###leftbanner###
Notebookcheck

Recensione del Notebook Dell Latitude E5510

Martina Osztovits (traduzione a cura di Alessandro De Blasis), 02/15/2011

Standard. E' così che Dell descrive la sua serie Latitude E5xxx. In essa troviamo notebook solidi e completi che si distinguono, tra le altre cose, dai modelli della più costosa serie E6xxx per il loro case in plastica.

Secondo il produttore, la famiglia Latitude è intesa per offrire "prestazioni di prima classe, durevolezza, e design familiare all'ambiente IT" per le imprese di medie e grandi dimensioni. Accanto al più piccolo Latitude 13, i nostri due candidati E5x10 si vanno ad inserire nella categoria "standard". Oltre a questi due, troviamo i notebook più potenti e chiamati "mainstream" E6410 e E6510, la famiglia Latitude include anche piccoli apparecchi ultra-mobili che misurano tra i 10.1 ed i 13.3 pollici.

Il potenziale acquirente può puntare sui modelli E5510 che partono dai 599 Euro tasse e spese di spedizione escluse. Ma questo 15 pollici è dotato solo di una CPU Core i3, appena due gigabytes di memoria ed uno schermo HD-ready (1366x768).
Per contro, il modello in test offre un processore dual-core Core i7 640M della linea Arrandale, quattro gigabytes di RAM ed uno schermo dalla risoluzione di 1600x900 pixel.

Nota: Le sezioni che dipendono pesantemente dall'hardware e quindi le prestazioni, le emissioni e l'autonomia non si applicano necessariamente agli altri modelli. Ci sono voci sul fatto che la nuova serie Latitude è in procinto di essere lanciata e che si basa sulla piattaforma Sandy Bridge. Sfortunatamente, non abbiamo avuto il necessario supporto da Dell e quindi non abbiamo potuto esaminare a fondo la nuova serie così presto. Scriveremo una recensione a riguardo non appena sarà possibile.

Case

Come abbiamo già detto, la serie Latitude E5xxx utilizza la plastica per le superfici del case. Nonostante questo, la qualità sembra molto buona anche se non è niente a che vedere con lo chassis in alluminio della serie E6xxx.  Con la sua colorazione nera e grigia, il portatile appare elegante ed orientato al business. 

La base si distingue per una eccezionale resistenza torsionale. Durante i test, la sua stabilità alla pressione è risultata scarsa in alcune aree. Mentre la parte bassa si è dimostrata forte, la parte alta sembra cedere un po, specialmente nell'area a destra della tastiera, sopra al drive ottico e vicino allo spazio vuoto sopra la tastiera. 

La cover dello schermo offre una resistenza adeguata alle pressioni ed alle torsioni. La parte alta della cornice ha un po' di gioco e per questo si piega leggermente anche con pressioni leggere, le quali provocano inoltre degli scricchiolii.

Le cerniere permettono aggiustamenti con una sola mano dell'angolo di apertura, anche se agli angoli più ristretti si nota qualche barcollamento di troppo. Grazie all'elevato angolo di apertura massimo di circa 180 gradi, non si hanno limitazioni. Fortunatamente, il laptop offre un blocco a doppio gancio per un'aumentata sicurezza nel trasporto. Esso può essere sbloccato facilmente da uno slider sulla cornice dello schermo.

Connettività

Trattandosi di notebook professionali, entrambi i notebook E5x10 della famiglia Latitude dispongono di una docking port sotto la base. Ciò rende più facile la connessione del computer ad un ambiente di lavoro esistente. Il negozio online di Dell ha diverse varianti tra le quali poter scegliere. La Kensington Notebook Universal Dock, costa circa 140 Euro (tasse e spedizione escluse) , espande le interfacce ed include anche una DVI.

Sul case dell'E5510 troviamo una rarità chiamata porta seriale sul lato destro. Spostandoci avanti troviamo due USB-2.0 ed un jack RJ-45. Infine, il drive ottico si trova sull'area frontale. 
Dalla parte opposta, sul lato sinistro, abbiamo altre due USB-2.0 che portano quindi il numero totale di porte USB a quattro. Il segnale video può essere trasmesso mediante la VGA ad un monitor esterno. L'interfaccia FireWire (IEEE 1394) permette il trasferimento rapido tra notebook e videocamere digitali e memorie di massa esterne. Troviamo anche le normali interfacce per cuffie e microfono. Il cardreader 3-in-1 integrato supporta solo pochi formati: MMC, SD, e memory stick.  Se le funzioni offerte non fossero abbastanza per l'utente, l'E5510 permette espansioni mediante lo slot ExpressCard/54.

