###leftbanner###
 
 

Recensione Alienware M18x R2 Notebook

Florian Glaser, 08/03/2012

CrossFire deluxe. I giocatori accaniti che non vogliono un PC desktop devono assolutamente rivolgersi ad Alienware. Il massiccio M18x è alla ricerca di clientei con la sua seconda revisione con soluzione dual GPU. Doppia Radeon HD 7970M significherà doppio divertimento?

Alienware M18x R2

Uno dei grandi vantaggi dei notebooks Alienware è la configurazione individuale. La seconda revisione dell'M18x non fa eccezione; questo 18-pollici può essere configurato fino ai minimi dettagli tramite l'homepage Dell.

Già la scelta del colore del case induce a qualche riflessione: "dovrei scegliere un desktop replacement con un inconsistente case nero (nero Cosmico) o scegliere un appariscente rosso (rosso Nebula)? Per i processori, il produttore si affida completamente alla nuova generazione Ivy Bridge Intel. Il modello base Core i7-3610QM riesce già a fornire una adeguata potenza per la maggioranza degli utenti.

Come in passato, dobbiamo fortemente criticare il costo degli upgrade. Gli upgrades sono spudoratamente cari, per la maggioranza dei componenti; Dell tenta di trarre il massimo profitto. Qualche esempio? il solid state drive da 512 GByte al dettaglio costa circa 500 - 600 euro (~$670 USD). Chi vuole comprarne uno Dell deve pagare il doppio, circa 1000 Euro (~$1220 USD).

Ma ritorniamo all'argomento principale: una volta scelta una CPU adeguata, bisogna scegliere il sistema operativo. Potete optare per un Windows 7 Home Premium, Professional o Ultimate. Tra i fattori determinanti naturalmente c'è la GPU. Oltre ad una singola GeForce GTX 660M o GTX 670M, c'è anche una combinazione SLI di due schede GTX 670M. Coloro che desiderano prestazioni massime, dovrebbero considerare la soluzione AMD. Due GPUs Radeon HD 7970M in modalità CrossFire offrono prestazioni elevate per il gaming.

Andiamo a memoria. Le opzioni variano da 6 a 32 GByte di RAM DDR3 nella configurazione online. Le scelte per l'archiviazione sono altrettanto abbondanti. L'M18x contiene una piccola struttura che può ospitare 3 hard drives. La gamma va da HDDs agli SSDs per settare il Raid. Purtroppo, il Display FullHD riflettente non può essere modificato. Ma per il drive ottico si può scegliere un masterizzatore DVD o un drive combo Blu-Ray. Per le connessioni wireless, potete scegliere sia un Intel Centrino Wireless-N 2230 che un Qalcomm Killer Wireless-N 1103. Dei vari servizi parleremo in seguito.

Probabilmente è chiaro a tutti che questo tipo di hardware non è economico. Anche la configurazione base lascia il segno con un prezzo di 1,999 Euro. In base alla configurazione, il prezzo sale notevolmente. La nostra unità di test supera i 5,000 Euro (~$6100 USD).

Case

Alluminio anodizzato
Alluminio anodizzato

Apparentemente questa revisione non sembra aver cambiato molto. L'M18x mostra il classico look Alienware, che si distingue dalle classiche forme e colpisce con le sue linee.

Le nobili superfici di alluminio probabilmente fanno aumentare il peso (oltre 5 kg), ma garantiscono una eccellente stabilità. Solo la base della tastiera e le griglie del sistema di raffreddamento possono essere deformate in modo evidente. Unitamente ad un buon assemblaggio, ne risulta una percezione di elevata qualità. Abbiamo particolarmente apprezzato i morbidi punti di appoggio dei polsi (Soft-Touch). Diversamente dal suo fratello minore l'M17x, la cover del display non è gommata. A proposito di cover: in base all'angolo di visuale ed alla luce ambientale, il nero dell'M18x alcune volte appare quasi grigio o marrone invece di nero.

Poiché Alienware predilige le rifiniture matte, questo 18-pollici è relativamente resistente allo sporco. Una eccezione è la plastica lucida che riveste il display, che accumula molte ditate in poco tempo. Le cerniere del display relativamente rigide fanno un lavoro decente, anche se tendono a far sollevare la base quando si apre il notebook.

A causa del peso elevato ed alle enormi dimensioni (436 x 323 x 55 Millimetri), l'M18x è adatto solo per un utilizzo stazionario. Coloro che si spostano frequentemente con il loro notebook, dovrebbero optare per una macchina più compatta.

Scegliendo un prodotto concorrente, si ci perde la sorprendente illuminazione del case. L'M18x offre varie zone che possono essere illuminate con colori diversi. In aggiunta alla tastiera ed al touch pad, potete accendere le griglie delle casse, il logo Alienware, il pulsante di accensione, le luci di stato ed il pulsante multimedia.

Connettività

Interfacce

Alienware ha realizzato minori miglioramenti in relazione alle interfacce. Non sorprende che, anche la prima revisione offriva molte connessioni. Invece di due USB 2.0 e due USB 3.0, il nuovo M18x contiene 4 porte USB 3.0. I drives esterni o le periferiche di input possono essere collegate anche con la eSATA/USB combo se necessario.

Ci sono anche tre porte video (VGA, HDMI 1.4, Mini-DisplayPort) e quattro connettori audio (5.1 analogica, 7.1 digitale per S/PDIF). In aggiunta, c'è un lettore di schede 9-in-1, uno slot express card (54mm) ed un Kensington Lock. Non può mancare una porta LAN RJ-45 Gigabit. Si può anche usare il display del laptop per altri dispositivi tramite l'input HDMI. A parte il connettore di alimentazione, tutte le interfacce si trovano sui lati.

