###leftbanner###
 
 

Recensione HP Pavilion dm1-3180eg Netbook

Martina Osztovits, 03/22/2011

Netbook con una grafica potente? HP dà fiducia al recente hardware Fusion della AMD èer questo netbook dm1-3180eg. Un processore dual core E-350, 3 GB di RAM ed un chip grafico integrato HD 6310 dovrebbero spingere le prestazioni di questo piccolo 11 pollici.

I notebook Pavilion di HP  sono stati sviluppati specificamente per utenti comuni e non professionisti. Sono disponibili in diversi formati e configurazioni hardware. Il modello che abbiamo recensito ha lo schermo diagonale di 11.6 pollici di diagonale, ed è uno dei più piccoli componenti della gamma HP Pavilion. Con un processore AMD E-350 che include un chip grafico HD 6.310 integrato, il netbook dovrebbe fornire prestazioni adeguate e buona durata della batteria, anche quando lo si porta in giro.

Scoprite nella nostra recensione come si comporta il DM1-3180eg nella nostra serie di benchmarks, e come si confronta con i netbooks che montano il recente hardware Intel Atom, compresi quelli con grafica Nvidia ION 2 (su questo guardate le sezioni sulle prestazioni e sulla durata della batteria, in particolare).

Case

HP chiama il colore del nostro modello "nero con tramatura a prisma". Tuttavia, questo vale solo alla cover dello schermo. La tastiera, il touchpad e l'unità di base sono in semplice nero, mentre le superfici interne, i bordi laterali e la batteria sono in argento. Il notebook è fatto interamente in plastica, così ci si aspetterebbe in questa fascia di prezzo. La sensazione delle superfici è quella che ci aspetta dalla plastica, ma non è sgradevole, è leggermente ruvida sui tasti e sul touchpad.

L'unità base è robusta, e mostra una eccellente resistenza alle torsioni ed alla pressione diretta. La batteria, quando è montata, si muove leggermente, e si sposta un poco verso dietro in particolare. Quando la batteria viene rimossa, c'è un ampio spazio tra la tastiera e lo schermo.

La cover dello schermo supera le nostre prove di torsione e pressione senza problemi. L'ampio bordo dello schermo è molto robusto.

Le cerniere del netbook mantengono lo schermo in modo saldo, e la cover non oscilla in modo evidente dopo aver posizionato bene l'angolo di apertura. L'ampio angolo di apertura è piacevolmente sorprendente, ma a causa dell'unità base leggera avete bisogno di due mani per aprire il netbook.

Il netbook non ha un gancio per mantenere la cover chiusa, probabilmente a causa delle dimensioni ridotte. Dovete fare attenzione quando lo trasportate per evitare che oggetti estranei si infilino tra la tastiera e lo schermo per scongiurare danni.

Connettività

La scelta delle porte è tipica per un netbook. Sono incluse 3 porte USB 2.0, una VGA, una porta audio combinata per cuffie e microfono, un lettore di schede 2-in-1 per SD ed MMC.

Il netbook non ha alcuna porta veloce per il collegamento di dispositivi di storage, come USB 3.0 o eSATA ad esempio, ma ha una porta HDMI che consente di trasferire immagini e suono digitale ad un display esterno o altro dispositivo.

Considerando le dimensioni del netbook, la disposizione delle porte è più o meno accettabile. I mancino avranno uno svantaggio, in particolare con la collocazione della porta HDMI sul lato sinistro. E' un peccato che il collocamento della batteria ed il meccanismo di apertura dello schermo impedisca il posizionamento di porte sul retro del dispositivo.