La disposizione delle porte è buona, anche se notiamo che le USB sono troppo vicine l'una all'altra e quindi si dovrà fare attenzione nell'usare periferiche con connettori non troppo ingombranti.

Frontale: interruttore WiFi, apertura dello schermo
Frontale: interruttore WiFi, apertura dello schermo
Sinistra: Kensington, 2x USB-2.0, VGA, FireWire, microfono, cuffie, ExpressCard/54, 3-in-1 card reader
Sinistra: Kensington, 2x USB-2.0, VGA, FireWire, microfono, cuffie, ExpressCard/54, 3-in-1 card reader
Retro: RJ11 (Modem), ventola
Retro: RJ11 (Modem), ventola
Destra: drive ottico, RJ45 (LAN), 2x USB-2.0, porta seriale
Destra: drive ottico, RJ45 (LAN), 2x USB-2.0, porta seriale

Comunicazioni

Laddove ci fossero le adeguate infrastrutture, il Broadcom NetXtreme 57xx gigabit controller (10GBit) ed il modulo WLAN 'Intel Centrino Ultimate-N 6300 AGN (agn) offrono le migliori possibilità di connessione ad una rete Ethernet o WiFi.  Tra le opzioni per il WLAN, l'utente può scegliere tra una Dell Wireless 1520 o una Intel Pro Wireless 6200.  Dell ha anche pensato di aggiungere il Bluetooth 3.0 integrandolo nel modulo Wireless 375 con AMP Bluetooth.  Troviamo anche un modem analogico 56K.

Sicurezza

Il modello in test è dotato di lettore di impronte digitali. Come opzione, l'apparecchio può essere dotato di un lettore di SmartCard. Oltre a ciò, abbiamo anche un Trusted Platform Module 1.2 così come un hard disk criptato come opzione. Tra gli standard di sicurezza di rete abbiamo: WPA, WPA2, VPN, CCX4.0.

Accessori

Oltre agli accessori necessari come la batteria, l'alimentatore e le poche scartoffie, troviamo fortunatamente anche un DVD di ripristino nella confezione.

Garanzia

La garanzia base è di 12 mesi. L'acquirente può decidere di estenderla scegliendo tra diverse alternative. Per esempio, si potrebbe pensare di dotarsi di una garanzia di 3 anni con supporto ProSupport e servizio on-site operativo il giorno lavorativo successivo al guasto al costo di 134 Euro

Dispositivi di Input

Tastiera

Il produttore ha deciso di non installare un tastierino numerico preferendo un layout più spazioso. La sensazione nella digitazione può essere descritta come sorprendentemente morbida con punti di pressione caratteristicamente vaghi. A seconda delle preferenze soggettive, la tastiera può piacere molto oppure può richiedere un po' di tempo per abituarcisi. Soprattutto se l'utente ha uno stile di digitazione con pressioni forti.

Touchpad

Il touchpad si inserisce completamente al livello con l'area di appoggio dei polsi, ha dei bordi ben evidenziati. Il cursore del mouse si controlla facilmente e con precisione grazie alle superfici leggermente irruvidite. Inoltre, grazie all'escursione nella pressione, i pulsanti del touchpad si controllano molto bene.  

Trackpoint

Alternativamente, l'utente può scegliere di utilizzare il trackpoint. Esso richiederà un periodo di apprendimento per abituarsi all'uso dello stesso ma ne vale la pena in alcune situazioni. Non si nota alcuna imperfezione neanche relativamente ai bottoni ad esso dedicati.

Tastiera
Tastiera
Touchpad
Touchpad
Trackpoint
Trackpoint

Schermo

A seconda dei gusti soggettivi del cliente, Dell offre due varianti di schermo per l'E5510.  Il Latitude 15” E5510 usa uno schermo wide-screen di tipo LED con risoluzioni rispettivamente di 1366x768 pixel - oppure 1600x900 pixel. Alla fine, il risultato dipende da quale schermo si sceglie.

Il nostro E5510 ha dotazioni top e quindi anche lo schermo HD+. Entrambe le versioni dello schermo sono dotate di rivestimento antiriflesso data la natura del prodotto.