Comunicazione Wireless

Le connessioni wireless si avvalgono del WiFi b/g/n e del Bluetooth 4.0. La configurazione base monta un modulo Intel Centrino Wireless-N 2230, che supporta trasferimenti fino a 300 Mbit/s.

Servizi

La manutenzione è molto comoda. Dopo aver premuto la batteria e rimosso quattro viti, la cover sul fondo scivola verso dietro. Ad eccezione di due slots RAM (sotto la tastiera), è possibile accedere a tutti i componenti principali. Pulire le ventole è facile come effettuare l'upgrade degli hard drives o della memoria.

Lato Frontale: nessun connettore
Lato Frontale: nessun connettore
Lato Sinistro: Kensington Lock, RJ-45 Gigabit-LAN, VGA, HDMI, Mini-DisplayPort, 2x USB 3.0, 4x Sound
Lato Sinistro: Kensington Lock, RJ-45 Gigabit-LAN, VGA, HDMI, Mini-DisplayPort, 2x USB 3.0, 4x Sound
Lato Destro: drive ottico, ExpressCard (54 mm), 9-in-1-card reader, 2x USB 3.0, eSATA- / USB-2.0-Combo, HDMI-In
Lato Destro: drive ottico, ExpressCard (54 mm), 9-in-1-card reader, 2x USB 3.0, eSATA- / USB-2.0-Combo, HDMI-In
Lato Posteriore: connettore alimentazione
Lato Posteriore: connettore alimentazione
Software installato
Software installato

Software

La quantità di software installato resta ad un livello accettabile. Abbiamo in particolare apprezzato il Command Center, che unisce il controllo di varie funzioni del notebook (illuminazione, touch pad, tasti macro ...) in modo organizzato ed attraente.

Accessori

Sebbene Alienware abbia abbandonato il cappellino ed il grosso manuale, il contenuto delle confezione è buona. A parte il mouse pad nero, un panno protettivo vellutato ed un DVD recovery, lo scatolo degli accessori contiene una guida rapida e vari drive e DVDs tools. L'elevata qualità del TactX mouse incluso nella nostra unità di test (guardare l'immagine) comporta un costo aggiuntivo.

Garanzia

Nonostante il prezzo base elevato, il pacchetto base include solo 12 mesi di servizio on-site. Coloro che vogliono avere due o tre anni di garanzia devono investire diverse centinaia di Euro (o Dollari). Con un ulteriore esborso è possibile assicurare anche i danni.

AlienFX
AlienFX
AlienFusion
AlienFusion
AlienTouch
AlienTouch
AlienTactX
AlienTactX
AlienAdrenaline
AlienAdrenaline

Dispositivi di Input

Retroilluminazione regolabile
Retroilluminazione regolabile

Tastiera

C'è una piccola critica da fare sui dispositivi di input. La tastiera si avvale di un tastierino numerico ed un layout decente. I tasti da 18 x 18 millimetri potrebbero sembrare ampi sulla carta, ma a causa delle estremità inclinate, in effetti si riducono a 12 x 13 millimetri.

Possiamo definire buona la sensazione alla digitazione ed il feedback acustico. Anche con un punto di pressione relativamente morbido, la tastiera offre un feedback passabile. La corsa sembra né breve né lunga e dovrebbe essere apprezzata dalla maggioranza degli utenti. E' necessario un po' di tempo per familiarizzare, e ci sono cinque tasti macro (tre livelli), che Alienware ha collocato sulla sinistra. Poiché il blocco centrale non parte dall'estremità del notebook, è facile sbagliare agli inizi.

Tastiera al buio
Tastiera al buio
Tastiera illuminata
Tastiera illuminata

Touchpad

Il touch pad leggermente inclinato con le sue estremità si fa apprezzare per le dimensioni (99 x 55 millimetri), ma anche con la buona scorrevolezza e l'eccellente precisione. Grazie alla superficie liscia, le dita scorrono molto bene.

Non ci è piaciuto molto il comportamento. Da un lato, è abbastanza lento con il settaggio di default, e la velocità varia in modo irregolare di volta in volta. Inoltre non eccelle con le gestures multi a due dita (zoom, scroll, rotazione) con il driver del touch pad.

Alcuni gamers potrebbero anche criticare il posizionamento. In quanto Alienware monta il touch pad relativamente a sinistra, e possono verificarsi inputs accidentali mentre si gioca (la disattivazione del touch pad risolve il problema). Oltre questo, il touch pad non mostra problemi.

touchpad (spento)
touchpad (spento)
touchpad (acceso)
touchpad (acceso)

Display

Il display glare da 18.4-pollici è della Samsung (HT184). Ha una diagonale di 46.74 centimetri ed una risoluzione di 1920 x 1080, questo gaming notebook ha un'impressionante spazio sullo schermo.

222
cd/m²
228
cd/m²
219
cd/m²
214
cd/m²
226
cd/m²
216
cd/m²
197
cd/m²
219
cd/m²
217
cd/m²
Informationi
Gossen Mavo-Monitor
Massima: 228 cd/m²
Media: 217.6 cd/m²
Illuminazione: 86 %
Luminosità con la batteria: 226 cd/m²
Nero: 0.33 cd/m²
Contrasto: 685:1
Distribuzione della luminosità

Se cercate luminosità, il monitor non ha prestazioni strabilianti. Sotto i 220 cd/m² siamo su valori medi, ma almeno sufficienti per lavorare in ambienti chiusi. Il valore del nero a molto buono con circa 0.3 cd/m², quindi le aree scure risultano ben riprodotte. I pannelli economici tendono ad avere una tinta leggermente grigia, che rovina i giochi.

Questi problemi sono sconosciuti all'M18x. Un contrasto di circa 700:1 è più che rispettabile. Come dimostrano le immagini dello schermo, il pannello lavora bene anche con la riproduzione dei colori. Pochi notebooks coprono così bene la gamma sRGB.

