Notebookcheck

Recensione Asus N51V Notebook

Tutto in uno?

Asus mette in pista un notebook dal prezzo appetibile con il suo N51V, che promette ottime prestazioni con un processore Core 2 Duo T6500 e una scheda grafica GeForce GT130M. In accoppiata con uno schermo HD LED 16:9 sembra interessante tanto per il giocatore occasionale che per l'utenza interessata al multimedia. Abbiamo dato un'occhiata più da vicino all'N51V e lo abbiamo testato approfonditamente.

Asus N51V

Asus propone la propria gamma di portatili versatili ed economici: la serie N51. L'N51Vg, che monta un Core 2 Duo ed una relativamente debole GeForce G 105M, può già essere acquistato a partire dai 650€. A seguire l'N51Tp, da 700€, equipaggiato con un AMD Turion 64 ed un'efficiente ATI Radeon HD 4650. Pe questa recensione abbiamo scelto il modello N51Vf, circa 750€, che dispone di un Core 2 Duo T6500 ed una GeForce GT 130M. Chiude la serie l'N51Vn, disponibile a partire da circa 800€, con Core 2 Duo ed un'efficientissima GeForce GT 240M come scheda grafica.

Case

Il case da 15,6 pollici pesa 2960g e le suo dimensioni sono 369mm x 276mm x 43mm (larghezza x profondità x altezza). Il design è molto colorato. Il supporto dello schermo, lucido, si presenta in un misto di blu, nero e grigio, a seconda dell'angolo di visuale. In più, sia il retro dello schermo che l'area poggia-polsi sono decorati con una trama molto chic. Assomiglia alle gocce di pioggia che, scivolando lungo il vetro di una finestra, lasciano dietro sé una serie di goccioline. Sfortunatamente, la palpebra tende a sporcarsi molto. La smussatura dello schermo e la barra sensibile al tocco sono altrettanto veloci nel catturare impronte digitali, essendo entrambi ultra-lucidi. La parte superiore della scocca è rifinita con un grigi-marrone metallico, dando una grande impressione di qualità. Guardando più da vicino, diventa evidente che si tratta in gran parte di plastica.

Parlando del design, il case è molto affusolato verso la parte posteriore e da un'idea di rotondità a causa delle curve morbide. Può non piacere a tutti e anche noi avremmo preferito una linea più pulita e "spigolosa". Un'altra cosa che ci ha infastidito è la cornice dello schermo, relativamente spessa, soprattutto in verticale.

Nessuna critica sulla stabilità del case. Ci sono state poche distorsioni dell'immagine, anche applicando una pressione notevole. La superficie superiore ed inferiore sono sembrate altrettanto resistenti, solo lo slot della batteria si muove leggermente al contatto. Al contrario la stabilità della tastiera si è rivelata modesta. Si flette già con una pressione minima e si lascia piegare considerevolmente verso il basso nell'area del tastierino, dato che il masterizzatore DVD si trova là sotto.

Le cerniere massicce eseguono il proprio lavoro in modo eccellente, ma ogni tanto attraggono l'attenzione con crepitii sgradevoli. La scocca oscilla leggermente in apertura, nonostante il peso. Abbiamo trovato il case decisamente gradevole, eccetto che per la scarsa stabilità della tastiera ed il design un po' fuori dal comune.

Connettività

Sul fronte connettività solo buone notizie. L'N51V ha praticamente tutto quanto uno spirito multimediale possa desiderare. Partendo da sinistra, dove una porta RJ-45 Gigabit LAN sta fianco a fianco con l'alimentazione. Una porta VGA ed una HDMI per connettere monitor esterni seguono, a loro volta seguiti da due porte USB 2.0 ed una porta Firewire. Un opulento lettore di card 8-in-1, capace di leggere i formati Sd, mini SD, MMC, MS, MS Pro, MS Duo e MS Pro Duo chiude la fila.
Sul bordo frontale sono presenti solo le due prese audio (cuffie e microfono) ed una porta eSATA. Infine, a destra trovano alloggio il masterizzatore DVD multiformato, una terza porta USB 2.0 ed un blocco Kensington. Nessuna porta sul retro. Il collegamento wireless è fornito da una scheda WLAN 802.11 a/b/g/n integrata.

Tutto sommato il posizionamento delle porte ci ha convinto. I cavi più importanti sono concentrati ed affiancati sul lato sinistro (i mancini potrebbero avere da ridire a riguardo). Le prese audio e la porta eSATA potevano essere posizionate altrove, dato che una volta in uso potrebbero dare un po' fastidio.

