Notebookcheck

Recensione HP Pavilion dv6-3051sg Notebook

Simon Kohlstock, 12/03/2010

Intrattenitore Elegante. L'HP Pavilion dv6 brilla per il suo design elegante, i materiali di alta qualità e la robusta configurazione con una CPU quad core e scheda grafica HD 5650. Reggeranno questi complimenti ad un'analisi più approfondita? Passiamo subito al test.

Un eccitante notebook multimedia, l'HP Pavilion dv6, è pronto per il nostro banco di prova. Materiali di qualità elevata e design elegante rendono questo notebook multimedia una vera attrazione. Tuttavia, il Pavilion dv6 non sembra essere solo una macchina per l'intrattenimento. Il lettore di impronte digitali incorporato rende sicuri e protetti di dati da parte di accessi non autorizzati. La retroilluminazione della tastiera rende possibile la digitazione in stanze buie e la partecipazione ai LAN parties.

Il processore quad core AMD fornisce prestazioni sufficienti per la routine di un quattro cores. Le i lavori grafici diventano più complessi, il Pavilion dv6 si avvale di una scheda ATI Mobility Radeon HD 5650. Fa parte della seconda categoria più elevata, alla quale AMD ha attribuito il rating AMD Vision "Ultimate". Tutto questo per meno di 800 euro sembra interessante per un portatile multimedia. Ma solo nella nostra recensione riusciremo a capire se l'HP Pavilion dv6 mantiene le promesse o inizia a balbettare.

Case

Il case fa un'ottima impressione ad un primo sguardo. La cover del display è completamente in allumino e presenta delle sottili linee disegnate. Anche il logo HP incorporato nella cover fa parte del design. Il logo si accende durante l'utilizzo. La cover appare bella ed anche più resistente alle ditate rispetto alle superfici lucide. Tuttavia, non ne è completamente immune. Siamo accolti da ampie superfici in alluminio all'interno del notebook. I punti di appoggio dei polsi e la base intorno alla tastiera sono entrambi realizzati con elementi in alluminio che hanno un pattern simile a quello della cover. Anche qui come per la cover del display, l'alluminio fornisce una impressione di elevata qualità. Poiché i punti di appoggio dei polsi in alluminio hanno lo stesso pattern, la suscettibilità allo sporco è stata ulteriormente ridotta - il che risulta molto ragionevole.

Le superfici in alluminio hanno risposto bene ai nostri test di pressione e non hanno ceduto in nessun caso. Tuttavia, più vi spostate verso il retro e più cambia la reazione alla pressione. L'alluminio tende a cedere immediatamente davanti al display, ma si tratta sempre di livelli accettabili. Il display del Pavilion dv6 è piuttosto resistente alle pressioni. Non abbiamo notato deviazioni del colore o distorsioni delle immagini. Il display non ha le stesse caratteristiche per quanto riguarda la resistenza alle torsioni. Leggere pressioni sono sufficienti per causare torsioni del display. Tuttavia, non si verificano conseguenze sulle immagini in questi casi.
Le cerniere del notebook avrebbero dovuto essere più strette. Ad esempio, quando siete seduti in auto o in tram, può accadere che le vibrazioni facciano spostare l'angolazione di apertura del display.

Il notebook è abbastanza leggero per essere portato ovunque con le sue dimensioni di 378x245x36 millimetri ed un peso di 2.5 kg. Anche per lunghi viaggi, portandolo in una borsa adeguata non ci sono problemi. L'adattatore che pesa 350 grammi invece si fa notare.

Connettività

Spesso si pretende molto dai portatili multimedia in termini di connettività ed interfacce. Dopo tutto, si desidera collegare l'hard disks o il TV sets al portatile senza complicazioni e senza usare adattatori.

Il Pavilion dv6 ha una uscita analogica VGA, un socket di rete RJ-45, un jack digitale HDMI, una porta combinata eSATA / USB, una ulteriore porta USB, un ingresso microfono, una uscita cuffie ed un lettore di schede 5in1 a sinistra. Quest'ultimo è compatibile con la maggior parte di formati Secure Digital Card, MultiMedia Card, Memory Stick, Memory Stick Pro e xD Picture Card.