E5510 vs. sRGB (trasparente)
E5510 vs. sRGB (trasparente)
E5510 vs. AdobeRGB (trasparente)
E5510 vs. AdobeRGB (trasparente)
E5510 vs. Envy 14 (trasparente)
E5510 vs. Envy 14 (trasparente)

Come mostrano i grafici di confronto ICC, l'E5510 offre uno spazio dei colori medio. L'AdobeRGB1998 non è coperto di un bel po' e non lo è neanche lo sRGB.  In confronto, l'Envy 14 di HP (schermo Radiance) si comporta meglio.

231
cd/m²
200
cd/m²
240
cd/m²
231
cd/m²
245
cd/m²
234
cd/m²
254
cd/m²
261
cd/m²
238
cd/m²
Distribuzione della luminosità
Informationi
Gossen Mavo-Monitor
Massima: 261 cd/m²
Media: 237.1 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 77 %
Nero: 0.53 cd/m²
Contrasto: 462:1

I risultati relativi alle misurazioni della luminosità mostrano che il candidato ha una buona luminosità massima di 261 cd / m² ed un buon valore medio pari a 237.1 cd / m².  Sfortunatamente, la luminosità scende nel quadrante superiore centrale ad un valore relativamente basso di 200 cd / m² il che comporta una illuminazione sotto la media pari al 77%.  La differenza, comunque, non si nota ad occhio nudo.

Esterno
Esterno

L'E5510 impressiona per il suo basso black level di 0.53 cd / m² e per il suo relativamente alto contrasto di 462:1. I neri appaiono scuri ed i colori forti. I caratteri sono chiari e facilmente leggibili.

L'uso all'esterno rivela le vere qualità dello schermo, della copertura anti-riflesso e del buon livello di luminosità, l'immagine resta facile da leggere.

In termini di angoli di visualizzazione, l'E5510 è in linea con gli altri notebook da ufficio. Offre un ampio angolo orizzontale. Verticalmente invece, anche le più piccole deviazioni dall'inclinazione ideale portano a perdite di contrasto ed a sovraesposizioni o sbiadimenti. Si nota che la stabilità è maggiore guardandolo dal basso verso l'alto piuttosto che il contrario.

Angoli di visualizzazione del Dell Latitude E5510 (GMA HD, i7 640M)
Angoli di visualizzazione del Dell Latitude E5510 (GMA HD, i7 640M)

Prestazioni

Il Latitude E5510 si basa sul chipset HM55 ed usa un veloce processore dual-core della famiglia Arrandale noto come Core i7 640M. Esso supporta tutte le funzionalità della famiglia come la VT-x, VT-d, Trusted Execution, AES ed Idle States. I suoi due core possono eseguire 4 threads contemporaneamente grazie all'Hyperthreading. Grazie alla tecnologia Turbo-Boost, il processore può overcloccare dinamicamente i due core a seconda del carico e della capacità di raffreddamento. Il processore è prodotto con trattamento a 32nm ed integra il controller della memoria ed il chip grafico GMA HD (entrambi in litografia a 45 nm). Questa piattaforma supporta fino ad un massimo di otto gigabyte di RAM. Il sistema in test ha quattro gigabytes di RAM a bordo. La memoria disponibile non può essere utilizzata efficientemente con la versione preinstallata di Windows 7 Professional 32-bit così come sarebbe stato con la versione a 64-bit. Per questo si visualizzano 3.43 GB di memoria. Volendo utilizzarne di più, si consiglia l'upgrade ad un sistema operativo a 64 bit. La RAM è facilmente accessibile attraverso una cover sotto il notebook.

Dato che il portatile è progettato per l'ufficio, si basa sul chip grafico GMA HD integrato nella CPU. La sua funzionalità principale non è quella di offrire prestazioni 3D elevate, ma più che altro di aiutare il processore nel decoding di video HD.