L'N51V dispone inoltre di una webcam da 2 megapixel ed un microfono integrato. La "Express Gate" integrata è una festa. La pressione del bottone non carica Windows, ma un mini-sistema operativo che da accesso ad un buon numero di funzionalità. Tra esse troviamo un browser web, la possibilità di visualizzare foto ed ascoltare musica e sono disponibili un buon numero di giochi online (su una specifica piattaforma online). In più è possibile utilizzare Skype ed altri sistemi di messaggistica istantanea. La velocità è decisamente buona e l'uso semplice ed immediato. Chi volesse controllare velocemente la posta o guardare le foto delle ultima vacanze sarebbe nel posto giusto.

Destra: masterizzatore DVD, USB 2.0, blocco Kensington
Destra: masterizzatore DVD, USB 2.0, blocco Kensington
Dietro: nessuna porta
Dietro: nessuna porta
Sinistra: alimentazione, RJ-45 Gigabit LAN, VGA, HDMI, 2xUSB 2.0, Firewire, lettore di card 8-in-1
Sinistra: alimentazione, RJ-45 Gigabit LAN, VGA, HDMI, 2xUSB 2.0, Firewire, lettore di card 8-in-1
Fronte: 2 prese audio (microfono, cuffie), eSATA
Fronte: 2 prese audio (microfono, cuffie), eSATA

Dispositivi di input

La tastiera è disposta secondo un layout standard. I tasti hanno dimensioni accettabili: solo i tasti freccia e i tasti del tastierino numerico sono un po' più stretti degli altri. In definitiva la tastiera non ci ha impressionato per niente.
Come già accennato, si flette in modo evidente in alcuni punti ed il punto di pressione è impercettibile. La spigolosità dei tasti dopo un po' infastidisce, ed il ticchettio emesso dagli stessi non da una grossa idea di qualità.

Il touchpad, al contrario, ci è piaciuto. La superficie è relativamente liscia, ma con piacevoli caratteristiche di scivolamento. Il touchpad ha una barra di scorrimento impressa. Non funziona proprio perfettamente, in quanto l'area di scroll è leggermente decentrata rispetto alle indicazioni, così molte volte lo scroll non viene eseguito. Inoltre la funzione è stata tarata in modo piuttosto strano e difficilmente è possibile ottenere uno scorrimento preciso (anche modificando le impostazioni del driver).
I tasti invece funzionano invece perfettamente, anche se con due pecche minori. Primo: il punto di pressione fin troppo percettibile. Secondo: il rumore derivato dalla pressione è decisamente troppo forte per i nostri gusti.

Asus ha piazzato una barra sensibile al tocco sopra la tastiera. Questa, oltre alle solite funzioni multimediali, come la regolazione del volume, ne offre alcune di cui vale la pena parlare.
La modalità di risparmio energetico può essere impostata tramite "Power4Gear", che reagisce in modo differente rispetto alle impostazioni di Vista e dovrebbe ridurre ulteriormente i consumi. E' inoltre possibile impostare la resa video su modalità quali "Vivid" o "Theater" con "Splendid" e disattivare il touchpad. Infine bisogna citare lo "Ionizzatore". A detta di Asus, questa tecnologia, piuttosto inusuale, dovrebbe "creare un ambiente di lavoro più pulito e fresco", ripulendo l'aria dai batteri e fornendo una migliora circolazione della stessa. Soggettivamente, non abbiamo notato nulla, ma pensiamo che ognuno debba giudicare da sé.
La cosa che ci ha infastidito ulteriormente è la risposta inefficace della barra alla pressione dei tasti. E' necessario premere piuttosto forte e a lungo per avere qualche effetto. Inoltre, anche una volta abituatisi al tipo di risposta, non è raro che la barra non risponda affatto.

Asus N51V Keyboard
Keyboard
Asus N51V Numerical block
Numerical block
Asus N51V Touchpad
Touchpad

Schermo

Asus fornisce uno schermo HD da 15,6 pollici, con una risoluzione di 1366 x 768 pixel. L'N51V ha una buona luminosità, con una media di 253 cd/m2 grazie alla retroilluminazione LED, tra le altre cose. La luminosità si mantiene costante anche durante il funzionamento a batteria. L'illuminazione del 79% è ragionevole. Peccato per il contrasto ridotto di 131:1 ed il valore del nero molto alto di 1,92 cd/m2. Lo schermo ci è sembrato adeguatamente luminoso, ma pallido e con colori troppo tenui.

219
cd/m²
201
cd/m²
222
cd/m²
216
cd/m²
252
cd/m²
215
cd/m²
237
cd/m²
253
cd/m²
228
cd/m²
Distribuzione della luminosità
Massima: 253 cd/m² Media: 227 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 79 %
Al centro con la batteria: 252 cd/m²
Contrasto: 131:1 (Nero: 1.92 cd/m²)
Asus N51V all'aperto (massima luminosità)
Asus N51V all'aperto (massima luminosità)

Lo schermo usato è lucido ed è soggetto a sgradevoli riflessi già al chiuso. Non ci sono grosse aspettative, quindi, nell'uso all'aperto; solo la luminosità relativamente alta lo mantiene usabile.