Sulla destra ci sono un Kensington lock, l'alimentazione, una porta USB, il drive ottico ed un'ultima porta USB. I destri beneficiano della distribuzione delle interfacce in quanto a destra del portatile in genere non ci saranno intralci. I mancini non saranno altrettanto contenti. A sinistra facilmente ci sarà affollamento di cavi soprattutto quando si userà il Pavilion dv6 in postazione fissa.

Non ci sono interfacce sul retro. Di conseguenza, il portatile ha un totale di quattro porte USB 2.0, che risultano sufficienti per un portatile da 15.6 pollici. La porta eSATA è un grande vantaggio in questa categoria di notebook in quanto consente di collegare gli hard disks veloci al portatile. Non ci sono problemi nemmeno per collegare il notebook ad un ampio schermo piatto nel salotto grazie alla HDMI e così potete vedere un film o le foto della vostra ultima vacanza.

Sinistra: VGA, RJ45 (LAN), HDMI, USB/e-SATA, USB 2.0, 2 audio
Sinistra: VGA, RJ45 (LAN), HDMI, USB/e-SATA, USB 2.0, 2 audio
Destra: USB 2.0, drive ottico, USB 2.0, alimentazione, Kensington Lock
Destra: USB 2.0, drive ottico, USB 2.0, alimentazione, Kensington Lock
Front
Front
Rear
Rear

Comunicazioni

Per le comunicazioni, il Pavilion dv6 scommette su un socket RJ45 per la rete come tecnologia via cavo. Supporta velocità da 10, 100 e 1000 Mbit/s.

Se volete collegarvi alla rete senza cavi, e preferite un'opzione wireless, potete farlo tramite il modulo WLAN in dotazione. Supporta gli standards 802.11 b/g/n e di conseguenza fornisce una velocità adeguata. Tuttavia, il Pavilion dv6 non ha il Bluetooth.

Sicurezza 

L'HP Pavilion dv6 ha un lettore di impronte digitali nella zona di appoggio dei polsi in basso a destra come feature di sicurezza. Può sostituire l'immissione di passwords, se lo si desidera. Con l'assistenza del software HP SimplePass, potete salvare la vostra impronta digitale nel sistema ed usarla come strumenti di accesso. Innanzitutto dovete fare la scansione delle impronte digitali. E' bene scansionare più dita in modo da poter usare diverse impronte se necessario. Il logging tramite impronte digitali ha lavorato bene e si è dimostrato affidabile durante il test.

Dotazioni

Le dotazioni del Pavilion dv6 non sono per nulla ricche. Se vi aspettate di più che un manuale stampato o dei documenti di garanzia, sarete delusi.

Garanzia

La garanzia include un servizio di ritiro di due anni e può essere eventualmente esteso tramite l'HP Care Pack Services.

Dispositivi di Input

Tastiera

Il Pavilion dv6 ha una tastiera con tasti separati (chiclet). I tasti sono abbastanza larghi per essere digitati in modo preciso, con una dimensione di 15x15 millimetri. HP ha omesso il tastierino numerico sul Pavilion dv6. In cambio, ci sono poche keys per un gestore di posta, un browser internet o per la calcolatrice sulla destra e sinistra della tastiera.
Un'ulteriore chicca della tastiera è la retroilluminazione dei tasti. E' illuminato non solo il contorno ma anche le etichette. La sensazione alla digitazione della tastiera è molto convincente. La battuta è sufficientemente lunga ed il punto di pressione garantisce un buon feedback indipendentemente da dove sono colpiti i tasti. Anche un utilizzo prolungato della tastiera non affatica troppo i polsi.

Touchpad

Il touchpad ha una ampia diagonale di 121 millimetri. HP fatto ciò incorporando i tasti nel touchpad pertanto non c'è stato bisogno di ulteriore spazio. Sottili linee sul touchpad delimitano i pulsanti. La navigazione con il touchpad funziona bene. Risponde in modo preciso ai movimenti delle dita. Il touchpad supporta anche il multi-touch e semplifica la navigazione dei siti web e dei files.