Systeminfo CPUZ CPU
Systeminfo CPUZ Cache
Systeminfo CPUZ Mainboard
Systeminfo CPUZ RAM
Systeminfo CPUZ RAM SPD
Systeminfo CPUZ RAM SPD
Systeminfo GPUZ
Systeminfo DPCLat
Informazioni di sistema del Dell Latitude E5510 (GMA HD, i7 640M)
4.4
Windows 7 Experience Index
Processore
Calcoli per secondo
6.8
Memoria (RAM)
Operazioni memoria per secondo
7.1
Grafica
Prestazioni desktop con Windows Aero
4.4
Grafica Gaming
Grafica 3D business e gaming
5.2
Hard disk Principale
Valore trasferimento dati disco
5.9
Cinebench R10 Rendering Single 32Bit
3787
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 32Bit
7964
Cinebench R10 Shading 32Bit
2124
Aiuto
PC Mark
PCMark Vantage6197 punti
Aiuto

Passiamo ora alle prestazioni applicative. Nel test PCMark Vantage, il modello in test ha ottenuto 6197 punti attestandosi al livello di notebook da ufficio con equipaggiamento simile come il Fujitsu Lifebook S760 o il Lenovo ThinkPad X201. Dato che il test PCMark Vantage valuta le prestazioni applicative globali, da meno enfasi alle prestazioni 3D, il modello in test può così competere con macchine del calibro del Dell XPS 17 (840QM, GeForce GT 445M, 6153 punti), e si può anche avvicinare a macchine da gioco come l'MSI GX740-i7247LW7P (720QM, Mobility Radeon HD 5870, 6225 punti) o l'Asus G73JH-TZ014V (720QM, Mobility Radeon HD 5870, 6392 punti). Ciò grazie soprattutto al suo veloce hard disk da 7200 rpm.

Il portatile è focalizzato all'uso tipico di Office e delle applicazioni Internet e quindi non si può pretendere molto dal comparto grafico. I test 3DMark06 e Cinebench Shading lo dimostrano. I giochi che fanno grande uso di  effetti 3D  riescono a girare a malapena al dettaglio minimo ed alla risoluzione minima. 1706 punti in 3DMark06 e 2124 punti nel test Cinebench Shading sono valori tipici per la scheda grafica in uso.

3D Mark
3DMark 053294 punti
3DMark 06
 1280x1024
1706 punti
Aiuto
Samsung SpinPoint MP4 HM320HJ
Valore Minimo di trasferimento: 7.4 MB/s
Valore Massimo di trasferimento: 110.9 MB/s
Valore Medio di trasferimento: 81.5 MB/s
Tempi di accesso: 18.7 ms
Burst Rate: 104.9 MB/s
Utilizzo CPU: 3.8 %

Come memoria di massa, Dell ha fornito l'E5510 di un hard disk convenzionale da 320 gigabyte di capacità. Il Samsung HM320HJ lavora alla velocità di rotazione di 7200 rpm ed offre valori corrispondenti. Parte dell'hard disk è occupata dalla partizione di ripristino. Come drive ottico, viene utilizzato un TSSTcorp DVD+RW TS-L633C.

HDtune
HDtune
CrystalDiskMark
CrystalDiskMark

Emissioni

Rumorosità

Sotto carico leggero, il rumore varia da un minimo di 30.3 dB(A) ad un massimo di  36.2 dB(A).  Si nota un fastidioso aumentare e diminuire dei livelli di rumore. La vibrazione del veloce hard disk da 7200 rpm si fa sentire chiaramente. Essa produce fino a 37.8 dB(A) di rumore durante l'accesso ai dati.

I livelli di rumore salgono proporzionalmente al carico e si raggiungono i  38.8 dB(A) con applicazioni 3D. Durante lo stress test, nel quale sia la CPU che la GPU vengono utilizzati al 100% della loro capacità per diverse ore, si misurano ben  43.6 dB(A).  Comunque, questo rappresenta uno scenario difficilmente riproducibile nella pratica d'uso quotidiana.

Rumorosità

Idle 30.3 / 36.2 / 36.2 dB(A)
HDD 37.8 dB(A)
DVD 38.6 / 50.6 dB(A)
Sotto carico 38.8 / 43.6 dB(A)
 
    30 dB
silenzioso
40 dB
udibile
50 dB
rumoroso
 
min: , med: , max:    Voltcraft sl-300 plus (15 cm di distanza)
Stresstest
Stresstest

Temperatura

Nonostante la presenza di una ventola molto attiva, si riscontra il fatto che il case diventa caldo anche sotto bassi carichi. Abbiamo misurato più di 38 gradi Celsius in alcuni punti in questo scenario. I controlli, come la tastiera, gli appoggi dei polsi ed il touchpad rimangono comunque piacevolmente freschi.  