Anche la stabilità dell'angolo di visuale è tutt'altro che notevole. Perdite di colore si fanno notare rapidamente, soprattutto in verticale, come si può vedere nelle foto.

Asus N51V: angoli di visuale
Asus N51V: angoli di visuale

Prestazioni

Per la componentistica Asus ha scelto un misto bilanciato di prodotti di fascia media. Il processore è un Core 2 Duo T6500 a 2,10 GHz, con ben 2MByte di cache di secondo livello ed un FSB a 800 MHz. La scheda madre PM45 di Intel è equipaggiata con quattro GByte di RAM DDR-6400. I due alloggiamenti per la RAM sono completamente occupati da due banchi da 2 GByte, raggiungendo la memoria massima utilizzabile. Di questa, solo 3 giga sono disponibili a causa del sistema operativo a 32 bit utilizzato (Windows Vista Home Premium).
Asus ha equipaggiato l'N51V con la Geforce GT 130M di Nvidia, con 32 unità di elaborazione ed una ricca memoria  da 1GByte DDR3-VRAM. La GT 130M supporta le DirectX 10.0 e dispone della tecnologia PureVideo HD per la decodifica di filmati in alta definizione. La scheda grafica ha una frequenza di funzionamento di 600MHz per il core, 500Mhz verso la memoria e 1500Mhz per gli shader. In termini di prestazioni è leggermente più veloce della più vecchia Geforce 9600M GT, teoricamente, ma comunque rimane ben al di sotto della nuova Geforce GT 240M e della diretta concorrente, la Radeon HD 4650, usata in gran parte dei portatili della stessa fascia di prezzo.

System info CPU
System info Cache
System info Scheda madre
System info Memoria
System info SPD 1
System info SPD 2
System info GPU
System info GPU
System information Asus N51V

Diamo ora un'occhiata ai nostri benchmark, partendo con i test orientati alla CPU. L'N51V raggiunge un buon punteggio di 2249 nel rendering a singolo core e 4262 nel test a core multiplo in Cinebench R10. Nel benchmark OpenGL ha raggiunto 3013 punti. In confronto un Core 2 Duo P7350 (2,00 GHz, 3MByte di cache L2, FSB da 1066MHz) ottiene risultati leggermente inferiori (singolo 2141 punti, multicore: 4036 punti). L'N51V raggiunge 5522 punti nel PCMark05; nel PCMark Vantage 2970 punti. Il P7350 ottiene risultati rispettivamente più bassi e più alti con una configurazione simile: 5377 punti nel PCMark 05 e 3440 punti nel PCMark Vantage.

Cinebench R10
Cinebench R10
PCMark 05
PCMark 05
PCMark Vantage
PCMark Vantage

Procediamo quindi con i test orientati alla GPU. L'N51V ottiene un buon risultato di 9692 punti nel 3DMark05. Nel 3DMark06 c'è stato qualche problema nella rappresentazione di alcune scene, che hanno portato a soli 4716 punti (CPU: 1879 punti). Il notebook è stato quindi brutalizzato con il 3DMark Vantage, dove ha ottenuto solo 1595 punti, dove 1326 dalla GPU e 4084 per la CPU (senza PhysX). Una Geforce GT 240M che, ad esempio, è stata precedentemente provata su un Acer 5739G, stessa fascia di prezzo, ha raggiunto un risultato molto migliore nel 3DMark Vantage con 2348 punti.

3DMark 01
3DMark 01
3DMark 03
3DMark 03
3DMark 05
3DMark 05
3DMark 06
3DMark 06

Il disco fisso utilizzato è un modello Seagate con una capacità di 320 GByte e una velocità di rotazione di 5400rpm. NE abbiamo accertato le prestazioni con HDTune. La velocità minima di trasferimento è stata di 31,7 MB/s, la media di 51,8 MB/s ed una velocità massima di 69,4 MB/s: complessivamente un buon risultato. Il tempo di accesso di 22,3 ms è un po' sotto la media. Le prestazioni sono comunque adeguate per una normale giornata di lavoro.

HDTune 1
HDTune 1
HDTune 2
HDTune 2

L'indice prestazionale di Windows Vista non è molto espressivo, ma lo citeremo ugualmente. Ha assegnato 5,1 punti alla CPU, 5 punti alla RAM, 5,9 punti al comparto grafico, 5,5 punti alla grafica orientata al gaming e 5,5 punti al disco fisso. Quindi un CPU migliore o RAM più veloce potrebbero migliorare sensibilmente le prestazioni.

