dei migliori container per iniziare con un hardware di fascia bassa.

Esistono letteralmente migliaia di contenitori Docker per quasi tutte le applicazioni, sia che si tratti di un server Minecraft, di Plex, di un contenitore Torrent o di un codificatore video. Il vantaggio di Docker è che ogni applicazione è containerizzata, quindi se un container (per quanto improbabile) viene compromesso, gli altri rimangono inalterati. Allo stesso modo, viene installata solo la quantità minima di risorse per l'esecuzione dell'applicazione, rendendola molto efficiente e quindi ottima per l'hardware di fascia bassa e a basso consumo.

Se vuole iniziare a utilizzare Dockerecco 3 contenitori che funzioneranno simultaneamente su qualsiasi cosa, compreso un Raspberry Pi (disponibile su Amazon*).

WireGuard Easy

Così chiamato per la sua facilità di configurazione, WireGuard è una VPN che le permetterà di connettersi alla sua rete domestica da qualsiasi luogo. Come nel caso della maggior parte dei contenitori Docker, si ottiene un'interfaccia web per accedere al servizio e da lì si può abilitare l'accesso per i dispositivi che si vogliono connettere quando si è fuori casa. Esistono applicazioni WireGuard per tutti i principali sistemi operativi, sia mobili che PC, e la connessione alla rete domestica è semplice come la scansione del codice QR dall'interfaccia web del container. Tutto quello che deve fare è assicurarsi di inoltrare la porta 51820 (la porta predefinita di WireGuard) attraverso il suo router. Non solo otterrà i vantaggi di una VPN, ma esporrà solo una singola porta a Internet, anziché più porte se utilizza una serie di servizi diversi.

WireGuard Easy offre una delle configurazioni VPN più semplici, consentendole di accedere alla sua rete domestica da qualsiasi luogo e su qualsiasi dispositivo. (Fonte immagine: Own)
WireGuard Easy offre una delle configurazioni VPN più semplici, consentendole di accedere alla sua rete domestica da qualsiasi luogo e su qualsiasi dispositivo.

Home AdGuard

AdGuard Home è un adblock a livello di rete simile a PiHole. Il punto di forza di AdGuard è l'interfaccia relativamente facile da configurare e le funzioni di controllo parentale integrate. Se in casa ci sono bambini più piccoli, può limitare fortemente l'accesso ai contenuti per adulti e imporre una ricerca sicura su una serie di motori di ricerca. Allo stesso modo, se ha degli utenti meno esperti che insistono nel visitare siti infetti da malware, il servizio di sicurezza della navigazione AdGuard avviserà l'utente e bloccherà l'accesso al sito. AdGuard offre un discreto blocco a livello di rete, senza richiedere alcuna configurazione approfondita. Attivi ciò che desidera, imposti il DNS predefinito del suo router come IP di AdGuard e sarà pronto a partire. Si assicuri di supportare i suoi siti preferiti inserendoli nella whitelist.

AdGuard Home è un buon AdBlocker, ma offre anche un eccellente filtraggio a livello di rete, compresi i contenuti discutibili e il malware (fonte: Own)
AdGuard Home è un buon AdBlocker, ma offre anche un eccellente filtraggio a livello di rete, compresi i contenuti discutibili e il malware.

Guardiano della Volta

Vaultwarden è un server Bitwarden non ufficiale ed è compatibile con i client Bitwarden https://bitwarden.com/download/. In sostanza, si tratta di un gestore di password che può funzionare su quasi tutti i dispositivi, senza dover dipendere da un'azienda che ospiti questo servizio per lei. Il vantaggio rispetto a Bitwarden è che utilizza molte meno risorse ed è compatibile con l'architettura ARM, il che significa che può utilizzarlo su un Raspberry Pi. Può condividere le password tra gli utenti registrati, nonché archiviare allegati e file. Il servizio può essere protetto con l'autenticazione a due fattori utilizzando e-mail, DUO, Yubikey o FIDO2 e può essere reso pubblico attraverso l'uso di un reverse proxy, oppure tenerlo dietro il suo router e utilizzare WireGuard per accedervi quando è fuori casa.

Vaultwarden è un gestore di password self hosted che funziona con una moltitudine di client e dispone di una versione ARM specifica per Raspberry Pi (Fonte: Own)
Vaultwarden è un gestore di password self hosted che funziona con una moltitudine di client e ha una build ARM specifica per Raspberry Pi.

Sebbene questi rappresentino solo alcuni dei contenitori docker disponibili per dispositivi con risorse inferiori, se le limitazioni hardware non sono un problema, potrebbe prendere in considerazione l'esecuzione di un server Plex o Jellyfin in modo da poter trasmettere i suoi media da qualsiasi luogo, ospitare il suo backup di immagini con Immicho transcodificare la sua libreria multimediale con tdarr in modo da occupare molto meno spazio. Le possibilità con Docker sono quasi infinite.

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2024 07 > 3 utili contenitori Docker a basse risorse che funzioneranno anche su Raspberry Pi 5
David Devey, 2024-07-10 (Update: 2024-07-10)