Lato frontale: casse Altec Lansing sul bordo inclinato
Lato frontale: casse Altec Lansing sul bordo inclinato
Lato sinistro: alimentazione, LED alimentazione, ventola, LED HDD, LED alimentazione, HDMI, USB 2.0
Lato sinistro: alimentazione, LED alimentazione, ventola, LED HDD, LED alimentazione, HDMI, USB 2.0
Lato Posteriore: Batteria
Lato Posteriore: Batteria
Lato Destro: lettore 2-in-1, porta audio combinata, 2x USB 2.0, VGA, LAN (RJ45)
Lato Destro: lettore 2-in-1, porta audio combinata, 2x USB 2.0, VGA, LAN (RJ45)

Comunicazioni

L'hardware di comunicazione del Pavilion dm1 include un Controller Realtek PCIe GBE Family (10/100/1000 MBit) per collegamenti via cavo tramite rete Ethernet. L'adattatore Ralink RT5390 802.11 b/g/n wifi integrato (bgn) supporta lo standard n, rendendo possibile una connessione tramite hotspots wifi abbastanza veloce, considerando una buona infrastruttura. L'adattatore Ralink Motorola BC8 Bluetooth 3.0 + HS vi consente di scambiare i dati con i piccoli dispositivi come PDA e cellulare.

In aggiunta, c'è una webcam integrata nell'estremità superiore dello schermo, sebbene abbia solo una risoluzione VGA. Tuttavia, dovrebbe essere sufficiente per videochattare con gli amici.

Accessori

Oltre al minimo indispensabile, come batteria ed alimentatore, troverete solo un paio di fogli informativi nella confezione del portatile. L'acquirente deve crearsi da solo un disco di recovery.

Garanzia

La garanzia standard è di 12 mesi con ritiro e consegna. HP offre anche degli upgrades come il ‘Care Pack’, ma il dm1-3180 attualmente non sembra rientrare tra i portatili che possono beneficiarne.

Dispositivi di Input

Tastiera

Stando ad HP, il piccolo dm1 offre una tastiera con tasti del “97% rispetto alle dimensioni originarie”. E di fatti le dimensioni dei tasti sono molto generose per una macchina da 11-pollici, ad eccezione dei tasti direzionali su e giù, che sono dimezzati così come i tasti destro e sinistro che si trovano lateralmente. D'altro canto, il dm1 non ha tasti separati Page Up e Page Down. Questi sono disponibili utilizzando una combinazione FN con i tasti su e giù, ma non ci sono le etichette. E' possibile iniziare subito a digitare senza problemi grazie al layout alfanumerico standard ed al tasto Enter su due righe.

In termini di proprietà meccaniche, i tasti hanno una corsa relativamente lunga ed una resistenza alla pressione limitata. Il feedback al tatto potrebbe essere migliore. Nella parte superiore destra della tastiera ci sono piccoli cedimenti. Il rumore durante la digitazione in genere non è eccessivo, ma nella zona appena citata il rumore è più evidente se si digita in maniera energica. Questo vale soprattutto per i tasti più ampi, Enter, Spazio, e Backspace.

Ci sono diverse hotkeys per funzioni come wifi on/off che possono essere usate direttamente, senza combinazioni di tasti Fn, ma quando volete usare i tasti funzioni (F1, F2 ecc) dovete premere il tasto Fn. Il pulsante mute ed i controlli wifi, tra gli altri, possono essere utilizzati usando questi tasti.

Touchpad

HP dichiara che si tratta di un touchpad in Mylar, il Mylar è un film di a polietilene tereftalato. I touchpad Synaptics ClickPad V7.4 ha molte opzioni di configurazione. Il touchpad è sensibile sino alle estremità, ha una sensazione piacevole, e consente alle dita di scorrere in modo fluido. Il cursore può essere controllato senza alcuna difficoltà.

Tutta un'altra storia per i pulsanti del touchpad, si trovano direttamente sotto il touchpad. Spesso non rispondono in modo corretto alla pressione, ed a volte funzionano in maniera autonoma. Se il touchpad non è necessario, è possibile disattivarlo usando il piccolo puntino nell'angolo superiore sinistro del touchpad. Quando il touchpad è inattivo questo piccolo LED diventa arancio. Tuttavia, questo switch si è comportato in modo molto ostinato sul nostro modello in alcuni momenti.