Con l'aiuto del DPC Latency Checker siamo andati a caccia di latenze in Windows. Questo è interessante quando si utilizzano dispositivi esterni, ad esempio una scheda audio esterna. Da questo punto di vista nessun problema: le latenze più alte sono state raggiunte intorno ai 1000 µs.

Indice prestazionale di Vista
Indice prestazionale di Vista
DPC Latency Checker
DPC Latency Checker

Abbiamo notato due aspetti negativi nel N51V che vanno menzionati. Primo: un gran numero di strumenti e programmi inutili, installati di default che causano un drastico calo delle prestazioni, specialmente durante l'avvio e immediatamente dopo. Il carico di sistema oscilla tra 0 e 100% per diversi minuti dopo l'avvio, cosa che può essere in gran parte risolta disinstallando gli strumenti superflui.

Durante i nostri test, inoltre, il disco fisso ci ha regalato uno spiacevole momento di paura. Ha iniziato improvvisamente ad emettere rumori piuttosto forti dopo un avvio di sistema. A sistema avviato, dopo circa un'eternità, lo stesso era insolitamente lento. Abbiamo fatto ripartire HDTune ed ecco: la velocità di trasferimento oscillava paurosamente ed i tempi di accesso erano incrementati in maniera considerevole rispetto ai primi test (guardate gli screenshot). Dopo un riavvio i rumori sono scomparsi, ma il disco fisso è sembrato tornare alla normalità. L'enfasi, comunque, va posta su "è sembrato" in quanto i risultati di HDTune sono rimasti peggiori rispetto a prima dell'incidente. Non siamo riusciti a stabilire l'esatta ragione del fenomeno.

Task manager
Task manager
HD Tune
HD Tune
3DMark 2001SE Standard
20959 punti
3DMark 03 Standard
15171 punti
3DMark 05 Standard
9692 punti
3DMark 06 Standard
4716 punti
3DMark Vantage P Result
1595 punti
Aiuto
PCMark 05 Standard
5522 punti
PCMark Vantage Result
2970 punti
Aiuto
Cinebench R10 Rendering Single 32Bit
2249
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 32Bit
4262
Cinebench R10 Shading 32Bit
3013
Aiuto
Seagate Momentus 5400.5 ST9320320AS
Valore Minimo di trasferimento: 31.7 MB/s
Valore Massimo di trasferimento: 69.4 MB/s
Valore Medio di trasferimento: 51.8 MB/s
Tempi di accesso: 22.3 ms
Burst Rate: 84.6 MB/s
Utilizzo CPU: 2.1 %

Prestazioni ludiche

Esistono dozzine di notebook multimediali versatili nella fascia di prezzo intorno agli 800€ e molti dispongono di schede grafiche sorprendentemente efficienti. Per valutare meglio le prestazioni della Geforce GT 130M l'abbiamo paragonata con la nuovissima Geforce GT 240M e la più diffusa Radeon HD 4650.

Inizieremo con i giochi che dispongono di un benchmark integrato:

Counter Strike Source & Half Life 2 Lost Coast

Come era lecito attendersi, i giochi più vecchi non sono un problema per la GT 130M. Abbiamo eseguito il benchmark con i dettagli alti e ad una risoluzione di 1024 x 768. CSS ha permesso un valore stratosferico di 207,3 fps mentre HL 2 un, pur ottimo, 125,6 fps. I risultati sono stati simili anche con la Geforce GT 204M.

Call of Juarez

Call of Juarez è un altro paio di maniche. L'N51V arranca con una media di 11,4 fps a 1024 x 768, 4xMSAA e dettagli alti, mentre una GT 240M ha garantito una frequenza di aggiornamento quasi tripla con 35,6 fps. Anche la HD 4650 si è dimostrate molto più veloce con i suoi 33 fps.

World in Conflict

Anche il gioco strategico in tempo reale World in Conflict ha messo all'angolo la GT 130M. Dettagli alti, 2x AA, 2x AF e una risoluzione di 1024 x 768 hanno prodotto un'ingiocabile frequenza di 15 fps. In sua difesa possiamo dire che anche le altre concorrenti sono state messe a dura prova. Comunque, la HD 4650 ha fatto una figura ancora migliore in questo caso.

A seguire le misurazioni effettuate durante le sessioni di gioco con Fraps:

 

Quake 4

Il veterano, Quake 4, ha solo fatto il solletico all'N51V. Quake 4 svolazzava per il monitor a 56,7 fps, anche al massimo livello di dettaglio ad una risoluzione di 1024 x 768.

Left 4 Dead

La GT 130M è stata ancora più veloce in Left 4 Dead. Dettagli molto alti e una risoluzione di 1024 x 768 hanno comunque garantito un risultato estremamente fluido a 63 fps. Come in tutti i giochi basati sul motore Source di Valve, la GT 240M è appena più veloce (66 fps).