Alienware M18x R2 vs. sRGB (griglia)
Alienware M18x R2 vs. sRGB (griglia)
Alienware M18x R2 vs. AdobeRGB (griglia)
Alienware M18x R2 vs. AdobeRGB (griglia)
Alienware M18x R2 vs. M17x R4 (griglia)
Alienware M18x R2 vs. M17x R4 (griglia)

L'utilizzo outdoor dell'M18x tende allo zero. Troppo spesso, ci sono fastidiosi riflessi a causa della superficie lucida del display. Alla luce del sole non riuscirete a vedere quasi nulla sul display. Anche in ambienti chiusi spesso farete i conti con fastidiosi riflessi. Trovare una buona posizione per il notebook durante il giorno può risultare difficile in quanto gli ingegneri Alienware hanno progettato il notebook esclusivamente per condizioni di luce scarse. Per farla breve: Alienware dovrebbe prendere in considerazione una opzione di display non riflettente.

Outdoors
Outdoors
Utilizzo outdoor dell'Alienware M18x R2

Gli angoli di visuale sono sufficienti. Mentre in orizzontale i cambi di angolazione sono tollerabili, l'angolazione verticale non deve allontanarsi troppo dai 90 gradi. Più si apre il display verso il retro, peggiori sono le condizioni di illuminazione, - classico dei pannelli TN. Tuttavia il riposizionamento del display, non è necessario frequentemente.

angoli di visuale, Alienware M18x R2
angoli di visuale, Alienware M18x R2

Performance

Ivy Bridge
Ivy Bridge

Processore

Alienware ha installato la CPU più veloce quad-core per notebook a disposizione: Il Core i7-3920XM. Questo modello Ivy Bridge è il modello pet Intel, con clock sotto carico con un minimo di 2.9 GHz.

Per giustificare il prezzo di circa 1,000 U.S. Dollari, i cores possono portare il clock fino ad un massimo di 3.8 GHz in base al carico ed alla temperatura. Alienware si spinge oltre consentendo l'overclocking fino a 4.1 GHz. Giudicando in base ai diversi BIOS, l'overclocking manuale dovrebbe essere possibile con i modelli Core ix meno potenti.

Il processor high-end ne guadagna non solo per quanto riguarda la velocità clock ma anche clock per l'ampia L3 cache: 8 MByte si affiancano al Core i7-3820QM. In confronto, il Core i7-3610QM ed il 3720QM hanno solo 6 MByte. La GPU HD 4000 integrata gira a 650-1300 MHz, leggermente più veloce rispetto ai modelli più economici. I transistor sono 1.4 miliardi in circa 160 mm² e la struttura 22nm è condivisa con tutti gli altri quattro modelli Ivy Bridge.

Il punto debole del Core i7-3920XM è l'elevato consumo. Mentre gli altri quad cores arrivano ad un TDP massimo di 45 Watt, Intel per questo modello prevede un TDP di 55 Watt. La tecnologia Hyper Threading, che aggiunge un core virtuale per ogni core fisico consente fino ad 8 threads simultaneamente, e questo giustifica il TDP elevato.

Systeminfo CPUZ CPU
Systeminfo CPUZ Cache
Systeminfo CPUZ Mainboard
Systeminfo CPUZ RAM
Systeminfo CPUZ RAM SPD
Systeminfo GPUZ
Systeminfo HWiNFO
Systeminfo CrystalDiskMark (SSD)
Systeminfo CrystalDiskMark (HDD)
DPC Latenzen
Informazione di sistema, Alienware M18x R2

Turbo Boost

Riguardo le prestazioni, la tecnologia Turbo Boost gioca un ruolo centrale. Un massiccio overclocking si verifica sotto carico, come dimostrano ad esempio i nostri screen shots durante Cinebench R10. Da 3.9 a 4.1 GHz durante il rendering single core e 3.7 GHz durante il rendering multi-core si avvalgono di un sistema di raffreddamento progettato specificamente da Alienware. Anche sotto carico i cores possono tenere un clock fino a 3.4 GHz.

Carico Single-core
Carico Single-core
Carico Multi-core
Carico Multi-core

Prestazioni della CPU

Non sorprende che il Core i7-3920XM supera facilmente i membri della sua famiglia senza sforzo. Nel test CPU Cinebench R11.5, l'M18x arriva a ben 7.48 punti. Una i7-3820QM con clock normale funziona leggermente più lentamente di circa il 10% con 6.78 punti nello One M73-2N. Il Core i7-3720QM ed il Core i7-3610QM restano dietro con 6.73 punti (One M73-20) e 6.15 punti (Asus G75VW).

Cinebench R10 Rendering Single 32Bit
5722
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 32Bit
20976
Cinebench R10 Shading 32Bit
7660
Cinebench R10 Rendering Single CPUs 64Bit
7049 Points
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 64Bit
25406 Points
Cinebench R10 Shading 64Bit
7683 Points
Cinebench R11.5 OpenGL 64Bit
83.35 fps
Cinebench R11.5 CPU Multi 64Bit
7.48 Points
Aiuto

Scheda grafica

GPU info
GPU info

Oltre alla nuova scheda madre con chipset HM77 ed ai nuovi processori, anche le GPUs sono state aggiornate. Naturalmente, Alienware non accetta compromessi ed utilizza solo il meglio del meglio.

Poiché abbiamo già testato la GeForce GTX 660M (Asus G55VW) e la GeForce GTX 675 è solo una scheda Fermi-based (Schenker XMG P702 PRO), per questa recensione, l'unica scheda di interesse è la Radeon HD 7970M.