Tastiera
Tastiera
Touchpad
Touchpad

Display

dm1 vs. sRGB (trasparente)
dm1 vs. sRGB (trasparente)
dm1 vs. AdobeRGB (trasparente)
dm1 vs. AdobeRGB (trasparente)

Stando alla sua home page, HP ma montato su questo netbook un display High Definition LED HP BrightView, con una diagonale di 29.4 cm (11.6-pollici). Lo schermo di questo modello recensito è un pannello AUO305C realizzato dal produttore Taiwanese AU Optronics Corp. Come pubblicizzato, offre una risoluzione HD da 1366 x 768 in un formato 16:9 widescreen.

Sfortunatamente la superficie non ha una rifinitura matta. La riproduzione dei colori è abbastanza buona per le applicazioni da ufficio o per navigare in rete ogni tanto. Il livello del nero di 1.38 cd/m², tuttavia, è molto elevato, il che significa che il nero appare più come un grigio scuro. Una ulteriore conseguenza è che il valore di contrasto è evidentemente scarso con 156:1.

Normalmente vi aspettereste una gamma di colori maggiore da un netbook. In questo caso, non copre l'sRGB, e non compre nemmeno l'AdobeRGB.

191.7
cd/m²
167.6
cd/m²
189.1
cd/m²
195.7
cd/m²
215
cd/m²
184.4
cd/m²
195
cd/m²
213
cd/m²
184.8
cd/m²
Informationi
Gossen Mavo-Monitor
Massima: 215 cd/m²
Media: 192.9 cd/m²
Illuminazione: 78 %
Nero: 1.38 cd/m²
Contrasto: 156:1
Distribuzione della luminosità

La luminosità dello schermo è convincente, con un buon valore massimo di 215 cd/m². La luminosità media è di 192.9 cd/m². Sfortunatamente scende a 167 cd/m² nella zona superiore centrale dello schermo, comportando una uniformità sotto la media della luminosità del 78%.

L'utilizzo all'aperto non è uno dei punti di forza del dm1-3110eg, a causa del display con evidenti riflessi. Questi ultimi possono apparire anche in ambienti chiusi in presenza di una luce forte.

Al sole
Al sole
All'ombra
All'ombra

Gli angoli di visuale sono tipici per questa tipologia di macchina. In orizzontale l'angolo di visuale è generoso, tuttavia ad angolazioni maggiori appaiono più riflessi. In senso verticale, anche piccole variazioni dell'angolazione comportano una perdita di contrasto.

Angoli di visuale: HP Pavilion dm1-3180eg
Angoli di visuale: HP Pavilion dm1-3180eg

Prestazioni

All'interno del dm1-3110eg, un processore E-350 dual-core AMD fornisce la potenza necessaria. Questo ha una scheda grafica integrata ed un controller di memoria, ed è stato specificamente progettato per piccoli portatili e netbooks. E' il diretto concorrente dei processori Intel Atom.

Il processore accede a 3 GB di RAM, divisa in due moduli da 1 GB e uno da 2 GB. La versione 32 Bit preinstallata di Windows 7 Home Premium è adeguata per questa quantità di memoria. Sul lato inferiore dell'unità base, un pannello di accesso consente una facile sostituzione dei due moduli RAM, nonostante sul sito web HP, non ci siano informazioni a riguardo. In teoria il controller di memoria del processore potrebbe supportare un upgrade fino ad 8 GB di RAM. Se tale opzione abbia senso, costituisce una materia a parte.

Il nostro netbook utilizza, un chip grafico HD 6310 integrato. Con i suoi 80 shaders ed un processore video UVD3, ci si aspetta che sia in grado di superare il chip grafico Intel GMA 3150 dei processori Atom. Ci si potrebbe aspettare di raggiungere il livello di una unità grafica ION in termini di prestazioni grafiche.

