Notebookcheck

Recensione breve del Convertibile Lenovo Yoga 3 Pro

In molti hanno provato a copiarlo, nessuno ci è riuscito. Lenovo è stata un'Azienda pioniera nel segmento delle cerniere a 360 gradi, ma non si è certamente cullata sugli allori. Al contrario, l'Azienda ci ha fornito il più sottile, leggero e dal design più ambizioso Yoga di sempre. Non perdetevi la nostra recensione per scoprire cosa ha da offrire questo nuovo Yoga 3 Pro.

330 mm 220 mm 15.5 mm 1.6 kg329 mm 219 mm 16 mm 1.4 kg330 mm 228 mm 12.8 mm 1.2 kg316.5 mm 221 mm 19.3 mm 1.6 kg255.4 mm 183.3 mm 7.2 mm 619 g
265
cd/m²
282
cd/m²
291
cd/m²
261
cd/m²
287
cd/m²
288
cd/m²
280
cd/m²
264
cd/m²
298
cd/m²
Distribuzione della luminosità
Samsung TN133YL03L01
X-Rite i1Pro 2
Massima: 298 cd/m² Media: 279.6 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 88 %
Al centro con la batteria: 287 cd/m²
Contrasto: 362:1 (Nero: 0.792 cd/m²)
ΔE Color 3.08 | 0.6-29.43 Ø5.9
ΔE Greyscale 3.36 | 0.64-98 Ø6.1
Gamma: 2.5
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 32Bit
6773
Cinebench R10 Shading 32Bit
4284
Cinebench R10 Rendering Single 32Bit
3853
Cinebench R10 Shading 64Bit
3981 Points
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 64Bit
8939 Points
Cinebench R10 Rendering Single CPUs 64Bit
5195 Points
Cinebench R11.5 CPU Single 64Bit
1.13 Points
Cinebench R11.5 OpenGL 64Bit
17.35 fps
Cinebench R11.5 CPU Multi 64Bit
2.09 Points
Cinebench R15 OpenGL 64Bit
21.05 fps
Cinebench R15 CPU Multi 64Bit
180 Points
Cinebench R15 CPU Single 64Bit
91 Points
Cinebench R15 Ref. Match 64Bit
98 %
Aiuto
PCMark 7 Score
4650 punti
PCMark 8 Home Score Accelerated v2
2633 punti
PCMark 8 Creative Score Accelerated v2
3108 punti
PCMark 8 Work Score Accelerated v2
3721 punti
Aiuto
Samsung SSD PM851 256 GB MZNTE256HMHP
Valore Minimo di trasferimento: 57 MB/s
Valore Massimo di trasferimento: 434.9 MB/s
Valore Medio di trasferimento: 321 MB/s
Tempi di accesso: 0.1 ms
Burst Rate: 133.4 MB/s
Utilizzo CPU: 3.8 %
3DMark 06 Standard
4747 punti
3DMark Vantage P Result
2966 punti
3DMark 11 Performance
756 punti
3DMark Ice Storm Standard Score
35549 punti
3DMark Cloud Gate Standard Score
3673 punti
3DMark Fire Strike Score
428 punti
Aiuto
basso medio alto ultra
The Elder Scrolls V: Skyrim (2011) 19.5 9.2 5.8 3.2 fps
Anno 2070 (2011) 40.5 20.1 10.6 4.8 fps
Diablo III (2012) 28.5 21.3 18 10.6 fps
Counter-Strike: GO (2012) 53.5 37.7 23.7 11.8 fps
Borderlands 2 (2012) 20.2 11.3 9.5 4 fps
Dead Space 3 (2013) 35.9 18.3 13.9 7.1 fps
Crysis 3 (2013) 12.5 7.5 4.2 1.7 fps
Tomb Raider (2013) 37.5 18.8 12.3 6.1 fps
SimCity (2013) 26 12.4 8 fps
BioShock Infinite (2013) 27.8 14.6 11.8 3.2 fps
Metro: Last Light (2013) 13.3 10.1 6.1 3.2 fps
Company of Heroes 2 (2013) 8.3 fps
Dota 2 (2013) 53.6 26.7 12.2 fps
Total War: Rome II (2013) 24.9 17.4 13 3.6 fps
Fifa 14 (2013) 91.4 48.8 45.2 21.6 fps
Battlefield 4 (2013) 15.2 11.6 7.5 fps
X-Plane 10.25 (2013) 26.7 10.7 3.9 3.4 fps
Thief (2014) 9.3 5.1 4.3 2.2 fps
GRID: Autosport (2014) 48.3 14 12.5 fps
Risen 3: Titan Lords (2014) 17.3 11.7 4.6 fps
Sims 4 (2014) 91 17.6 8.5 6.6 fps
Fifa 15 (2014) 21.1 13.8 8.3 fps
Ryse: Son of Rome (2014) 7.1 4.6 fps
F1 2014 (2014) 34 20 12 12 fps
Civilization: Beyond Earth (2014) 21.2 8.8 5.8 4.5 fps