Tastiera
Tastiera
Touchpad
Touchpad

Display

HP si affida ad un modello da 15.6 pollici con retroilluminazione LED e risoluzione da 1366x768 pixels per il Pavilion dv6. La superficie del display riflette in moto intenso e questo rende difficile l'utilizzo del portatile in esterno. I colori più vivi in ambienti chiusi. Tuttavia anche in questo caso non mancano del tutto i riflessi.

181
cd/m²
171
cd/m²
175
cd/m²
185
cd/m²
171
cd/m²
180
cd/m²
191
cd/m²
175
cd/m²
177
cd/m²
Distribuzione della luminosità
Gossen Mavo-Monitor
Massima: 191 cd/m² Media: 178.4 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 90 %
Al centro con la batteria: 171 cd/m²
Contrasto: 151:1 (Nero: 1.13 cd/m²)

Il display raggiunge una luminosità massima di 191 cd/m2 con retroilluminazione LED. La luminosità minima di 171 cd/m2 è inferiore. La luminosità media di 178 cd/m2 è nella norma. Tuttavia, il portatile raggiunge una illuminazione del display molto buona (90 percento). Il valore del nero è di 1.13 cd/m2. Sarebbe stato utile avere un valore inferiore ad uno. Ne risulta un contrasto massimo di 151:1 che non è eccezionale.

L'HP Pavilion dv6 non sorprende per il fatto che non ha grosse prestazioni per quanto riguarda la rappresentazione dei colori. Rispetto ad altri displays, quello del Pavilion dv6 deve ammettere la sconfitta. I displays del Dell XPS 16 e del MacBook Pro 17 pollici hanno uno spettro di colori notevolmente più ampio rispetto allo schermo del Pavilion dv6. Poiché il Pavilion dv6 sarà difficilmente usato per editing video o immagini, potrete sopravvivere.

HP Pavilion dv6 vs. Adobe RGB (t)
HP Pavilion dv6 vs. Adobe RGB (t)
HP Pavilion dv6 vs. Dell XPS 16 (t)
HP Pavilion dv6 vs. Dell XPS 16 (t)
HP Pavilion dv6 vs. Apple MacBook Pro 17 (t)
HP Pavilion dv6 vs. Apple MacBook Pro 17 (t)
In esterno
In esterno

Il display riflettente attualmente indica che il Pavilion dv6 non è adatto all'utilizzo in ambienti aperti. Tuttavia, non va molto male per il Pavilion dv6. Ovviamente, il display presenta dei riflessi. Ma potete riconoscere la maggioranza dei contenuti presenti sullo schermo - nonostante la presenza di luce del sole diretta. Tuttavia, non è troppo comodo lavorare in queste condizioni. Risulta preferibile cercarsi una zona d'ombra.

Angoli di visuale: HP Pavilion dv6-3051sg
Angoli di visuale: HP Pavilion dv6-3051sg

Un angolo di visuale orizzontale da 130 gradi risponde allo standard della maggioranza dei portatili disponibili oggi. Un angolazione verticale di 45 gradi è molto buona, se non degna di lode.

Prestazioni

Come processore per l'HP Pavilion dv6 è usato l'AMD Phenom II X4 P920. La X4 nel nome indica all'utente che si tratta di un processore quad core. Con un clock rate da 1.6 GHz per core, il processore AMD è molto simile all'Intel Core i7-720QM. Anche questo con un clock da 1.6 GHz e quattro cores. Tuttavia, l'Intel si distingue dal Phenom II per il Turbo Boost, l'Hyperthreading e la level 3 cache. Il Phenom merita credito per i suoi bassi consumi. Con un TDP (thermal design power) di appena 25 watts, supera molti dei processori attualmente sul mercato. Il basso valore di TDP garantisce una maggiore autonomia ed un raffreddamento più efficiente.