System info CPUZ Cache
System info CPUZ Scheda Madre
System info CPUZ RAM
System info CPUZ RAM SPD
System info CPUZ RAM SPD
System info GPUZ
System info DPCLatency
System info CPUZ CPU
Informazioni di sistema dell'HP Pavilion dm1-3180eg

Ora diamo uno sguardo ai risultati dei benchmarks CPU. Il programma SuperPi ha richiesto 51 secondi per calcolare Pi ad un milione di cifre decimali, 113 secondi per due milioni di cifre decimali ed infine 2539 secondi per 32 milioni di cifre decimali. Questo pone la CPU E-350 tra l'89 ed il 98 percento più veloce per questi calcoli single-core rispetto ai laptops con processore Intel Atom N550. Per questo confronto abbiamo usato l'Acer Aspire One D255 (1m: 101s, 2m: 222s, 32m: 4893s) e l'Asus Eee PC 1015PN (1m: 97s, 2m: 218s, 32m: 4793s). La CPU dual-core C-50, sempre AMD, supera l'E-350 di circa il 46 - 50 percento (Toshiba NB550D: 1m: 76s, 2m: 170s, 32m: 3716s). La CPU Atom D525 lavora leggermente più lentamente rispetto alla C-50, (Asus Lamborghini VX6: 1m: 80s, 2m: 178s, 32m: 4011s). Infine, la CPU AMD K125 dell'Aspire One 521 è più o meno allo stesso livello della E-350 in nel benchmark SuperPi.

Il punteggio CPU del test DMark06 ha dato i seguenti risultati: il nostro  netbook Pavilion dm1-3180 ha terminato con 985 punti, appena sopra l'Asus Lamborghini VX6 che si è fermato a 953 punti. L'Asus Eee PC 1015PN è vicino con 814 punti (21% di vantaggio per il dm1), seguito dell'Aspire One 521 con 753 punti (31% di vantaggio per il dm1), l'Acer Aspire One D255 (732 punti, 35% di vantaggio per il dm1), ed in ultima posizione, il Toshiba NB550D (AMD Fusion C-50) con 625 punti (58% sotto il dm1).

Come test CPU conclusivo abbiamo usato le parti rendering del benchmark Cinebench R10. Nel single rendering, il processore E-350 lavora circa due volte più veloce rispetto ad un Atom N550. Questo vantaggio cala a circa il 40 o 45 percento nel multicore rendering, confrontato con l'Acer Aspire One D255 e con l'Asus Eee PC 1015PN. La CPU C-50 del the Toshiba NB550D (AMD Fusion) è superata dal dm1-3180eg del 67% (single rendering) e del 72% (multi-rendering). Il successivo candidato, l'Asus Lamborghini VX6 (D525), che ha ottenuto un miglior punteggio CPU nel test 3DMark06, deve ammettere la sconfitta in questo caso (il dm1 lo supera del 70% nel single rendering e del 21% nel multi-rendering). Il K125 è un processore entry-level single-core realizzato da AMD; con questo, l'Acer Aspire One 521 ottiene un punteggio migliore del 29% rispetto al processore E-350 del nostro modello recensito nel test CineBench single rendering test.

3.7
Windows 7 Experience Index
Processor
Calculations per second
3.7
Memory (RAM)
Memory operations per second
5.5
Graphics
Desktop performance for Windows Aero
4.2
Gaming graphics
3D business and gaming graphics
5.7
Primary hard disk
Disk data transfer rate
5.9
Cinebench R10 Rendering Single 32Bit
1060
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 32Bit
2080
Cinebench R10 Shading 32Bit
1981
Aiuto