Rumorosità

Idle
28.9 / 30.1 / 30.1 dB(A)
Sotto carico
31.5 / 31.9 dB(A)
  red to green bar
 
 
30 dB
silenzioso
40 dB(A)
udibile
50 dB(A)
rumoroso
 
min: dark, med: mid, max: light   Voltcraft SL-451 (15 cm di distanza)
Carico massimo
 32.5 °C39.4 °C42.1 °C 
 28.7 °C31.1 °C31.3 °C 
 26.6 °C26.1 °C27.6 °C 
Massima: 42.1 °C
Media: 31.7 °C
37 °C37 °C31.5 °C
29 °C30.6 °C27.3 °C
28.6 °C26 °C26.1 °C
Massima: 37 °C
Media: 30.3 °C
Alimentazione (max)  41 °C | Temperatura della stanza 21 °C | Fluke 62 Max
(+) La temperatura media del lato superiore sotto carico massimo e' di 31.7 °C / 89 F, rispetto alla media di 30.3 °C / 87 F per i dispositivi di questa classe Convertible.
(±) La temperatura massima sul lato superiore è di 42.1 °C / 108 F, rispetto alla media di 35.3 °C / 96 F, che varia da 21.8 a 55.7 °C per questa classe Convertible.
(+) Il lato inferiore si riscalda fino ad un massimo di 37 °C / 99 F, rispetto alla media di 36.5 °C / 98 F
(+) In idle, la temperatura media del lato superiore è di 28.9 °C / 84 F, rispetto alla media deld ispositivo di 30.3 °C / 87 F.
(+) I poggiapolsi e il touchpad sono piu' freddi della temperatura della pelle con un massimo di 27.6 °C / 81.7 F e sono quindi freddi al tatto.
(±) La temperatura media della zona del palmo della mano di dispositivi simili e'stata di 28.8 °C / 83.8 F (+1.2 °C / 2.1 F).
Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0.2 / 0.3 Watt
Idledarkmidlight 3.7 / 8.9 / 10.7 Watt
Sotto carico midlight 22 / 19.5 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Extech Power Analyzer 380803
Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
10ore 35minuti
Navigazione WiFi
6ore 19minuti
Big Buck Bunny H.264 1080p
6ore 19minuti
Sotto carico (max luminosità)
2ore 35minuti
The Lenovo Yoga 3 Pro
The Lenovo Yoga 3 Pro

La prima apparizione pubblica del Broadwell non ci ha entusiasmati, le uniche novità offerte sono frequenze di clock maggiori e una maggiore efficienza che comporta consumi inferiori. Tuttavia, queste migliorie hanno permesso allo Yoga 3 Pro di differenziarsi dalla massa potendo offrire un case dal design spettacolare ma anche leggerissimo e incredibilmente sottile, il tutto senza lasciar degradare le prestazioni nel territorio dei tablet. Gli altri fattori che hanno contribuito a questa eccezionale portabilità sono senza dubbio la nuova cerniera con il suo design simile al cinturino di un orologio e il minuscolo e impercettibile sistema di raffreddamento che integra griglie di ventilazione e fuoriuscita dell'aria calda direttamente nella cerniera-il tutto racchiuso in un piccolo spazio proprio sopra la tastiera.