Due HD 7970Ms, per essere precisi. AMD la chiama combinazione "Crossfire", similmente alla soluzione Nvidia SLI. Ma prima parliamo dei punti di forza e di quelli deboli delle soluzioni dual GPU.

La Radeon HD 7970M è una nuova GPU high end, realizzata con processo a 28 nm ed erede delle HD 6970M e 6990M. L'efficiente architettura energetica AMD GCN (Graphics Core Next), che combina prestazioni elevate e consumi contenuti è la base per la 7970M.

Tecnicamente, questa GPU DirectX 11.1 si basa sulla versione desktop dell'HD 7870 (chip Pitcairn), laddove AMD ha ridotto la velocità clock da 1000 MHz a 850 MHz. I 2GByte di Video RAM GDDR5 d'altro canto hanno una identica velocità clock di 1200 MHz (153.6 GB/s di banda). Ulteriori cose in comune sono il bus di memoria a 256-Bit ed il numero delle unità shader (1280 stream processors).

Nel complesso, le prestazioni della 7970M dovrebbero essere leggermente inferiori a quelle della desktop HD 7850. Nonostante le prestazioni superiori, l'HD 7970M difficilmente utilizza più energia rispetto alla Nvidia GTX 675 con circa 100 Watt di TDP.

7.7
Windows 7 Experience Index
Processor
Calculations per second
7.7
Memory (RAM)
Memory operations per second
7.8
Graphics
Desktop performance for Windows Aero
7.9
Gaming graphics
3D business and gaming graphics
7.9
Primary hard disk
Disk data transfer rate
7.9

CrossFireX

Dual GPU
Dual GPU

Come si può immaginare, le migliori prestazioni sono il principale beneficio di una SLI o di una CrossFire combo. Il punto debole di una soluzione dual GPU è meno ovvio, tuttavia. Il consumo di energia maggiore e lo sviluppo di calore sono i principali, ma il micro stutters si fa notare se le prestazioni scendono sotto i 30 fps. Grazie all'enorme potenza delle due schede Radeon, il micro stutter difficilmente si è verificato durante il normale utilizzo da parte nostra.

Tuttavia, l'M18x ha una elevata dipendenza dai driver. Specialmente per i giochi recenti, il supporto CrossFire spesso non è immediatamente disponibile. Nel peggiore dei casi, un driver adatto dovrebbe essere rilasciato nell'arco di qualche settimana o mese dopo il rilascio del gioco. Teoricamente, può succedere che alcuni giochi pesanti, per i quali avete aspettato anni, non riescono a beneficiare della seconda GPU almeno quando ci giocate per le prime volte.

Gli updates sono indispensabili per questa ragione. Il rilascio dei drivers varia in base al notebook ed al produttore e può essere più o meno frequente. In aggiunta, ci sono alcune macchine che in genere rifiutano di lavorare con i drivers ufficiale della GPU. Dobbiamo solo sperare che Alienware prenda seriamente la cosa e fornisca sempre i drivers più recenti.

Prestazioni Grafiche

Dopo la teoria, è tempo dei synthetic benchmarks. Per mantenerci sugli attuali sviluppi, ci limiteremo alle prestazioni DirectX 11.

Iniziamo con il benchmark Unigine Heaven, che ha sempre messo paura ai nuovi modelli di GPU. Questo fino ad ora, perché la CrossFire combo completa il nostro benchmark a 1280 x 1024 pixel con tassellizzazione normale con un incredibile risultato di 151.3 fps. Quasi il doppio rispetto a quanto fa una singola HD 7970M (80.1 fps nell'Alienware M17x R4). Anche una HD 6990M CrossFire combo mangia la polvere in confronto (73.5 fps nell'Eurocom Panther 3.0).

Nel 3DMark 11, si apre una voragine simile. Con un punteggio GPU di 11,109 punti, la HD 797M CF si pone avanti del 70% rispetto alla HD 6990M CF (6422 punti) e quasi al 100%rispetto alla sola HD 7970M (5514 punti).

3D Mark
3DMark 03150623 punti
3DMark 0536878 punti
3DMark 06
 1280x1024
29496 punti
3DMark Vantage32751 punti
3DMark 1110382 punti
Aiuto

Dispositivi di Archiviazione

AS SSD Benchmark
AS SSD Benchmark

Questo desktop replacement offre un connettore mSATA e tre bays drive da 2.5". Secondo l'etichetta sul drive cage, due drives possono essere alti fino a 9.5 millimetri, mentre l'altezza del terzo drive non può superare i 7 millimetri. La nostra unità di test, il produttore ha scelto una interessante coppia di SSD da 512 GByte ed un HDD da 1 TByte.

Il Micron Real SSD C400 potrebbe essere meglio noto ad alcuni utenti con il nome di Crucial RealSSD M4. La MLC Flash storage del modello SATA III (6 GBit/s) è realizzata in 25nm. Non abbiamo trovato motivi di critica in relazione alle prestazioni. 447 MB/sec in lettura sequenziale e 252 MB/sec per la scrittura sequenziale (AS SSD Benchmark) non sono alla portata di molti solid state drives. Anche i files piccoli sono trasferiti velocemente. Il tempo di accesso di 0.12 ms (lettura) e 0.25 ms (scrittura) sono valori di prima classe.

Un classico HDD non riesce a competere con un solid state drive, naturalmente. Indipendentemente da ciò, riteniamo che il Toshiba MQ01ABD100 è un buon investimento, fornendo un perfetto data storage grazie alla sua ampia capacità. Sebbene l'HDD giri a 5400 rpm, il valore di trasferimento superi alcuni modelli 7200 rpm. Nel CrystalDiskMark, il drive ha risposto in media con un valore di 120 MB/sec.