System info CPUZ CPU
System info CPUZ Cache
System info CPUZ Scheda Madre
System info CPUZ RAM
System info CPUZ RAM SPD
System info GPUZ ATI Mobility Radeon HD 5650
System info GPUZ ATI Mobility Radeon HD 4250
System info DPC
Informazioni di sistema: HP Pavilion dv6-3051sg

HP ha optato per la ATI Mobility Radeon HD 5650 con 1GB di memoria come scheda grafica. Il Rendering di materiali HD non è un problema per la scheda grafica e la maggioranza dei giochi attuali possono essere usati in modo fluido con dettagli medi. In aggiunta, la ATI Mobility Radeon HD 5650 è molto parsimoniosa nei consumi, mantenendosi tra 15 e 19 watts. Questo ha anche un impatto positivo sull'autonomia della batteria. Al fine di ridurre il consumo in modalità idle, è stato incorporato un processore grafico addizionale sul chipset. Si tratta della ATI Mobility Radeon HD 4250 che è anche più frugale rispetto alla HD 5650 e si basa su una soluzione grafica onboard, l'Intel GMA HD, in termini di prestazioni. Tuttavia, è sufficientemente potente per il rendering, ad esempio, di contenuti BluRay, in modo fluido. Si attiva automaticamente quando si stacca il cavo di alimentazione. Tuttavia, occasionalmente si sono verificati problemi durante lo switching nel nostro test. Ad esempio, quando abbiamo scollegato l'alimentazione con un programma attivo che usava la scheda grafica, è partito un messaggio di errore che riportava che la scheda grafica non poteva essere staccata a causa di un programma in esecuzione. Dovrete accettare questa particolarità così come il fatto di dover decidere se usare la scheda "piccola" o quella "grande". La Nvidia Optimus di solito gestisce questa scelta automaticamente.

DPC Latency Checker informazioni e screenshot.

Il Windows 7 Performance Index conferma le impressioni sul Pavilion dv6. I valori sono nel settore medio superiore, ma c'è ancora margine di miglioramento per arrivare al top. Questo è correlato anche al rating AMD Vision che l'HP Pavilion dv6 ha ottenuto.

5.9
Windows 7 Experience Index
Processore
Calcoli per secondo
6.2
Memoria (RAM)
Operazioni memoria per secondo
5.9
Grafica
Prestazioni desktop con Windows Aero
6.7
Grafica Gaming
Grafica 3D business e gaming
6.7
Hard disk Principale
Valore trasferimento dati disco
5.9

Il Pavilion dv6 non ottiene risultati da record nel Cinebench benchmark. Si ferma nel settore medio inferiore ed è in compagnia dell'Asus PL30JT-RO030X (520UM @ 2120, GeForce 310M) e del Lenovo IdeaPad Z565-4311 (N830, Mobility Radeon HD 5470). Il portatile non batte i record anche nel PCMark Vantage, dove si attesta nella stessa posizione medio bassa. L'Acer Aspire 5551G-N834G64Mn (N830, Mobility Radeon HD 5470) e l'Asus M60VP (P8700, Mobility Radeon HD 4650) potrebbero essere paragonabili.

Cinebench R10 Rendering Single 32Bit
1371
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 32Bit
5042
Cinebench R10 Shading 32Bit
3332
Cinebench R10 Rendering Single CPUs 64Bit
1734 Points
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 64Bit
6065 Points
Cinebench R10 Shading 64Bit
3452 Points
Cinebench R11.5 OpenGL 64Bit
13.05 fps
Cinebench R11.5 CPU Multi 64Bit
1.78 Points
Aiuto
PCMark Vantage Result
3986 punti
Aiuto

L'AMD Vision aiuta i potenziali acquirenti, che non sono pratici della tecnologia, e nella scelta del portatile. Un adesivo sullo scatolo e sui punti di appoggio dei polsi consente di stimare le prestazioni in prima battuta. Tuttavia ciò vale solo se sapete interpretare le etichette. AMD utilizza un totale di quattro categorie: AMD Vision, AMD Vision Premium, AMD Vision Ultimate ed AMD Vision Black. Il HP Pavilion dv6 fa parte della categoria "Ultimate" e quindi la seconda categoria. Di conseguenza, è adatto per i lavori in multitasking e per i giochi pesanti.
Sul Pavilion dv6 come hardware sono stati montati un hard disk da 320GB (molto capiente) e 4GB DDR3 di RAM. Ci sono due slots disponibili per la RAM. Il massimo di RAM è di 8GB. L'hard disk è un modello che gira a 7200 rpm. Potete accedere alla RAM, all'hard disk ed al modulo WLAN tramite una cover sul fondo del notebook.