Call of Duty 4

Perfino Call of Duty risulta giocabile: 37,3 fps con dettagli alti, 4x AA ed una risoluzione di 1280 x 1024. In paragone, una Radeon HD 4650 ha raggiunto un risultato leggermente migliore con 43 fps nella stessa configurazione.

Fear 2

FEAR 2 è l'ultimo sparatutto in prima persona provato. La GT 130M qui raggiunge i propri limiti. Solo 21,0 fps con dettagli alti, 4x AA ed una risoluzione di 1280 x 1024. Sia la GT 240M (39fps) che la HD 4650 (43 fps) sono circa il doppio più veloci. L'N51V riesce a garantire un'esperienza di gioco fluida (40,3 fps) a patto di utilizzare dettagli medi, 2x AA ed una risoluzione di 1024 x 768.

Race Driver Grid

L'unico gioco di guida, come per FEAR 2, è giocabile in modo fluido solo abbassando il livello di dettaglio. Così è stato possibile ottenere 40,5 fps con dettaglio medio a 1024 x 768. Grid arrancava a 21,6 fps a 1280 x 1024, 2xMSAA e un livello di dettaglio alto. La GT 240M con dettagli alti garantisce 29,7 fps e la HD 4650 un considerevole valore di 40 fps.

Anno 1404

Il recente Anno 1404 ha spremuto fino in fondo l'N51V. Con i dettagli al massimo, 4xAF ed una risoluzione di 1280 x 1024 abbiamo ottenuto una media di 14,8 fps, più vicino ad una presentazione powerpoint che ad un videogioco. Anche con i dettagli alti e senza filtro anisotropico, Anno arrancava ed era ingiocabile, con 21,3 fps. La GT 240M ha superato questo valore anche con i dettagli al massimo: 21,8 fps.

In conclusione possiamo dire che la Geforce GT 130M è molto efficiente nell'esecuzione di giochi non recentissimi al massimo livello di dettaglio e si avvicina molto a schede molto più potenti. Le cose cambiano significativamente parlando di titoli più recenti e più esigenti. In questi casi la GT 130M viene solitamente sopraffatta utilizzando un alto livello di dettaglio, mentre altre soluzioni come la GT 240M o la HD 4650 forniscono prestazioni decisamente migliori. Chi volesse maggiori informazioni in merito può semplicemente visitare la nostra guida comparativa alle schede grafiche per portatili ed il nostro elenco di giochi.

Gaming Performance Asus N51V
Gaming Performance Asus N51V

Emissioni

Rumorosità

L'N51V impressiona positivamente in termini di rumorosità. Il portatile è appena percettibile, con un valore costante di 33,2 dB(A) a riposo. Il disco fisso lavora appena un po' più rumorosamente con 34,2 dB(A). Sotto carico il rumore cresce a 35,4, fino ad un massimo di 41,6 dB(A). Sebbene percettibile, rimane decisamente silenzioso. Abbiamo particolarmente apprezzato la discrezione delle ventole, che variano raramente la velocità e sono considerevoli in proporzione alla frequenza utilizzata. Unica eccezione in questo panorama è il lettore DVD. Durante il playback DVD è già discretamente rumoroso con 37,8 dB(A), che diventa un fastidioso 48,2 dB(A) durante l'accesso ai dati.

Rumorosità

Idle
33.2 / 33.2 / 33.2 dB(A)
HDD
34.2 dB(A)
DVD
37.8 / 48.2 dB(A)
Sotto carico
35.4 / 41.6 dB(A)
  red to green bar
 
 
30 dB
silenzioso
40 dB(A)
udibile
50 dB(A)
rumoroso
 
min: dark, med: mid, max: light    (15 cm di distanza)
CPU Temperature Idle
CPU Temperature Idle
CPU Temperature Load
CPU Temperature Load
GPU Temperature Idle
GPU Temperature Idle
GPU Temperature Load
GPU Temperature Load

Temperatura

Qualche critica in più sul fronte delle emissioni di calore. Il portatile si scalda fino ad un massimo di 30,3°C nella parte inferiore a riposo (due ore di operatività con il profilo di massimo risparmio energetico). La parte superiore rimane appena più fresca nell'area di appoggio dei polsi, con un massimo di 29,9°C. La temperatura aumenta sensibilmente sotto carico (Furmark e Prime 95 per un'ora). L'area intorno alla feritoia di ventilazione , posta nella parte posteriore sinistra, si scalda in modo considerevole. Questo si traduce in un massimo di 43,3°C nella parte inferiore. Quella superiore, ancora, rimane leggermente più fresca, a 40,1°C. Ma è appena percettibile; c'è un percettibile aumento della temperatura solo se si appoggia l'N51V sulle gambe. Decisamente irritante il riscaldamento dell'area di appoggio dei polsi, che può diventare sgradevole con un massimo di 35,5°C sotto carico.