Micron RealSSD C400 (MTFDDAK512MAM-1K1AB)
Sequential Read: 444.5 MB/s
Sequential Write: 265.6 MB/s
512K Read: 368.3 MB/s
512K Write: 268.2 MB/s
4K Read: 19.58 MB/s
4K Write: 57.93 MB/s
4K QD32 Read: 200.6 MB/s
4K QD32 Write: 240.6 MB/s

Prestazioni di Sistema

Le prestazioni di sistema sono superiori senza dubbio. Nel PCMark Vantage (22421 punti) così come nel PCMark 7 (5323 punti), l'M18x strabilia. Nessun notebook del nostro database hanno risultati così elevati - anche le macchine top come l'Asus G75VW o e lo Schenker XMG P702 PRO al massimo ottengono 100-1000 punti in meno.

PC Mark
PCMark Vantage22421 punti
PCMark 75323 punti
Aiuto

Prestazioni Gaming

Dettagli massimi, buona fluidità
Dettagli massimi, buona fluidità

Nei gaming benchmarks, la CrossFire combo lascia una impressione mista. Se è possibile avere un incremento medio delle prestazioni del 50% con la SLI, la seconda Radeon HD 7970 ha un incremento di prestazioni di appena il 33% (1920 x 1080, Ultra Setting).

Come indica la tabella di seguito, un terzo dei giochi testati gira bene o in modo eccellente anche con una sola GPU. E comunque c'è in incremento per i 2/3 dei giochi, sebbene il vantaggio risulti abbastanza limitato e non sempre evidente. La sola HD 7970M è sufficiente a giocare la maggioranza dei giochi con dettagli massimi. Difficilmente (ad esempio, in Metro 2033) la CrossFire fa la differenza in termini di fluidità e prestazioni di gioco.

A fronte del costo esorbitante, raccomandiamo ai giocatori accaniti di considerare un desktop PC convenzionale con una GeForce GTX 680 o una Radeon HD 7970. La maggioranza dei giocatori sarà felicissima anche senza una dual GPU, almeno per i giochi rilasciati sino ad oggi.

basso medioalto ultra
Metro 2033 (2010) 145.4132.454.3fps
StarCraft 2 (2010) 137.3136.2119.9fps
Crysis 2 (2011) 100.2100.295.9fps
Deus Ex Human Revolution (2011) 205.7147.3fps
F1 2011 (2011) 907767fps
Fifa 12 (2011) 393.5347.4342.2fps
Batman: Arkham City (2011) 1659761fps
Battlefield 3 (2011) 141.213167.9fps
CoD: Modern Warfare 3 (2011) 188.1187.1157.5fps
The Elder Scrolls V: Skyrim (2011) 84.775.164.2fps
Anno 2070 (2011) 161.510252.8fps
Alan Wake (2012) 70.740.4fps
Mass Effect 3 (2012) 59.859.6fps
Risen 2: Dark Waters (2012) 103.980.643.2fps
Diablo III (2012) 242.7237.5194.2fps
Dirt Showdown (2012) 92.587.584.2fps
Max Payne 3 (2012) 85.187.186.284.6fps

Emissioni

Rumorosità

Per mantenere i componenti high-end adeguatamente freschi, Alienware ha installato non meno di 3 ventole: una per la CPU ed una per ogni GPU. In confronto all'ultima revisione, il livello di rumore non è cambiato di molto.

Sotto carico di lavoro ed in relazione alle operazioni grafiche, le ventole possono girare con un rumore da 36 dB fino a 45 dB (rilevati a 15cm distanza dal lato frontale del notebook). Facendo girare 3DMark 06 produce 42 dB di media, il che mette l'M18x nella tipica categoria di gaming notebooks. Sebbene siano stati raggiunti 51 dB sotto carico massimo, questo 18-pollici è notevolmente più silenzioso nel normale utilizzo quotidiano.

Quando il ha un carico di lavoro basso (ufficio, Internet, ecc.), il sistema di raffreddamento resta piacevolmente silenzioso. Il sibilo costante che proviene dall'hard drive non dovrebbe disturbare nessuno. Il drive ottico non pone problemi non presentando alcun rumore fastidioso.

Rumorosità

Idle 32.6 / 32.9 / 33.6 dB
HDD 32.8 dB
DVD 36.1 / dB
Sotto carico 41.8 / 51.1 dB
 
    30 dB
silenzioso
40 dB
udibile
50 dB
rumoroso
 
min: , med: , max:    Voltcraft sl-320 (15 cm di distanza)

Temperature

Stress test
Stress test (Furmark & Prime)

Nessuna paura per quanto riguarda le temperature dell'hardware. Quasi 85°C (CPU) ed 82°C (GPU) ciò che abbiamo rilevato dopo un'ora di stress test sono perfettamente accettabili. Diversamente da altri competitors come l'MSI GT70, l'M18x non ha problemi di throttling.

Diamo uno sguardo alle superfici esterne, alcune delle quali sono abbastanza elevate, anche in modalità idle. Una media di 32 °C sul lato inferiore e 35 °C su quello superiore sono battute da molti notebooks. Sotto carico, le temperature aumentano, specialmente nella parte posteriore del notebook. Alcuni utenti potrebbero trovare i 43 °C leggermente fastidiosi. I punti di appoggio dei polsi sono una sorpresa in quanto restano sempre sotto i 33 °C, anche in condizioni estreme.

Max. Load
 43.1 °C42.3 °C42.4 °C 
 41.0 °C41.5 °C41.3 °C 
 32.7 °C32.1 °C29.5 °C 
 
35.9 °C38.5 °C38.0 °C
29.4 °C33.3 °C33.5 °C
28.8 °C28.5 °C30.8 °C
Massima: 43.1 °C
Media: 38.4 °C
 Massima: 38.5 °C
Media: 33 °C
Alimentazione  52.5 °C | Temperatura della stanza 24 °C | Voltcraft IR-550

Casse

THX TruStudio Pro
THX TruStudio Pro

Per il sistema audio, Alienware ha scelto casse Klipsch. Le due casse ed un sub sono gli elementi essenziali per un suono discreto. A parte i bassi potenti, abbiamo apprezzato l'elevato volume massimo.