GPU benchmarks

Per il nostro confronto grafico abbiamo operato prima sul punteggio complessivo del 3DMark06: l'Asus Lamborghini VX6 (D525 / Nvidia ION 2) è in testa con 2,397 punti (+17% for the VX6), seguito dal Pavilion dm1-3180eg con 1,981 punti. Dopo c'è il Toshiba NB550D (HD 6250 AMD Fusion) con 1,448 punti (+37% per il dm1) e l'Asus Eee PC 1015PN (N550 / Nvidia ION 2) con 1,155 punti (+72% per il dm1). Ed infine c'è l'Aspire One 521 (K125 / HD 4225) con 1,046 punti (+89% per il dm1). La CPU Intel Atom, che ha solo una GMA 3150 integrata nel core, arriva ad appena 140 punti e di conseguenza è molto distanziata rispetto alle altre. La soluzione grafica Nvidia ION 2 sembra essere allo stesso livello della HD 6310, ma in combinazione con diverse CPU risulta limitata, come si vede chiaramente con l'Eee PC 1015PN, o accelerata, come nel caso dell'Asus VX6.

Nel test CineBench Shading il nostro modello si è rivelata la scelta più convincente con 1,981 punti. L'Acer Aspire One (HD 4250) era appena dietro con 1,822 punti. Le novità importante: l'Intel GMA HD, i.e. la grafica usata nei processori più potenti Core i, è appena in testa con 2,178 punti.

L'Asus 1015PN con grafica ION 2 e CPU Intel N550 arriva ad appena 1,016 punti. La GMA 3150 dell'Atom N550 si ferma a circa 285 punti. Ulteriori risultati di benchmark li trovate nel nostro confronto di schede grafiche mobile.

3D Mark
3DMark 2001SE8824 punti
3DMark 035719 punti
3DMark 06
 1280x1024
1982 punti
Aiuto

Prestazioni di sistema

Nel test PCMarkVantage, che considera le prestazioni complessive prodotte dall'interazione dei singoli componenti hardware, il dm1-3180eg è in cima alla lista delle macchine confrontate, questo grazie al punteggio ottenuto dall'hard disk. Il modello recensito ha raggiunto 2,277 punti, un risultato relativamente elevato per un netbook, che supera l'Asus Eee PC 1015PN del 25%, l'Aspire One 521 del 35%, l'Asus Lamborghini VX6 del 38%, l'Acer Aspire One D255 del 52% ed il Toshiba NB550D (AMD Fusion) del 58%.

Soggettivamente, possiamo notare che il netbook è adeguatamente veloce, sino a quando non si utilizzano troppe applicazioni contemporaneamente sotto Windows. Quando siete in multitask, raggiungete presto i limiti di prestazioni del netbook. Rispetto ai netbook single-core, il dm1 in definitiva appare più veloce.

PC Mark
PCMark Vantage2277 punti
Aiuto

Hard drive

Il dispositivo di archiviazione è un hard convenzionale con una capacità complessiva di 500 GB. L'Hitachi HTS725050A9A ha una velocità di 7,200 rpm; come vi attenderete, i risultati HDTune e CrystalDiskMark sono buoni, con un elevato valore di trasferimento e tempi di accesso buoni. Tuttavia, stando ad HDTune l'utilizzo della CPU è relativamente elevato con il 18.4%.

Hitachi Travelstar 7K500 HTS725050A9A
Transfer Rate Minimum: 12.1 MB/s
Transfer Rate Maximum: 107.5 MB/s
Transfer Rate Average: 81.3 MB/s
Access Time: 17.2 ms
Burst Rate: 80.9 MB/s
CPU Usage: 18.4 %

Giudizio Gaming


Come indicano i benchmarks, l'HP dm1 non è in grado di fornire prestazioni elevate per il gaming. I giochi moderni ed in 3D si giocano al meglio con la risoluzione minima ed i dettagli ridotti. Alcuni giochi, Resident Evil 2 o Dirt 2 ad esempio, sono ingiocabili anche con questi settaggi. I giochi meno impegnativi, in particolare FIFA 11, si rivelano giocabili con settaggi limitati.

basso medioalto ultra
Anno 1404 (2009) 37.41fps
Colin McRae: DIRT 2 (2009) 19.786fps
Resident Evil 5 (2009) 17.7fps
Fifa 11 (2010) 55.187fps