Come ci aspettavamo, la temperatura sale sotto carico. Abbiamo rilevato questi valori massimi durante lo stress test di diverse ore: 47.5 gradi Celsius attorno all'heat pipe nei pressi dell'angolo sinistro sul retro. Sopra di esso abbiamo misurato 41.8 gradi Celsius. Il retro della tastiera sembra più caldo del lato destro. Sugli appoggi dei polsi e sul touchpad, almeno, le temperature rimangono contenute.
Entrambi i core del Core i7 640M Arrandale scaldano fino a 85 gradi Celsius.  Ciononostante, non abbiamo notato alcun rallentamento (throttling) dovuto al surriscaldamento della CPU. Anche nelle sessioni di gioco, per le quali, lo ricordiamo, l'E5510 non è stato progettato, le temperature restano sotto questi valori.

Carico massimo
 41.8 °C36.4 °C30.2 °C 
 38.3 °C38.5 °C31.2 °C 
 36.9 °C36.3 °C32.2 °C 
Massima: 41.8 °C
Media: 35.8 °C
28.1 °C37.8 °C47.5 °C
28.7 °C41.1 °C42.9 °C
28.6 °C40.8 °C40.4 °C
Massima: 47.5 °C
Media: 37.3 °C
Alimentazione (max)  45.7 °C | Temperatura della stanza 22.9 °C | Raytek Raynger ST

Altoparlanti

La qualità del suono di un portatile di ufficio non pesa molto nell'equazione come per i computer deputati al multimedia o al gioco. Entrambi gli altoparlanti si trovano ai lati della tastiera. Il loro volume massimo, al quale il suono non si distorce, è adeguato per l'uso interno. Il suono è chiaro, con alti e medi bilanciati anche se - come ci aspettavamo - è carente di bassi.

Autonomia

Readers Test
Massima autonomia (Readers Test)
Classic Test
Minima autonomia (Classic Test)

Contrariamente al collega E5410, il quale è recensito allo stesso tempo, il'5510 ha una batteria da 6-celle e 56 watt ore. Ma Dell offre due alternative. Una batteria da 4 celle e 37 watt ore (leggera ed economica con i suoi 20 Euro in meno) . La batteria da 9 celle utilizzata nel nostro modello in test cosa 60 Euro in più ed è da 84 watt ore offrendo quindi circa una volta e mezza la capacità.

Quando i componenti vengono messi a dura prova, come simula il BatteryEater Classic Test con profilo ad alte prestazioni e con i moduli WiFi attivati, la batteria dura poco più di un'ora.
In condizioni molto limitate, ossia con moduli WiFi disattivati, luminosità dello schermo al minimo, profilo risparmio energetico, i testi possono essere letti per un massimo di 6 ore. Il BatteryEater Reader's Test riporta 361 minuti.

Con un buon livello di luminosità ed il profilo di risparmio energetico, la navigazione in WLAN  ha termine dopo quattro ore di alimentazione a batteria. Con il profilo "bilanciato" e con i moduli WiFi disattivati, la visione dei film deve cessare dopo circa due ore e mezza.

Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
6ore 01minuti
Navigazione WiFi
3ore 30minuti
DVD
2ore 24minuti
Sotto carico (max luminosità)
1ore 9minuti

Consumo di corrente

Off / Standby 0.5 / 0.7 Watt
Idle 9.2 / 14.1 / 17.2 Watt
Sotto carico 35.1 / 55.6 Watt
 
Leggenda: min: , med: , max:         Voltcraft VC 940 Plus

Risultati complessivi

Dell Latitude E5510
Dell Latitude E5510

Il Dell Latitude si dimostra ben progettato e pensato come notebook da ufficio.  Con il suo schermo opaco, il buon equipaggiamento e la sua buona autonomia, l'utente è ben equipaggiato per l'una o l'altra attività in mobilità.  L'autonomia può essere estesa di circa il 150% con la batteria da 8 celle opzionale.

La docking port permette la connessione ad una rete esistente ed offre, tra le altre cose, una porta digitale DVI. E' un peccato che manchi una veloce eSATA o un'interfaccia USB 3.0 ma comunque troviamo una FireWire (IEEE 1394).

Grazie in larga parte al suo hard disk da 7200 rpm, l'E5510 offre ottime prestazioni applicative. Meno impressionante è la limitazione causata dal sistema operativo a 32 bit, la quale, rispetto alla versione a 64 bit, limita la capacità di memoria RAM utilizzabile. Le prestazioni 3D del chip grafico GMA HD integrato nel processore sono sufficienti per la vocazione da ufficio del portatile.