Il portatile si comporta molto meglio nei benchmarks graphic-biased, come il 3DMark benchmarks, e si posizione nel settore medio alto dei benchmarks. Tuttavia, ci sono notebooks che possono superare il portatile HP con medesime dotazioni. Ad esempio, l'Acer Aspire 5625G-P924G50Mn, che ha lo stesso processore e combinazione grafica, si pone leggermente più in alto.
Tuttavia, se guardate alle sole prestazioni del processore, il Pavilion dv6 resta indietro nella fascia media. Sorprendentemente, anche l'Acer Aspire One 521 con processore AMD Athlon II Neo K125 lascia dietro il portatile HP nel test SuperPi 32M. Il processore AMD Athlon II Neo K125 è un processore di livello base della AMD ed è paragonabile con i processori Intel Pentium M o Intel Core Solo. Il fatto che un processore single core superi un quad core nel SuperPi 32M è sconcertante.

3DMark 03 Standard
19554 punti
3DMark 05 Standard
9778 punti
3DMark 06 Standard
6393 punti
3DMark Vantage P Result
3241 punti
Aiuto
WDC Scorpio Black WD3200BEKT-60V5T1
Valore Minimo di trasferimento: 27.9 MB/s
Valore Massimo di trasferimento: 86.8 MB/s
Valore Medio di trasferimento: 64.8 MB/s
Tempi di accesso: 14.6 ms
Burst Rate: 80 MB/s
Utilizzo CPU: -1 %

HP ha scelto come hard disk un modello con una velocità di 7200 rpm. Attualmente, gli hard disks da 5400 rpm sono lo standard nei notebooks in quanto sono più silenziosi e producono meno calore. Specialmente i valori di accesso di 14.6 millisecondi beneficiano della maggiore velocità dell'hard disk. Riesce ad accedere più velocemente ai dati sull'hard disk in quanto le testine di lettura e scrittura arrivano alla parte corretta del disco magnetico in meno tempo. Gli altri valori dell'hard disk Western Digital sono correlati ai nostri valori standard e differiscono solo in parte rispetto a quelli degli hard disks da 5400 rpm.

Giudizio per il Gaming

Nel nostro ampio confronto di giochi, abbiamo visto la ATI Mobility Radeon HD 5650 gestire la maggioranza di questi in modo fluido con settaggio medio, Di conseguenza, se volete giocare un po' con il HP Pavilion dv6 e non avete pretese eccessive sulla grafica, potete farlo senza problemi. Anche le ultime novità, come StarCraft 2 (medio: 41 fps) o Call of Duty - Modern Warfare 2 (elevato: 38 fps) possono essere gestiti senza problemi. Troverete maggiori dettagli nella nostra gaming list.

basso medio alto ultra
Crysis - GPU Benchmark (2007) 55 35 26 fps
Crysis - CPU Benchmark (2007) 70 35 23 fps
StarCraft 2 (2010) 93 33 26 17 fps

Emissioni

Rumorosità di sistema

Il portatile si fa sentire ma non disturba in modalità idle o in modalità ufficio con poco carico attestandosi da 33.8 dB(A) a 36.8 dB(A). Sfortunatamente, la ventola del Pavilion dv6 gira in modo continuo e pertanto un livello di rumore resta sempre presente. Quando il portatile va sotto sforzo, la ventola lavora di più ed il rumore sale fino a 42.9 dB(A).