Diamo un'occhiata sotto il velo. Si può notare che tutti i componenti sono sempre raffreddati adeguatamente. Mentre la CPU si attesta sui 35°C a riposo, questi arrivano ad un valore alto, ma non allarmante, di 65°C sotto stress. Lo stesso dicasi per la scheda grafica. La GT 130M raggiunge i 55°C a riposo, che diventano 85 a pieno carico. Il disco fisso si mantiene in una fascia compresa tra i 40 ed i 45°C decisamente entro i limiti. In compenso l'alimentatore non si limita affatto, riscaldandosi fino ad un incredibile 65,8°C durante il funzionamento.

Carico massimo
 40.1 °C33.1 °C30.8 °C 
 36.8 °C35.1 °C30.3 °C 
 35.3 °C33.9 °C30.9 °C 
Massima: 40.1 °C
Media: 34 °C
28.1 °C31.8 °C43.3 °C
30.9 °C37.4 °C38.2 °C
30.6 °C33.4 °C35.7 °C
Massima: 43.3 °C
Media: 34.4 °C
Alimentazione (max)  65.8 °C | Temperatura della stanza 23 °C
(±) La temperatura media del lato superiore sotto carico massimo e' di 34 °C / 93 F, rispetto alla media di 30.9 °C / 88 F per i dispositivi di questa classe Multimedia.
(±) La temperatura massima sul lato superiore è di 40.1 °C / 104 F, rispetto alla media di 36.5 °C / 98 F, che varia da 21.1 a 71 °C per questa classe Multimedia.
(±) Il lato inferiore si riscalda fino ad un massimo di 43.3 °C / 110 F, rispetto alla media di 38.8 °C / 102 F
(+) In idle, la temperatura media del lato superiore è di 28.5 °C / 83 F, rispetto alla media deld ispositivo di 30.9 °C / 88 F.
(+) The palmrests and touchpad are reaching skin temperature as a maximum (35.3 °C / 95.5 F) and are therefore not hot.
(-) The average temperature of the palmrest area of similar devices was 29.1 °C / 84.4 F (-6.2 °C / -11.1 F).

Altoparlanti

L'N51V ha due piccoli altoparlanti prodotti da Altec Lansing, posizionati sopra la tastiera. Sfortunatamente la qualità del suono rimane, come nella gran parte dei portatili, insoddisfacente. La gamma dei toni sembra essere mixata malamente, con bassi a malapena udibili e alti sparati. In più il suono è metallico ed i già deboli bassi si perdono completamente. Lo scarso volume massimo diventa quasi un sollievo. La resa è decisamente migliore collegando il portatile ad un sistema esterno, anche se rimane un po' cupo e non cristallino come sarebbe desiderabile.

Durata della batteria

Maximum Battery Runtime (BatteryEater Readers Test)
Readers Test
Minimum Runtime (BatteryEater Classic Test)
Classic Test

La durata della batteria ci ha lasciato con sentimenti contrastanti. La massima durata con luminosità minima dello schermo e le funzionalità di risparmio energetico attivate è buona: 3 ore e 46 minuti (BatteryEater Reader's test). 2 ore e 30 minuti navigando tramite la WLAN con massima luminosità dello schermo e impostazioni di risparmio energetiche medie. L'N51V rimane a secco già dopo 1 ora e 50 minuti con la massima luminosità durante il playback DVD. La batteria a 6 celle (51 Wh) è stata bruciata velocemente a pieno carico. Windows ci ha lasciato già dopo 1 ora e 16 minuti in questo caso (BatteryEater Classic test).

Certo, abbiamo anche misurato i requisiti in termini di potenza impiegata. L'N51V si concede tra i 13,6 ed i 19,9 W a riposo. Con il salvaschermo preimpostato da Asus è addirittura di 29,5 Watt!! La richiesta cresce a 53,6 e poi fino a 72,6 Watt sotto carico. I consumi sono risultati alti anche in standby (0,8 Watt) e quando disattivato (0,4 Watt).

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0.4 / 0.8 Watt
Idledarkmidlight 13.6 / 17.8 / 19.9 Watt
Sotto carico midlight 53.6 / 72.6 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        
Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
3ore 46minuti
Navigazione WiFi
2ore 30minuti
DVD
1ore 50minuti
Sotto carico (max luminosità)
1ore 16minuti

Giudizio finale

Asus N51V
Asus N51V

In generale l'Asus N51V ci è piaciuto. É stato progettato egregiamente e la varietà delle connessioni disponibili è impressionante. Le emissioni termiche e le prestazioni in ambito ludico sono apprezzabili, tenendo in considerazione le prestazioni tutt'altro che stellari della Geforce GT 130M, ma c'è molto spazio di miglioramento. Sopra ogni cosa, ne abbiamo apprezzato la silenziosità. Non abbiamo invece apprezzato la durata della batteria, mediocre, e la tastiera, troppo soggetta a flessioni. La critica maggiore va al pessimo comparto audio e allo schermo poco convincente, con il basso contrasto e l'alto valore di nero.