Emissioni

Rumorosità di sistema

La rumorosità di sistema si rivela uno dei punti deboli del Pavilion dm1-3180eg. Il portatile è evidentemente rumoroso anche con un leggero utilizzo, con un livello di rumore che raggiunge i 42.1 dB(A). Con utilizzo intenso, il rumore della ventola aumenta, arrivando ad un livello massimo di rumorosità di 47.6 dB(A). L'hard drive inoltre vibra per la maggior parte del tempo, facendo apparire il rumore anche più elevato.

Rumorosità

Idle 39.6 / 39.6 / 42.1 dB
Sotto carico 43.2 / 47.6 dB
 
    30 dB
silenzioso
40 dB
udibile
50 dB
rumoroso
 
min: , med: , max:    Voltcraft SL-300 Plus (15 cm di distanza)
Stress test
Stress test

Temperature

Durante le normali attività di un netbook, come internet ed utilizzo in ufficio, il case resta fresco. Non appena aumenta il carico della CPU, le temperature aumentano. Il valori massimi sono stati rilevati durante lo stress test di diverse ore che ha portato al 100% la CPU e la GPU. Ma anche in questa situazione le superfici di lavoro sono rimaste fresche. In alcuni punti del lato inferiore sono stati di poco superati i 40 gradi C, il che significa che non è consigliato tenere il portatile sulle gambe. Tuttavia, anche lo stress provocato dai giochi pesanti non è stato molto influente sulle temperature quanto lo è stato lo stress test. All'interno del netbook, le temperature della scheda grafica e del processore sono arrivate ad un massimo di 78 e 77 gradi C, che rappresentano valori non eccessivi.

Max. Load
 32.1 °C27.5 °C24.3 °C 
 34.3 °C30.9 °C25.3 °C 
 31.7 °C26.4 °C23.2 °C 
 
38.4 °C30.9 °C27.7 °C
42.3 °C33.4 °C28.4 °C
40.5 °C33.9 °C26.6 °C
Massima: 34.3 °C
Media: 28.4 °C
 Massima: 42.3 °C
Media: 33.6 °C
Alimentazione  38.6 °C | Temperatura della stanza 24 °C | Raytek Raynger ST

Altoparlanti

Noterete la dicitura "Dolby Advanced Audio" sulla griglia degli altoparlanti Altec Lansing che si trovano sul lato frontale del netbook. Ed infatti il suono è sorprendentemente bilanciato e pulito, sebbene manchino i bassi come ci aspettavamo. Il suono è privo di distorsioni e rumori anche a volume massimo, che risulta sufficiente per l'utilizzo in ambienti chiusi.

Il netbook da 11-pollici ha solo una porta combinata cuffie/microfono. La qualità del suono tramite cuffie è priva di rumori (test di ascolto, nessuna misurazione).

Autonomia della batteria

Reader's Test
Autonomia massima della batteria (Reader's Test)
Classic Test
Autonomia minima della batteria (Classic Test)
Ricarica
Ricarica

Il nostro modello di dm-3180eg ha una batteria a ioni di litio con una capacità di 55 Watt. Riesce a raggiungere una autonomia massima di circa 10 ore nel test Battery Eater Reader, con utilizzo leggero, con profilo di risparmio energetico, moduli wireless disattivati e luminosità dello schermo al minimo.

Quando si lavora con carico massimo, come si simula nel test Battery Eater Classic con luminosità dello schermo massima, profilo di massime prestazioni e moduli wireless attivi, l'autonomia passa a 2 ore e 39 minuti. Con utilizzo limitato e buona luminosità dello schermo l'utente può attendersi circa 7 ore e 22 minuti mentre naviga internet tramite wireless.