Il suono dell'M18x di qualità buona non dipende solo dalle casse, ma anche dal chip Creative Recon3Di. Con il software installato, il suono può essere regolato in base ai gusti personali. La tecnologia THX TruStudio Pro in particolare pone questo 18-pollici avanti alla concorrenza. I giochi, i films e la musica risultano un po' vuoti come accade sempre per in notebooks.

Autonomia della batteria

Consumo energetico

Come accade spesso con le nuove GPUs, le opzioni di risparmio energetico per la Radeon HD 7970M non sono ancora ottimizzate. Ragione n. 1: l'elevato consumo in modalità idle. Mentre nella prima revisione dell'HD 6970 CF assorbiva appena 19-28 Watt, i nostri rilievi evidenziano circa 32-42 Watt per la HD 7970M CF. Ragione n. 2: Il "bug CrossFire". Quando abbiamo disattivato la CrossFire, il consumo sale fino a 60-72 Watt. Sotto carico, la HD 7970M CF lavora in modo più frugale rispetto ai predecessori. Invece di 183-316 Watt, la nuova GPU assorbe "solo" 161-294 Watt durante il benchmark 3DMark 06.

Consumo di corrente

Off / Standby 0.2 / 0.5 Watt
Idle 32.3 / 39.1 / 42.1 Watt
Sotto carico 161.0 / 294.4 Watt
 
Leggenda: min: , med: , max:         Voltcraft VC 940

Autonomia della batteria

La scarsa autonomia della batteria indica che AMD e/o Dell hanno ancora da lavorare sull'ottimizzazione. Nonostante la potente batteria a 12 celle (96 Wh!), l'M18x si esaurisce velocemente. Due ore di navigazione web o due ore di video playback (con luminosità massima) sono notevolmente sotto le possibilità di questo notebook high end. Il vecchio modello faceva quasi il doppio con risultati da tre a quattro ore. Inoltre meno di 60 minuti con lavoro in 3D sono davvero pochi.

Autonomia della batteria
Navigare con WLAN
1h 42min
DVD
1h 54min
Sotto carico (max luminosità)
0h 57min

Giudizio complessivo

Alienware M18x R2
Alienware M18x R2

L'Alienware M18x R2 indefinitiva è un notebook superlativo, ma chiamare questa massiccia unità 18-pollici "notebook" è una forzatura. Con un peso di oltre 5 kg, l'M18x R2 di base è concepito per lavorare in postazione fissa.

Nessuno può negare le incredibili performance. Grazie all'overclock del processore Ivy Bridge ed alle due GPUs Radeon HD 7970M, questa macchina high-end gestisce quasi tutte le applicazione in modo facile ed indolore. Tutti i giochi attuali possono essere usati con settaggi massimi.

Come detto in precedenza, la tecnologia AMD CrossFire resta un po' dietro i sistemi Nvidia SLI. Grazie ad un driver migliore ed un supporto game, i modelli Nvidia beneficiano di più della seconda GPU. Se questo trend continua, il nuovo brand GeForce GTX 680M potrebbe offrire soluzioni dual GPU più veloci. Difatti, questo particolare setup Nvidia è già in previsione per prossime recensioni.

Oltre alle prestazioni eccellenti, l'M18x offre altre qualità. Le nobili superfici in metallo e numerosi elementi illuminati rendono i concorrenti un po' vecchiotti. Il display Samsung ci ha convinto per la riproduzione dei colori, per il valore del nero  e per il contrasto - e non deve nascondersi dietro un display esterno. Le casse, i dispositivi di input ed i connettori sono adatti al prezzo elevato.

La lista delle critiche è piuttosto breve. L'economico, display riflettente sfortunatamente non rispecchia le qualità del resto del notebook ed il suo prezzo e si dimostra il punto debole del sistema. Indipendentemente da ciò. l'utente dovrà convivere con fastidiosi riflessi, autonomia della batteria limitata, e case ingombrante. In altre parole gli unici punti deboli sono proprio quello che che ci i aspetta da un ampio DTR.