Rumorosità

Idle
33.8 / 35.9 / 36.8 dB(A)
HDD
34.3 dB(A)
DVD
37.4 / 37.6 dB(A)
Sotto carico
36.9 / 42.9 dB(A)
  red to green bar
 
 
30 dB
silenzioso
40 dB(A)
udibile
50 dB(A)
rumoroso
 
min: dark, med: mid, max: light   Voltcraft sl-320 (15 cm di distanza)

Temperature

Le temperature non rivelano brutte sorprese in modalità idle o basso carico. Il portatile può restare sulle gambe anche a lungo con poco più di 30 gradi Celsius - anche con i pantaloni corti.
Le temperature aumentano notevolmente sotto carico. In alcune parti del lato inferiore del Pavilion dv6 si arriva a 48 gradi Celsius. Ben presto diventa scomodo averlo sulle gambe. I punti di appoggio dei polsi restano utilizzabili con un massimo di 34 gradi Celsius.

La temperatura del processore sale a circa 72 gradi Celsius dopo un lungo stress test. La ATI Mobility Radeon arriva a 73 gradi Celsius. Le temperature restano accettabili, nonostante il carico elevato. Le prestazioni del portatile restano costanti anche dopo lo stress test. Pertanto il Pavilion dv6 non risente di cali prestazionali dopo lunghi periodi di lavoro intenso.

Carico massimo
 41.3 °C41.1 °C31.4 °C 
 42.1 °C39.6 °C29.5 °C 
 34.1 °C27.3 °C24.7 °C 
Massima: 42.1 °C
Media: 34.6 °C
29.2 °C42.1 °C48 °C
27 °C40.6 °C41.6 °C
26.2 °C30.9 °C31.3 °C
Massima: 48 °C
Media: 35.2 °C
Alimentazione (max)  57.8 °C | Temperatura della stanza 20.5 °C | Voltcraft IR-360
(±) La temperatura media del lato superiore sotto carico massimo e' di 34.6 °C / 94 F, rispetto alla media di 31 °C / 88 F per i dispositivi di questa classe Multimedia.
(±) La temperatura massima sul lato superiore è di 42.1 °C / 108 F, rispetto alla media di 36.5 °C / 98 F, che varia da 21.1 a 71 °C per questa classe Multimedia.
(-) Il lato inferiore si riscalda fino ad un massimo di 48 °C / 118 F, rispetto alla media di 38.8 °C / 102 F
(+) In idle, la temperatura media del lato superiore è di 25.8 °C / 78 F, rispetto alla media deld ispositivo di 31 °C / 88 F.
(+) The palmrests and touchpad are reaching skin temperature as a maximum (34.1 °C / 93.4 F) and are therefore not hot.
(-) The average temperature of the palmrest area of similar devices was 29.1 °C / 84.4 F (-5 °C / -9 F).

Altoparlanti

Il sound system è della Altec Lansing e presumibilmente fornisce una migliore qualità del suono rispetto alle comuni casse per portatili. Gli altoparlanti installati supportano il Dolby Advanced Audio e di conseguenza dovrebbero garantire una esperienza audio superiore. Tuttavia, è chiaro sin da subito che un vero suono surround difficilmente potrà verificarsi. Il sistema di casse nella pratica impressiona. Il sistema è in grado di fornire un suono chiaro ed un buon volume durante la proiezione dei film. Anche le tracce audio dovrebbero essere eseguite in modo adeguato. Tuttavia, il portatile dovrebbe usare un piccolo subwoofer come fanno alcuni altri notebooks sul lato inferiore. Per questo motivo i bassi sono scarsi. Ad eccezione di ciò, la qualità del suono del Pavilion dv6 è convincente per essere un portatile.

Autonomia della batteria

Autonomia massima della batteria (Reader's test)
Readers Test
Autonomia minima della batteria (Classic test)
Classic Test
DVD
DVD
Ricarica batteria
Ricarica batteria

Il notebook riesce in sostanza a mantenere le promesse fatte da HP in termini di autonomia della batteria. HP dichiara una autonomia massima di 3 ore ed il portatile è arrivato a 2 ore e 45 minuti nel nostro test. Non è molto, ma il Pavilion dv6 non vuole essere un talento per l'autonomia. La batteria dura appena un ora sotto carico. Il signore degli anelli:  il ritorno del re è stato usato come test DVD. Un vero peso massimo, con una durata di 219 minuti. Un peso massimo che il Pavilion dv6 non è riuscito a conquistare. Si è fermato dopo un ora e 30 minuti. Quanto basta per un film di durata media.

Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
2ore 55minuti
DVD
1ore 31minuti
Sotto carico (max luminosità)
1ore 02minuti

In genere i portatili traggono un vantaggio dai componenti economici nell'ottica dei consumi. Il consumo energetico da 19 a 24.9 watts è accettabile in modalità idle e carico moderato, anche se i sistemi Intel paragonabili possono fare di meglio. Il consumo aumenta anche oltre 80 watts sotto carico massimo. Si tratta di un valore molto elevato in relazione ai componenti hardware utilizzati.

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0.3 / 0.7 Watt
Idledarkmidlight 18.9 / 22.1 / 24.6 Watt
Sotto carico midlight 53.5 / 80.3 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Voltcraft VC 940

Giudizio complessivo

Nel complesso, il HP Pavilion dv6 ha dato una buona impressione. Ci sono alcune cose da raffinare, ma nel complesso riceverete un pacchetto adeguato, Il portatile si presenta come un intrattenitore mobile. Il processore quad core AMD e la scheda grafica dedicata ATI forniscono prestazioni adeguate. Se non è necessaria potenza, potete usare solo la scheda grafica incorporata nel chipset. Ma il Pavilion dv6 non è un miracolo di autonomia. L'utilizzo mobile dura al massimo 2 ore e 45 minuti. Questo attualmente è un limite per tutti i portatili. Tutto il resto è convincente. In particolare il design e la qualità della manifattura che impressionano. A nostro parere, l'alluminio è stato integrato in modo adeguato nel design e lascia una impressione positiva.

Un auspicabile miglioramento sarebbe un drive BluRay in combinazione con un display FullHD per il Pavilion dv6. Pertanto, i materiali FullHD possono essere proiettati sia sullo schermo che su un monitor esterno. Con il Pavilion dv6, HP si rivolge agli utenti che non vogliono solo vedere bene i loro videos, ma vogliono anche un portatile attraente.

Recensione: HP Pavilion dv6-3051sg
Recensione: HP Pavilion dv6-3051sg

Specifiche tecniche

HP Pavilion dv6-3051sg (Pavilion dv7 Serie)
Scheda grafica
ATI Mobility Radeon HD 5650 - 1024 MB, Core: 1024 MHz, 8.712.1.2000
Memoria
4096 MB 
, DDR3-8500, 1066 MHz, max. 8 GB, 2 slots
Schermo
15.6 pollici 16:9, 1366 x 768 pixel, LED, lucido: si
Scheda madre
AMD RS880M
Harddisk
WDC Scorpio Black WD3200BEKT-60V5T1, 320 GB 
, 7200 rpm
Scheda audio
ATI SB600 HD Audio
Porte di connessione
4 USB 2.0, 1 VGA, 1 HDMI, 1 Kensington Lock, 1 eSata, Connessioni Audio: uscita cuffie, ingresso microfono, Lettore schede: MMC/SD/ Memory Stick (Pro)/xD card, 1 Lettore impronte digitali
Rete
10Base-T/100Base-TX/1000Base-T (10/100/1000/2500/5000MBit/s), Atheros AR9285 Wireless Network Adapter (b/g/n = Wi-Fi 4)
Drive ottico
Optiarc DVD RW AD-7700H
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 36 x 378 x 245
Batteria
55 Wh ioni di litio, batteria a 6 celle, 10.8 Volt
Sistema Operativo
Microsoft Windows 7 Home Premium 64 Bit
Camera
Webcam: 0,3 Megapixel
Altre caratteristiche
manuale cartaceo, documenti garanzia, Symantec Norton Internet Security 2010 (live update 60 giorni), 
assistenza e supporto per il notebook, 
HP MediaSmart Suite, HP QuickWeb, HP Setup, HP Advisor, HP Support Assistant, HP ProtectSmart 
Omnifone MusicStation, Cyberlink DVD Suite, 
Wi, 24 Mesi Garanzia
Peso
2.5 kg, Alimentazione: 350 gr
Prezzo
750 Euro