Ecco come si comportano i portatili menzionati in precedenza in termini di autonomia della batteria: innanzitutto il Toshiba NB550D (AMD Fusion) con processore C-50 e scheda grafica Radeon HD 6250, offre una batteria più grande da 60 Wh. Tuttavia interessante, che questo è superato nel test Classic dall'Acer Aspire One D255 (Atom N550, GMA 3150) che tuttavia ottiene il secondo posto con una batteria da 49 Wh e prestazioni complessive molto inferiori a quelle del modello in recensione. Dopo di questo c'è il nostro netbook dm1 con una batteria da 55 Wh e l'Asus 1015PN con una batteria da 47 Wh, che sono quasi allo stesso livello in termini di autonomia. L'Asus Lamborghini VX6 e l'Acer Aspire 521 sono battuti e si devono accontentare della quarta e quinta posizione.

Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
9h 56min
Navigare con WLAN
7h 22min
Sotto carico (max luminosità)
2h 39min

Come vi aspetterete, considerando l'hardware integrato, i consumi energetici del netbook restano in limiti ragionevoli. Il dm1 ha un risultato superiore rispetto ai suoi eccellenti consumi minimi di appena 5.5 Watts, e consuma appena 21 Watts sotto stress. L'alimentatore è ben dimensionato e quindi non si surriscalda troppo. I consumi energetici del netbook in standby e da spento sono altrettanto limitati.

Il processore dual-core E-350 (inclusa l'unità grafica) ha un TDP che è significativamente superiore rispetto ai processori ULV Atom ed Arrandale. Ma il chip grafico integrato è molto più veloce. In termini di consumi energetici contenuti, l'Acer Aspire One D255 si pone al vertice della lista. In secondo posto c'è il nostro modello ed a seguire il  Toshiba NB550D (AMD Fusion) che sono quasi alla pari, seguiti dall'Aspire One 521. I due portatili ION 2, l'Asus Eee PC 1015PN e l'Asus Lamborghini VX6, sono i più assetati di energia.

Consumo di corrente

Off / Standby 0.3 / 0.4 Watt
Idle 5.5 / 6.7 / 11.3 Watt
Sotto carico 17 / 21 Watt
 
Leggenda: min: , med: , max:         Voltcraft VC 940 // VC 960

Giudizio complessivo

Il Pavilion dm1-3180eg ottiene risultati molto elevati rispetto a molti netbook concorrenti grazie alle sue prestazioni grafiche avanzate. Tuttavia, dovreste ricordare che questo non lo rende una macchina multimedia ultra-mobile o per il gaming. I giochi più recenti e graficamente pesanti gireranno solo con i settaggi più limitati. Ma dobbiamo dire che in fondo i netbooks non sono stati ideati per queste attività. L'unità grafica potrebbe invece essere sfruttata per attività come la codifica di video HD.

Questo modello inoltre dimostra di avere prestazioni con le applicazioni decenti, grazie al suo veloce hard drive da 7,200 rpm. Ma non dovrete esagerare utilizzando troppe applicazioni in contemporanea. Un punto debole di questo netbook sono le vibrazioni costanti derivanti dall'hard drive, ed il rumore che proviene dalla ventola, che si sente sempre ed a volte è particolarmente evidente.

La buona autonomia della batteria ed i consumi energetici contenuti sono eccellenti. E' un peccato che questo piccolo e leggero netbook non sia adatto a tutte le situazioni - lo schermo lucido produce fastidiosi riflessi, non solo in ambienti aperti ma anche al chiuso con determinate condizioni di luce.

Coloro che sono spesso in giro troveranno nell'11-pollici Pavilion dm1 un compagno piccolo, leggero da trasportare, con alcune pecche come lo schermo con molti riflessi che abbiamo appena citato. Il prezzo è relativamente elevato ed arriva a €450, anche se le prestazioni sono molto buone per un netbook. La piattaforma integrata AMD Fusion appare sorprendentemente buona rispetto alle ultime soluzioni Intel Atom...