Se siete in cerca di un portatile flessibile, capace di affrontare ogni sorta di scenario applicativo, potete certamente fare un pensiero sull'N51V. Se invece siete in cerca di una migliore qualità sonora e prestazioni migliori, specie nell'ottica video-ludica, orientatevi sulle alternative della stessa fascia di prezzo come, ad esempio, l'Acer Aspire 5739G.

Asus N51V
Asus N51V
Asus N51V
Asus N51V
Asus N51V
Asus N51V
Asus N51V
Asus N51V
Sotto esame: Asus N51V

Specifiche tecniche

Asus N51VF (N51 Serie)
Scheda grafica
NVIDIA GeForce GT 130M - 1024 MB, Core: 600 MHz, Memoria: 500 MHz, Velocità degli shader: 1500 MHz, 179.15
Memoria
4096 MB 
, DDR2-6400 (400 MHz), 2x 2 GByte, max. 4 GByte
Schermo
15.6 pollici , 1366 x 768 pixel, LED retroilluminato, lucido: si
Scheda madre
Intel PM45
Harddisk
Seagate Momentus 5400.5 ST9320320AS, 320 GB 
, 5400 rpm
Scheda audio
Realtek ALC663 @ Intel 82801IB ICH9 - High Definition Audio Controller
Porte di connessione
1 Express Card 54mm, 3 USB 2.0, 1 Firewire, 1 VGA, 1 HDMI, 1 Kensington Lock, 1 eSata, Connessioni Audio: Cuffie, microfono, Lettore schede: SD mini SD MMC MMC plus MS MS Pro MS Pro Duo XD
Rete
Realtek RTL8168C/8111C Family PCI-E Gigabit Ethernet NIC (10/100/1000/2500/5000MBit/s), Atheros AR928X Wireless Network Adapter (b/g/n = Wi-Fi 4)
Drive ottico
TSSTcorp CDDVDW TS-L633A
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 43 x 369 x 276
Batteria
51 Wh ioni di litio
Sistema Operativo
Microsoft Windows Vista Home Premium 32 Bit
Camera
Webcam: 2.0 Megapixel
Altre caratteristiche
24 Mesi Garanzia
Peso
2.96 kg, Alimentazione: 460 gr
Prezzo
800 Euro

 