E' fantastico constatare che in queste circostanze l'apparecchio resta sempre fresco durante l'uso, chiaramente si possono osservare delle limitazioni delle prestazioni sotto carichi di lavoro sostenuti che dipendono dall'ottenimento di questi risultati. Verrebbe facile da pensare che queste limitazioni ai consumi, unite alla migliorata efficienza del chipsed Broadwell, comportino una migliore autonomia, in realtà, abbiamo riscontrato solo dei modesti miglioramenti in questa categoria fato che la batteria è stata ridotta a 44 Wh (dai 54 Wh dello Yoga 2 Pro) per aiutare nella realizzazione del sogno di avere un device così sottile e leggero.

I nostri benchmarks sintetici e gli stress test hanno rivelato anche che lo Yoga 3 Pro ha una leggera diminuzione delle prestazioni rispetto al suo predecessore—ma fortunatamente, non sono così ampie da essere rilevate tangibilmente anche nell'uso quotidiano. Infatti, le nostre misurazioni delle prestazioni generali comunicano che l'esemplare in test è una macchina molto veloce che difficilmente lascerà l'utente ad attendere in scenari di uso tipico. Infatti, non ci siamo mai ritrovati a criticarne le prestazioni; grazie ad un hardware ben bilanciato che include un SSD molto veloce e un ampio quantitativo di RAM (8 GB), la CPU si dimostra realmente abbastanza potente il 95% del tempo. Chiaramente, è sempre meglio avere una riserva di prestazioni per qualche test inaspettato o qualche prodezza (come l'editing video o qualche breve sessione di gioco), ma ad ogni modo non sono cose per le quali lo Yoga 3 Pro è stato pensato.

Ancora, ci sono anche altre cose che cambieremmo. Sei ore di autonomia in uno scenario d'uso quotidiano sono accettabili, ma è comunque il 25% in meno di molti altri concorrenti di fascia alta e della stessa classe. La cover dello schermo è difficile da aprire, anche con due mani. Ed eccoci allo schermo: il pannello QHD+ ad alta risoluzione è caratterizzato da una riproduzione dei colori vivida e molto spazio sul desktop, ma la luminosità e il contrasto sono carenti, e la disposizione dei pixel PenTile (usata per contenere i costi) ancora una volta produce distorsioni che non ci saremmo aspettati di vedere su un device da $1,300.

Eccoci all'ultimo difetto maggiore: il prezzo. Mentre lo Yoga 3 Pro ha certamente un look and feel da prodotto premium, le sue lacune in termini di autonomia e tecnologia dello schermo suggeriscono un prezzo inferiore. Inoltre, non ci sono diretti concorrenti (per adesso), dato che le dimensioni e il peso della macchina sono molto inferiori a concorrenti più o meno simili. Volendo perdonare questi difetti principali, lo Yoga 3 Pro è un notebook che bilancia in modo vantaggioso i risultati rendendoli più grandi della somma delle sue parti. Per questa ragione, chiunque stesse considerando l'acquisto di un notebook convertibile in questa stagione di vacanze dovrebbe includerlo nella propria lista dei candidati.

Nota: si tratta di una recensione breve, per la versione completa in inglese guardate qui

Colpisce immediatamente...
Colpisce immediatamente...
...sexy...
...sexy...
...e incredibilmente sottile.
...e incredibilmente sottile.
Questo è certamente il più bel Yoga di sempre.
Questo è certamente il più bel Yoga di sempre.
La nuova cerniera...
La nuova cerniera...
...è un qualcosa di mai visto prima d'ora.
...è un qualcosa di mai visto prima d'ora.
Le periferiche USB più larghe faranno alzare lo Yoga 3 Pro dalla superficie.
Le periferiche USB più larghe faranno alzare lo Yoga 3 Pro dalla superficie.
Uno sguardo più da vicino alla cerniera.
Uno sguardo più da vicino alla cerniera.
Le viti Torx sono proibitive per i tecnici provetti...
Le viti Torx sono proibitive per i tecnici provetti...
...ma almeno una volta all'interno, praticamente tutto diventa accessibile.
...ma almeno una volta all'interno, praticamente tutto diventa accessibile.
 