In sintesi, abbiamo riscontrato che;  l'E5510 è stato progettato come apparecchio professionale per l'uso di Office e delle applicazioni Internet. Chi sia alla ricerca di un notebook solido dal design neutrale può inserirlo nella lista delle alternative.

Werbung
Recensito: Dell Latitude E5510 (GMA HD, i7 640M)
Recensito: Dell Latitude E5510 (GMA HD, i7 640M)

Specifiche tecniche

Dell Latitude E5510 (GMA HD, i7 640M)
Processore
Scheda grafica
Intel Graphics Media Accelerator (GMA) HD Graphics, igudumdx32 8.15.10.2182 / Win7
Memoria
4096 MB 
, 2x PC3-10700 (667 MHz, 2048 MB)
Schermo
15.6 pollici 16:9, 1600x900 pixel, SEC544B, lucido: no
Scheda madre
Intel HM55
Harddisk
Samsung SpinPoint MP4 HM320HJ, 320 GB 
7200 rpm
Scheda audio
Intel IDT 92HD81B1X @ Intel Ibex Peak PCH - High Definition Audio Controller
Porte di connessione
1 Express Card 54mm, 4 USB 2.0, 1 Firewire, 1 VGA, 1 Kensington Lock, 1 Porta Seriale, Connessioni Audio: Mikrofon, Kopfhörer, Lettore schede: 3in1 (MMC/SD/Memory Stick) , 1 Lettore impronte digitali,
Rete
Broadcom NetXtreme 57xx Gigabit Controller (10MBit), Intel Centrino Ultimate-N 6300 AGN (a g n ), Dell Wireless 375 Module with AMP Bluetooth
Drive ottico
TSSTcorp DVD+-RW TS-L633C
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 33.8 x 371 x 250
Peso
2.63 kg Alimentazione: 420 g
Batteria
56 Wh ioni di litio, 11.1V
Prezzo
1700 Euro
Sistema Operativo
Microsoft Windows 7 Professional 32 Bit
Altre caratteristiche
Webcam: 2.0 MP, DVD di ripristino, 12 Mesi Garanzia

 

Notebook simili

Notebooks di altri Produttori e/o con differente CPU

Portatili con medesima GPU

» Recensione Subnotebook Dell Latitude E4310
Core i5 560M, 13.3", 1.85 kg
» Recensione Acer Iconia Dual Screen Tablet
Core i5 480M, 14.0", 2.73 kg
» Recensione del Notebook HP EliteBook 2740p
Core i5 540M, 12.1", 1.78 kg

Links

Confronta i prezzi

Amazon.com

Show results on Amazon.com

Pricerunner n.a.

Pro

+Buone prestazioni applicative
+Opzioni per la batteria
+Autonomia molto buona
+Docking Port
+Schermo opaco
 

Contro

-Ventola attiva
-Temperatura sotto carico
-Prestazioni 3D

In sintesi

Cosa ci è piaciuto

E' un notebook da ufficio solido ed elegante

Cosa ci sarebbe piaciuto

Un tastierino numerico per i casi in cui l'utente deve inserire grandi quantità di numeri, eSATA e/o USB-3.0

Cosa ci ha sorpresi

Che sia stato usato un costoso processore Core i7.  Il suo collega i5 sarebbe stato comunque più che abbastanza per la maggioranza delle applicazioni.

La concorrenza

15 pollici per uso professionale, come il Thinkpad Edge 15 di Lenovo, l'Acer TravelMate 5740Z, il Fujitsu LifeBook A530Samsung P580 Pro Penfield, ... 

Valutazione

Dell Latitude E5510 (GMA HD, i7 640M)
02/03/2011 v2
Martina Osztovits

Chassis
85%
Tastiera
88%
Dispositivo di puntamento
86%
Connettività
80%
Peso
79%
Batteria
79%
Display
79%
Prestazioni di gioco
56%
Prestazioni Applicazioni
89%
Temperatura
79%
Rumorosità
77%
Punti aggiuntivi
80%
Media
80%
82%
Office *
Media ponderata
> Recensioni Portatili Notebook Netbook > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione del Notebook Dell Latitude E5510
Martina Osztovits (Update: 2014-09-19)