La batteria a sei celle è alloggiata nella base e protetta da un pannello.
La batteria a sei celle è alloggiata nella base e protetta da un pannello.
I tasti freccia sono, al pari dei tasti del tastierino numerico, appena più piccoli.
I tasti freccia sono, al pari dei tasti del tastierino numerico, appena più piccoli.
I collezionisti di impronte saranno estasiati dalla barra sensibile al tocco. Questa non solo offre funzioni multimediali...
I collezionisti di impronte saranno estasiati dalla barra sensibile al tocco. Questa non solo offre funzioni multimediali...
...le modalità di risparmio energetico "Power4Gear" e il visualizzatore "Splendid" possono essere attivati. In più è possibile disattivare il touchpad, e lo "Ionizzatore" dovrebbe migliorare l'aria.
...le modalità di risparmio energetico "Power4Gear" e il visualizzatore "Splendid" possono essere attivati. In più è possibile disattivare il touchpad, e lo "Ionizzatore" dovrebbe migliorare l'aria.
Infine, troviamo un controllo del volume.
Infine, troviamo un controllo del volume.
Le cerniere sono molto stabili, ma altrettanto rumorose.
Le cerniere sono molto stabili, ma altrettanto rumorose.
La cornice dllo schermo è molto ampia e molto sporchevole.
La cornice dllo schermo è molto ampia e molto sporchevole.
Alimentazione e RJ-45 Gigabit LAN sulla sinistra.
Alimentazione e RJ-45 Gigabit LAN sulla sinistra.
VGA e HDMI sulla sinistra.
VGA e HDMI sulla sinistra.
2xUSB 2.0 sulla sinistra.
2xUSB 2.0 sulla sinistra.
Firewire sulla sinistra.
Firewire sulla sinistra.
Lettore 8-in-1 sulla sinistra.
Lettore 8-in-1 sulla sinistra.
Selettore WLAN sul bordo frontale.
Selettore WLAN sul bordo frontale.
2 prese audio (cuffie e microfono) e eSATA sul frontale.
2 prese audio (cuffie e microfono) e eSATA sul frontale.
Masterizzatore DVD a destra
Masterizzatore DVD a destra
La superficie si distingue con la sua trama gradevole.
La superficie si distingue con la sua trama gradevole.
Numerosi LED di stato sul bordo frontale.
Numerosi LED di stato sul bordo frontale.
Dettagli della batteria: 1,1V e 51Wh
Dettagli della batteria: 1,1V e 51Wh
La batteria viene estratta per mezzo di un nastro.
La batteria viene estratta per mezzo di un nastro.
Il fondo del case chiuso...
Il fondo del case chiuso...
...e aperto. Quasi tutti i componenti sono accessibili.
...e aperto. Quasi tutti i componenti sono accessibili.
Le ventole del case si trovano nella parte posteriore sinistra, che si scalda in modo particolare.
Le ventole del case si trovano nella parte posteriore sinistra, che si scalda in modo particolare.
La scheda madre ha una ventilazione generosa, che gli permette di raffreddare il portatile anche sotto carico.
La scheda madre ha una ventilazione generosa, che gli permette di raffreddare il portatile anche sotto carico.
L'N51V ha due slot per la RAM, entrambi già occupati.
L'N51V ha due slot per la RAM, entrambi già occupati.
I due moduli da 2 GByte DDR2-6400 forniscono riserve sufficienti.
I due moduli da 2 GByte DDR2-6400 forniscono riserve sufficienti.
Il disco fisso Seagate ha una capacità di 320 GByte e gira a 5400rpm.
Il disco fisso Seagate ha una capacità di 320 GByte e gira a 5400rpm.
Il disco fisso è posto dietro al proprio pannello, facile da aprire.
Il disco fisso è posto dietro al proprio pannello, facile da aprire.
Entrambi gli altoparlanti Altec Lansing forniscono solo un sonoro mediocre.
Entrambi gli altoparlanti Altec Lansing forniscono solo un sonoro mediocre.
Window Vista Home Premium 32 bit fa bene il suo lavoro come sistema operativo dell'N51V
Window Vista Home Premium 32 bit fa bene il suo lavoro come sistema operativo dell'N51V
Una Nvidia GT 130M e un Core 2 Duo T6500 forniscono prestazioni adeguate.
Una Nvidia GT 130M e un Core 2 Duo T6500 forniscono prestazioni adeguate.
Ulteriori dettagli: lo schermo LED è retroilluminato.
Ulteriori dettagli: lo schermo LED è retroilluminato.
USB 2.0 e blocco Kensington sulla destra.
USB 2.0 e blocco Kensington sulla destra.

Similar Notebooks

Portatili con uguale dimensione dello Schermo e/o peso

Recensione del Portatile Asus ZenBook 15 (i7-8565U, GTX1050 Max-Q)
GeForce GTX 1050 Max-Q, Core i7 8565U, 15.6", 1.6 kg
Recensione del Portatile Asus VivoBook 15 K570UD (i7-8550U. GTX 1050)
GeForce GTX 1050 (Laptop), Core i7 8550U, 15.6", 1.9 kg
Recensione del Portatile Asus ZenBook Pro 15 UX580GE (i9-8950HK, GTX 1050 Ti, 4K UHD)
GeForce GTX 1050 Ti (Laptop), Core i9 8950HK, 15.6", 1.88 kg

Links

Compare Prices

Pro

+Design chic
+Poco rumoroso
+Buone performance ludiche
+Buon touchpad
+Molte connessioni
+Voucher per l'aggiornamento a Windows 7
 

Contro

-Durata della batteria sotto carico
-Schermo mediocre
-Sonoro scadente
-Tastiera deformabile

In breve

Cosa ci è piaciuto

Le numerose possibilità di connessione e la silenziosità.

Cosa manca

Un audio migliore. Gli altoparlanti integrati non ci hanno per niente soddisfatto. Uno schermo con un contrasto più alto ed una tastiera più stabile non avrebbero guastato.

Cosa ci ha sorpreso

Che Asus usi ancora una Geforce GT 130M...

I concorrenti

Altri notebook di fascia media economici e versatili, come l'Acer Aspire 5935G, l'Acer Aspire 5739G, l'Acer Aspire 5536G o l'HP Pavilion dv6.

Rating

Asus N51VF - 12/05/2010 v2(old)
Florian Glaser

Chassis
77%
Tastiera
69%
Dispositivo di puntamento
78%
Connettività
75%
Peso
74%
Batteria
72%
Display
60%
Prestazioni di gioco
70%
Prestazioni Applicazioni
79%
Temperatura
80%
Rumorosità
80%
Punti aggiuntivi
74%
Media
74%
74%
Multimedia - Media ponderata
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione Asus N51V Notebook
Florian Glaser (Update: 2014-09-19)