Specifiche tecniche

Lenovo Yoga 3 Pro (Yoga Serie)
Scheda grafica
Intel HD Graphics 5300, Core: 100 - 850 MHz
Memoria
8192 MB 
, LPDDR3-1600, saldata
Schermo
13.3 pollici 16:9, 3200 x 1800 pixel, multi-touch a 10 dita, Samsung TN133YL03L01, pannello IPS, Retroilluminazione LED, vetro Corning Glass., lucido: si
Scheda madre
Intel Broadwell-Y PCH-LP (Premium)
Harddisk
Samsung SSD PM851 256 GB MZNTE256HMHP, 256 GB 
, 158 GB libera
Scheda audio
Realtek ALC286
Porte di connessione
2 USB 3.0 / 3.1, 1 HDMI, Connessioni Audio: Porta cuffie (3.5 mm stereo jack), Lettore schede: 4-in-1 (SD, SDHC, SDXC, MMC)
Rete
Broadcom BCM4352 (a/b/g/n = Wi-Fi 4/ac = Wi-Fi 5), Bluetooth 4.0
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 12.8 x 330 x 228
Batteria
44 Wh polimeri di litio, 4 celle
Sistema Operativo
Microsoft Windows 8.1 64 Bit
Camera
Webcam: 720p, fuoco fisso, Array microfono
Altre caratteristiche
Casse: 2x 1,5 Watt JBL Stereo, Tastiera: Chiclet, Illuminazione Tastiera: si, 24 Mesi Garanzia
Peso
1.202 kg, Alimentazione: 192 gr
Prezzo
1600 Euro

 

Notebooks di altri Produttori e/o con differente CPU

Portatili con medesima GPU

Recensione Breve del Tablet Fujitsu Stylistic Q665
HD Graphics 5300, Core M 5Y31, 11.6", 1.533 kg
Recensione breve del convertibile Acer Aspire Switch 11V SW5-173-614T
HD Graphics 5300, Core M 5Y10c, 11.6", 1.569 kg
Recensione breve del Convertibile HP Elite x2 1011 G1
HD Graphics 5300, Core M 5Y51, 11.6", 1.65 kg
Recensione Breve del Convertibile Lenovo Yoga 3 11
HD Graphics 5300, Core M 5Y10c, 11.6", 1.101 kg
Recensione breve del Convertibile Asus Transformer Book T300FA
HD Graphics 5300, Core M 5Y10, 12.5", 1.6 kg

Pro

+Case piacevolmente leggero
+L'Ultrabook più sottile
+Il nuovo design della cerniera è attraente e funzionale
+Unità base molto robusta
+Ottime prestazioni wireless
+Buona selezione di porte per questa classe
+Dispositivi di input piacevolmente comodi
+Display con buona copertura dei colori e risoluzione elevata
+Prestazioni con le applicazioni nel complesso eccellenti
+Molto silenzioso
+Buona gestione termica
 

Contro

-Throttling di CPU e GPU intenso sotto carico
-Unità base e cover del display soggette a torsioni
-Tastiera che oscilla e layout non ottimale
-Display con matrice PenTile crea contorni frastagliati e colori piatti
-La luminosità del display ed il contrasto sono nella media
-L'autonomia della batteria è nettamente inferiore a quella di molti concorrenti
-Il prezzo è abbastanza alto

Lenovo Yoga 3 Pro - 11/14/2014 v4(old)
Steve Schardein

Chassis
76 / 98 → 78%
Tastiera
75%
Dispositivo di puntamento
86%
Connettività
51 / 80 → 64%
Peso
73 / 35-78 → 88%
Batteria
89%
Display
81%
Prestazioni di gioco
50 / 68 → 74%
Prestazioni Applicazioni
80 / 87 → 92%
Temperatura
91%
Rumorosità
96%
Audio
55 / 91 → 60%
Fotocamera
83 / 85 → 98%
Media
76%
82%
Convertible - Media ponderata
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione breve del Convertibile Lenovo Yoga 3 Pro
Steve Schardein, 2014-12- 1 (Update: 2014-12- 1)
Steve Schardein
Editor of the original article: Steve Schardein - Review Editor - @othersteve