 

L'HP Pavilion dv6 ha un vestito di alluminio
L'HP Pavilion dv6 ha un vestito di alluminio
L'hard disk è un veloce modello da 7200 rpm.
L'hard disk è un veloce modello da 7200 rpm.
IL modulo WLAN può essere cambiato.
IL modulo WLAN può essere cambiato.
Due slot RAM sono disponibili.
Due slot RAM sono disponibili.
La RAM e l'hard disk sono facilmente accessibili.
La RAM e l'hard disk sono facilmente accessibili.
Una ampia cover per la manutenzione sul retro consente l'accesso ai componenti.
Una ampia cover per la manutenzione sul retro consente l'accesso ai componenti.
Il Dolby Advanced Audio è onboard.
Il Dolby Advanced Audio è onboard.
L'esperienza Altec Lansing si prende cura del sound system.
L'esperienza Altec Lansing si prende cura del sound system.
Il pulsante di accensione facile da usare.
Il pulsante di accensione facile da usare.
Le cerniere sono stabili.
Le cerniere sono stabili.
L'angolo di apertura non troppo ampio.
L'angolo di apertura non troppo ampio.
La webcam del Pavilion dv6.
La webcam del Pavilion dv6.
...e di notte.
...e di notte.
I tasti chiclet keys in dettaglio, alla luce...
I tasti chiclet keys in dettaglio, alla luce...
Molto alluminio e buona manifattura
Molto alluminio e buona manifattura
Un talento multimedia in un elegante design.
Un talento multimedia in un elegante design.
L'alimentatore del Pavilion dv6 pesa 350 grammi.
L'alimentatore del Pavilion dv6 pesa 350 grammi.

Portatili simili

Notebooks di altri Produttori e/o con differente CPU

Recensione Toshiba Satellite L650D Notebook
Mobility Radeon HD 5650, Turion II P520

Portatili con medesima GPU

Recensione portatile Sony Vaio VPC-EF2S1E/BI
Mobility Radeon HD 5650, Phenom II X3 P820, 17.3", 3.1 kg
Recensione del Notebook Acer TravelMate 7740G
Mobility Radeon HD 5650, Core i5 430M, 17.3", 2.88 kg

Portatili con uguale dimensione dello Schermo e/o peso

Recensione del Portatile HP Pavilion 15 (Core i5-8250U, NVIDIA MX130)
GeForce MX130, Kaby Lake Refresh 8250U, 15.6", 1.93 kg

Links

Confronto prezzi

Pro

+Design
+Materiali
+Qualità di costruzione
+Sistema audio
+Grafica Switchable
 

Contro

-La ventola dovrebbe farsi sentire di meno
-Il processore è un po' debole in alcune circostanze

Sintesi

Cosa ci è piaciuto

L'elegante design e l'alluminio di alta qualità molto attraente.

Cosa ci è mancato

Un sistema di raffreddamento più discreto che si spegna in modalità idle. Un drive BluRay.

Cosa ci ha sorpresi

Che il processore AMD quad core ceda in confronto a processori di livello base, come l'AMD Athlon II Neo K125 nei tests selezionati.

La concorrenza

Non ci sono molte alternative in questa categoria. Abbiamo l'Aspire 5625G-P924G50Mn della Acer, o il Satellite L650D di Toshiba L'Acer ha una identica configurazione e lo stesso prezzo. Il Toshiba ha prestazioni leggermente inferiori, ma non costa di più.

Punteggio

HP Pavilion dv6-3051sg - 12/03/2010 v2(old)
Simon Kohlstock

Chassis
90%
Tastiera
85%
Dispositivo di puntamento
85%
Connettività
70%
Peso
81%
Batteria
66%
Display
70%
Prestazioni di gioco
76%
Prestazioni Applicazioni
79%
Temperatura
79%
Rumorosità
75%
Punti aggiuntivi
82%
Media
78%
78%
Multimedia - Media ponderata
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione HP Pavilion dv6-3051sg Notebook
Simon Kohlstock (Update: 2014-09-19)