Recensione: HP Pavilion dm1-3180eg
Recensione:  HP Pavilion dm1-3180eg

Specifiche tecniche

HP Pavilion dm1-3180eg

:: Processore
AMD E-350 1.6 GHz
:: Scheda madre
AMD A50M
:: Memoria
3072 MB
:: Scheda grafica
:: Schermo
11.6 pollici 16:9, 1366x768 pixel, AUO305C, lucido: si
:: Harddisk
Hitachi Travelstar 7K500 HTS725050A9A, 500 GB 7200 rpm
:: Scheda sonora
IDT 92HD81B1X @ ATI SB800
:: Porte di connessione
3 USB 2.0, 1 VGA, 1 HDMI, 1 Kensington Lock, Connessioni Audio: Porta combinata uscita cuffie/ingresso microfono, Lettore: Lettore 2-in-1 per schede SD ed MMC,
:: Rete
Realtek PCIe GBE Family Controller (10/100/1000MBit), Ralink RT5390 802.11 b/g/n WiFi Adapter (b g n ), Ralink Motorola BC8 Bluetooth 3.0+HS Adapter Bluetooth
:: Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 21 x 290 x 214
:: Peso
1.56 kg Alimentazione: 0.36 kg
:: Batteria
55 Wh Lithium-Ion
:: Prezzo
449 Euro
:: Sistema Operativo
Microsoft Windows 7 Home Premium 32 Bit
:: Altre caratteristiche
Webcam: Webcam mit integriertem Digitalmikrofon (VGA), 12 Mesi Garanzia

 

Bildgeschichte mit Bildunterschriften (getrennt per Enter für jedes Bild)
Bitte in Alternative Text und Title Text ebenfalls kopieren

Portatili simili

Portatili con medesima GPU

» Recensione Acer Aspire 5253 (AMD Fusion) Notebook
E-Series E-350, 15.6", 2.332 kg

Portatili con uguale dimensione dello Schermo e/o peso

» Recensione breve del Netbook Toshiba Satellite NB10t-A-101
HD Graphics (Bay Trail), Celeron N2810
» Recensione breve del Convertibile Dell XPS 11-9P33
HD Graphics 4200, Core i5 4210Y
» Recensione breve dell'Acer C720-2800 Chromebook
HD Graphics (Haswell), Celeron 2955U

Links

  • Informazioni sul produttore

Confronto prezzi

Amazon: Invalid XML response.

Amazon.com

Show results on Amazon.com

Pricerunner n.a.

Pro

+Ampia autonomia della batteria
+Consumi energetici contenuti
+Tastiera buona
 

Contro

-Schermo riflettente
-Rumoroso
-Touchpad scarso

Sintesi

Cosa abbiamo apprezzato

AMD mette davvero sotto pressione Intel nell'ambito netbook.

Cosa  avremmo voluto vedere

Soprattutto, uno schermo matto, ed una maggiore silenziosità in modalità ufficio.

Cosa ci ha sorpreso

Che HP che compromette la eccellente mobilità di questo netbook usando uno schermo lucido.

La concorrenza

C'è abbondanza di netbooks. Tutti cercano prestazioni grafiche potenti e si rivolgono anche ai netbooks ION 2, come l'Asus Lamborghini VX6 o l'Eee PC 1510PN. Una ulteriore alternativa potrebbe essere l'Acer Aspire One 521 su piattaforma AMD.

Punteggio

HP Pavilion dm1-3180eg
03/07/2011 v2
Martina Osztovits

Fattura
82%
Tastiera
97%
Mouse
78%
Connettività
68%
Peso
91%
Batteria
92%
Display
65%
Prestazioni di gioco
56%
Prestazioni Applicazioni
68%
Temperatura
88%
Rumorosità
58%
Impressione
81%
Media
77%
81%
Netbook *
Media ponderata

> Recensioni Portatili Notebook Netbook > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione HP Pavilion dm1-3180eg Netbook
Martina Osztovits (Update: 2013-06- 6)