In Comparison

Dirt Showdown - 1920x1080 Ultra Preset AA:4xMS
Alienware M18x R2
84.2 fps ∼97%
Alienware M17x R4
48.7 fps ∼56% -42%
Diablo III - 1920x1080 High AA:on
Alienware M18x R2
194.2 fps ∼81%
Alienware M17x R4
100.8 fps ∼42% -48%
Risen 2: Dark Waters - 1920x1080 Ultra / on AA:on AF:8x
Alienware M18x R2
43.2 fps ∼53%
Alienware M17x R4
43.1 fps ∼52% 0%
Alan Wake - 1920x1080 High Preset AA:4x AF:8x
Alienware M18x R2
40.4 fps ∼47%
Alienware M17x R4
44.7 fps ∼52% +11%
Anno 2070 - 1920x1080 Very High Preset AA:on AF:4x
Alienware M18x R2
52.8 fps ∼49%
Alienware M17x R4
55.4 fps ∼52% +5%
The Elder Scrolls V: Skyrim - 1920x1080 Ultra Preset AA:8x AF:16x
Alienware M18x R2
64.2 fps ∼74%
Alienware M17x R4
55.6 fps ∼64% -13%
CoD: Modern Warfare 3 - 1920x1080 Extra, all on, Image Quality: Native AA:4x
Alienware M18x R2
157.5 fps ∼99%
Alienware M17x R4
90.7 fps ∼57% -42%
Battlefield 3 - 1920x1080 ultra AA:4x MS AF:16x
Alienware M18x R2
67.9 fps ∼66%
Alienware M17x R4
34.7 fps ∼34% -49%
Batman: Arkham City - 1920x1080 Extreme Preset DX11 AA:4x MS
Alienware M18x R2
61 fps ∼58%
Alienware M17x R4
57 fps ∼54% -7%
Fifa 12 - 1920x1080 high AA:4x
Alienware M18x R2
342.2 fps ∼100%
Alienware M17x R4
228.8 fps ∼67% -33%
F1 2011 - 1920x1080 Ultra Preset DX11 AA:4xMS
Alienware M18x R2
67 fps ∼78%
Alienware M17x R4
65 fps ∼76% -3%
Deus Ex Human Revolution - 1920x1080 DX11, Soft Shadows, SSAO High, DOF: High, Post Processing, Tessellation AA:ML AF:16x
Alienware M18x R2
147.3 fps ∼79%
Alienware M17x R4
86.7 fps ∼46% -41%
Crysis 2 - 1920x1080 Extreme
Alienware M18x R2
95.9 fps ∼95%
Alienware M17x R4
54.5 fps ∼54% -43%
StarCraft 2 - 1920x1080 ultra
Alienware M18x R2
119.9 fps ∼100%
Alienware M17x R4
99.2 fps ∼83% -17%
Metro 2033 - 1920x1080 Very High DX11 AA:A AF:4x
Alienware M18x R2
54.3 fps ∼100%
Alienware M17x R4
26.9 fps ∼50% -50%
Legend
      Alienware M18x R2 Intel Core i7-3920XM, AMD Radeon HD 7970M Crossfire, Micron RealSSD C400 (MTFDDAK512MAM-1K1AB)
      Alienware M17x R4 Intel Core i7-3610QM, AMD Radeon HD 7970M, Samsung SSD PM830 64 GByte mSATA
Recensione: Alienware M18x R2
Recensione: Alienware M18x R2 (immagine del produttore)

Specifiche tecniche

Alienware M18x R2

:: Processore
Intel Core i7-3920XM 2.9 GHz @ 4.1 GHz
:: Scheda madre
Intel HM77 (Panther Point)
:: Memoria
8192 MB, 2x 4096 MB PC3-12800 SO-DIMM DDR3-RAM (1600 MHz), 4 slots, max. 32 GB
:: Scheda grafica
AMD Radeon HD 7970M Crossfire - 2x 2048 MB, Core: 850 MHz, Memoria: 1200 MHz, GDDR5, 8.934.2.1000
:: Schermo
18.4 pollici 16:9, 1920x1080 pixel, Samsung 184HT (SEC5448), Diagonale: 46.74 cm, WLED, Full HD, lucido: si
:: Harddisk
Micron RealSSD C400 (MTFDDAK512MAM-1K1AB), 512 GB + Toshiba MQ01ABD100, 1000 GB, 5400 rpm
:: Scheda sonora
Creative Sound Blaster Recon3Di @ Intel Panther Point PCH - High Definition Audio Controller
:: Porte di connessione
1 Express Card 54mm, 1 USB 2.0, 4 USB 3.0, 1 VGA, 2 HDMI, 1 DisplayPort, 1 Kensington Lock, 1 eSata, Connessioni Audio: 2 uscite audio, 1 mic/line in, 1 uscita SPDIF/line out (analogica 5.1, 7.1 digitale), Lettore: 9-in-1,
:: Rete
Atheros AR8151 PCI-E Gigabit Ethernet Controller (NDIS 6.20) (10MBit), Intel Centrino Wireless-N 2230 (b g n ), 4.0 Bluetooth
:: Drive ottico
HL-DT-ST DVDRWBD CA30N
:: Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 55 x 436 x 323
:: Peso
5.6 kg Alimentazione: 1.34 kg
:: Batteria
96 Wh Lithium-Ion, 12 celle, 0.65 kg
:: Prezzo
5279 Euro
:: Sistema Operativo
Microsoft Windows 7 Home Premium 64 Bit
:: Altre caratteristiche
Webcam: 2.1 Megapixel mit 2 digitalen Mikrofonen, Alimentatore: 330 Watt, cover in velluto protettiva, TactX mouse (costo extra), mouse pad, guida rapida, fogli informativi, DVDs divers (Drivers & Utilities, Resource, Resource Media, Applicazioni, Recovery), CyberLink PowerDVD 9.6, 12-36 Mesi Garanzia

 

L'M18x in definitiva merita di essere considerato desktop replacement.
L'M18x in definitiva merita di essere considerato desktop replacement.
Grazie alle superfici in alluminio, questo 18 pollici pesa oltre 5 kg.
Grazie alle superfici in alluminio, questo 18 pollici pesa oltre 5 kg.
Diversamente dall'M17x, la cover del display non è gommata.
Diversamente dall'M17x, la cover del display non è gommata.
Non ci sono molte prese d'aria sul fondo.
Non ci sono molte prese d'aria sul fondo.
Questo design o si odia o si ama.
Questo design o si odia o si ama.
I colori variano in base all'angolo di visuale.
I colori variano in base all'angolo di visuale.
I tasti sono facilmente riconoscibili senza retroilluminazione.
I tasti sono facilmente riconoscibili senza retroilluminazione.
La qualità è superiore rispetto alla maggioranza dei concorrenti.
La qualità è superiore rispetto alla maggioranza dei concorrenti.
Specchio, specchio delle mie bramo chi è il più ingombrante del reame?
Specchio, specchio delle mie bramo chi è il più ingombrante del reame?
L'altezza è di quasi 5.5 centimetri.
L'altezza è di quasi 5.5 centimetri.
Manutenzione ed upgrades sono facili da effettuare.
Manutenzione ed upgrades sono facili da effettuare.
Quando si deciderà Alienware ad offrire schermi non riflettenti?
Quando si deciderà Alienware ad offrire schermi non riflettenti?
Difficilmente un notebook è tanto buono nella stabilità.
Difficilmente un notebook è tanto buono nella stabilità.
La selezione delle interfacce è eccellente.
La selezione delle interfacce è eccellente.
Poche macchine hanno ancora uno slot ExpressCard.
Poche macchine hanno ancora uno slot ExpressCard.
La cover di manutenzione è fissata con quattro viti.
La cover di manutenzione è fissata con quattro viti.
Il nero domina anche l'interno.
Il nero domina anche l'interno.
Alienware si avvale di tre hard drives
Alienware si avvale di tre hard drives
Riteniamo accettabile la rumorosità.
Riteniamo accettabile la rumorosità.
Non tutti gli slots di memoria sono accessibili dal fondo.
Non tutti gli slots di memoria sono accessibili dal fondo.
Una radio Intel WiFi è integrata come opzione standard.
Una radio Intel WiFi è integrata come opzione standard.
Il nome è già noto rifacendosi al predecessore.
Il nome è già noto rifacendosi al predecessore.
Sotto questa cover, un piccolo sub woofer.
Sotto questa cover, un piccolo sub woofer.
2 GPUs possono essere configurate come opzione.
2 GPUs possono essere configurate come opzione.
La batteria da 12 celle pesa 650 grammi, ed è molto potente.
La batteria da 12 celle pesa 650 grammi, ed è molto potente.
Una webcam e due microfoni si trovano in cima allo schermo.
Una webcam e due microfoni si trovano in cima allo schermo.
Il controllo del playback di musica e films è molto piacevole.
Il controllo del playback di musica e films è molto piacevole.
Alienware non dimentica alcun tasto.
Alienware non dimentica alcun tasto.
I cinque tasti macro richiedono un po' di ambientazione.
I cinque tasti macro richiedono un po' di ambientazione.
Il produttore ha progettato un eccellente touch pad.
Il produttore ha progettato un eccellente touch pad.
Nessuna interfaccia sembra mancare.
Nessuna interfaccia sembra mancare.
Vi piacerebbe un surround sound system? Nessun problema!
Vi piacerebbe un surround sound system?  Nessun problema!
Qualche connettore non è posizionato bene.
Qualche connettore non è posizionato bene.
Non trovate tutti i giorni quattro porte USB 3.0.
Non trovate tutti i giorni quattro porte USB 3.0.
Alienware ci ha risparmiato elementi lucidi.
Alienware ci ha risparmiato elementi lucidi.
Il mouse TactX è disponibile solo ad un prezzo extra.
Il mouse TactX è disponibile solo ad un prezzo extra.
Un DVD Windows 7 è incluso nella confezione.
Un DVD Windows 7 è incluso nella confezione.
Un alimentatore da 330 Watt è davvero raro per un notebook.
Un alimentatore da 330 Watt è davvero raro per un notebook.

Laptops Simili

Portatili con uguale dimensione dello Schermo e/o peso

» Recensione Completa del Portatile Alienware 18
GeForce GTX 780M SLI, Core i7 4930MX

Portatili dello stesso Produttore

» Recensione Completa del portatile Alienware 17 (Haswell)
GeForce GTX 780M, Core i7 4800MQ, 17.3", 4.244 kg
» Recensione breve del portatile Alienware 14
GeForce GTX 765M, Core i7 4700MQ, 14.0", 2.94 kg
» Recensione Alienware M14x R2
GeForce GT 650M, Core i7 3720QM, 14", 2.94 kg
» Recensione Alienware M17x R3 (GTX 460M, i7-2630QM)
GeForce GTX 460M, Core i7 2630QM, 17", 4.309 kg
» Recensione portatile per il gaming Alienware M15x
GeForce GTX 260M, Core i7 720QM, 15.6", 4.34 kg
» Recensione Alienware M17
Mobility Radeon HD 3870 X2, Core 2 Extreme QX9300, 17.1", 4.48 kg

Links

Confronto Prezzi

Amazon.com

$1,979.99 Alienware M18x R2 AM18XR2-7778BK 18.4-Inch Laptop (Space Black Anodized Aluminum)

Pricerunner n.a.

Pro

+Diverse opzioni di illuminazione
+Display con contrasto elevato
+Performances eccezionali
+Molti accessori
+Molti connettori
+Superfici in alluminio
+Dispositivi di input eccellenti
+Suono relativamente buono
+Buono l'assemblaggio
+Facile l'upgrade
+Overclocked CPU
 

Contro

-Peso molto elevato
-Autonomia della batteria limitata
-Il display sembra uno specchio
-Il costo dell'upgrade è impressionante

Sintesi

Cosa ci è piaciuto

Le prestazioni non temono i veri PC gaming

Cosa avremmo voluto vedere

Riuscirà Alienware ad offrire uno schermo decente e non riflettente?

Cosa ci ha sorpreso

Incredibile, quanto sono costosi gli upgrades.

La concorrenza

Limitandoci alle unità 18", non ci sono alternative. Al massimo, il Clevo bare bone modello P180HM.

Punteggio

Alienware M18x R2
06/10/2012 v3
Florian Glaser

Fattura
90%
Tastiera
86%
Mouse
88%
Connettività
88%
Peso
40%
Batteria
64%
Display
82%
Prestazioni di gioco
100%
Prestazioni Applicazioni
100%
Temperatura
82%
Rumorosità
74%
Impressione
88%
Media
82%
88%
Gaming *
Media ponderata

> Recensioni Portatili Notebook Netbook > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione Alienware M18x R2 Notebook
Florian Glaser (Update: 2013-06- 6)